NEWS

Vetri rotti del Cybertruck: la Tesla ci riprova

Pubblicato 24 novembre 2019

Con un nuovo video, la Tesla vuole dimostrare che i vetri infrangibili, rottisi durante la presentazione del Tesla Cybertruck, funzionano davvero.

Vetri rotti del Cybertruck: la Tesla ci riprova

DUE LANCI, DUE ROTTURE - Oltre alle linee squadrate e appuntite, che gli conferiscono un aspetto unico, fra gli altri elementi innovativi del pick-up elettrico Tesla Cybertruck ci sono la carrozzeria resistente ai proiettili ed i vetri infrangibili, caratteristiche rare da trovare fra le auto di serie. Queste peculiarità sono state messe in risalto nel corso dell’evento di presentazione dell’auto: la Tesla ha mostrato un video per il test con i proiettili, mentre il designer Franz Von Holzhausen ha lanciato per due volte una sfera di metallo contro i vetri laterali del Cybertruck, danneggiandoli entrambe le volte (si sono formate evidenti crepe, foto qui sopra). L’imprevisto non ha lasciato indifferenti la casa americana e il suo fondatore Elon Musk, finiti al centro di commenti ironici e video parodie, che sono tornati sull’argomento a distanza di poche ore per dimostrare che i vetri resistono davvero agli urti più violenti. 

TUTTO PROGRAMMATO - Elon Musk ha risposto su Twitter ad una persona che gli chiedeva se il lancio della sfera fosse previsto dal copione dell’evento o frutto dell’improvvisazione. Musk ha scritto che era in programma, rivelando che i vetri del Tesla Cybertruck non si erano scalfiti durante le prove della presentazione. Per dimostrarlo ha pubblicato un video girato prima dello show (qui sotto), in cui la sfera di metallo lanciata contro il vetro lo lascia intatto. Probabilmente la Tesla dovrà apportare dei miglioramenti ai vetri se vorrà tenere fede alla promessa di infrangibilità. Questo non sembra aver fermato i potenziali clienti: sempre secondo il ceo della Tesla, gli ordini raccolti sarebbero già 147.000.

 

 

Tesla Cybertruck
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
178
86
21
5
58
VOTO MEDIO
3,9
3.922415
348




Aggiungi un commento
Ritratto di Clementina Milingo
24 novembre 2019 - 18:47
147.000 ordini in meno di 24 ore, già 200.000 in 48 ore. qualcuno là fuori piange.
Ritratto di v8sound
24 novembre 2019 - 19:21
Fermo restando che, innegabilmente, ha un suo "fascino" ed un suo perchè, un po' come il classe G Mercedes, non capisco perchè stupirsi dei 200.000 ordini in 48 ore, trattandosi di un mezzo che prima non c'era, senza predecessori e anticipato da tempo. Solo Ford con F-series vende più di un milione di pick up all'anno: se quegli ordini fossero per un loro nuovo modello ci sarebbe da stupirsi, consederando che è presente da decenni sul mercato e quindi il rinnovamento segue un suo ciclo.
Ritratto di remor
24 novembre 2019 - 20:29
Alla fine visto quanto viene l'anticipo (se non ricordo male 100 dollari, e non penso ci sia bisogno di sottolineare quanto siano irrilevanti come somma) per i contenuti tecnologici sulla carta (a prescindere dall'estetica) e per quello che poi dovrebbe essere il prezzo finale, penso che in molti avranno cercato di scalare le liste ordinando quanto prima possibile presumendo che chi prima ha ordinato prima la poi avrebbe/avrà. Per cui in tanti avranno pensato di affrettarsi e intanto lasciare l'esiguo anticipo; un domani poi se pure l'affare per un motivo o per un altro salta = alla fine sono 100 dollari.
Ritratto di remor
25 novembre 2019 - 08:58
Vero, ma a prescindere se uno si piange gli eventuali 100 dollari potenzialmente a perdere penso meglio non si avvicini per niente al mondo dell'auto elettrica con tutti i vari upgrade che bisognerà molto probabilmente fare già solo a livello domestico per potersi ricaricare.
Ritratto di Giuliopedrali
25 novembre 2019 - 17:36
Non ci sarà da stupirsi e i 100 dollari potrei metterli anch'io o chiunque, ma è più di quello che potrebbe vendere la Giulia in tutta la sua carriera e non solo. Secondo me è una nuova generazione di pick-up o mezzi fun per divertirsi non so, la gente ha capito quello.
Ritratto di UnAltroFiattaro
24 novembre 2019 - 23:14
Secondo me li ha ordinati tutti la Universal Pictures per girare Ritorno al Futuro 4... :D :D :D
Ritratto di Blade Runner
25 novembre 2019 - 00:45
E Elon Musk ...ride
Ritratto di Roomy79
25 novembre 2019 - 21:42
1
Ascolta, leggete bene e informatevi,,,il pick up si prenota con 100 $ che possono anche essere rimborsati prima che parta la vera produzione...una gran trovata pubblicitaria, insomma per fare parlare di tesla. Per fare il fico qualunque mentecatto con 100 $ in tasca può fare la prenotazione. Quando davvero partiranno gli ordini ne resterà l’1% questo veicolo è osceno, praticamente un sottotetto con le ruote, non lo puoi usare da pick-up e con le fiancate in acciaio rischia di essere omologato come un tir a causa del peso quindi non si potrà guidare con la patente dell’auto se mai entrerà in commercio, voi fan tesla sembrate i bimbiminkia che dormono fuori dagli applestore per l’uscita dell’iphone. La Model 3 è un bel prodotto che merita il suo successo, questo è una c@g@t@.
Ritratto di MS85
26 novembre 2019 - 09:21
Panico, terrore, capelli strappati, zombie e lupi mannari che si aggirano per i corridoi.
Ritratto di Andre_a
26 novembre 2019 - 12:35
9
la model 3 ha ricevuto piú prenotazioni il giorno di lancio. Considerando che per prenotare la 3 ci volevano almeno 1000$ e che il pick-up é la tipologia di veicoli piú venduta negli usa, fossi in Tesla non me ne vanterei.
Pagine