NEWS

Suzuki Jimny Street: off-road sì, ma anche città

11 giugno 2015

La Suzuki Jimny Street è una versione speciale, in tiratura limitata, della piccola 4x4: 100 esemplari a 19.900 euro.

Suzuki Jimny Street: off-road sì, ma anche città
TRAZIONE INTEGRALE - Al debutto la versione “urbana”, denominata Street, di una delle fuoristrada di più lungo corso, la Suzuki Jimny. Che unisce la forza della trazione integrale a una notevole agilità. Realizzata in serie limitata di 100 esemplari (costa 19.900 euro), propone le caratteristiche tecniche dell’icona 4x4 Suzuki in una veste inedita: cerchi bruniti, look bicolore, con una base pearl white sulla quale sono contrapposti dettagli di color arancio “graffiti”, che si ritrovano anche dentro. Spinta da un 1300 a quattro cilindri a benzina di 85 cavalli (ok anche per i neopatentati), è progettata per affrontare percorsi impegnativi, grazie alla trazione integrale, che consente un rapido cambio di modalità da 2WD a 4WD per adattarsi alle condizioni di guida, e grazie alle marce ridotte. L’abbiamo verificato in un “test drive” particolare tra le scale e i muretti del Parco Dora di Torino: la Jimny s’è dimostrata un’autentica scalatrice. La sicurezza è garantita dal controllo elettronico della stabilità ESC, dal sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) che monitora la pressione degli pneumatici e di quello GSI (Gear Shift Indicator), che indica il rapporto di marcia inserito e quello consigliato.
Suzuki Jimny
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
72
34
29
14
14
VOTO MEDIO
3,8
3.834355
163


Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
11 giugno 2015 - 15:13
3
Poi che per la città, questa va bene per il fuoristrada tra le colline e montagne. In ambiente urbano risulta sprecata a meno che non si scendano le scalinate, come nella foto di AlVolante, ma è una cosa un po' illegale :-). Bella questa versione, gli dona carattere. Speriamo che una possibile serie futura mantenga le caratteristiche off-road che l'ha sempre contraddistinta.
Ritratto di Flavio Pancione
11 giugno 2015 - 15:33
7
" bicolore"
Ritratto di PongoII
11 giugno 2015 - 15:55
7
E' una vettura che mi è sempre piaciuta anche se quando potevo prenderla non ne avevo bisogno ed ora sarebbe solo il "muletto" di famiglia. Il prezzo si avvicina a quello della Panda 4x4 e poco sotto a quello della versione Cross: entrambi i modelli fanno parte della Storia dell'Automobilismo, ma questo allestimento, vista la tiratura limitata, converrebbe maggiormente in ottica valorizzazione futura.
Ritratto di M93
11 giugno 2015 - 16:36
Vera "evergreen" tra le piccole fuoristrada tutt'oggi valida, nonostante, salvo aggiornamenti, la non più verde età progettuale. Questa versione Street è senz'altro più caratterizzata, ma personalmente non mi piace granché: preferisco le versioni standard.
Ritratto di Sepp0
11 giugno 2015 - 16:59
...granchè, la caratterizzazione da SUV proprio non le dona. Macchinetta leggendaria, ma non la comprerei mai a meno di non stare in alta montagna, troppo vecchia come concezione.
Ritratto di AUDIUBERALLES
11 giugno 2015 - 19:15
con 19 mila ci esce una a1
Ritratto di Gianluu
11 giugno 2015 - 21:12
1
Solo un crucco può paragonare la Jimny alla A1...
Ritratto di Shakito
12 giugno 2015 - 00:18
1
Peccato che il Jimny alla Panda, in fuoristrada, nemmeno la vede! chi cerca un mezzo serio per andare fuoristrada, la Panda manco la guarda...con tutto il rispetto per la piccola Fiat 4x4, che apprezzo molto.
Ritratto di Shakito
12 giugno 2015 - 20:26
1
Ah perché, adesso, una pista di CEMENTO (a parte qualche guado) è una pista da off-road?? Capisco che tutti quei dossi posti uno dopo l'altro mettano in risalto le qualità di trazione di un mezzo...ma in fuoristrada, non li trovi di cemento, ma di terra, fango, erba ecc dove, oltre al sistema di trazione (come la il 4x4 della Panda con l'ELD) contano moltissimo le gomme!! tutti bravi sul cemento, pure con le gomme slick puoi fare quelle cose! la Panda ha battuto il Jimny su quei dossi solo per la presenza dell'ELD (optional, tranne per la Cross!). Oltretutto, mi viene difficile credere che un Jimny, CON LA PRIMA RIDOTTA INSERITA, non riuscisse a partire su pendenze dove la Panda sfruttasse invece l'hill holder (mi chiedo come faceva allora la mia vecchia Grand Vitara a partire di seconda ridotta, in salita, senza dover fare bilancino!!)...forse non è riuscita a ripartire senza le ridotte inserite! Per il resto, ribadisco che non c'è proprio storia: il Jimny ha gomme più grosse, le già citate ridotte, blocco del differenziale centrale, infinite possibilità di modificarlo, ponti rigidi (garantiscono un'escursione elevata delle sospensioni), telaio a longheroni (molto più idoneo per incassare colpi)...e adesso, ha pure il controllo di trazione, che sarà tarato per simulare la presenza degli autobloccanti (come sulla Grand Vitara e come l'ELD della Panda)...quindi, il confronto è proprio inutile.
Ritratto di Shakito
13 giugno 2015 - 19:08
1
secondo me non andrebbero nemmeno paragonate: sono troppo diverse tra loro! uno è un fuoristrada vero, l'altra, una citycar rialzata e col 4x4, che se la cava molto bene grazie al peso e al passo ridotto. Stop. Il fatto dei test, ribadisco, è relativo: una pista di cemento e qualche guado non è la stessa cosa di una mulattiera fangosa. Sinceramente, mi vien difficile credere che il blocco della trazione elettronico sia più efficace di uno squisitamente meccanico, che quando blocca, si sente subito la differenza...non posso dire lo stesso di quelli elettronici da me provati. Se dici a un fuoristradista che quello elettronico è più preciso di quello meccanico...ti ride in faccia :D
Pagine