NEWS

Volkswagen Golf 8: eccola su strada

17 aprile 2018

La Golf 8 inizia i test con una carrozzeria provvisoria. Sarà in produzione a luglio 2019, poche settimane prima delle consegne.

Volkswagen Golf 8: eccola su strada

TUTTO NASCOSTO - La carrozzeria è quella della Volkswagen Golf attuale, che risale al 2012, ma in realtà l’esemplare fotografato da Auto Motor und Sport nasconde la meccanica della nuova generazione, l’ottava, che sarà in produzione da luglio 2019 e sarà nelle concessionarie da settembre dello stesso anno. L’auto è un “muletto”, ovvero un modello di prova utilizzato dai tecnici per mettere alla prova il telaio, le sospensioni ed i motori della nuova edizione senza utilizzare la carrozzeria definitiva. La Volkswagen Golf 8 sarà un profondo aggiornamento di quella odierna e riprenderà la base meccanica MQB, rivista con una maggiore larghezza delle carreggiate, come si vede anche dalle foto, e una riduzione del peso nell’ordine dei 50 kg, stando alle indiscrezioni.

NIENTE ELETTRICO - Gli stilisti della Volkswagen potranno realizzare così un’auto più grintosa, che in ogni caso resterà simile a quella in vendita: la Golf è da anni l’auto più venduta in Europa e un netto cambiamento a livello di stile potrebbe intaccare il suo successo. L’esemplare di queste foto spia adotta sospensioni posteriori del tipo Multilink, più raffinate, ma le versioni meno costose e potenti dovrebbero utilizzare sospensioni con uno schema più semplice. Fra i motori dovrebbero esserci il recente benzina 1.5 TSI e il diesel 1.6 TDI, oltre ai 2.0 TSI e 2.0 TDI, ma arriveranno anche le versioni con motore a metano TGI, ibrida GTE e le sportive GTI e R. Non dovrebbe essere prevista l’elettrica e-Golf, stando alle indiscrezioni, visto che ci sarà un modello specifico derivato dal prototipo I.D.

IBRIDO LEGGERO - Sulla Volkswagen Golf 8 dovrebbe essere di serie un sistema ibrido leggero (mild hybrid), con un piccolo motore elettrico alimentato da un impianto supplementare a 48 volt e privo delle grandi e costose batterie presenti sulle ibride convenzionali. Questo sistema aiuta a diminuire i consumi e promette una serie di vantaggi: la berlina tedesca potrebbe muoversi a emissioni zero nelle manovre, secondo le prime anticipazioni, oppure creare un sistema di quattro ruote motrici senza il tradizionale albero di trasmissione.

Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
17 aprile 2018 - 19:34
1
Qualcuno più addentrato nel marchio mi saprebbe dire se trattasi effettivamente di 8 cifra piena o andrebbe tolto qualche 0.5 da qualche parte? Dalla 5 in poi capita, sfogliando i forum, che qualcuno appunto commenti versione 5.5 invece che 6 o 6.5 invece che 7 ecc. Ma non ho mai capito in base a che criterio
Ritratto di gjgg
17 aprile 2018 - 19:47
1
Per intenderci (sul tipo di dubbio). La Grande Punto, successivamente Punto Evo e ora semplicemente Punto, sono 3 generazioni successive o è sempre la stessa (oppure ogni volta 0.5 generazione in più) nonostante abbia cambiato pure ma mano il nome?
Ritratto di Fr4ncesco
17 aprile 2018 - 19:56
C'è scritto profondo aggiornamento quindi la VI rivista in modo approfondito.
Ritratto di Fr4ncesco
17 aprile 2018 - 20:02
E la Punto è sempre la 3a serie ma con 3 restyling diversi.
Ritratto di LOL25
17 aprile 2018 - 21:20
Credo che molti chiamino la Golf VI "5.5" perché era sostanzialmente una Golf V con la carrozzeria leggermente cambiata e qualche motore nuovo. Ufficialmente però le versioni 0.5 non esistono
Ritratto di marcoveneto
17 aprile 2018 - 22:36
Esatto, ora l attuale viene chiamata da alcuni "7 e mezzo"..ma quella del 2019 sarà a tutti gli effetti la 8.
Ritratto di mika69
18 aprile 2018 - 10:08
Gigg la Golf 5.5 come la chiamavano era sostanzialmente un restyling profondissimo della 5..ma la sostanza sotto era quella. Pianale, quote, etc. Quindi evoluzione c'era stata ma non tale da differenziarla in modo netto. Tra la 6 e la 7 invece è cambiato tutto, a partire dal pianale MQB. Questa 8 che arriverà dopo quasi 7 anni rispetto alla 6 sarà quindi un 8 vera, piena, e forse mi spingo a dire anche una 8.5 per alcune cose.
Ritratto di mika69
18 aprile 2018 - 10:08
..rispetto alla 7...scusate.
Ritratto di money82
18 aprile 2018 - 11:45
1
come ha risposto l'amico Mika69 dalla 6 alla 7 c'è stato un grande salto meccanico, infatti nel 2012 uscì un articolo su alvolante in cui si disse che tra la 6 e la 7 non c'era un bullone in comune. D'altra parte da ex possessore di golf VI ti posso dire che esteticamente mi piaceva molto di più rispetto alla 5 e anche rispetto alla 7 che non ho mai digerito. Soprattutto la 7, avendo una fanaleria importante davanti, senza i fari allo xeno che rendono più aggressiva l' auto anche a luci spente, c' era troppa plastica visibile e la forma troppo squadrata e goffa. Alla 6 bastava mettere i fendinebbia e già l' aspetto era abbastanza sportivo mentre nella 7 solo la gti si salva a mio parere. Spero per i futuri acquirenti che abbiano risolto i problemi al dsg 7 marce, presenti sia su golf 6 e 7 e mai risolti. Ne con la sostituzione delle frizioni, ne con la sostituzione della meccatronica ne con l'olio alle nanotecnologie. Se non fosse per questo "piccolo particolare" potrei dire che era una buona auto, il motore benzina 1.4 tsi spingeva forte. Comunque hanno perso un cliente.
Ritratto di mika69
18 aprile 2018 - 12:25
Quoto ogni parola. Avuto Golf VI 1.4 TSI che ritengo la più bella ed equilibrata di tutte le serie prodotte fin'ora. Confermo i problemi al DGS, terribili sulla VI (dove ho anche sostituito il turbo a 80k km) non riscontrati sula VII invece. Ora comunque in casa abbiamo 3 giapponesi, 2 Subaru e 1 Suzuki.
Pagine