Negli Usa la Passat diventa “big size”

10 gennaio 2011

Completamente nuova e più lunga di 10 cm, viene proposta anche con il 2.0 TDI da 140 CV. Sarà in vendita da metà agosto con prezzi da circa 20.000 dollari.

Negli Usa la Passat diventa “big size”

PIÙ GRANDE - Al Salone di Detroit, che apre oggi i battenti, la Volkswagen ha presentato la Passat per il mercato americano. Nonostante il nome e l'aspetto richiamino la berlina venduta anche in Europa, si tratta di un modello completamente nuovo, dalle dimensioni anche maggiori. La nuova Passat per gli Usa è infatti lunga 487 cm, una decina in più di quella europea, grazie al passo di 280 cm contro i 271 che dovrebbe andare a vantaggio dello spazio a bordo.

Volkswagen passat usa 2011 02

LE DIFFERENZE NON MANCANO - Dimensioni a parte, la Passat per il mercato americano si differenzia da quella europea in diversi particolari. Se la linea, pulita e "teutonica", ripropone il linguaggio stilistico inaugurato con la Golf VI, la coda presenta fanali (con luci a led) e cofano bagagliaio di disegno diverso. Differente è anche la plancia, dalle forme meno elaborate della consolle e del tunnel centrale.

Volkswagen passat usa 2011 03

ANCHE DIESEL - I motori disponibili per la Passat americana sono tre. I benzina sono un 5 cilindri da 170 CV, in grado, secondo la Volkswagen, di percorrere in media 13,2 km/l, e un V6 da 280 CV abbinato al cambio robotizzato a doppia frizione DSG: la casa tedesca dichiara uno 0-96 km/h in 6,5 secondi e 11,9 km/l. L'alternativa diesel, un carburante ancora non molto diffuso negli Usa, è rappresentata dal 2.0 TDI da 140 CV, per il quale viene dichiarata una percorrenza di circa 18,2 km/l.

Volkswagen passat usa 2011 08

TRE ALLESTIMENTI - La nuova Passat verrà offerta in tre allestimenti denominati S, SE e SEL. Su tutte ci saranno di serie l'Esp, sei airbag, quattro alzacristalli elettrici, climatizzatore, computer di bordo, radio CD mp3 e sistema Bluetooth. Tra gli accessori, i clienti americani potranno richiedere il “Remote Start” che tramite un radiocomando permette di avviare il motore (per un tempo massimo di 10 minuti) per raffreddare o riscaldare l'abitacolo e il “Valet Parking”, che permette di aprire il vano portaoggetti e il bagagliaio solo con un apposita chiave, una soluzione utile, sottolinea la Volkswagen, quando si affida il parcheggio della propria auto ad un estraneo, come il custode di un parcheggio.

Volkswagen passat usa 2011 10

DA 20.000 DOLLARI - La nuova Passat arriverà nelle concessionarie americane per la metà di agosto e verrà proposta con prezzi a partire da circa 20.000 dollari, l'equivalente di circa 15.500 euro. Sarà costruita nello stabilimento di Chattanooga nel Tennessee.

Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
10 gennaio 2011 - 11:49
l'utilità qual'è? Per fare più comodi gli americani? E poi magari se costasse 15000 euro anche in europa.........
Ritratto di Chicolatino
10 gennaio 2011 - 12:14
da noi il prezzo parte da 25.000 euro per una passat , 10.000 euro in più che in america.....ma non si vergognano in germania!!!!!!!!!!
Ritratto di Simon99
10 gennaio 2011 - 14:27
La stessa cosa succede con la Fiat 500 che in America la versione più accessoriata della 500 costa quanto la versione base in Italia.
Ritratto di nobilex
10 gennaio 2011 - 17:23
se vai in Polonia, la versione Top della 500 (tutti gli accessori inclusi) costa meno di 9000 €.
Ritratto di radek1984
10 gennaio 2011 - 21:44
ma dove l'ha vista la 500 a 9000 euro???? la base con il 1.2 ne costa 10000!
Ritratto di nobilex
12 gennaio 2011 - 14:17
rivenditore Fiat Polmozbyt di Bialystok - settembre 2010 - fiat 500 base offerto a 8.900 €. - della versione top non ho chiesto però il venditore mi ha detto che mi avrebbe fatto uno sconto sostanzioso perchè nessuno da loro compra le 500... "sono automobili inutili per la Polonia, troppo piccole e costose"... in effetti in giro non ne ho vista una che sia una (ma ho visto davvero poche Fiat in generale)
Ritratto di Gianfranco84
10 gennaio 2011 - 13:03
Esteticamente è banale e priva di originalità stilistica,la parte posteriore è inguardabile con quel baule"allungato"rispetto alla Passat europea,in America propongono ancora il vecchio benzina a 5 cilindri da 170cv,sicuramente anche il 2.0 Tdi sarà con la vecchia tecnologia iniettore-pompa,quindi forse spiegato il prezzo della"Passat allungata" americana.Senza dimenticare che la Jetta U.S.A è diversa da quella europea anche nello schema tecnico delle sospensioni"Jetta europea al posteriore ha lo schema Multilink",la Jetta americana"ha uno schema semplificato del Multilink",questa Passat ha differenze sotto pelle dalla Passat europea?sicurmente nella Passat USA son state apportate molte"semplificazioni".
Ritratto di FG
10 gennaio 2011 - 14:40
Mah, se non sbaglio questa passat-americana non deriva da quella europea, ma è tutta nuova: basta vedere l'andamento delle portiere, le differenti portiere posteriori, l'andamento del lunotto ecc... inoltre, gli operai americani ORA costano meno di quelli europei e che in america le tasse sono moooooolto inferiori: basta avere l'IVA al 10% invece che al 20 come da noi e subito risparmi migliaia di euro ;)
Ritratto di Gianfranco84
11 gennaio 2011 - 10:54
Guardando gli interni ho notato alcune differenze con la Passat europea"freno a mano tradizionale,anche la chiave è tradizionale",la Passat europea ha chiave e freno a mano elettronico,sicurmante nella Passat USA ci sono risparmi anche nelle plastiche usate e in altri particolari secondari,ora capisco la differenza di prezzo,penso che la Passat euopea disponga di tecnologie più avanzate e una cura costruttiva diversa,penso che anche molti accessori nella Passat europea di serie,nella Passat USA vengano proposti come optional.
Ritratto di audi94
10 gennaio 2011 - 15:02
1
bella è bella... però il fatto di fare auto differenziate per i vari stati non la capisco... perchè non la propongono anche qua come versione xl size??? bah... misteri...
Pagine