NEWS

La Subaru festeggia i suoi 60 anni

17 luglio 2013

La casa giapponese celebra l’anniversario della sua nascita, avvenuta nel luglio del 1953. Dalle vetturette di 360 cc al titoli mondiali nei rally.

La Subaru festeggia i suoi 60 anni
BUON COMPLEANNO - Esattamente oggi la Subaru festeggia i 60 anni. La prima Subaru, cioè la prima automobile prodotta dalla Fuji Heavy Industries, casa madre del marchio, fu la 1500 P1, presentata nel 1954. Utilizzava un motore prodotto dalla Subaru ma di origine Peugeot. Anche il design della vettura aveva qualcosa di ispirato alla casa francese. Il logo della Subaru riproduce una costellazione, e Subaru è il nome che in giapponese viene dato alle Pleiadi. Il riferimento simbolico è alle cinque piccole società che si unirono per creare la Fuji Heavy Industries, che generò la Subaru.
 

La prima Subaru si chiamava P1 1500. Più in alto la foto della Leone: prodotta in tre generazioni, dal '71 al '94, è un'auto molto importante per la Subaru perché contribuì a diffondere la trazione integrale molto in anticipo rispetto ad altri costruttori.
 
DA PEUGEOT ALLE MINICAR - Per vedere un modello più originale ci vollero cinque anni; fu infatti nel 1958 che venne presentata la Subaru 360 Mini, una piccola berlina (era lunga meno di 3 metri), dalla forma un po’ evocante il Maggiolino, un po’ la Renault 4CV. Il motore era in posizione posteriore, di cilindrata 356 cc (da lì il nome del modello). La Subaru 360 ebbe un notevole successo e venne costruita in 392 mila esemplari. Dopo di lei vennero diversi altri modelli anche di dimensioni e categoria superiore.
 

A sinistra la piccola citycar 360 del 1958, a destra la sua erede, la R2 del 1969.
 
GRANDI SOCI - Da allora si susseguirono molti modelli di autovetture, mentre la Subaru avviò anche la produzione di bus. Nel corso della sua storia, la Subaru ha avuto nel suo capitale sociale importanti quote di costruttori stranieri: dapprima la Nissan, poi la General Motors e attualmente (dal 2005) la Toyota. 
 

Nel 1991 la Subaru introdusse sul mercato la sofisticata coupe SVX, dotata di motore 3.0 V6, cambio automatico e trazione integrale.
 
TRE TITOLI IRIDATI - Se la storia della Subaru più vicina alle origini della casa è stata caratterizzata dalle attività giapponesi, a partire dagli Anni 90 il marchio è divenuto celebre nel mondo per la sua partecipazione al campionato mondiale rally, vincendo tre volte il titolo iridato (negli anni 1995, 1996, 1997) con i piloti Colin McRea, Richard Burns e Peter Solberg su Impreza.
 

L'Impreza (qui la prima serie del 1994) è l'auto che ha contribuito di più alla crescita della Subaru, grazie anche alle numerose vittorie nel rally degli Anni 90.
 
4x4 E BOXER - Le Subaru si sono imposte all’attenzione del pubblico e dei mercati per la due caratteristiche tecniche: la trazione integrale e i motori boxer, anche sovralimentati. Questi sono stati i due elementi identificativi del marchio, comunque sempre apprezzato per la qualità costruttiva. Recentemente la Subaru ha collaborato con la Toyota per la realizzazione di un modello coupé sportivo proposto sia con marchio Subaru (con il nome BRZ) e con quello Toyota (chiamata GT 86). Della Subaru è il motore boxer, scelto perché con la sua struttura boxer permette di avere il baricentro molto basso.
 

