NEWS

Volkswagen Tiguan: si rinfresca per restare in vetta 

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 01 luglio 2020

Si aggiorna la Volkswagen Tiguan, il modello più venduto del costruttore tedesco: oltre ai ritocchi estetici riceve un nuovo sistema ibrido plug-in e la versione sportiva R.

Volkswagen Tiguan: si rinfresca per restare in vetta 

TANTE RIVALI - La seconda generazione della suv media Volkswagen Tiguan, svelata nel 2016, è diventata una vera e propria bestseller per la casa tedesca: nel 2019 è stata prodotta in 911.000 unità e ha surclassato persino la Golf, per anni la Volkswagen più venduta. Oggi ne viene svelato il restyling, con l’obiettivo di fare restare la Tiguan sulla cresta dell’onda a dispetto delle numerosissime rivali, come Kia Sportage, Mazda CX-5 e Peugeot 3008. L’edizione 2020 della Tiguan dovrebbe arrivare sul mercato in autunno, con prezzi stimati da circa 31.500 euro.

ARRIVANO I FARI MATRIX - La Volkswagen Tiguan 2020 si fa riconoscere per l’aggiornata mascherina, più estesa nella parte bassa e meglio integrata ai fari: l’impressione è che i listelli cromati, più evidenti, fluiscano nelle luci. Queste si fanno più snelle e rastremate, ma cambia anche la foggia dei fari diurni (si ispirano alla Golf) e arriva il sistema denominato Iq.Light: sono fari a matrice di led, composti da diodi luminosi a controllo elettronico, in grado di modulare il fascio per meglio adattarlo alle condizioni stradali. La Tiguan ha un rinnovato cofano, più levigato, e lievi modifiche al portellone, dove la scritta Tiguan non è più laterale: è alloggiata centralmente, sotto il logo della casa tedesca. 

GUIDA ASSISTITA - Le novità per la Volkswagen Tiguan ci sono anche nell’abitacolo, dove cambiano il volante multifunzione (la parte centrale è rotonda) e i comandi del clima, che sono ora a sfioramento. Nuovo anche il sistema multimediale MIB 3, connesso alla rete e in grado di fornire un maggior numero di informazioni tratte da internet, compresi i prezzi dei carburanti, il meteo e le condizioni del traffico. Sono inediti per la Tiguan anche l’impianto audio dello specialista Harman Kardon, con potenza di 480 watt, e il sistema Travel Assist, che controlla acceleratore, freni e sterzo fino alla velocità di 210 km/h: la suv resta da sé al centro della corsia e segue il flusso del traffico, fino al completo arresto. 

IBRIDA O SPORTIVA - Oltre alle evoluzioni dei motori benzina e diesel, dei quali però non sono ancora state annunciate le caratteristiche, la Volkswagen Tiguan riceve l’ibrido con batterie ricaricabili dall’esterno (per la versione Tiguan e-Hybrid), analogo a quello annunciato per altre auto del Gruppo Volkswagen, fra cui le Cupra Formentor, Seat Leon e Skoda Octavia: si compone del turbo benzina 2.0 TSI e di un motore elettrico integrato al cambio robotizzato a doppia frizione, per 245 CV di potenza complessiva. Debutta anche la pepata Tiguan R, con il 2.0 TSI da 320 CV e il 4x4 con funzione R-Performance Torque Vectoring: per migliorare la motricità su fondi a bassa aderenza, la coppia non viene distribuita solo fra le ruote anteriori e posteriori, ma anche fra quelle posteriori sinistra e destra.

Volkswagen Tiguan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
89
75
90
62
190
VOTO MEDIO
2,6
2.62648
506




Aggiungi un commento
Ritratto di Fdet_
1 luglio 2020 - 12:03
Dovevano cambiarle quel posteriore che più anonimo non si può, invece le mettono il frontale della Golf mixato a quello della T Cross che di fatto le fa perdere personalità, per me, rispetto a prima, mentre il posteriore lo lasciano intatto. Dovrebbe essere oggetto di studi l’autolesionismo di certi designer, sarebbe molto interessante.
Ritratto di marcoveneto
2 luglio 2020 - 07:02
Tendenzialmente sono d'accordo con te: il frontale squadrato di prima ben si sposava alla linea. Dietro si poteva osare di più. Ovviamente parlo delle versioni Rline, quelle "normali" sembrano abbiano 10 anni. Interni un po' datati in confronto a quelli della nuova Golf.
Ritratto di Leonal1980
4 luglio 2020 - 09:47
4
è un restyling, da quello che scrivete non l'avete capito, la nuova Tiguan uscire nel 2023/24
Ritratto di marcoveneto
4 luglio 2020 - 13:28
Be certo però si vede il divario con gli interni della nuova golf. Ps nemmeno quando é uscito era troppo futuristico l'interno.. forse un po' troppo lineare (a questo punto preferisco quello della golf 7)
Ritratto di ELAN
2 luglio 2020 - 12:10
1
Concordo, frontale aggressivo e bilanciato.... non corrisposto da posteriore stile INDESIT. Peccato, comunque il frontale mi pare veramente bello e quei fanali, pessimi su Golf, qua ci stanno molto bene.
Ritratto di ziobell0
1 luglio 2020 - 12:12
Il frontale migliora, dietro andava già bene
Ritratto di Santhiago
1 luglio 2020 - 13:57
Si, sono d'accordo, l'attuale esteticamente con i fari a led è accettabile, ma sicuramente meno accattivante e personale delle 3 concorrenti citate nell'articolo, negli allestimenti più bassi, con i fari tradizionali invece, può tranquillamente essere scambiata per un'auto di 10 anni fa. Questo nuovo frontale la migliora, e mi auguro ke non ripropongano allestimenti base poveri come gli attuali. Internamente, molto pratica e intelligente la gestione degli spazi, il baule ed il portellone sono ai vertici del segmento. Meno il cruscotto, valido e concreto ma un po' privo di stile
Ritratto di desmo3
1 luglio 2020 - 16:37
6
sicuramente per "soli" 31.500 euro offrirano un allestimento che più base non si può
Ritratto di Santhiago
2 luglio 2020 - 14:19
Eh temo anche io che il base poverissimo ci sia.. Però il prezzo reale poi non può essere quello.. (ricordo ke anche sull'attuale sono state fatte offerte ufficiali a partire da 24000 circa.)
Ritratto di 19andrea81
1 luglio 2020 - 12:20
Praticamente come prima,se non la prendi R-line e inguardabile.
Pagine