PRIMO CONTATTO

BMW Serie 6 Coupé: grande auto, grande guida (ma non nel misto stretto)

La BMW 650i Coupé è una granturismo lussuosa, comoda e con ottime finiture. Su strada è velocissima e sicura, ma le notevoli dimensioni non ne favoriscono la maneggevolezza.

18 marzo 2015

Listino prezzi BMW Serie 6 Coupé non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 113.250
  • Consumo medio

    11,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    206 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 6 Coupé
BMW Serie 6 Coupé 650i M Sport Edition
Lifting delicato
 
Più che di aggiornamento, per la BMW Serie 6 è il caso di parlare di lievi ritocchi. Le novità, che debutteranno nelle vetture in arrivo nelle concessionarie a fine marzo, si limitano a modifiche “in punta di matita” ai paraurti, ai fari (ora del tipo completamente a led di serie, mentre prima erano bixeno) e alla mascherina. Alle quali si aggiungono l'introduzione di nuovi colori, cerchi e rivestimenti interni, e l’adozione di un diverso sistema di scarico. Del resto, alla grossa coupé (come pure alle “sorelle” Cabrio e Gran Coupé a quattro porte, anch'esse modificate) non si poteva certo rimproverare di essere troppo invecchiata, nei quattro anni trascorsi dal momento del lancio. Questa due porta lunga quasi cinque metri rimane uno degli esempi migliori di come si possano unire grinta ed eleganza: bassa (137 cm), larga (189), e con il tetto che si unisce ai cofani tramite vetri quasi orizzontali, dà subito un'idea di velocità e lusso. E di lusso si può ben parlare, dato che la 650i M Sport Edition del nostro test costa ben 113.250 euro (optional esclusi). 
 
Pelle tanta, spazio… abbastanza
 
All'interno ritroviamo lo stesso riuscito amalgama di classe e sportività, con finiture curate anche nei minimi particolari e materiali di elevata qualità. La BMW 650i M Sport Edition ha, di serie, rivestimenti in morbida pelle non solo per i sedili, ma anche per la plancia, nella quale sono incastonati una spettacolare strumentazione digitale che cambia grafica in base alla modalità di guida impostata (ce ne sono cinque: EcoPro, Comfort +, Comfort, Sport e Sport +) e il navigatore con schermo centrale di ben 10,3 pollici, che ripete le sue informazioni proiettandole nel parabrezza davanti al guidatore (head-up display). Il programma di navigazione, però, non ci ha soddisfatto del tutto, perché non sempre fornisce le sue informazioni in maniera tempestiva e facile da capire. L'impostazione del posto di guida è  sportiva: bassa, e con l'enorme tunnel che separa i sedili, anche se le poltrone Comfort (1.300 euro), non eccessivamente avvolgenti e ampiamente regolabili tramite comandi elettrici, sono comode anche per chi è di taglia un po' abbondante. Dietro, ci sono altre due poltroncine singole: non certo facili da raggiungere, ma tali da permettere anche a due adulti di affrontare tratti di media durata senza soffrire troppo (si sta infossati e con la schiena verticale, ma lo spazio è più che sufficiente). Basso, profondo e  largo, il bagagliaio ha una capacità di 460 litri: non male. 
 
Un motore-capolavoro
 
La BMW 650i Coupé M Sport Edition è spinta da un 4.4 V8 turbo con iniezione diretta della benzina: 449 i cavalli di potenza, e 650 Nm la coppia massima, disponibile già a partire da 2000 giri. “Traducendo” queste cifre in ciò che succede su strada, significa che basta premere un po' l'acceleratore perché questa coupé da quasi due tonnellate parta come una fucilata (“0-100” dichiarato in soli 4,6 secondi) con l'accompagnamento della gradevolissima “colonna sonora” ritmata tipica dei V8 (l'unica novità meccanica è proprio il sistema di scarico, con una valvola che, nelle modalità Sport, rende più presente il suono del motore). Il cambio automatico, da parte sua, dà una grossa mano: è dolce eppure rapido, e si fa sempre trovare con la marcia giusta al momento giusto. Certo, se si vuole “giocare” un po' inserendo i rapporti manualmente ci sono le palette dietro il volante, ma è difficile che si possano migliorare le scelte dell'automatismo. 
 
Strada larga? Ottima guida
 
Quello che non ci si deve aspettare dalla BMW 650i Coupé M Sport Edition sono consumi contenuti (abbiamo letto nel computer di bordo circa 7 km/litro, e senza “correre”) e una gran maneggevolezza sulle strade più tortuose, non foss’altro che per le dimensioni e il peso dell'auto. In ogni caso, lo sterzo corposo e  preciso, l'assenza di rollio con le sospensioni elettroniche (1.360 euro) in modalità Sport e l'elevata aderenza garantita dalle ruote di 20” (1.340 euro, di serie sono di 19”) garantiscono notevoli soddisfazioni alla guida, con l'accompagnamento di frequenti interventi del controllo di trazione all'uscita delle curve strette, se si preme con un pizzico di decisione l'acceleratore. In autostrada, poi, si viaggia benissimo: i fruscii sono pressoché assenti, le sospensioni (in Comfort) “lisciano” le irregolarità dell'asfalto e l'auto è molto stabile e rassicurante. 
 
