PRIMO CONTATTO

BMW XM: l’Europa le va stretta

La BMW XM è una suv ibrida plug-in progettata dalla divisione Motorsport della casa tedesca e prodotta negli Usa. Vistosa come poche, ha cavalli da vendere e finiture di superlusso. Ma, sulle tortuose strade del Vecchio Continente, la massa e gli ingombri si fanno sentire.
Pubblicato 10 maggio 2023
  • Prezzo (al momento del test)

    € 181.500
  • Consumo medio (dichiarato)

    66,6 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    33 grammi/km
  • Euro

    6d
BMW XM
BMW XM 4.4 V8
Cromosomi da corsa

Prima della BMW XM, la divisione Motorsport della casa tedesca aveva progettato “da zero” solamente la supercar M1, una filante coupé biposto nata nel lontano 1978. Oggi, 45 anni dopo, il reparto “M” torna a cimentarsi nella realizzazione di un’auto partendo dal foglio bianco. Ma niente più coupé: qui si tratta di una enorme suv, vistosa come poche e ibrida ricaricabile. 

In una suv, le dimensioni e la massa salgono rispetto a quelle delle supersportive tradizionali, ma, se si accetta tutto questo, la BMW XM va accolta come una vera supercar. Mette sul piatto la bellezza di 653 CV e 800 Nm, accelera in maniera impressionante e ha una dotazione tecnologica che comprende il meglio della casa tedesca: sterzata integrale (le ruote posteriori si orientano in controfase rispetto a quelle anteriori fino a 60 km/h e in fase tra 60 e 160 km/h), barre antirollio attive azionate da un sistema a 48 volt, ammortizzatori a controllo elettronico, pneumatici a larghezza differenziata tra avantreno e retrotreno, differenziale posteriore autobloccante gestito da una centralina attivo e programmi di guida che miscelano le regolazioni di sterzo, sospensioni, cambio, erogazione e trazione in varie combinazioni per adattarsi agli impieghi più diversi. E, teoricamente, mettono la XM anche in condizioni di cimentarsi in pista, sfruttando la trazione integrale che, con la funzione Sport inserita, dà un po’ di prevalenza al retrotreno. Il rovescio della medaglia è evidentemente rappresentato, oltre che dalle misure sovrabbondanti, da un peso che, a pieno carico, arriva addirittura a 3,3 tonnellate.

Potenza esagerata ma non finisce qui

Il V8 biturbo a benzina di 4,4 litri produce 489 CV  e 650 Nm e nel suo lavoro è coadiuvato da un motore elettrico, inserito nella scatola del cambio automatico a 8 rapporti, che può erogare fino a 197 CV e 280 Nm. In tutto farebbero 686 CV, ma si sa che, parlando di ibrido, non sempre si può fare la somma aritmetica delle potenze e delle coppie, e così alle ruote possono arrivare al massimo i 653 CV e gli 800 Nm di cui sopra. Vi sembrano pochi? Beh, sta per arrivare anche la versione Label Red, con 748 CV e 1000 Nm combinati, che sarà disponibile sia in versione “normale”, sia nella serie Edition limitata a 500 esemplari per tutto il mondo.

Ma anche nella configurazione dell’auto del test, che potremmo definire “base”, la BMW XM promette di arrivare a 250 km/h autolimitati, che salgono a 270 con il pacchetto optional M Driver’s Package da 2.550 euro, che comprende anche un corso di guida dedicato. Sono livelli degni di nota per un’auto con una sezione frontale così estesa, ma ancora più sorprendenti, se rapportati al peso, sono i 4,3 secondi dichiarati per passare da 0 a 100 km/h. Con la sola trazione elettrica si raggiungono invece i 140 all’ora e, secondo la BMW, facendo un uso saggio della XM la batteria da 25,7 kWh netti (che permette la ricarica completa a corrente alternata a 7,4 kW in 4 ore e 25 minuti), consente di percorrere oltre 80 km senza l’intervento del V8.

