NEWS

Toyota WeHybrid: più la guida è green, maggiore è il risparmio

Pubblicato 29 luglio 2020

Debutta con la nuova Toyota Yaris Hybrid una nuova forma di assicurazione: chi sfrutta a lungo il motore elettrico ha diritto a sconti.

Toyota WeHybrid: più la guida è green, maggiore è il risparmio

GUIDA GREEN - Sul mercato da settembre 2020, la nuova generazione della Toyota Yaris Hybrid è dotata di un più efficiente sistema ibrido da 116 CV, 15 in più del precedente sistema ibrido, che le consente di percorrere fino a 35,7 km/l, secondo la casa. Inoltre, grazie al motore elettrico da 80 CV, che si affianca al nuovo benzina 3 cilindri 1.5, l’utilitaria marcia più spesso con la trazione elettrica e procede per inerzia fino a 130 km/h con il motore termico scollegato. Per sfruttare al meglio l’ibrido, serve una guida fluida e possibilmente senza brusche accelerate o frenate, che la Toyota vuole incentivare attraverso il nuovo programma di sconti e servizi WeHybrid.

GRATIS CON L’ELETTRICO - Chi aderisce, può sottoscrivere la polizza assicurativa WeHybrid Insurance, dove il premio per l’assicurazione Rc non viene calcolato in base alla città di residenza, all’età e ai tipici parametri scelti dalle assicurazioni, ma in funzione della guida “eco”: i chilometri percorsi con il motore elettrico, dunque senza inquinare, sono gratuiti, mentre quelli affrontati con il 1.5 a dare trazione costano 4 centesimi di euro l’uno; il costo sale a 5 centesimi scegliendo l’assicurazione kasko. Il premio di WeHybrid Insurance è calcolato mensilmente in base alla percorrenza con il motore elettrico, dunque il premio dell’assicurazione non va pagato in anticipo.

TAGLIANDI SCONTATI - Il medesimo principio di incentivazione alla guida “eco” è per WeHybrid Service: in un dato periodo, se il 50% della percorrenza è avvenuta grazie al motore elettrico, la Toyota offre uno sconto sul primo tagliando. Lo sconto si fa ancora più consistente in caso di percorrenza elettrica superiore al 60%. È prevista inoltre la WeHybrid Challenge, che mette a disposizione crediti green in base alla percentuale di percorrenza in elettrico. I crediti si possono spendere sul portale Kinto Go, gestito dalla Toyota, per acquistare biglietti di mezzi pubblici o eventi.

Toyota Yaris
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
65
47
29
24
29
VOTO MEDIO
3,5
3.48969
194


Aggiungi un commento
Ritratto di ziobell0
29 luglio 2020 - 11:01
se guidi col cappello bonus 10 cent per ogni 100 mt. di coda creata
Ritratto di Meandro78
29 luglio 2020 - 20:52
Non hanno bisogno del cappello. Sono vecchi dentro.
Ritratto di roentgen
30 luglio 2020 - 12:18
90 minuti di applausi..........
Ritratto di Andrea Zorzan
29 luglio 2020 - 11:14
Che fesserie, invece di tagliare i prezzi!
Ritratto di Antonio D.
29 luglio 2020 - 13:14
1
I prezzi della Compagnie, in Italia, in questo momento, sono i piu' bassi di sempre. Si vedono premi annui lordi da 180,00 euro!!!! Ma se graffi un paraurti ce ne vogliono 250/300 per riparare e non ti dico quanto per sostituire....
Ritratto di Vincenzo1973
29 luglio 2020 - 19:00
Confermo. Quest'anno mai pagato così poco: 179 euro compreso soccorso stradale. Fatti due calcoli questa assicurazione mi costerebbe 3 o 4 volte tanto con i km che faccio
Ritratto di 82BOB
29 luglio 2020 - 12:10
Converrà veramente per il consumatore, a conti fatti, questa idea di Toyota? Tornando all'auto, personalmente non mi piace, troppo "estrema" nelle linee... si rifà alla Corolla come stile, ma le dimensioni contenute e alcuni dettagli la rendono "too much"! Prezzo, che immagino astronomico, a parte, comunque in parte giustificabile per i contenuti, penso sia più adatta a un pubblico giovane, proprio per via del look! A quanto si legge in giro, l'effetto scooter che molti criticano per le Toyota sembra sia molto attenuato...
Ritratto di Mbutu
29 luglio 2020 - 13:52
Fermo restando che bisogna vedere le condizioni, fondamentalmente è un'assicurazione chilometrica. Il friulano da 40k km annui non la prenderà in considerazione neanche per sbaglio. Per il campano da 5k km può essere un affare.
Ritratto di 82BOB
29 luglio 2020 - 15:21
Sembra un po' l'idea delle tariffe in libero mercato per gas e luce... diventa difficile capire "a colpo d'occhio" la reale convenienza o meno! Ovviamente, come folkloristicamente hai espresso, non si adatta a tutti!
Ritratto di Mbutu
29 luglio 2020 - 16:02
Il punto è proprio quello. Un taglio più "sartoriale" del servizio. Che ovviamente può offrire opportunità se ci si prende la briga di "studiare". Se fatto a capocchia si trasforma in pesanti fregature.
Pagine