NEWS

In un video la suv Qoros HQ3

21 dicembre 2012

Il responsabile dello stile Qoros illustra il lavoro dei designer e svela le forme della crossover che dovrebbe debuttare a Ginevra in forma di concept car.

In un video la suv Qoros HQ3

SI SCRIVE CINA SI LEGGE EUROPA - Si avvicina il debutto europeo per il neonato marchio cinese Qoros e si scoprono sempre più le carte in tavola. Un video anticipa lo stile della suv che con tutta probabilità verrà presentata a marzo al Salone di Ginevra. A parlare è Gert Hildebrand, dalla cui matita sono nate molte delle Mini e attuale capo dello stile Qoros. Il tedesco non è l’unico manager occidentale nell’organigramma dell’azienda che ha fatto “shopping” tra personalità di spicco dei grandi costruttori europei.

BERLINA E SUV - Hildebrand apre le porte al centro stile Qoros di Monaco in Germania dove si sviluppano e si disegnano tutti i prodotti dell’azienda. Dopo aver illustrato i passaggi fondamentali che portano alla realizzazione di un modello in scala 1:1, Hildebrand posa più volte accanto ad una delle vetture di punta dell’offerta Qoros: una crossover compatta, che seguirà la berlina tre volumi, il cui nome dovrebbe essere HQ3.
 
 
LO SGUARDO PER COMUNICARE - Molta importanza viene data al design della zona frontale che per Hildebrand deve comunicare immediatamente l’identità aziendale. I fari, la griglia dai contorni cromati e le prese d’aria trasmetteranno secondo Hildebrand la qualità e la bontà del progetto Qoros. Il video mostra anche gli interni di una delle due vetture: il design è piuttosto pulito, dominato da tinte scure con inserti color alluminio. 
VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
21 dicembre 2012 - 12:35
Le intenzioni indubbiamente sono serie, mi ricorda le case giapponesi che presentavano i proprio brand di lusso come Lexus, Infiniti e Acura, ma a differenza di queste non c'è maturità da parte della casa madre e il mercato europeo, oltre ad essere in crisi, è anche incernierato su determinati brand. Inoltre la cina è soprattutto nota per la scaristà dei propri prodotto, ed è dura uscire da questo pensieri. Adesso come minimo deve ottenere le 5 stelle all'Euroncap e le varie certificazioni di qualità
Ritratto di fabri99
22 dicembre 2012 - 15:57
4
Certo, sono pregiudizi sulla cina, ma chi si fida?? Ciao ;)
Ritratto di juvefc87
21 dicembre 2012 - 12:47
niente mail fuori, va molto bene, dentro anche si vede che ha qualità, complimenti
Ritratto di MatteFonta92
21 dicembre 2012 - 13:04
3
La macchina non è brutta, ma è il marchio che, non essendo conosciuto in Europa, non può competere con le concorrenti più blasonate. È una sfida già persa in partenza.
Ritratto di Chromeo
21 dicembre 2012 - 14:52
e oltretutto non avrà successo come tutte le auto cinesi
Ritratto di sharan_TDI
23 dicembre 2012 - 11:37
Poi occorre tenere conto della qualita' e della sicurezza. Spero che almeno quest'auto sia la prima cinese decente.