Si corre senza accorgersene

La BMW XM guadagna velocità in modo impressionante, e non è affatto semplice rispettare i limiti di velocità. In autostrada, se ci si affida solo alla propria sensibilità senza tenere costantemente d’occhio il tachimetro, si rischia di viaggiare stabilmente intorno ai 200 km/h senza averne affatto la percezione. Si avverte un po’ di rumore di rotolamento prodotto dai pneumatici larghissimi (275 mm davanti e 315 dietro, montati su cerchi di 21, 22 o 23 pollici), ma per il resto il comfort è eccellente. I freni tradizionali in acciaio (quelli carboceramici non sono previsti neppure a richiesta) fermano benissimo la vettura anche quando è decisamente lanciata e l’assetto può essere variamente irrigidito: nei programmi più estremi, quando anche lo sterzo cresce in reattività e pesantezza, tiene ben “ferma” l’auto, limitando rollio, beccheggio e oscillazioni. Ma il peso c’è: anche se la BMW XM dà sempre una sensazione di compostezza rassicurante, nelle curve in successione affrontate con il piglio che il motore consente, l’inerzia è evidente.

Un po’ brusca in partenza

Nel sistema di scarico sono inserite delle valvole che, se lo si desidera, lasciano “suonare” più liberamente il V8, ma sempre nei limiti della buona creanza. Il selettore del cambio automatico non è praticissimo e, nelle manovre, serve un po’ di abitudine per riuscire a passare rapidamente dalla marcia avanti alla marcia indietro. A parte questo, in città, bisogna fare i conti con le dimensioni davvero “maxi” e con la visibilità posteriore un po’ limitata dagli ingombri e dal lunotto piccolo; in ogni caso, le telecamere esterne aiutano parecchio. Occorre anche imparare a dosare l’acceleratore nelle partenze per evitare scatti più bruschi del necessario; dopodiché, se si è scelta la modalità di marcia giusta per il traffico, si viaggia più fluidamente di quanto la potenza in gioco farebbe presumere.

Aspetto estroverso

La linea è molto originale e la stessa BMW la definisce “stravagante”. La mascherina è enorme e le linee sono tese e squadrate. A renderla ancora più impattante c’è la colorazione scelta per il lancio di questo modello, con tanti elementi color oro, cerchi compresi, e la mascherina contornata da un profilo a led che si illumina quando l’auto è in moto. Secondo la casa, questo abbinamento sta piacendo anche al pubblico europeo. Comunque la gamma colori contempla anche proposte più sobrie.

Dentro c’è un cielo di led

L’abitacolo, ovviamente, non è meno spettacolare. È completamente rivestito in pelle e Alcantara, il livello di digitalizzazione è al vertice della produzione della BMW e, tra gli elementi  più spettacolari, c’è il padiglione bordato da led che possono assumere 30 tonalità diverse di colore. Poi, per assecondare i desideri dei mercati orientali, la zona posteriore è fornita anche di cuscini mobili e in corrispondenza delle estremità laterali del divano la scocca è imbottita generosamente, così che i passeggeri posteriori possano stare anche leggermente orientati verso il vicino senza doversi appoggiare a una superficie dura.

Usa e Cina i mercati di riferimento

Del resto la BMW XM è stata evidentemente pensata per mercati diversi da quello del Vecchio Continente: a Monaco prevedono che un quarto degli esemplari prodotti rimarrà negli Usa (la vettura viene costruita in Carolina del Sud), un altro quarto finirà in Cina e il 15 % sarà distribuito tra Medio Oriente e Corea. In Europa, quindi, ne dovrebbe arrivare circa il 35% (di cui il 7% in Germania). La vettura, comunque, non è destinata a molti, anche perché tra coloro che possono permettersi di spendere 181.500 euro in tanti hanno gusti meno anticonvenzionali. Però bisogna riconoscere che la cifra non è destinata a gonfiarsi troppo neppure se si esagera nell’attingere al listino degli optional, perché la dotazione di serie è già completissima e, anche volendo arricchire la XM ai massimi livelli, il totale può crescere al massimo di 10/11 mila euro.

