NEWS

La Volkswagen al lavoro sui semafori intelligenti

8 ottobre 2018

Insieme alla Siemens sperimenterà a Wolfsburg semafori in grado di avvisare il guidatore se sta per scattare il verde.

La Volkswagen al lavoro sui semafori intelligenti

“PARLANO” VIA INTERNET - La città tedesca di Wolfsburg è stata selezionata per i test di una tecnologia a cui stanno lavorando la Siemens e la Volkswagen, che vogliono esplorare le ricadute sul traffico e sulla guida di tutti i giorni dei cosiddetti sistemi V2X, ovvero le piattaforme connesse ad internet che consentono alle automobili di dialogare con semafori, parcheggi e altre infrastrutture stradali (V2X sta per vehicle to X, dall'auto alle cose). La sperimentazione coinvolge dieci semafori disposti lungo una strada particolarmente trafficata di Wolfsburg (sede della Volkswagen). Questi saranno in grado di trasmettere in anticipo alle auto in arrivo i colori delle lampade accese, di modo che una centralina possa elaborare le informazioni per gli automobilisti e migliorare le emissioni o la fluidità del traffico: ai guidatori verrà suggerito di non rallentare se il semaforo è in procinto di diventare verde, o di iniziare a farlo se sta per scattare il rosso.

TEMPI LUNGHI - Due di questi semafori saranno dotati di altri sensori, in grado di riconoscere pedoni o ciclisti che attraversano la strada e inviare un messaggio all'auto mentre si avvicina: il guidatore, di conseguenza, potrà rallentare e non farsi trovare impreparato davanti a un potenziale pericolo. La Volkswagen è convinta che un aiuto di questo genere possa rivelarsi fondamentale nelle svolte più pericolose, dove magari un palazzo o la vegetazione coprono la strada. Le applicazioni delle tecnologie dei sistemi di comunicazione V2X sono sconfinate e molte aziende stanno lavorando per svilupparle, anche se è difficile prevedere quando saranno pienamente operative: la Volkswagen ha annunciato che alcune vetture riceveranno nel 2019 il modulo WLANp, in grado di ricevere ed elaborare informazioni utili dall'esterno, ma le amministrazioni dovranno fare il loro per aggiornare o sostituire i semafori e integrare sensori nei parcheggi o nei guardrail.

Volkswagen Caddy
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
8
23
20
51
VOTO MEDIO
2,0
2
106
Aggiungi un commento
Ritratto di federico p
8 ottobre 2018 - 15:57
Per chi come me gode di una buona vista basterebbe mettere su tutti i semafori i secondi invece se si vogliono aiutare tutti dovrebbero usare un sistema che proietta nel cruscotto i secondi prima che diventa verde o tra quando diventa rosso visto che molte volte vedo persone che corrono nonostante si sa che beccano il rosso quando arrivano però non puoi mica conoscere tutte le strade a menadito quindi ben venga qualsiasi aiuto per ridurre consumi e congestione
Ritratto di v8sound
8 ottobre 2018 - 16:11
Ma come? Non è oramai pronta la guida autonoma di 5° livello?
Ritratto di marcoveneto
8 ottobre 2018 - 16:28
Basterebbe che ogni semaforo avesse un timer. Anzi, il conto alla rovescia dovrebbe essere obbligatorio laddove ci sono semafori col t-red, in cui alcuni automobilisti non sanno davvero che pesci pigliare, inchiodando all'ultimo o passando ai 20 all'ora anche se c'è ancora il verde.
Ritratto di GiO1975
8 ottobre 2018 - 16:48
un vecchio adagio recitava "se non riesci a batterlo, unisci a lui"... i poveri VAG come tutti i crucchi sono rimasti talmente indietro, concentrati sui loro diesel, che ormai non gli resta che prendere la via al contrario... non è la macchina che si guida da sola, sono i semafori e quant'altro possibile a farlo e alimentato a corrente, a farlo.... hahahahahahahahaahhaha e quelli che abitano in provincia e in campagna???
Ritratto di Mattia Bertero
8 ottobre 2018 - 18:00
3
Scusa Maxone puoi ripetere il concetto? Che il tuo commento scritto così non ha il minimo senso.
Ritratto di GiO1975
9 ottobre 2018 - 11:39
non sono Max, demente, ma ripeto il concetto dato che ho commesso un errore, e anche i ragazzi speciali come te hanno il diritto di capire: i crucchi sono talmente indietro, proprio come la coda del porco, da non poter più raggiungere il gap con i giapponesi... ergo, al posto di fare la macchina che si guida da sola, fanno la macchina che si lascia guidare dalla città... spero sia chiaro: (in sostanza se hai un diesel crucco sei poco furbo)
Ritratto di Fxx88
9 ottobre 2018 - 12:43
4
Ahahhahahaha!!! Grande Mattia!!
Ritratto di Robx58
8 ottobre 2018 - 17:08
11
Mah...per quel poco che ho girato l'Europa, ho visto semafori dotati di countdown sia per il rosso che per il verde, addirittura non recentemente, 4 anni fa a Istambul e tre anni fa a Praga. Da noi, le amministrazioni comunali si arricchiscono con telecamere fisse che inesorabilmente ti fotografano e multano anche se passi con il giallo! Figuriamoci una tecnologia del genere! Chi li impronta i soldi per la sostituzione di tutti i semafori senza avere più gli introiti di guadagno derivato dalle multe? Pura utopia.
Ritratto di Mattia Bertero
8 ottobre 2018 - 17:59
3
Come alcuni hanno già detto bisognerebbe che i semafori avessero un timer numericoma in Italia italia sarebbe una perdita per l'amministrazione pubblica visto che molti introiti provengono dall'interpretazione sbagliata degli automobilisti a semafori con funzionamenti discutibili.
Ritratto di mirko.10
10 ottobre 2018 - 19:46
2
Quindi, un nuovo sistema che verrà incluso sulle vw, con la solita lievitazione del prezzo di ogni loro aurovettura e pubblicizzata come innovazione delle prestazioni nella sicurezza.....certo. ...casomai ci troviamo a passare da wolfsburg e compriamo una vw e con l'emozione di testare questa funzione per quei dintorni della fabbrica....poi il ricordo, si torna in italia. Ok.
Pagine