NEWS

Stellantis: produzione in Italia ancora in calo?

Pubblicato 04 luglio 2022

Secondo una stima dei sindacati, la produzione italiana negli stabilimenti di Stellantis rischia di calare di 220.000 unità nel 2022 a causa della carenza di chip.

Stellantis: produzione in Italia ancora in calo?

Periodo complesso per gli stabilimenti italiani di Stellantis. Secondo quanto dichiarato dal sindacato FIM CISL e riportato dall’agenzia Reuters, gli attuali problemi di approvvigionamento di microprocessori a livello globale potrebbero costare a Stellantis fino a 220.000 veicoli in meno nel 2022 in termini di perdita di produzione in Italia. Questo segnerebbe il quinto anno consecutivo di calo della produzione nel nostro paese.

Lo stabilimento Stellantis di Melfi, dove vengono costruiti gli attuali modelli di Jeep, stando al sindacato, è uno dei siti più colpiti. Nel rapporto periodico sulla produzione del gruppo in Italia, la FIM CISL ha dichiarato che Stellantis ha prodotto 351.890 veicoli nel primo semestre di quest'anno, quasi il 14% in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con Melfi e l'impianto di produzione di furgoni Sevel, che sono risultati essere i siti più colpiti. Utilizzando i dati del primo semestre e la produzione potenziale dell'intero anno in base agli ordini prenotati, Ferdinando Uliano, responsabile del sindacato FIM CISL, stima che Stellantis potrebbe perdere tra i 200.000 e i 220.000 veicoli nel 2022. 

Secondo Uliano la crisi dei chip durerà anche nel 2023, con fattori quali la guerra in Ucraina e l'interruzione delle forniture di gas russo all'Europa che non faranno altro che peggiorare la situazione di fornitura dell'industria automobilistica.



Aggiungi un commento
Ritratto di q8
4 luglio 2022 - 19:23
Ancora i chip o non le compra nessuno
Ritratto di otttoz
4 luglio 2022 - 20:21
facessero fabbriche di chip in italia
Ritratto di Truman200
4 luglio 2022 - 20:30
Noi siamo un paese arretrato,non siamo in grado di produrre chip,noi sappiamo fare il reddito di cittadinanza
Ritratto di GinoMo
5 luglio 2022 - 09:52
sto reddito di cittadinanza ve l'hanno proprio impresso in testa... esiste un po' ovunque in Europa. forse meglio toglierlo così ritrovano i lavoratori a chi piace sfruttare i disperati
Ritratto di Saimonsaimon
4 luglio 2022 - 20:59
Mancano i chip o i francesi di Stellantis spingono per i modelli prodotti altrove? Che io sappia in Francia e Spagna questi signori stanno assumendo. Ma i chip non dovrebbero mancare anche lì?
Ritratto di Rush
4 luglio 2022 - 22:17
Alè, altra cassa integrazione in arrivo…meno veicoli meno posti di lavoro…
Ritratto di Trattoretto
5 luglio 2022 - 08:48
No non stanno assumendo
Ritratto di Saimonsaimon
5 luglio 2022 - 15:00
A Vigo, quando inizierà la produzione del Fiat Doblò, assumeranno 1400 addetti. A Poissy a fine 2021 ne hanno presi 500. Vogliamo andare a chiedere a Melfi quanti ne hanno assunti?
Ritratto di Alvolantino
4 luglio 2022 - 22:24
Meno auto prodotte, meno inquinamento, meglio così. Le persone licenziate troveranno altro o al massimo prenderanno il rdc, quindi a posto.
Ritratto di Rush
4 luglio 2022 - 23:24
Mi sembri leggermente qualunquista… ma forse ti diverte provocare. Come fai a dire a posto? Con il rdc una famiglia magari monoreddito si ritrova la vita stravolta e non potrà dare un minimo di futuro ai propri figli. Capisco l’essere fanatico ma non ti accorgi di essere fuori luogo? O fuori dal mondo…reale.
Pagine