Secondo noi

PREGI
> Autonomia elettrica. La Casa promette tra 82 e 88 km utilizzando solo la batteria. Un risultato molto buono per una vettura così.
> Comfort. La qualità della vita a bordo è di primissimo piano sia per lo spazio, sia per l’insonorizzazione e la dotazione.
> Prestazioni. Da un’auto con queste dimensioni e con questa massa non ci si può davvero aspettare di meglio.

DIFETTI
> Linea. È personale ma anche pesante e resa ancora più eccessiva dalle finiture color oro. 
> Peso. Nelle curve, la massa sovrabbondante si avverte. 
> Visibilità posteriore. Le dimensioni della carrozzeria e il lunotto poco esteso creano qualche difficoltà.

SCHEDA TECNICA

Motore termico  
Carburante benzina
Cilindrata cm3 4395
No cilindri e disposizione 8 a V di 90°
Potenza massima kW (CV)/giri 360 (489)/5400-7200 giri
Coppia max Nm/giri 650/1600-4000
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 145 (197)/7000
Coppia max Nm/giri 280/100-5500
   
Potenza massima compessiva kW (CV)/giri 480 (653)
   
Emissione di CO2 grammi/km 33/36
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 250
Accelerazione 0-100 km/h (s) 4,3
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP) 66,6/62,5
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 511/200/175
Passo cm 310
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 2710/2750
Capacità bagagliaio litri 527/1820
Pneumatici (di serie) 275/45 R 21 ant. - 315/40 R 21 post.
Serbatoio litri 69
BMW XM
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
10
4
6
18
116
VOTO MEDIO
1,5
1.53247
154
Aggiungi un commento
Ritratto di Quello la
10 maggio 2023 - 10:39
Che dire? Orenda (con una ere). Esternamente improponibile e dentro ancora peggio, se non altro per l'accostamento cromatico. Poi, caspita, ha un V8 e quindi mi devo comprare un cappello per togliermelo. La mia unica preoccupazione - e torno al lato estetico - è che, un po' alla volta, va a finire che mi abituo a queste "cose", a queste linee e finirò per apprezzarle. Già ora, ad esempio, la Citroen C4 mi pare un'auto normale, dietro.
Ritratto di impala
13 maggio 2023 - 20:40
... e c'è gente che è pagata per disegnare sto coso ... contenti solo gli arabi, cinesi & americani
Ritratto di mika69
10 maggio 2023 - 10:43
Mah....parlando solo di estetica, non mi metto certo a discutere la tecnica BMW, devo dire che ormai da lustri le auto del Marchio hanno smesso di affascinarmi. Dopo la E46, pochi guizzi. Forse nessuno.
Ritratto di ziobell0
10 maggio 2023 - 11:08
mah, quando una linea è una burinata, difficilmente ci si abitua. Per esempio la C4, orenda mi sembrava al lancio, orenda mi sembra il 10/50/2023...
Ritratto di alvolantefan
10 maggio 2023 - 11:19
Che disastro la linea! Oscena, raffazzonata, buttata lì. Non ha nulla che sembri studiato da un punto di vista delle armonie e dell'equilibrio. L'ha concepita ChatGPT?
Ritratto di CB400four
10 maggio 2023 - 11:34
6
Come per la serie 1, il posteriore è di una station wagon. De gustibus non disputandum est.
Ritratto di Flying8
10 maggio 2023 - 11:49
1
orribile
Ritratto di Trattoretto
10 maggio 2023 - 11:55
È impressionante davvero. Casa Castoroni stavolta vorrebbe vendermi solo i sedili.
Ritratto di AndyCapitan
10 maggio 2023 - 14:48
4
mamaaaaa...che schifezza...ma come gli e' venuto in mente di fare quel posteriore sbilenco?....e' quel doppio rene enorme appoggiato li' senza senso????....URUS e DBX a confronto sono dei veri capolavori....senza parlare poi di porsche cayenne o ferrari purosangue....
