Viziv Concept, il futuro delle crossover Subaru

5 marzo 2013

“Visione per l’innovazione”, questo il significato del nome scelto da Subaru per la concept car esposta al Salone di Ginevra.

Viziv Concept, il futuro delle crossover Subaru

CROSSOVER COUPÉ - La Subaru espone qui a Ginevra la Viziv, concept car che anticipa le soluzioni che saranno adottate dalle prossime crossover della casa giapponese. Lunga 432 cm, larga 190 cm, alta 151 cm e con un passo di 242 cm, la Viziv poggia su cerchi in lega da 20 pollici e si distingue per le due porte ad apertura “scenografica”, i quattro posti e un design sportivo scolpito da linee pulite. Il frontale è dominato dalla grande e sporgente griglia esagonale e dai gruppi ottici sottili che si prolungano verso il basso a formare due boomerang. Motivo ripreso dai fanali posteriori che convergono verso l’interno della coda, resa ancor più sportiva dai doppi terminali di scarico sdoppiati. 

INFO PER TUTTI - L’abitacolo della Subaru Viziv può ospitare quattro persone su poltroncine singole ed è percorso da un tunnel centrale a tutta lunghezza. La strumentazione è affidata a due elementi cilindrici, le cui informazioni sono replicate su display posti di fronte al passeggero anteriore e sui due schienali anteriori. L’assenza dell’albero di trasmissione, sostituito dai motori elettrici posteriori, libera ampio spazio per le ginocchia dei passeggeri nonostante le dimensioni compatte. 
 
 
UNA TELECAMERA PER RIDURRE I CONSUMI - Come tutte le concept car che si rispettino, la Subaru Viziv adotta un sistema di propulsione ibrida nel quale al motore diesel 2.0, con cambio automatico Cvt, è montato in serie un motore-generatore elettrico. In aggiunta, due motori elettrici posteriori garantiscono la trazione integrale, ma senza più albero di trasmissione. Il tutto con batterie ricaricabili per funzionare in modalità puramente elettrica per un certo numero di chilometri.. Il risultato è un sistema di trazione integrale a controllo elettronico che ripartisce la coppia motrice tra le ruote anteriori e quelle posteriori a seconda delle condizioni della strada. Durante la percorrenza di una curva, viene fornita più potenza alla ruota posteriore esterna e meno a quella interna per evitare il sottosterzo. Una telecamera controlla le condizioni del traffico per adeguare l’erogazione della potenza e lavora di concerto con le tre modalità selezionabili: Eco, Intelligent e Sport.


Aggiungi un commento
Ritratto di pi
5 marzo 2013 - 20:06
2
Anche se è solo un prototipo, promette bene... la linea è sicuramente innovativa, dietro è cattiva al punto giusto, ma soprattutto ci mancava un suv a tre porte sportivo VERO. Non gli vedo difetti e poi è una SUBARU!
Ritratto di Jinzo
6 marzo 2013 - 04:53
molto tempo fa disegnai un auto a casa su di un foglio e feci lo stesso frontale con i fanali identici....guarda te la coincidenza
Ritratto di dami89
6 marzo 2013 - 10:30
dietro assomiglia a una Giulietta e davanti a una Citroen comunque molto bella speriamo che non rimanga un prototipo. P.S. il sistema ibrido diesel mi sembra ripreso dalla Citroen ciao a tutti.