NEWS

SsangYong Tivoli: debutta in Corea con un occhio all’Europa

14 gennaio 2015

Svelata la Tivoli crossover a misura di città che arriverà anche in Europa nel corso del 2015.

SsangYong Tivoli: debutta in Corea con un occhio all’Europa
NOME ITALIANO, STILE ASIATICO - La SsangYong ha svelato in Corea del Sud la nuova SsangYong Tivoli, crossover cittadina che sarà presentata alla stampa internazionale al salone di Ginevra. Lunga 419 cm, larga 179 e alta 159 cm con un passo di 260 cm, è il risultato di oltre tre anni di sviluppo e un investimento di quasi 300 milioni di euro.  Il design dinamico e giovanile è ispirato, a detta della casa coreana, all’architettura contemporanea e all’eleganza della natura. L’obiettivo è intercettare i gusti delle nuove generazioni che sono alla ricerca della loro prima suv. Le linee appaiono equilibrate ma non mancano spunti originali come il montante posteriore di generose dimensioni e la linea di finestratura ascendente che crea un contrasto visivo con la marcata curvatura del passaruota posteriore. I cerchi sono da 16 o 18 pollici con finitura diamantata.
 
 
STILE E SPAZIO - Gli interni della SsangYong Tivoli sono stati progettati per offrire stile, praticità e abbondanza di spazio. Il vano bagagli ha una capacità di 423 litri che può essere ampliata grazie alle sedute posteriori reclinabili. Una novità per la classe di appartenenza è l’illuminazione della strumentazione di forma cilindrica che può essere regolata in sei colori differenti: rosso, blu, azzurro, giallo, bianco e nero. Il sistema di intrattenimento sfrutta uno schermo da 7 pollici con telecamera posteriore e ingresso HDMI per lo streaming dei contenuti dello smartphone.
 
 
UN DIESEL PER L’EUROPA - In Corea, la SsangYong Tivoli è disponibile unicamente con un 1.6 benzina da 126 CV e 157 Nm di coppia, abbinato a un cambio manuale a sei marce (12,3 km con un litro la percorrenza dichiarata) o a un automatico Aisin a sei rapporti (12 km). In Europa sarà offerto anche un 1.6 diesel le cui specifiche non sono state ancora dichiarate. La scocca è costituita per circa il 40% da acciai ad alta resistenza mentre l’architettura delle sospensioni prevede uno schema McPherson all’anteriore e un ponte torcente al posteriore. Il servosterzo elettrico può essere regolato su tre modalità che ne modificano la risposta: normal, comfort e sport.
VIDEO
Ssangyong Tivoli
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
38
49
29
54
VOTO MEDIO
3,0
2.967595
216


Aggiungi un commento
Ritratto di lucaruddhi
14 gennaio 2015 - 12:59
sono hyundai? che brutti..
Ritratto di francu
14 gennaio 2015 - 13:08
e pensa che presentano sempre la versione piu ricca
Ritratto di pippoc73
14 gennaio 2015 - 13:33
3
la trovo veramente riuscita se si considerano i vecchi modelli. Di certo il design esterno si discosta molto dai soliti modelli che si vedono in giro, di questo bisogna dargliene atto. Se monteranno un diesel di concezione europea, potrà avere il suo spazio.
Ritratto di M93
14 gennaio 2015 - 14:26
Benché sia più gradevole e meno estrosa nel design rispetto ad altri prodotti (passati e presenti) del costruttore coreano, non mi convince appieno, sopratutto nel frontale, che mi ricorda alcune Hyundai/Kia. Gli interni sembrano davvero ben fatti e li trovo gradevoli ed attuali, diversamente dal selettore del cambio automatico con griglia a vista, soluzione un po' datata.
Ritratto di Moreno1999
14 gennaio 2015 - 15:23
4
Secondo me riprende moltissimo lo stile della Hyundai al frontale e lo stile Mokka ma soprattutto Trax al posteriore. Che dire, sembra imitare le sue compaesane....Anche negli interni è molto Hyundai. Non ci siamo molto...
Ritratto di onlyroma
15 gennaio 2015 - 15:36
Al dire il vero al primo sguardo avrei detto che somiglino moltissimo allo stile opel. Cmq mi piacciono sembrano interessanti
Ritratto di cris25
14 gennaio 2015 - 16:05
1
ha senz'altro una linea migliore rispetto alle SsangYong dell'era pre-attuale Korando, ma non mi convince molto, soprattutto la parte posteriore, che sembra davvero pesante!
Ritratto di fabri99
14 gennaio 2015 - 17:22
4
Va bene, forse non sarà un capolavoro, ma è comunque piacevole. Il nome Tivoli mi sembra leggermente azzardato, lo vedrei meglio su una super berlina italiana, piuttosto che su una SUV coreana, ma per il resto non è così male. Il design lo trovo riuscito soprattutto al posteriore, dove è originale e piacevole; il frontale invece è un po' pasticciato, si poteva fare meglio. Anche gli interni sono migliorabili, sembrano di un'auto di dieci anni fa, ma se offerta a prezzo competitivo, penso possa essere una buona auto. Non eccellente, non bellissima e nemmeno lussuosa, ma il suo lavoro lo fa. Ora bisogna vedere quanto la fanno pagare...
Ritratto di MatteFonta92
14 gennaio 2015 - 17:25
3
Mah... a parte la Korando (che comunque non era poi tutto questo esempio di bellezza), la Ssangyong ha sempre fatto auto orribili e questa Tivoli non fa eccezione: è veramente brutta e sgraziata, specialmente al posteriore, troppo massiccio e goffo. Qui in Europa non ne venderanno neanche mezza, ne sono sicuro...!
Ritratto di TheStig_97
14 gennaio 2015 - 18:15
Beh, un netto passo avanti per la casa coreana (tenendo conto che sono gli stessi che hanno fatto la Rodius). Non è brutta, ma non è nemmeno bella soprattutto nella parte posteriore, un po' sfoglia a mio avviso.
Pagine