Di recente la Subaru ha realizzato la BRZ, una coupé a trazione posteriore pensata per gli amanti della guida.
Aggiungi un commento
Ritratto di Delicious
17 luglio 2013 - 13:38
3
Auto molto particolari apprezzate da chi se ne intende davvero. La trazione integrale made in Subaru continua ad essere un punto di riferimento anche per i marchi più prestigiosi ed il motore boxer rimane tutt'oggi il quattro cilindri con il sound più bello in assoluto. Non serve nemmeno dilungarsi troppo sulla Impreza, l'ultima vera icona del rally prima della decadenza a cui siamo abituati da troppi anni. Io ne ho posseduta una e adesso dovrei come minimo passare ad una M3 per avere qualcosa di superiore perché tutto il resto al confronto è rovinato.
Ritratto di Jinzo
17 luglio 2013 - 15:38
l'auto puo essere al migliore delle performance ma per gli okki italiani le subaru sono brutte... cmq tnti auguri
Ritratto di Subaru_Impreza
17 luglio 2013 - 15:40
Che dire, un marchio una leggenda ....... una della poche case ad avere due peculiarità ben distinte, l'eccellente trazione integrale, che assicura una tenuta su fondi viscidi che qualsiasi altra auto si sogna, e un motore boxer dal rombo orgasmico. E dire che di fronte a un capolavoro di meccanica c'è chi discute gli interni ... mi viene da ridere. Le coupè gemelle sono una favola, anche se sono per il 90% Toyota, mi chiedo solo perchè allo stesso prezzo la GT86 offra di serie anche il navigatore, mentre la BRZ no ... alla concessionaria non mi hanno saputo rispondere.
Ritratto di Flavio Pancione
17 luglio 2013 - 18:14
7
e si inizia a trovare a prezzi davvero interessanti
Ritratto di fabri99
17 luglio 2013 - 18:34
4
Beh, con quanto ci hanno fatto aspettare questi giapponesi, queste due gemelline non potevano che essere una favola.. Devo ammettere che appena uscite non le ho gradite molto, soprattutto la GT86, meno carina della Suby... Con il tempo invece ho cominciato ad apprezzarle, fino a desiderarne una alla follia... Forse potevano differenziarle un po' di più queste due macchine, ma poco importa, una vale l'altra... Un'altra cosa che mi ha lasciato un po' così, causa anche il mio essere "malato di potenza", è stata proprio la potenza. Sì, 200 cavalli non sono pochi, ma ne vorrei un po' di più... Magari una versione potrebbe arrivare addirittura a 350 cavalli, chi lo sa... Una cosa è certa, sono due auto fantastiche, chissà che fra 5 anni, quando finalmente non sarò più un neopatentato, potrò comprarmene una, magari usata o km0, ben tenuta... Magari anche per 10.000€, chi lo sa... Io ci spero, nel frattempo comincio a mettere da parte qualcosina... :D Saluti ad entrambi...
Ritratto di Subaru_Impreza
17 luglio 2013 - 19:22
Grande fabri, quelle due auto sono spettacolari ....... ma ovviamente in Italia sono poco apprezzate! Io su strada ne ho visto soltanto una! (GT86 bianca). Ero andato a prenotare il test drive, ma per un motivo o per l'altro non sono ancora riuscito a farlo ... ci sono solo salito, sulla GT86, ed è già emozionante! Di fianco a me c'era una Auris e sembrava un suv. Si è seduti praticamente per terra, le gambe sono completamente distese e la pedaliera in alluminio è quasi verticale! Anche gli interni hanno quel tocco racing, dietro però non ci si sta ... è una due posti, dietro a occhio e croce ci può stare uno che non supera il metro e mezzo d'altezza (quindi solo bambini), e accedere ai due miseri sedili dietro è un'ardua impresa (mi veniva da scrivere impreza :D). Io sono mooolto tentato , l'anno prossimo , di pensionare la mia Bravo con una bella GT86 usata di appena 10/15 mila km (così il boxer è già "slegato" e rende già al meglio), che si dovrebbe trovare sui 18 mila euro, secondo le mie previsioni. Certo, l'unica cosa che mi frena un po' sono i 2 posti ... mi dovrei scordare le uscite a 5 con gli amici o anche solo un'uscita io , mia ragazza + un'altra coppia di amici ... riguardo la potenza, sono d'accordo in parte, io te lo dico sinceramente preferisco un bell'aspirato piuttosto che un turbo (ora ho un turbo, anche se diesel, con un bell'allungo, ma poco dopo i 4.000 giri muore letteralmente, e l'erogazione ha quel picco di coppia che è piacevole , ma a volte preferirei una spinta più progressiva, senza un seppur minimo turbo-lag)... se il boxer lo tieni sopra i 4.000 giri 200 cv sono più che sufficienti per divertirsi (l'auto pesa solo 12 quintali), poi il rombo che fa il boxer quando canta in alto ... non ha prezzo. Poi in questo modo hanno costi di gestione onesti, 2.0 di cilindrata, niente superbollo, addirittura 14 km/l in extraurbano grazie alle marce un po' troppo lunghe (a discapito delle prestazioni). Poi magari te la rivendo fra 5/6 anni ahahah ;-)
Ritratto di fabri99
17 luglio 2013 - 20:20
4
Beh, sti amici non la hanno una macchina?? Bene, che usino la loro!XD Pensiona la Bravo e fatti sta GT86, secondo me spendi meno di 18.000€, si svalutano presto le auto, soprattutto se non hanno nomi blasonati sul cofano... E' un'auto fantastica e te la puoi permettere, cosa aspetti?!?!?!??!?!??! ;) Ciao!
Ritratto di Subaru_Impreza
17 luglio 2013 - 20:58
Certo che ce l'hanno , ma di solito preferisco andare via con la mia. Comunque ad oggi non se ne trovano a meno di 23 mila circa, poi fai tutto facile a dire te la puoi permettere ... in questo momento no, dovrei andare a scroccare , quindi evito dal momento che non ho urgenza, la Bravo va meglio che da nuova. Non posso criticare il figli di papà poi andare a chiedere soldi per cambiare l'auto quando non ne ho la necessità.
Ritratto di fabri99
17 luglio 2013 - 21:28
4
Scherzo, comunque ti auguro un giorno di averla, come lo auguro a me... Le sportive giapponesi mi mancano, Celica, RX7, RX8, Supra eccetera... Le rivoglio e spero che le rifacciano... Ciao!
Ritratto di Sandro il sardo
17 luglio 2013 - 21:50
dal momento che la subaru è meno apprezzata in italia,io prenderei una brz invece di una gt86...molto probabilmente te la scontano di più...e puoi sempre dire di avere una SUBARU a trazione posteriore da 200 cavalli,invece di una toyota che ai meno esperti fa venire in mente soltanto auto comuni da famiglia
Pagine