NEWS

Subaru Forester: con l'edizione 2016 si rinnova

7 ottobre 2015

Al salone di Tokyo la Subaru presenterà la suv Forester rivista con un leggero restyling e alcune novità tecnologiche.

Subaru Forester: con l'edizione 2016 si rinnova
LE NOVITÀ DAVANTI - La casa giapponese ha svelato alcune foto della Subaru Forester nella sua veste rinnovata che sarà presentata al salone di Tokyo, che aprirà i battenti il 28 ottobre. Non è una nuova edizione ma un leggero restyling che ringiovanisce l’immagine di questa generazione nata nel 2013 e si accompagna a numerose migliorie meccaniche volte a rendere ancora più piacevole la guida. I cambiamenti esterni sono concentrati nella parte anteriore: nuova è la griglia della mascherina, i paraurti e i gruppi ottici, con gli elementi luminosi a led che formano un profilo a “C” che creano un impatto visivo di maggior larghezza. L’insieme degli interventi conferiscono alla Subaru Forester un’immagine più dinamica, senza peraltro mettere in discussione l’identità di suv. Nella parte posteriore i gruppi ottici hanno ora anche loro le luci a led che tracciano un profilo a “C”. Nuovi sono anche i cerchi in lega, proposti in due dimensioni, da 17” e 18” (per la versione con motore turbo, e con differenti design.
 
DUE “VOLTI” - La gamma della Subaru Forester 2016 prevede due allestimenti con soluzioni differenti per il frontale. Nell’allestimento XBreak il paraurti e tutti il fascione sottostante mantengono il colore della carrozzeria, ai lati del frontale, in basso, ci sono le luci secondarie inserite in un apposito vano incorniciato e sul tetto ci sono le barre longitudinali. In sostanza la Forester XBreak si presenta un po’ più sportiva e un po’ più suv. Sulla Forester XT la parte centrale sotto la mascherina  è in color nero e disegna un trapezio con la base maggiore in basso. Inoltre ai lati del frontale le luci secondarie sono inserite in una vistosa nervatura che crea come una presa d’aria verticale. Il tutto contribuisce a dare una sobria grinta all’immagine.
 
 
PIÙ QUALITÀ - Per l’abitacolo della Subaru Forester si annuncia un generale miglioramento delle finiture e dei materiali impiegati, con un mix di elementi cromati, altri metallici e altri ancora rivestiti in pelle. Al centro della plancia domina il display del sistema multimediale e di navigatore. Migliorati sono stati anche i sedili, arricchiti di nuove regolazioni. Non mancano arricchimenti della dotazione per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida ai fini della sicurezza. Si tratta dei vari dispositivi di controllo della marcia per rilevare eventuali cambi di corsia, così come il Pre-Collision System che avvisa in caso di rischio incidente ed eventualmente interviene sui freni per evitare la collisione o ridurne le conseguenze. E non manca il cruise control adattativo. Tutti i sistemi sono dell’ultima generazione, migliorata rispetto a quella precedente. Dotazione di punta della Subaru Forester è il dispositivo EyeSight dell’ultima generazione, composto di due telecamere che monitorano cosa succede attorno alla vettura rilevando l’eventuale arrivo di altri veicoli o di pedoni. In tal caso il sistema allerta chi è al volante ed eventualmente interviene sui freni. L’impianto luci comprende il sistema che regola i fari tenendo conto se si sta incrociando altri veicoli, così che  disinserisce automaticamente gli abbaglianti.
 
