NEWS

È in edicola il nuovo numero di alVolante

Pubblicato 09 agosto 2019

L’anteprima delle auto in arrivo da qui a metà 2020, la prova della nuova Renault Clio e tutto quello che c’è da sapere su come ricaricare le vetture elettriche.

È in edicola il nuovo numero di alVolante

NOVITÀ A RAFFICA - Mentre trascorriamo le vacanze, i costruttori si stanno preparando al lancio di decine e decine di modelli. I primi li vedremo in concessionaria già a settembre, ma il calendario dei debutti proseguirà a ritmo serrato sino alla prossima estate. Nella nostra rassegna ve li segnaliamo tutti, con le indicazioni sui prezzi, le date di consegna e, in qualche caso, le impressioni di guida in anteprima. A farla da padrone, tanto per cambiare, suv e crossover: ecco, infatti, le riedizioni di modelli di successo quali Peugeot 2008 e Renault Captur, ma anche novità assolute del calibro della, dell’Audi Q3 Sportback o della Land Rover Defender. Fra le utilitarie, che ormai si possono considerare tali solo per le dimensioni, non certo per i contenuti tecnici, tiene banco il passaggio di consegne fra le vecchie e le nuove Opel Corsa e Peugeot 208. Sul fronte delle berline, è in arrivo la prossima generazione della Volkswagen Golf e delle sue “cugine “ (condividono la meccanica) Audi A3 Sportback e Seat Leon. Nei prossimi mesi cresce, e di parecchio, l’offerta di vetture elettriche; due su tutte: la Fiat 500e e la Volkswagen ID.3.

AUTO ELETTRICHE, ISTRUZIONI PER L’USO - A proposito di auto “a pila”: ma quanto tempo ci vuole per ricaricarle? È un’informazione importante, di cui bisogna tenere conto accanto all’autonomia reale. E interessa non tanto chi fa il “pieno” con una wall box o collegando la vettura alla presa di casa, magari di notte; ma chi, usandola parecchio, è costretto a utilizzare le colonnine pubbliche, che non sono tutte uguali. A cominciare dal tipo di corrente erogata, che può essere alternata o continua. Nella nostra guida chiariamo tutti i dubbi e indichiamo i tempi di ricarica di tutte le vetture a listino, dalla Smart fortwo alle Tesla. 

RENAULT CLIO: ECCO COME VA - Tra le auto provate da alVolante questo mese spicca la nuova Renault Clio, nel nostro caso col 1.5 diesel da 116 CV: con un litro di gasolio ha percorso parecchia strada. Al vaglio dei nostri collaudatori anche la più piccola delle crossover ibride Lexus: la UX da 184 CV. Spazio pure a modelli a benzina particolarmente brillanti, come la Peugeot 508 station wagon, spinta dai 225 CV del suo efficiente 1.6 turbo, e l’affascinante spider BMW Z4 da 258 CV.

MEDIE A CONFRONTO - Protagoniste del supertest sono invece quattro berline di medie dimensioni e a cinque porte, tutte con motori tre cilindri turbo a benzina, intorno ai 120 cavalli. Si tratta della debuttante Skoda Scala, della sportiveggiante Honda Civic e delle tradizionali Ford Focus e Hyundai i30.

PRIME IMPRESSIONI - Nella sezione “Primi contatti” segnaliamo l’inedita crossover media Mazda CX-30, che abbiamo guidato nella versione “ibrida leggera” da 122 CV, e due nuove BMW: la Serie 1, passata alla trazione anteriore e con il 2.0 diesel da 150 CV, e la riedizione della wagon Serie 3 Touring, col grintoso 3.0 diesel da 265 cavalli. Poi, la Skoda Superb wagon fresca di aggiornamento, nell’allestimento tipo suv Scout e col 2.0 diesel da 190 CV, oltre alla sportiva Porsche 718 Cayman 4.0 GT4 da 420 CV.

PER POCHI - Ancora una Porsche è l’auto da sogno di questo numero di alVolante: non una 911 normale (per quanto si possa definire così l’iconica sportiva tedesca), bensì la Speedster. Un nome da brivido per gli appassionati, che distingue le spider della casa più entusiasmanti da guidare, famose per il parabrezza ribassato. L’ultima della stirpe “scompiglia i capelli” con 510 cavalli. Ma, a spettinarsi, saranno soltanto i fortunati che metteranno in garage uno dei 1948 esemplari costruiti. 