Ricca o… più ricca
 
La dotazione include anche i sensori di distanza e la telecamera di retromarcia, che mitigano (in fase di parcheggio) la visibilità piuttosto limitata, oltre all'hi-fi dello specialista Harman Kardon, all'Active Cruise Control che regola la velocità in funzione del veicolo che precede fino ad arrestare l’auto e all'avviso in caso di cambio involontario di corsia. Lunga la lista degli optional, che consentono anche di scegliere fra diversi tipi di cerchi in lega, rivestimenti e inserti interni.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Comfort. I rumori esterni e lo sconnesso sono filtrati molto bene.
> Finiture. Curate fin nei minimi dettagli, contribuiscono a giustificare il prezzo.
> Motore. Ha una spinta “esagerata”, eppure facile da gestire. E il suo sommesso borbottio è un piacere per le orecchie. 
 
Difetti
> Maneggevolezza. Nei percorsi più tortuosi, le dimensioni si “sentono” un po'.
> Navigatore. Le sue indicazioni non sono sempre puntuali. 
> Visibilità. Non delle migliori, soprattutto dal lunotto. Ma anche i montanti del parabrezza sono massicci.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 4395
No cilindri e disposizione 8 a V di 90°
Potenza massima kW (CV)/giri 330 (449)/5500-6000 giri
Coppia max Nm/giri 650/2000-4500
Emissione di CO2 grammi/km 206
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (autom.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 250
Accelerazione 0-100 km/h (s) 4,6
Consumo medio (km/l) 11,4
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 489/189/137
Passo cm 286
Peso in ordine di marcia kg 1795
Capacità bagagliaio litri 460
Pneumatici (di serie) 245/45-275/30 R19

 

BMW Serie 6 Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
39
14
4
11
VOTO MEDIO
4,0
4.031495
127
Aggiungi un commento
Ritratto di Robx58
18 marzo 2015 - 14:16
12
Bella coupé sicuramente, un'auto impegnativa economicamente parlando, credo però che alcune diciture a riguardo della maneggevolezza e della precisione del navigatore sono più una sorta di " devo trovare un difetto per forza ". La mia serie 5 ha un passo più lungo di 11 cm, è più alta di 9 cm monta cerchi da 18 pollici ed ha un'agilità che non ho riscontrato neppure in auto più corte di 90/100 cm.figuriamoci se questa coupé non sia meglio della mia! Per ciò che riguarda il navigatore, che reputo puntuale preciso e chiaro sia nella grafica ( riportata anche nel cruscotto) che nelle informazioni vocali, non trovo accordo per cui ribadisco la solita critica rivolta alla rivista: non date sentenze senza aver provato le vetture.
Ritratto di Flavio Pancione
18 marzo 2015 - 15:16
7
L'analisi alla guida di alvolante è al solito ambigua e poco precisa. Non si capisce mai come vanno ste macchine, infatti una frase del genere :" una gran maneggevolezza sulle strade più tortuose, non foss’altro che per le dimensioni e il peso dell'auto. In ogni caso, lo sterzo corposo e preciso, l'assenza di rollio ecc " Non ha senso. Comunque è noto che il passo corto e il peso aiutano, piuttosto l'intero telaio può fare la differenza.
Ritratto di money82
2 aprile 2015 - 12:02
1
Nel misto una serie 3 è decisamente più agile rispetto ad una serie 5, perciò non fatico a credere che una serie 6 potrebbe essere meno performante sulle curve. Direi che il gap principale è il peso, ad ogni modo non è certo stata progettata per segnare il tempo veloce.
Ritratto di Flavio Pancione
18 marzo 2015 - 15:07
7
Ma esteticamente mi piace piu la serie 6 grancoupè o la Cls. Ma personalmente a questo prezzi preferisco la bellissima classica Serie 5 assolutamente BERLINA.
Ritratto di SuperMaserati
18 marzo 2015 - 15:12
Però il prezzo mi sembra un po' alto ma comunque "giustificato" dalle finiture e dalle prestazioni. Comunque preferirei prendere una Maserati Granturismo a mio parere più riuscita come GT prestazionale.
Ritratto di Mattia Bertero
18 marzo 2015 - 15:22
3
Bella è bella ma non mi ha mai entusiasmato. Come contenuti tecnici siamo al top come da tradizione BMW. Su questa storia della maneggevolezza anch'io sono un po' perplesso: si scrive che è maneggevole ma poi si dice che le dimensioni ed il peso la penalizzano su questo aspetto...che cosa vuole dire????? Si parla sempre di un'auto di 5 metri e 1800 Kg, un po' si sente ma, se si deve fare un paragone, si potrebbe dire che è maneggevole per la categoria, così avrebbe più senso.
Ritratto di giuggio
18 marzo 2015 - 16:11
Sì, certo, potrebbero scrivere che è maneggevole per la categoria (ammesso che sia vero), ma non è la stessa identica cosa che dire: "Quello che non ci si deve aspettare dalla BMW 650i Coupé M Sport Edition è una gran maneggevolezza sulle strade più tortuose, non foss’altro che per le dimensioni e il peso dell'auto?" Boh...
Ritratto di ferrariforever
18 marzo 2015 - 15:28
Bellissima macchina sia dal punto di vista estetico che prestazionale.
Ritratto di Sepp0
18 marzo 2015 - 16:22
...a quel prezzo no, grazie, oltre i 100k bmw sparisce dai miei radar
Ritratto di MatteFonta92
18 marzo 2015 - 17:44
3
Bella, indubbiamente, però non è il mio genere di auto: troppo grande, in tutti i sensi, anche dal punto di vista del prezzo. Però spendendo meno si potrebbe prendere una bella Maserati Ghibli, anche se è ancora più lunga e larga di questa Serie 6.
Pagine