SAAB 9-3 2.0 TURBO SE CABRIO Mod.'98

Pubblicato il 12 gennaio 2011

Listino prezzi Saab 9-3 Cabriolet non disponibile

Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perché l'ho comprata o provata
La recensione si riferisce alla versione 9-3 prima serie, (l'evoluzione della 900 NG). Ho acquistato questa vettura in sostituzione della mia Audi A4 1.8T Avant del 97, non per una reale necessità, bensì per il desiderio di ritornare a guidare una cabriolet (sono da sempre un amante del genere e ne ho possedute diverse in passato). La mia vecchia Audi era ancora perfettamente efficiente e sotto alcuni aspetti mi sono anche pentito di averla venduta (non perchè la Saab non soddisfi, almeno per ora). Dunque: nell'estate del 2010 per l'appunto ero alla ricerca di una cabriolet a 4 posti da poter utilizzare quotidianamente; ero orientato su una Bmw serie 3 E36 Cabrio (premetto che non avevo intenzione di spendere piu' di 7-8000 euro), la Stratus Cabrio della Chrysler e per l'appunto la Saab (900NG o 9-3 prima serie). Morale: Bmw decenti non ne ho trovate al momento, tutte vetture per cosi' dire "spompate" e alla frutta per quanto riguarda carrozzeria e meccanica; la Stratus (premesso che percorro anche molte strade cittadine e collinari) era onestamente troppo ingombrante, tenuto conto che possiedo peraltro gia' una vettura americana di dimensioni generose); restava la Saab: se ne trovano di ottime, di qualsiasi anno, allestimenti, motorizzazioni e a prezzi contenuti, proprio per il fatto che la Saab fino a pochi mesi fa era data per morta, oltre al fatto che si tratta di un marchio che ha sempre sofferto di una cronica svalutazione, almeno rispetto alle vetture tedesche. Insomma, per farla breve, ho avuto prima occasione di provare una 9-3 cabrio con motore 2.0 aspirato da 130 CV; onestamente un po' pochi per la stazza della vettura, anche considerando che non si tratta di un mezzo con cui fare le gare, ma un minimo di brillantezza perlomeno ci vuole. Quindi, anche per una scandalosa valutazione della mia Audi, ho lasciato perdere ma poco dopo mi sono imbattuto in questa bellissima 9-3 tutta nera, (esterno nero, interno in pelle nera, capotte nera); come specificato, si tratta della versione 2.0 turbo SE da 185cv, in sostanza lo stesso motore montato sulla versione precedente 900NG, quindi il classico 4 cilindri Saab con la morbidezza di funzionamento di un 6 cilindri e con una sovralimentazione abbastanza violenta, almeno se paragonata agli attuali turbo a bassa pressione. Esistono (esistevano) anche una versione per l'appunto a bassa pressione LPT da 154cv (per sentito dire, dovrebbe essere la motorizzazione piu'equilibrata, anche se non l'ho mai guidata), oltre anche alle versioni Aero da 205-210cv, credo onestamente un po' eccessive per il tipo di vettura, soprattutto considerato che l'assetto e' abbastanza morbido e non si tratta certo di una sportiva con cui aggredire le curve, anche se in effetti gia' la mia versione, quando la "fata turbina" comincia a soffiare, catapulta la vettura in avanti con una progressione di tutto rispetto. Certo, ai bassi regimi, e' abbastanza vuota, ma ci si fa l'abitudine e comunque l'indole di questi motori è ed è sempre stata questa, almeno sulle Saab di qualche anno fa. Insomma: ho fatto i controlli di rito, (libretto dei tagliandi: tutto ok: vettura uniproprietario sempre tagliandata Saab, cinghie servizi, catena, (non ha la cinghia di distribuzione, una grana in meno), carrozzeria (eventuali tolleranze sospette per quanto riguarda possibili incidenti; specie su cabriolet di qualche anno fa, le quali non hanno rigidita' torsionali paragonabili alle berline, certe tolleranze p.esempio tra allineamento vetri-capotte, guarnizioni-carrozzeria possono esserci - ovviamente senza esagerare, altrimenti si comincia ad impazzire per quanto riguarda infiltrazioni d'acqua e spifferi vari). Ovviamente il tutto era corredato di garanzia, il concessionario (ufficiale Saab) e' stato disponibile e, dopo una prova su strada (neanche tanto lunga per la verita') ho deciso e me la sono comprata....con 138000 km sul groppone ma (almeno in parte finora) in ordine:)!
