NEWS

Toyota, il maxi richiamo riguarda anche l'Europa

29 gennaio 2010

Il problema al pedale dell'acceleratore che potrebbe verificarsi su alcuni modelli Toyota riguarda anche l'Europa. Secondo alcune fonti potrebbero essere interessate 2 milioni di vetture.

ANCHE IN EUROPA - Ne avevamo già scritto qui e ora il Financial Times ci ha tolto ogni dubbio. Attraverso un articolo apparso sul noto quotidiano finanziario, la Toyota ha confermato che il maxi richiamo sul possibile malfunzionamento dei pedali del gas di alcuni modelli riguarda anche l'Europa (nella foto la Toyota Rav4, una delle auto interessate).

“Stiamo ancora verificando quale sia l'esatto numero di modelli che potrebbero avere problemi meccanici all'acceleratore”, si legge nell'articolo che cita una fonte interna al quartier generale della Toyota in Europa, a Bruxelles.

POTREBBERO ESSERE DUE MILIONI - Secondo un dirigente giapponese della Toyota, il maxi richiamo riguarderebbe circa 2 milioni di modelli che si aggiungerebbero ai 2,3 milioni di vetture a rischio negli Stati Uniti.

NEGLI USA SI FERMA LA PRODUZIONE - A causa dei problemi all'acceleratore riscontrati in otto modelli Usa, la Toyota ha deciso di fermarne temporaneamente la produzione (la prossima settimana) e la vendita su quel mercato in modo da risolvere una volta per tutte il problema.

UN PROBLEMA GIÀ NOTO - Secondo quanto afferma il Wall Street Journal, la Toyota aveva identificato per la prima volta un problema al pedale dell'acceleratore sul pick-up Tundra (non venduto in Europa) nel marzo del 2007.  In quell'occasione, su alcuni modelli, il pedale diventava difficoltoso da premere, ma la Casa ritenne di aver risolto il “guaio” sostituendo il materiale con cui veniva fabbricato.

Nel dicembre del 2008, il problema si ripresentò sulle Aygo e sulle Yaris con guida a destra. In quel caso, la Toyota corse ai ripari modificando, su tutti i modelli prodotti a partire dall'agosto del 2009, il materiale di alcune componenti dell'acceleratore.

PER ORA NESSUN COMMENTO - Sebbene la Toyota abbia confermato ufficialmente la presenza di un problema al pedale del “gas” su alcuni modelli venduti in Europa, un portavoce della Casa si è rifiutato di commentare l'entità del problema.

Aggiungi un commento