NEWS

Subaru: dalla STI due versioni speciali

9 giugno 2017

Sono realizzate su base WRX e BRZ con particolari sportivi, che ne migliorano il comportamento su strada.

Subaru: dalla STI due versioni speciali

SOLO PER GLI USA - La ricerca del massimo piacere di guida è il filo conduttore che unisce le nuove Subaru WRX STI Type RA (foto sopra) e Subaru BRZ tS (foto qui sotto), modelli preparati dal reparto sportivo della casa giapponese (la STI, Subaru Tecnica International) per soddisfare chi vuole un’auto più agile, precisa e veloce rispetto a quelle di partenza, ovvero la berlina media WRX e la sportiva BRZ. I nuovi allestimenti saranno realizzati ciascuno in 500 esemplari e verranno messi in vendita da inizio 2018, per il momento solo negli Stati Uniti. La WRX STI Type RA riprende una denominazione già utilizzata dalla Subaru, la RA (da Record Attempt, “tentativo di record”), in omaggio all’impresa compiuta nel 1989 da una Legacy guidata alla velocità massima per 18 giorni consecutivi e 100.000 chilometri.

14 CV IN PIÙ - L’allestimento prevede il tetto in fibra di carbonio, l’eliminazione della ruota di scorta, un piccolo alettone sulla coda e nuovi cerchi alleggeriti della BBS, da 19 pollici, montati su pneumatici sportivi della Yokohama. Il motore rimane il quattro cilindri turbo da 2.5 litri, ma i cavalli aumentano da 300 a 314 grazie alle modifiche per l’impianto di alimentazione, lo scarico, la centralina ed i pistoni. Il cambio manuale a 6 rapporti guadagna una 3° marcia rivisitata e una leva più corta e maneggevole. La Subaru WRX STI Type RA si avvale inoltre di ammortizzatori della Bilstein, freni maggiorati e di una finitura rossa intorno alla griglia anteriore, oltre a specchietti con integrate le luci di svolta e ad un nuovo labbro anteriore che dovrebbe migliorare la stabilità alle andature più sostenute. Nuovi sono anche i sedili a guscio.

ASSETTO RIVISTO - Modifiche di pari entità sono rivolte alla coupé Subaru BRZ, modello realizzato insieme alla Toyota e quasi del tutto analogo alla GT86. In questo caso la STI ha modificato gli ammortizzatori, le molle e la barra duomi nel cofano motore, oltre ad alcuni elementi del telaio, con l’obiettivo di irrigidire la struttura e migliorare la precisione di guida. La Subaru BRZ tS riceve inoltre cerchi alleggeriti da 18 pollici, freni della Brembo e un nuovo alettoncino posteriore, regolabile a mano per aumentare la stabilità. All’interno si trovano rivestimenti in pelle e Alcantara, anche sul volante e il freno a mano, oltre a sedili profilati con cinture di sicurezza a quattro punti. Il motore non riceve aggiornamenti e sviluppa 200 CV.

Subaru WRX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
157
47
18
4
8
VOTO MEDIO
4,5
4.457265
234
Aggiungi un commento
Ritratto di mika69
9 giugno 2017 - 14:12
WRX... mon amour !
Ritratto di Gordo88
9 giugno 2017 - 14:39
Bella la subaru mentre la brz l hanno finalmente dotata dei cerchi da 18!! Ora però l alettone fisso manca invoca un bel un compressore volumetrico e poi si va alla grande
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 08:45
Pacchiana sopratutto quell'alettone posteriore.
Ritratto di studio75
10 giugno 2017 - 08:59
5
Negli Usa, dove il tuning serio è di casa, quei 14cv in più e lo spoiler fanno solo sorridere..è solo una operazione di marketing.
Ritratto di Gordo88
10 giugno 2017 - 10:03
Infatti se l incremento di cv minimo per la subaru parte da una buona base di 300cv, per la brz dovevano fare molto di più in tal senso. Anche in europa se l avessero proposta con 250-300 cv per me avrebbe venduto molto di più...
Ritratto di Leonal1980
10 giugno 2017 - 13:30
3
Bella!
Ritratto di Claus90
12 giugno 2017 - 11:18
Sono tipologia di auto che non fanno gola