NEWS

Il grande fratello viaggia in Volvo

28 aprile 2014

Volvo apre la strada a nuovi studi sul comportamento dei guidatori, filmando le loro reazioni nel traffico caotico delle città cinesi.

Il grande fratello viaggia in Volvo
INFERNO URBANO - Il centro di sicurezza e ricerca della Volvo, con sede in Cina, (China-Sweden Research Centre for Traffic Safety) sta per iniziare un interessante studio sul comportamento di chi si trova a guidare nel traffico di megalopoli come Pechino e Shanghai: l'obiettivo è capire come i guidatori si comportano tra auto, motorini, biciclette e pedoni e quali supporti possono aiutarlo ad evitare gli incidenti, anche quelli più piccoli.
 
DATI REALI - La Volvo è, infatti, sempre alla ricerca di nuove tecnologie per la sicurezza, come quella introdotta con la S60 e V60 per evitare l'investimento dei pedoni. Sistemi che possono essere sviluppati solo se si basano su dati reali e attendibili. Per questo è molto importante studiare in diretta il comportamento dei guidatori in situazioni di forte stress, come quello delle grandi città cinesi, soffocate dallo smog e intasate dal traffico più caotico del globo. 
 
PROGETTO CONDIVISO - Questa ricerca ha dei partner importanti. Partecipano, infatti, il centro di ricerca sulla sicurezza del ministero cinese dei trasporti, l'università di Tongji e l'AF Tecnology svedese (sviluppa radar ed elettronica avanzata). L'interesse del governo cinese conferma l'importanza di questo progetto, che coinvolge 40 ricercatori.
 
AUTO SENSITIVE - Ben dieci Volvo S60 saranno equipaggiate con speciali telecamere e sensori per monitorare il traffico intorno all'auto, ma anche per filmare il comportamento del guidatore e le sue reazioni agli stimoli di pericolo. Anche i movimenti istintivi  durante i piccoli sinistri forniranno importanti basi di studio. 
 
100.000 KM - A partire da maggio le vetture saranno a disposizione di decine di guidatori per un periodo di 10 mesi. I ricercatori pensano di poter raccogliere 5 terabytes di dati e filmati, raccolti in circa 100.000 km, percorsi sempre nel traffico più intenso. Il materiale sarà poi analizzato nel 2015.
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
28 aprile 2014 - 12:06
3
Se filmano uno che impreca e bestemmia ci sarà da divertirsi :)