Ritratto di Maurino004
10 maggio 2023 - 12:01
1
Probabilmente avevano come obiettivo un mezzo esageratissimo e senza gusto, e ci sono riusciti. È comunque l'esempio perfetto della mancanza di senso delle norme europee sulla co2
Ritratto di Luca F
10 maggio 2023 - 12:50
Esatto. Chi si è messo davanti al foglio bianco aveva in mente esattamente questo: qualcosa di incredibilmente, terribilmente e innegabilmente vistoso e "ignorante", nonché totalmente senza senso. Perché? Perché sì. Giusto così e obiettivo perfettamente raggiunto (o quasi: pronto a scommettere che la maggioranza dei compratori di questa roba la prima cosa che farà dopo averci fatto un giro -o forse prima- sarà quella di customizzarla ulteriormente). P.S.: tra non molto di questo passo vedremo il "doppio rene" invadere completamente il cofano motore e magari proseguire sul parabrezza, sai che spettacolo...
Ritratto di Beppe_90
10 maggio 2023 - 12:04
Stendiamo un velo pietoso su questo articolo è su chi la scritto “va accolta come una vera supercar” ho smesso di leggerlo…ma io dico.. ma le sanno pesare le parole che scrivono???? Mi piacerebbe parlargli e spiegargli che le super car sono altre cose!! E ma sai lo stipendio conta più di ogni altra cosa… anche dire l’opposto di tutto!! Ecco quando dico io che non bisogna mai andar dietro a quello che scrivono! Questo ne è la prova.. 10 metri quadrati di auto su quasi 3 tonnellate.. SUPERCAR?? La M1 si che lo era all’epoca.. per di più bellissima..non questa auto senza nessun senso logico!..
Ritratto di alveolo
10 maggio 2023 - 13:58
Un giro di pista oramai non glielo fa fare più nessuno, in pratica. E' un fiorire (di video) in cui prendono 3-4 auto e vedono su un rettilineo chi arriva prima. E parlo di canali yt che teoricamente dovrebbe essere ""quelli competenti"" in materia. Bah...
Ritratto di Beppe_90
11 maggio 2023 - 00:07
E be alve da qui capisci dove siamo arrivati ;) ah c’è il tuo amico bimmer (amante delle bmw e incompetente di auto) che ti critica e ti menziona sul articolo seguente a questo sulla Hyundai i20.. vai a insegnargli qualcosa ! però strano che qui non si vede a commentare eh?? hahah
Ritratto di alveolo
11 maggio 2023 - 06:11
Bella la i20. Mi associo a quelli per i quali la linea è riuscitissima, nella sua audacia. Poi, valore aggiunto, il fatto di avere ancora il 1.2 aspirato, 16v, fasatura variabile: moderno quanto dovuto che senza filtro antiparticolato farà da mulo a zero problemi, roba che invece i più complicati recenti fra turbine, filtri vari, o addirittura ibridizzazione con annessi e connessi. Unica nota dolente, già dalla precedente generazione non è che proprio te la regalino
Ritratto di Zonamorta
10 maggio 2023 - 12:43
Almeno è plug-in, così i fanboyelettricitruffati sono contenti anche se consuma come una petroliera, promossa solo per quello...AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di Volpe bianca
10 maggio 2023 - 13:56
Raffinatissima. La catena finto oro e la canottiera bianca sporca di sugo sono di serie?
Ritratto di FollowMe
10 maggio 2023 - 14:08
NO Volpe bianca, sono optional ma offerti in kit con un dente (incisivo) placcato oro e lo stuzzicadenti di legno pregiato.....
Ritratto di Volpe bianca
10 maggio 2023 - 14:10
Perfetto, hanno pensato a tutto anche ai minimi dettagli :-)))
Ritratto di Rush
20 maggio 2023 - 01:40
Volpe, l’ho vista ieri sera in autosalone. Potrà non piacere ma è tanta roba. Certo 200K non sono pochi ma chi può di certo non è l’unica auto che ha in box. Tra una Bentayaga e questa personalmente sceglierei questa.