Gli interni
L'abitacolo è, almeno di primo acchito, molto curato: la mia è praticamente full optional se escludiamo il cambio automatico e i sedili a regolazione elettrica: interno in pelle, computer di pordo, vetri elettrici, centralizzata con telecomando, clima automatico, capotte elettrica, servo, eccetera eccetera. La finitura e' diciamo, ABBASTANZA curata; spiego: ci sono dettagli come i sedili che sono il massimo: comodissimi, bellissimi, pelle di ottima fattura anche dopo oltre 10anni; capote di ottimo livello (a parte qualche lieve segno di usura all'esterno in corrispondenza di alcune cuciture, ma e' normale per una tela con tutti questi anni), pannelli porta ottimamente rifiniti e qualche altro dettaglio che si scopre man mano guidandola. Positivo certo ma come detto sopra, ci sono anche diverse cadute di stile, soprattutto se consideriamo cosa costava quest'auto da nuova e considerando che si trattava comunque di una cabrio di prestigio di fascia alta: la pelle del volante si e' rovinata in maniera sensibile nella parte superiore, le levette devioluci "sbatacchiano" e hanno gioco da ferme e spesso devono essere azionate quasi con forza, certa piccola componentistica come il minuscolo cassettino tra i 2 sedili anteriori fa abbastanza pena; inoltre (e questo e' un problema diffusissimo su quasi tutte le Saab dalla meta' degli anni 90 in poi, anche se non grave), gli stemmi esterni sul cofano anteriore e sul baule posteriore si sgretolano inesorabilmente e alla fine resta solamente lo stemma grezzo cromato (in pratica si tratta di un semplice adesivo; me li hanno sostituiti tutti e 2 al momento dell'acquisto: a distanza di 6 mesi li ho ripersi tutti e 2)! Nulla di grave per carita' ma di questo, come molti sapranno, si puo' ringraziare la politica di risparmio di GM negli ultimi anni! Per il resto, gli interno sono estremamente accoglienti, anche per 4 persone e, cosa non disprezzabile, il baule e' forse uno dei piu' ampi per una cabrio di questo tipo; permette inoltre di di ampliarlo quando la capotte e' chiusa, alzando il vano capotte e liberando cosi' ulteriore spazio per i bagagli; certo, per una famiglia con 2 bambini non e' indicato, ma per una coppia (come nel mio caso e della mia fidanzata), basta e avanza anche per vacanze estive sulle lunghe distanze anche per piu' di 2 settimane! Inoltre, esiste la possibilita' di abbattere lo schienale posteriore (chiudibile a chiave cosi' da impedire l'accesso al vano bagagli anche a capotte aperta) e caricare oggetti lunghi come ad esempio gli sci! Il cruscotto si presenta nel classico stile Saab: molto nordico ma in questo caso non freddo, complice forse gli inserti in radica e la pelle nera degli interni, dona a mio avviso un ambiente molto accogliente. Alcuni comandi non presentano forse la classica razionalita' tedesca, come ad esempio i comandi del clima posti troppo in basso, quelli delle luci, fendinebbia, retronebbia sulla sinistra della plancia praticamente invisibili perche' coperti totalmente dal volante, i vetri elettrici in mezzo ai 2 sedili talmente incassati da sembrar fatti apposta per svergolare i polsi di chi li aziona, idem per quanto riguarda il tasto delle luci interne; sempre li' in mezzo ai sedili ma quasi incassato SOTTO il freno a mano! Ma credo ci si possa convivere!