COMPRALA USATA - Dai sogni alla dura realtà, con i conti da far quadrare e la necessità di spazio per trasportare la famiglia. Una soluzione potrebbe essere quella di una monovolume di seconda mano. Noi ve ne “raccontiamo” due del 2015, entrambe con motore 1.6 diesel da circa 120 CV: sono la Citroën Grand C4 Picasso e la Opel Zafira Tourer. Oltre alle caratteristiche trovate in evidenza i punti di forza e quelli deboli, insieme ai guasti più ricorrenti. Protagonista della sezione “Saper comprare usato”, invece, è la Fiat Tipo Station Wagon: robusta nella meccanica, meno nell’elettronica. Nel servizio, comunque, trovate tutte le informazioni per portare a termine un buon acquisto.

AFFITTO BREVE, COSTI DIVERSI - Tempo di vacanze, tempo di viaggi: in aereo o in treno. Giunti destinazione, però, può essere necessario noleggiare un’auto per qualche giorno. Che, nella stessa località di soggiorno, viene proposta a prezzi diversi a seconda di dove venga ritirata (e restituita). Per esempio, a Milano prendere possesso dell’auto all’aeroporto o alla stazione ferroviaria, piuttosto che in un altro punto della città, può comportare una differenza nel costo del noleggio anche del 58%. Nell’inchiesta abbiamo confrontato i prezzi di quattro compagnie, in cinque città italiane.

TUTTI I PREZZI - Presenti, come sempre, le occasioni a km zero: questo mese ve ne proponiamo 1592, con sconti fino al 43%. Nel listino delle auto nuove trovate i 7673 modelli, con le immagini, le caratteristiche tecniche, i commenti della redazione per scegliere il meglio, e tutti gli accessori di serie o a richiesta. Sono 2000, invece, le quotazioni delle vetture usate (prodotte dal 2010 fino al primo semestre 2019) elaborate dallo specialista Eurotax.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di remor
9 agosto 2019 - 14:16
Spero per le prossime uscite in una prova della Model 3, anche in virtù dei spesso tanti articoli che qui ci troviamo a dibattere dedicati al mondo delle auto elettriche. Altrimenti è un po' come abbuffarsi di contorno senza poi toccare la ciccia
Ritratto di Gwent
9 agosto 2019 - 15:27
2
Mado' quanto è bello il render della nuova Yaris IV, se sarà davvero così sensuale nel trattamento delle lamiere e ricca di tensione nelle linee ci troveremo nella paradossale situescion in cui la più bella segmento B del mondo sarà una giapponese e non più una francese. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di remor
9 agosto 2019 - 17:15
Se, come ipotizzabile, anche dal vivo darà impressione analoga alla sorella maggiore Corolla risulterà certamente valida esteticamente. L'unica cosa è che speriamo qui non la propongano solo ibrida perché in tale configurazione tende a puntare verso i prezzi di una Polo diesel, insomma auto non proprio a prezzi da segmento B ai quali molti anche apprezzando esteticamente poi giocoforza rinunciano. In particolare rispetto alla generazione attuale ci vorrebbe, piaccia o meno come tipologia, l'introduzione di un 1.0-1.2 turbobenz per coprire il classico range 90-130 cavalli
Ritratto di sashimi-tatami
10 agosto 2019 - 11:41
le auto giapponesi fanno skifo
Ritratto di supermax63
10 agosto 2019 - 21:38
Ha mai posseduto una vettura giapponese per scrivere una simile fesseria o come va di moda FAKE NEWS !!!
Ritratto di sashimi-tatami
10 agosto 2019 - 11:42
il render della nuova yaris è ripuganante
Ritratto di lettore123
9 agosto 2019 - 18:26
hanno aggiornato il listino con i valori di coppia max?
Ritratto di Asburgico
9 agosto 2019 - 22:04
Pensavo fosse la corolla invece è la yaris
Ritratto di bridge
9 agosto 2019 - 22:04
1
""Protagonista della sezione “Saper comprare usato”, invece, è la Fiat Tipo Station Wagon: robusta nella meccanica, meno nell’elettronica.""....
Ritratto di remor
10 agosto 2019 - 09:17
E dire che per i più doveva essere una low cost di qualità bassa e invece meccanicamente è ritenuta addirittura robusta. Sull'elettronica invece va fatto notare che sotto quella lente della rubrica "saper comprare" praticamente di auto che non abbiano almeno una voce di tale tipo elettronico fra le criticità ce ne siano probabilmente una rarità.
Pagine