NEWS

Musk vuole che la Tesla esca dalla Borsa

8 agosto 2018

Elon Musk sta pensando di togliere il titolo azionario dalla borsa. Intanto la produzione della Model 3 ha raggiunto i ritmi prefissati.

Musk vuole che la Tesla esca dalla Borsa

SEMPRE IN PRIMO PIANO - Tesla in primo piano su diversi fronti, facendo parlare nel mondo per motivi diversi, tutti comunque inerenti alle controverse prospettive della società, che pur quotatissima in Borsa non ha ancora realizzato un dollaro di utile. In proposito, il fondatore e CEO Elon Musk nei giorni scorsi aveva scritto in un tweet che il quarto trimestre di quest’anno la Tesla avrebbe finalmente registrato un utile. Poi era arrivata la conferma dell’autorizzazione governativa cinese per la realizzazione di uno stabilimento appunto in Cina: un’operazione che ovviamente richiede un investimento molto grande.  

PRODUZIONE E FINANZA - Pochi giorni c’è stata la notizia che negli stabilimenti Tesla di Fremont, in California, la produzione della Model 3 è arrivata finalmente al ritmo prefissato di 5.000 unità a settimana. L’obiettivo è stato centrato con circa sei mesi di ritardo (e dopo che nelle scorse settimane c’era stata una emorragia di disdette: circa 100 mila), ma è comunque stato raggiunto, e da ciò si prevede che cominceranno ad arrivare gli utili. Poi il Financial Times ha svelato che il fondo sovrano dell’Arabia Saudita negli ultimi mesi avrebbe acquisito una grande quantità di azioni Tesla, arrivando a sfiorare il 5% del totale. In pratica il fondo saudita avrebbe immesso nella società circa 2 miliardi di dollari, diventando uno degli otto principali azionisti.

LE IPOTESI - Infine l’ultima notizia relativa al futuro della società. Di fronte a una ulteriore forte ascesa del titolo arrivato a 363 dollari, Musk, e sempre su Twitter, ha scritto che sta considerando l’idea di ritirare il titolo dalla Borsa, se la quotazione arrivasse a 420 dollari. La cosa ha suscitato grande scalpore nel mondo finanziario, tanto che l’autorità che presiede alla Borsa di New York ha sospeso il titolo. E non solo: c’è chi paventa la possibilità di una azione legale nei confronti di Musk da parte delle autorità borsistiche americane per turbativa dei mercati. 

Aggiungi un commento
Ritratto di Zot27
8 agosto 2018 - 11:49
Invece la turbativa dei mercati gli short sellers non l'hanno fatta mai, certo
Ritratto di Santhiago
9 agosto 2018 - 00:20
Le comunicazioni di un ceo però sono ben altra cosa..
Ritratto di MAXTONE
8 agosto 2018 - 12:30
+ post su Opel - meno su Tesla
Ritratto di Roomy79
8 agosto 2018 - 19:04
1
Tesla piaccia o no (non sono un fan), rappresenta un fenomeno da seguire, per capire se davvero si va verso l’auto elettrica di massa in poco tempo o se rimarrà per un bel po’ un fenomeno per radical-chic, normale se ne parli più di Opel che negli ultimi anni 2 anni ha sfornato obbrobri come astra wagon ,crossland x e rovinato la piu bella sw di fascia D la Insigna.
Ritratto di MAXTONE
8 agosto 2018 - 19:49
Sulla Astra SW sono d'accordo con te (splendida però la hatchback), la Crossland non è un granché ma è comunque molto più riuscita della Meriva. La Grandland tuttavia è belloccia. Insignia invece sono in disaccordo: È spettacolare in ambedue le versioni, rifinita da di0 e il nuovo benzina 1.6 turbo è spettacolare.
Ritratto di Roomy79
8 agosto 2018 - 20:34
1
Sai cosa rovina il mio approccio verso la insigna? Lo sbalzo fra asse posteriore e baule della wagon è interminabile, la vecchia serie era muscolosa e le ruote posteriori praticamente sotto il baule, questa fa tanto effetto barcone con un posteriore davvero squilibrato, concordo con te sulle finiture. La crossland dietro e troppo tozza e purtroppo l’effetto ottico e quello di una vettura piu alta che larga. La grandland mi piace invece, in quel segmento potrebbe essere una delle mie prime scelte. Astra sw no comment.
Ritratto di MAXTONE
9 agosto 2018 - 06:53
Sarà che Insignia sono abituato a vederla sedan che è spettacolare, ho fatto poco caso alla SW peraltro più presente della sedan, al solito, soprattutto in italia, però questa cosa dello sbalzo posteriore eccessivo devo farci proprio caso. In ogni caso sono curiosissiml di vedere il nuovo corso Opel concentrato nei tratti del concept GT-X di cui il post qualche giorno fa, probabilmente nuova Corsa ne beneficerà già in pieno e dai render apparsi su Auto Bild sembra avere un muso spettacolare. Un vero peccato non declinare questo nuovo corso Opel nello sviluppo di una nuova Manta.
Ritratto di Marco_Tst-97
13 agosto 2018 - 11:09
La Insigna SW è una Wagon nel senso tradizionale del termine: lo sbalzo posteriore è elevato perché così ne beneficia in capacità il bagagliaio. Per quanto riguarda la Crossland, è un brutto anatroccolo: ricca di qualit ma esteticamente un pugno in un occhio. Bella la Grandland.
Ritratto di Roomy79
13 agosto 2018 - 13:32
1
Ciao Marco, concordo, però ci sono delle vie di mezzo, passat, superb, mazda 6, mondeo hanno bauli simili o superiori, ma sono molto piu equilibrate a livello di linea, questa e davvero inguardabile, non so se hanno fatto qualche adattamento per risparmiare stile 500 l wagon, ma hanno davvero rovinato il modello
Ritratto di verdebiancorosso
8 agosto 2018 - 19:54
non ho capito come si possa ritirare un titolo dal mercato a meno di comprarli tutti. Per me, non appena i grandi costruttori entreranno su un mercato maturo la Tesla diventerà una bolla di sapone
Pagine