Alla guida
Da guidare e' un'auto estremamente affascinante a mio avviso: silenziosa (a parte alcuni inevitabili schricchiolii dovuti alla struttura meno rigida), morbida, rilassante....ma se si affonda il piede sul gas non si lascia pregare e, insieme al piccolo indicatore del turbo presente sul cruscotto che si porta rapidamente nella zona gialla e poi rossa, sale anche la velocita' e si ha una sensazione perlomeno abbastanza simile a quella di un aereo in fase di decollo (sara' un caso, visto che Saab produce soprattutto velivoli:)?) La maneggevolezza e l'agilita' sono nella media, nel senso che la comodita' e la fruibilita' ci sono nell'uso quotidiano, ma l'auto ovviamente e' piu' a suo agio su una strada aperta, una statale con poco traffico che non in una citta' congestionata; certo, problemi non ce ne sono anche li' ma in alcuni casi, soprattutto facendo anche parecchie tratte cittadine, il desiderio di una macchina piu' piccola sinceramente mi accarezza! Ad ogni modo e' come guidare qualsiasi altra auto intorno ai 4,60-4,70m di lunghezza: se escludiamo la visibilita' posteriore a capotte chiusa, praticamente nulla, complice il posteriore alto e il minilunotto, l'assenza di sensori di parcheggio... o si prende l'occhio per forza, altrimenti si prendono i muri:)! A parte questo, come ribadito e' molto piacevole da guidare e ovviamente da' il meglio di se' a capotte abbassata, su una strada aperta, a media velocita', magari con un bel panorama lungo un lago o il mare, con della buona musica e una compagnia adatta al fianco:), come si addice ad una cabriolet; il vento non e' affatto fastidioso anche a vetri completamente abbassati (qui il pubblico femminile avrebbe probabilmente da ridire, causa capelli al vento:)), ma in questo caso, a vetri alzati si e' ben protetti, almeno fino a 100-110km/h, ma anche questo fa parte del fascino di qualsiasi vettura scoperta! Consumi: qui ci sono alti e bassi o meglio; condotta con un minimo di testa senza sfruttare la turbina ogni momento, utilizzando le marce alte quando possibile, insomma rispettando il canonico stile di guida normale e tranquillo, si riescono a percorrere mediamente 100km con 8,5-9 litri; dopodiche' e' ovvio, si possono consumarne anche 13-14-15 e piu' guidando come criminali, sgasando come pazzi in citta' o facendo le prove speciali su per le montagne ma questo mi sembra ovvio! Dimenticavo alcune note sulle qualita' dinamiche in determinate condizioni meteorologiche (si tratta pur sempre di un'auto scandinava): molti scrivono e dicono si tratti della miglior cabriolet di quell'epoca anche per l'utilizzo invernale e in un certo senso lo posso confermare: la capote isola egregiamente dal freddo, i sedili riscaldabili sono un valido aiuto in inverno e, cosa questa molto importante, adeguatamente gommata con pneumatici termici, viaggia egregiamente anche sulla neve; in tutte le altre condizioni di utilizzo (strada asciutta, pioggia) meno estreme, ci si puo' sempre ritenere piu' che soddisfatti!
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei? Sinceramente e' forse ancora un po'presto per dirlo; premessa: nei primi 3 mesi ho dovuto ricorrere alla garanzia per far sistemare alcuni problemi: dischi anteriori da rettificare (vibravano in fase di frenata in autostrada), gommino della barra antirollio e successivamente i 2 completi ammortizzatori anteriori sostituiti dato che si presentavano notevoli rumori all'avantreno su strada sconnessa; questo e' un difetto abbastanza diffuso sulle 900NG e 9-3 prima serie; da tener presente se si e' interessati all'acquisto di un esemplare usato! Per ora non ha avuto altri problemi e viene utilizzata da me quotidianamente anche in condizioni gravose (citta', collina, freddo, caldo, eccetera)! Se dovesse comportarsi egregiamente come ha fatto precedentemente la mia mitica e da me sottovalutata e rimpianta Audi, credo sia assolutamente una cabrio da consigliare per chi e' alla ricerca di una scoperta elegante, grintosa, versatile che anche dopo alcuni anni dalla sua uscita di produzione puo' ancora dire la sua per quanto riguarda la presenza su strada; tutto questo al prezzo di una 600 nuova!
