NEWS

Il gruppo Volkswagen pensa a una cessione della Ducati

27 aprile 2017

L’azienda di Borgo Panigale, rilevata dall'Audi nel 2012, potrebbe passare di mano per circa 1,5 miliardi.

Il gruppo Volkswagen pensa a una cessione della Ducati

QUESTIONE DI RAZIONALIZZAZIONE - Il gruppo Volkswagen avrebbe preso in considerazione di mettere in vendita la Ducati, rilevata dall'Audi nell'aprile del 2012 per 860 milioni di euro nell’ambito di una strategia volta a diversificare le fonti di guadagno. La notizia è stata diffusa dall'agenzia Reuters che cita persone a conoscenza delle trattative. Il perché dell’operazione va inserito fra le conseguenze del Dieselgate, lo scandalo sulle emissioni dei motori a gasolio costato alla Volkswagen svariati miliardi di euro e la rinuncia a tutte le forme d’investimento non strettamente necessarie: la casa tedesca ha abbandonato molte attività sportive e potrebbe ora sacrificare la Ducati, acquistata per voler dell’ex numero uno Ferdinand Piëch, grande appassionato dell’azienda bolognese.

PASSATO TURBOLENTO - La Volkswagen si è rivolta per l’occasione alla banca d'investimento Evercore, che avrà il compito di valutare le manifestazioni d’interesse e trovare un nuovo acquirente. L’azienda di Borgo Panigale (Bologna), conosciuta in tutto il mondo per le sue motociclette sportive, guadagna una cifra lorda nell’ordine dei 100 milioni di euro l’anno e potrebbe spuntare una valutazione di circa 1,5 miliardi, stando alle prime ipotesi, ritenuta da più parti congrua con il valore dell’azienda. L’eventuale nuovo cambio di proprietà sarebbe l’ennesimo per la Ducati, azienda tanto famosa quanto instabile a livello di proprietà: il gruppo Volkswagen (tramite l’Audi) la rilevò dalla finanziaria Investindustrial Holdings, che a sua volta la comperò nel 2006, dieci anni dopo l’operazione che portò la Ducati dalla Cagiva alla Texas Pacific Group.

Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
27 aprile 2017 - 10:37
W il made in Italy.
Ritratto di MAXTONE
27 aprile 2017 - 16:20
Vorrei tanto che fosse così anche per Lamborghini in modo tale da riappropriarcene, è nostra. La amo da sempre e non voglio vederla in mani altrui, con tutto il rispetto per i tedeschi.
Ritratto di Gasswagen
27 aprile 2017 - 18:29
Rispetto per i tetteschi? Perchè loro l'hanno per noi? Invidiosi, gelosi, inappropriati. incapaci, gasatori (ancora) del mondo (questa volta, addirittura).
Ritratto di Sir Simon
28 aprile 2017 - 09:27
Obbiettivamente non avranno le melanzane alla parmigiana ed il Brunello di Montalcino, ma hanno una mentalita' che in questo campo ha da insegnarci. L' italiano critica e se ne sta con le mani in mano...
Ritratto di Gasswagen
28 aprile 2017 - 11:17
Aspetto tuoi, e di tutti gli altri, commenti al nuovo scandalo motori in arrivo dalla stelletta a tre punteruoli spuntati, sciacquati la bocca, rivoltella a te e a tutti quelli come te.
Ritratto di nicktwo
28 aprile 2017 - 15:11
al momento l'unico insegnamento e' che al ring a parita' di prezzo si prendono rispetto alla giulia quadrifoglio dai 20 ai 40 secondi... magari sarebbero solo nelle melanzane e nei brunelli le loro carenze... sauti
Ritratto di anarchico2
28 aprile 2017 - 16:27
Perché non la compri tu? Uhahahhah...
Ritratto di Dr.Torque
27 aprile 2017 - 10:55
Ducati è la perfetta donna emiliana, passionale, un po' matta e carica di energia. Prima ti affascina e la vuoi a tutti i costi. Dopo un po' ti esaurisce e ne cerchi una più tranquilla. Scherzi a parte il business moto non è cosa facile, specie di questi tempi.
Ritratto di nicktwo
27 aprile 2017 - 11:18
va a finire che se la compri alfa... saluti
Ritratto di Enrico1975
27 aprile 2017 - 13:37
Quante s@ghe mentali vi fate. Magari Fca comprasse Ducati ma non succederà mai. Qua gli unici che coprano sono i CINESI. Che fine triste stiamo facendo.... LA POLITA ITALIANA È STATA LA ROVINA DEL NOSTRO PAESE. Gli imprenditori che provono a fare impresa in Italia sono Eroi
Pagine