Ritratto di Rush
20 maggio 2023 - 01:41
Bentayga
Ritratto di chinaobbrobri
10 maggio 2023 - 14:05
Ma infatti sto WC in Europa manco ce lo vorrei! Che lo vendano in Cina, sicuramente sarà un suc-CESSO!
Ritratto di FollowMe
10 maggio 2023 - 14:14
In mezzo a cotanta pacchianeria BMW ha pensato bene di "nascondere" il logo posteriore nel lunotto in alto a sinistra vicino allo spoiler. Però visto che c'erano con un altro poco di vergogna potevano nascondere anche quello del cofano anteriore... magari nella parte alta del parabrezza dietro lo specchio retrovisore....
Ritratto di andrea10
10 maggio 2023 - 15:26
Per il mio gusto è davvero pessima , come design intendo
Ritratto di slvrkt
10 maggio 2023 - 15:37
4
in foto sembra brutta, ma l'ho vista in concessionario ed in strada e va ammesso che dal vivo fa davvero ribrezzo.
Ritratto di NeuroToni
10 maggio 2023 - 15:37
Siamo ad oltre 27 quintali. Una piuma!
Ritratto di Road Runner Superbird
10 maggio 2023 - 16:48
Ma perche' le stanno facendo brutte le BMW? Una nuova moda? Un estro artistico ideologico? Un'alternativa al "solito" bello? Forse fa parte di quelle politiche "inclusive" in cui usano come modelle/modelli persone non proprio in forma. Vogliono elevare il brutto ad esclusivo, al nuovo canone di omologazione, anche se sapevo che sarebbe stato il bello a salvare il mondo.
Ritratto di Nonmenefreganiente Dellevostreopinioni
10 maggio 2023 - 16:50
spudoratezza e assoluta mancanza di ritegno, il focus del reparto designer, perchè l'obiettivo di chi la "comprerà" è quello di farsi notare, e soprattutto di sbattere in faccia il loro "io posso" a quelli che invece non possono
Ritratto di Ronbo
10 maggio 2023 - 17:54
Qualsiasi cosa va stretta a questo mostruoso transatlantico.
Ritratto di BZ808
10 maggio 2023 - 18:32
Se ne può stare tranquillamente fuori dall'Europa, meglio non vedere in giro certi sgorbi!
Ritratto di Tistiro
10 maggio 2023 - 18:56
Quest auto è la sberla alle normative antinquinamento le quali educatamente porgono l altra guancia ma si beccano dal suddetto mostro un altra cinquina più rutto in faccia, il tutto rigorosamente a norma di legge.
Ritratto di Gordo88
10 maggio 2023 - 20:28
1
Ma come non vedi che emette solo 33g di co2/100km
Ritratto di Tistiro
10 maggio 2023 - 20:58
Voglio sperare che sia ironia
Ritratto di Gordo88
10 maggio 2023 - 22:50
1
Ovvio
Ritratto di deutsch
10 maggio 2023 - 21:21
4
Una purosangue o una iris sono sicuramente meno amiche dell'ambiente ma non ricordo commenti su tali argomenti nei loro articoli
Ritratto di deutsch
10 maggio 2023 - 21:21
4
Urus
Ritratto di Tistiro
10 maggio 2023 - 21:45
Vale anche per loro.
Ritratto di HypnoToad
10 maggio 2023 - 18:57
Una vera e propria ciofeca
Ritratto di Gordo88
10 maggio 2023 - 20:30
1
Pensare che l' altra auto che ha progettato la divisione M è stata la M1 direi che hanno fatto un bel cambiamento, anzi di bello c' è proprio nulla..
Ritratto di Jimgoose
10 maggio 2023 - 22:07
l'auto ideale di sindaco sala e kompagni,non urta le sensibilità ecologiche e dona 1 tocco raffinato agli stralli degli autosilos di metropolitane milanesi occupandone con eleganza 1 e mezzo al prezzo di 1,mica come le turpi "y"proletary edition che inquinano e portano in basso l'immagine chic del capoluogo,x quelle è bene che i proprietari proletari e bifolchi (residenti o meno) kaghino quotidianamente il tiket di ingresso al soave kapoluogo,x non parlare dei molesti furgoncini bianchi di quella pletora di operaiacci che si ostinano a bazzicare le eleganti vie del centro negli orari dello shopping
