NEWS

Stellantis rimborsa in anticipo il prestito da 6,3 miliardi

Pubblicato 28 gennaio 2022

Stellantis ufficializza il rimborso della linea di credito con garanzia pubblica all’80% di Sace. I fondi sono stati utilizzati per rispondere alla crisi economica-finanziaria causata del Covid.

Stellantis rimborsa in anticipo il prestito da 6,3 miliardi

CON UN ANNO DI ANTICIPO - Il gruppo Stellantis conferma che le società italiane del gruppo hanno restituito con un anno di anticipo il maxi-prestito da 6,3 miliardi di euro. I fondi, ottenuti nel giugno 2020 dall’allora FCA Italy, erano stati emessi da Intesa Sanpaolo con garanzia pubblica all’80% di Sace (la società assicurativo-finanziaria partecipata della Cassa Depositi e Prestiti), nell’ambito del Decreto Liquidità. La linea di credito è stata utilizzata dalla Stellantis nel pieno della pandemia per saldare gli stipendi dei lavoratori, i fornitori e gli investimenti programmati nelle strutture solamente su suolo italiano.

RISPARMIO SUGLI INTERESSI - La scadenza originaria del prestito era fissata per marzo 2023. Ma con il saldo anticipato del debito, la Stellantis può risparmiare su parte degli interessi, oltre che dimostrare la solidità e liquidità del gruppo. Una mossa che permette al colosso nato dalla fusione tra FCA e PSA di proseguire con altri progetti di investimento, come la riorganizzazione e rilancio della presenza dei suoi marchi in Cina. Sembra infatti che ci siano le intenzioni da parte di Stellantis di acquisire una quota di maggioranza nella joint venture con Guangzhou Automobile Group (GAC).



Aggiungi un commento
Ritratto di Blueyes
28 gennaio 2022 - 17:08
1
Il prestito era vincolato a determinati impegni in Italia legati a impianti, fornitori e posti di lavoro, rimborsandolo in anticipo vogliono avere mani libere per fare quello che vogliono. In bocca al lupo Italia.
Ritratto di MS85
28 gennaio 2022 - 17:27
E considerando che al saldo di questa linea di credito è corrisposta l'apertura di un'altra (senza ovviamente gli stessi vincoli)...
Ritratto di Vincenzo1973
29 gennaio 2022 - 17:53
i dettagli non li conosco, ma non hanno detto che non e' stato usato ma solo rimborsato in anticipo per risparmiare sugli interessi
Ritratto di Truman200
28 gennaio 2022 - 17:29
Vanno in Cina, ormai van tutti li
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 18:06
1
....mi sa che avete ragione....non e' un bel segno nonostante io non fossi d'accordo assolutamente con il prestito!!!
Ritratto di lovedrive
1 febbraio 2022 - 20:45
infatti , non siete mai d'accordo con niente. gli danno un prestito non va bene, se lo restituiscono non va bene, ma allora cosa volete???
Ritratto di bangalora
31 gennaio 2022 - 18:58
Vero le case automobilistiche della vecchoa Europa hanno preparato le valigie dedtinazione Cina dove avranno modo di imparare le nuove tecnologie senza barare ( capisci a me cumpa' ).
Ritratto di Giulio Ossini
28 gennaio 2022 - 18:52
Ma il parigino di Poggibonsi Vin Leo, in una delle sue molte incarnazioni, pure qua è venuto a spammare robaccia? Capisco dia fastidio la notizia.....
Ritratto di Velocissimo
28 gennaio 2022 - 19:26
FCA, con tutti i soldi che ha risparmiato portando la sede in Olanda ......
Ritratto di Meandro78
28 gennaio 2022 - 21:09
E finalmente hanno mano libera sulla riorganizzazione anche in Italia. Vedremo quali realtà chiuderanno e quali saranno solo banalmente ridimensionate.
Pagine