NEWS

Con soldi della VW in California un centro sul controllo delle emissioni

30 ottobre 2017

Il CARB ha impiegato i 153 milioni provenienti dal Dieselgate per coprire una parte dei 419 milioni totali.

Con soldi della VW in California un centro sul controllo delle emissioni

SOLDI BEN SPESI - L’agenzia per l’ambiente della California (CARB) ha ricevuto quest’estate l’ultima parte della somma che ancora aspettava dal gruppo Volkswagen, tenuta a pagarla dopo aver raggiunto un accordo in sede civile in relazione alla vicenda nota come Dieselgate (alcuni motori erano dotati di un sosftware che aritificosamente riduceva i livelli di ossidi di azoto durante i controlli). Il gruppo Volkswagen evita il processo, ma in cambio ha acconsentito di versare una somma molto elevata per metter fine con le autorità statunitensi alle vicenda sulle emissioni truccate di alcuni motori diesel. Una parte di questa somma è finita nei conti correnti dell’ente californiano CARB (California Air Resources Board), che spenderà i 153 milioni ricevuti a luglio per costruire un laboratorio di analisi sulle emissioni inquinanti.

CONTRO LE FRODI - Il centro verrà costruito a Riverside, vicino all’Università della California, e costerà in tutto 419 milioni di dollari. L’impianto servirà al CARB per effettuare test più affidabili e precisi di quelli organizzati finora: stando al sito internet Autonews, che ha intervistato la presidente del CARB, Mary Nichols, il centro sarà dotato di nuovi e affidabili macchinari per sventare le frodi messe in atto dai produttori e per misurare le emissioni di una vettura dopo anni di utilizzo nel mondo reale, diminuendo così le possibilità che i costruttori sviluppino marchingegni per superare le prove di omologazione destinati però a spegnersi con il passare del tempo. L’annuncio del nuovo centro arriva pochi giorni prima rispetto all’ampio progetto che la CARB dovrebbe illustrare nei prossimi giorni, destinato a penalizzare le auto tradizionali e favorire quelle ibride o elettriche, con l’obiettivo di farle raggiungere una quota del 40% sul totale delle auto vendute nel 2030.

Aggiungi un commento
Ritratto di Luzo
30 ottobre 2017 - 17:55
Eppure un desaparecido era sicuro che malgrado gli accordi non avrebbero pagato nulla
Ritratto di Dirk
30 ottobre 2017 - 19:32
Esatto. E come scrisse qualcuno qui dentro (non ricordo chi) tempo fa: "si salvi chi può" ma non credo che 'qualcuno' lo possa fare visto che stanno indagando su di loro anche quelli dell'FBI.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
31 ottobre 2017 - 11:00
Chissà, se almeno in america, avranno perso il vizio di truffare. Sarebbe già qualcosa, per chi ha iniziato la propria storia truffando i propri connazionali.
Ritratto di Dirk
31 ottobre 2017 - 16:30
Chissà come andrà a finire per 'qualcuno' in America e sul quale oltre all'FBI sta indagando l'EPA ed in Francia dove pare abbiano ostacolato le indagini sulle loro emissioni. Basta saper aspettare per avere la risposta che sarà sicuramente 'all'avanguardia...'
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
31 ottobre 2017 - 17:41
Chissà come finirebbe per quell'altro, se pagasse per le truffe nel resto del mondo! Meglio non pensarci, perchè altrimenti rimarrebbe solo un brutto e lontano ricordo. In Francia, volkswagen è già in poleposition, per un'eventuale multa miliardaria : https://www.quattroruote.it/news/industria/2017/05/24/dieselgate_volkswagen_francia_wolfsburg_rischia_una_multa_fino_a_20_miliardi.html. E poi ci sarebbe il cartello tedesco : http://www.lastampa.it/2017/07/25/economia/auto-il-cartello-tedesco-rischia-multa-da-miliardi-22vfrkD60F2hearmzRVGBI/pagina.html Persino l'inaugurale truffa del fondatore gerarca nazista sembrerebbe soltanto il patetico compitino fatto male di un bambino.
Ritratto di Dirk
31 ottobre 2017 - 18:23
E chissà come finirà la truffa delle banche italiane e quanto ci costerà alla fine. A giugno erano quasi 31 miliardi di euro. http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/12420979/salvataggio-banche-venete-mps-31-miliardi-di-euro.html... Volkswagen ad oggi ha pagato 25 miliardi in America e pare non abbia accusato il colpo più di tanto mentre noi... Povero all'avanguardia... e la sua ossessione.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
31 ottobre 2017 - 18:59
Delle truffe bancarie, bastano quelle tedesche. http://vocidallestero.it/2017/06/10/frode-fiscale-in-germania-per-32-miliardi-proprio-davanti-agli-occhi-del-ministero-delle-finanze/
Ritratto di Dirk
31 ottobre 2017 - 20:14
Magari bastassero quelle ma purtroppo per noi ci sono anche quelle italiane.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
2 novembre 2017 - 11:45
Siamo in buona compagnia, Dirk!
Ritratto di Claus90
30 ottobre 2017 - 19:37
Giustizia è stata fatta wv ha confermato la frode ha pagato tutto e va bene così, adesso da parte di vw preferirei una pubblicità più sincera e concreta.
Pagine