Ritratto di Spock66
10 maggio 2023 - 22:21
Ti informo che esiste uno studio del Politecnico di Milano, di cui posso allegare bibliografia, ovviamente peer-reviewed su riviste che "lo dice la scienzah", che ogni povero inquina mediamente 1,8 volte quanto un giovane ricco, anche perche' il giovane ricco della ZTL milanese, armocromista perfetto, demanda tutte le attivita' secondarie ed inquinanti alla filippina che vive a Sesto, quindi fuori dalle mura dorate e che viene in citta' a servire il suo adorato ed intelligentissimo padrone usando solo mezzi pubblici prima dell'alba..alla fine insomma questi povery non si possono eliminare (anche se ben gli starebbe, in fondo e' colpa loro se non sono milionari), ma vanno giustamente confinati nella suburra..grazie ai grandi sindaci piddini ce la facciamo!
Ritratto di PONKIO 78
10 maggio 2023 - 22:31
…che dire? 182k…. E pensare che prima costava 250K, poi la hanno incidentata (vedi il muso frontale più corto di 30 cm) e quindi si sono contenuti con i prezzi…. ;-))
Ritratto di Simone Pettenuzzo
10 maggio 2023 - 23:15
Nuovo membro dei transformers
Ritratto di parraluk
11 maggio 2023 - 08:11
1
Davvero molto green ed in linea con la transizione ecologica... letteralmente anacronistica... da calciatori coatti...
Ritratto di Alsolotermico
11 maggio 2023 - 09:02
Che automobile orrenda a dir poco skif0s@. Ed è una Bmw! da non crederci.
Ritratto di Rav
11 maggio 2023 - 09:20
3
Il fatto che sia una delle pochissime auto in cui "linea" figura tra i difetti la dice lunga sul fatto che non sia oggettivamente una bella macchina. È sicuramente prestazionale, ben rifinita, esagerata ma non bella. Francamente non spenderei mai quei soldi per quest'auto, già senza quelle rifiniture pacchiane un po' si aggiusta ma ci sono parti della carrozzeria volutamente ed inspiegabilmente eccessive. Alla fine il posteriore, che pareva la parte più strana, non è nemmeno malaccio se rapportato all'anteriore a cui trovo poco senso. La prima X6 gli da ancora 10 piste a questa in termini di design.
Ritratto di Massi VT
11 maggio 2023 - 09:21
1
Una delle cose più brutte e pacchiane che abbia mai visto. Se questo è il nuovo corso automobilistico, evviva la somara
Ritratto di francescolot
11 maggio 2023 - 11:06
Certamente non per le le nostre strade e gusti, ma sviluppato per i mercati molto ricettivi dei maxisuv di lusso (vedi G500, G63, Aston DBX e simili).
Ritratto di Fdkk
12 maggio 2023 - 10:14
3
togliete l'alcool ai designer bmw
Ritratto di mario g. balacco
22 maggio 2023 - 11:08
hai ragione!!!!!!!!!
Ritratto di artemdop
13 maggio 2023 - 00:36
1
Bruttarella... Sembra un cassettone indifferenziata dall'esterno con 4 ruote :D Preferisco linee più tonde. Poi il prezzo...
Ritratto di puccipaolo
14 maggio 2023 - 23:24
6
E' l'esatto oppoto di come vorrei un auto. Troppo grossa Troppo vistosa Troppo pesante Troppo costosa Anche avendo il portafogli gonfio ne starei alla larga.
Ritratto di Kappa18
20 maggio 2023 - 08:11
Questa non l'ho vista, ma in compenso ho visto la nuova serie 7 che ha anch'essa un frontale imponente. Ha perso in eleganza, non mi e' piaciuta.
Ritratto di mario g. balacco
22 maggio 2023 - 11:07
bmw una volta faceva dei modelli belli questa.........no comment! dire che è brutta è una offesa al concetto di brutto
Annunci

Bmw Xm usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Xm usate 2023186.675186.6801 annuncio