Saab 9-3 Cabriolet 2.0TS Aero
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Manfred
15 gennaio 2011 - 00:10
Per l'auto, davvero bella ed affascinante, mi ha sempre intrigato in più il prezzo basso di alcuni esemplari molto ben conservati la rende decisamente allettante! Tanti complimenti per la prova, chiara e leggibile che è un piacere oltrechè preziosa per valutare i difetti di ogni auto su un'eventuale acquisto che son stati evidenziati come i tanti pregi! Di nuovo i complimenti da appassionato ad appassionato, a presto!
Ritratto di Richard Feynman
15 gennaio 2011 - 09:15
Complimenti per la prova, e soprattutto ti invidio molto la tua saab! Certo che che per trovare un esemplare a quel prezzo degno dell'acquisto ci vuole una bella fortuna...
Ritratto di --ricki--
15 gennaio 2011 - 15:40
complimenti per la prova e per l'acquisto.Avevo una saab 900 del '97,l'ho dovuta abbandonare perchè ho fatto un incidente,dopo 13 anni e 230 mila chilometri era ancora in perfette condizioni,sia il motore che interni e carrozzeria.Il motore era lo stesso da 185 cv,godibilissimo,sempre disponibile a veloci riprese,silenzioso e da amante SAAB con quel sibilio del turbo che quando si schiaccia sull'acceleratore tiene compagnia.Credo che la tua scelta sia stata la migliore,non dimentichiamoci che è stata proprio saab a inventare il cabrio e le sue scoperte sono secondo me sempre le più belle e affascinanti,magari non le più modaiole e tecnologiche,ma impregnate di quel fascino che le rende uniche.Ho letto con piacere le tue critiche rispetto ai comandi e qui devo darti ragione per quelli dei vetri elettrici anche se con il gomito sul braciolo sono a portata di dito,il comando delle luci sul tunnel diciamo che è una finezza visto che cmq le luci sono attivabili anche dalla plafoniera,non concordo invece sulle critiche al clima,io col mio automatico,bastava mettere in auto e non lo toccavo,mettevo 22 gradi e non lo toccavo ne d'estate e nemmeno d'inverno visto che si adattava alla temperatura esterna.Spero che il night pannel ti faccia piacere,una comodità straordiaria secondo me,da una rilassatezza e una calma sconosciute a chi non l'ha mai provato.Per l'affidabilità io credo che non avrai problemi,come detto la mia aveva 230 mila chilometri e non ha mai dato grossi problemi anzi.Credo che col tempo ti innamorerai di questo marchio dai più snobbato ma con caratteristiche di primissima qualità.Ancora un complimento per l'acquisto
Ritratto di Saab 9-5 Aero
7 giugno 2011 - 21:25
La tua recensione è abbastanza buona ma c'è una cosa che hai detto che mi ha fatto rabbrividire;pensi davvero che una potenza di 205cv non sia adatta all'auto???Forse non lo sai ma l'Aero ha l'assetto ribassato e le sospensioni rigide con i cerchi da 17 pollici e gommatura 225/45 r17 e ti assicuro che è proprio una sportiva con cui aggredire le curve però essendo alla tua prima Saab non le sai queste cose. Poi mi sembra molto strano che non abbia spinta ai bassi regimi visto che la coppia massima inizia a 2100 giri ed è molto elevata,le saab sono proprio famose per la loro coppia,una 9-5 Aero ad esempio è capace di andare da 80 a 120 km/h in meno tempo di una ferrari testarossa o una porsche 911 turbo ed è anche rinomata per l'eccezionale tenuta di strada...
Ritratto di vagirimo
13 febbraio 2012 - 18:55
4
auto STUPENDA, prova OTTIMA...............è un vero peccato che la SAAB abbia fallito. Tieniti stretta questa macchina!
Ritratto di MaCiao5
6 novembre 2012 - 19:20
3
BRAVISSIMO! 5/5 è poco!
listino

LE SAAB PROVATE DA VOI