NEWS

Spostamenti: dal 18 maggio via libera nella propria regione

Pubblicato 15 maggio 2020

Il Governo ha approvato il decreto che modifica le norme sugli spostamenti nella Fase 2 del coronavirus: per muoversi da una regione all'altra si dovrà aspettare fino al 3 giugno.

Spostamenti: dal 18 maggio via libera nella propria regione

DAL 18 MAGGIO - Secondo quanto approvato da Consiglio dei ministri di oggi, dal 18 maggio al 2 giugno, gli spostamenti nella regione non sono più soggetti a limitazioni. Quindi sarà possibile recarsi nelle seconde case, sempre che siano all’interno della regione di residenza. A meno che specifiche aree del territorio regionale (soggette ad aggravamento della situazione epidemiologica) introducano misure più restrittive. Quindi, niente più autocertificazione e niente multa agli automobilisti che trasgredivano.

Sono vietati i trasferimenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui ci si trova: multa di 533,33 euro agli automobilisti che sgarrano. Unica eccezione: per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza; o per motivi di salute. Pertanto, si può rientrare presso il proprio domicilio. Il 18 maggio aprono tutte le attività commerciali.

Oltre ai congiunti si potranno incontrare anche gli amici. Non ci sono limitazioni sul numero delle persone che si possono vedere contemporaneamente, ma la conferma del divieto di assembramento impedisce che ci siano troppe persone e comunque quando ci si incontra al chiuso o all’aperto va mantenuta sempre la distanza. Rimangono vietate le feste e gli eventi pubblici. 

Resta la solita regola: in auto, se non si è conviventi, si viaggia in due, col passeggero seduto sul divano. Se si è conviventi, in due o più, seduti ovunque.

DAL 3 GIUGNO - Secondo lo schema di decreto, dal 3 giugno si avrà la libertà di spostamento su tutto il territorio italiano. A meno che ci siano limiti in specifiche aree del territorio nazionale: e comunque, questi vincoli non valgono se ci sono comprovate ragioni di necessità. Le regioni potranno adottare misure più restrittive e protrarre la chiusura, in base ai dati epidemiologici. Forse partirà la sperimentazione dell'app di tracciamento Immuni.

Via libera (probabilmente) anche per gli spostamenti da e per l’estero, che potranno essere limitati solo con provvedimenti statali anche in relazione a specifici Stati e territori, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico e nel rispetto dei vincoli derivanti dall’ordinamento dell’Unione europea e degli obblighi internazionali. Saranno comunque consentiti gli spostamenti tra la Città del Vaticano o la Repubblica di San Marino e le regioni confinanti.



Aggiungi un commento
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
15 maggio 2020 - 18:30
La lombardia dovrebbe stare chiusa, sempre troppi morti e ammalati.
Ritratto di tuturbo
15 maggio 2020 - 22:04
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Hypercar_
16 maggio 2020 - 17:46
Sì dai, chiudiamo di più, così facciamo fallire ancora più attività commerciali
Ritratto di MAUROXX
18 maggio 2020 - 12:48
Condivido, e la manterrei chiusa anche dopo, evitando la fatica a qualche centinaia di migliaia di residenti in altre regioni di andare a curarsi qui in Lombardia.
Ritratto di treassi
15 maggio 2020 - 19:59
Fra una settimana richiudono tutto..
Ritratto di tuturbo
15 maggio 2020 - 22:05
Ma io voglio andare a Spotorno con l'Ilaria come le persone normali
Ritratto di Sepp0
18 maggio 2020 - 14:17
Per carità, state lontani dalla Liguria il più a lungo possibile, grazie.
Ritratto di cvcekd
18 maggio 2020 - 14:31
Anche voi liguri state il più a lungo possibile lontano dalle altre regioni perché mi risulta che il sars-cov 2 abbia fatto la sua apparizione anche lì da voi.
Ritratto di Sepp0
18 maggio 2020 - 16:33
Sì, tendenzialmente a causa dei lombardo-piemontesi che durante le prime fasi (e anche dopo) hanno pensato che comunque ven1re ad ammorbarci sarebbe stata una buona idea. Come dimenticare il pullmino di gente partito da Codogno per Alassio quando già Codogno doveva essere praticamente blindata?
Ritratto di supermax63
30 maggio 2020 - 00:31
Pasquale Ametrano non si smentisce mai neppure per l'ignoranza della lingua italiana
Pagine