COMPORTAMENTO SU STRADA - Gli arricchimenti della nuova Subaru Forester non riguardano soltanto l’elettronica. Sull’edizione 2016 della suv giapponese sono state apportate diverse modifiche. Una riguarda lo sterzo, in cui sono stati variati i rapporti di demoltiplicazione al fine di migliorare la precisione e la manovrabilità. Nuovi sono anche gli ammortizzatori e le gomme, in una logica di ottimizzazione del comportamento su strada. La nuova Subaru Forester che sarà esposta a Tokyo verrà subito commercializzata in Giappone, con due motori in gamma: entrambi 4 cilindri contrapposti di due litri, di cui uno sovralimentato. Tutte le versioni sono 4x4. 
Subaru Forester
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
28
33
17
16
VOTO MEDIO
3,6
3.615895
151
Aggiungi un commento
Ritratto di DM1991
7 ottobre 2015 - 11:08
3
Subaru Forester 2016. Restyling di sostanza, come per tutte le case giapponesi, finalmente disponibile con eyesight (temo abbinato al solo cambio automatico come per outback) e dispositivi di sicurezza di ultima generazione. Ottima auto, con una delle trazioni integrali migliori, nella sfida con altri suv venduti in america (CX5,CRV,ESCAPE=KUGA,RAV4) nel salire una rampa con pendenza 30° con getto continuo di acqua e olio è l'unica ad essere arrivata in cima (https://www.youtube.com/watch?v=LkQC8HHw-24); prezzo non bassissimo ma, a mio avviso, giustificato.
Ritratto di legacy74
7 ottobre 2015 - 13:37
A proposito di capacità di trazione del sistema awd Subaru questo video lascia sbalorditi https://m.youtube.com/watch?v=oaxggGLwWHE
Ritratto di duracell
12 ottobre 2015 - 11:19
Condivido , ho posseduto la forester turbo 2000 a benzina di 177 cv é ineguagliabile nella trazione in tutte le peggiori cause che possono esserci , addirittura nel mio caso essendomi addormentato in autostrada dove andai in galleria a strisciare contro il muro staccandosi la ruota anteriore sinistra ,ebbene mette i la marcia e ne uscii da quella situazione molto pericolosa con tre ruote come se niente fosse .
Ritratto di Claus90
7 ottobre 2015 - 11:18
Questo Brand ha in mano una miniera d'oro per la storica che possiede ma non sanno sfruttarla, continuando costruire auto dal design brutto, potrebbero attuare una politica di auto più specialistiche e grezze ed auto votate al lusso e al design eppure i suv sono richiestissimi peccato per loro che hanno 3 cassoni
Ritratto di DM1991
7 ottobre 2015 - 11:50
3
Le opinioni sull'estetica sono personali. Non saranno originalissime ma sono riuscite. A me ad esempio piacciono tutte e 3. La Outback è bellissima da tutte le angolazioni così come xv (un po' meno però), forester ha una linea vecchiotta forse nel taglio laterale e nella 3/4 posteriore, ci sono, a mio avviso, auto ben più brutte ma più vendute. I motivi per cui non vende, soprattutto in italia sono altri (no pubblicità, rete vendita/assitenza non propriamente capillare, costruttori jap snobbati senza motivi sensati....)
Ritratto di Sepp0
7 ottobre 2015 - 12:10
Sono personali, ma il design dei marchi nipponici molto spesso non incontra il gusto europeo. Francamente se dovessi guardare alla linea, questa è l'ultima che comprerei, riesce ad essere peggio perfino del già straorrido Rav4 ultima versione. Il frontale è scialbo e il posteriore puzza di vecchio lontano un miglio. E' tozzo e squadrato. Insomma, "non ce la fa". Va giusto bene per gli States dove la linea è l'ultima cosa che guardano.
Ritratto di DM1991
7 ottobre 2015 - 12:35
3
Come ho detto anche secondo me non è molto riuscito il 3/4 posteriore e il laterale che è un po' datato, il frontale nella versione xt o la sport-style mi sembra moderno: queste sono le opinioni basate sulle foto, vista dal vivo mi sembra un'auto riuscita anche dietro. Anche secondo me molte auto giapponesi hanno una linea non apprezzabile molto in europa, ma alcune case europee propongono delle auto molto brutte di linea: le francesi. Le ultime renault e citroen sono una più brutta dell'altra, solo alcune peugeot si salvano come 208 e 308, quest'ultima che ad esempio mi piaceva molto al lancio è invecchiata precocemente e non la digerisco più. Ovvimanete ci sono anche giapponesi che non mi piacciono, come tutte le Honda e quasi tutte le Nissan e le recenti suzuki (s-cross e baleno, vitara che in foto è orrenda non è male dal vivo) altre le trovo molto belle ma temo che siano troppo particolari e col passare degli anni invecchieranno in maniera tremenda, come la mazda 2 e 3 e forse anche cx3. Le tedesche hanno una linea + sobria e classica e quindi invecchiano meglio anche perchè non cambiano mai in modo sostanziale di generazione in generazione, c'è da dire che alcune sono fin troppo classiche e squadrate che sembrano dei cassoni come la sharan, va beh che è un monovolume e premia lo spazio ma la linea...
Ritratto di Claus90
7 ottobre 2015 - 12:49
L'auto perfetta non esiste, i brand concorrenti chi più chi meno hanno una carenza in qualcosa, ma ci sono alcuni che riescono a coniugare buon design,buon telaio, buone finiture, ad un prezzo simile euro in più euro in meno. saluti
Ritratto di DM1991
7 ottobre 2015 - 13:26
3
guarda hai ragione non esiste un'auto perfetta. Io ho provato la subaru xv e mi è piaciuta molto: la linea mi piace, ottimo motore, platiche non scadenti come i giornali ci fanno credere, dotazione completissima e prezzo iper-competitivo (sfido a trovare un 2.0 diesel 4x4 con vetri oscurati, fari xenon ad accensione automatica, infotainment con mirror link, retrovisori ripegabili,sedili riscldabili e retrocamera a 29.000 euro di listino con immatricolazione e metalizzato e a 31.000 con la versione che aggiunge navi, start button,tettino e sedile regolabile elettricamente) Il design è buono, la meccanica è top, forse su qualche finitura c'è di meglio però mi sembra qualità prezzo elevata en complesso, poi non è detto la prenderemo ma è un'auto che mi convice. saluti
Ritratto di Racing75
7 ottobre 2015 - 12:35
Orribile. Insipida come la pasta senza sale. Ma una bella 500X no? Costa meno, è decisamente più di "carattere", i pezzi ricambio li trovi subito e ovunque, hai una rete di assistenza enorme, ha un ottima rivendibilità, ottimi motori, ottimi cambi ed è comodissima... ma perchè uno dovrebbe comprare sta roba giappo-manga? Bisogna proprio andarsela a cercare...
Pagine