PRIMO CONTATTO

Fiat Punto: Faccia nuova e comportamento vispo

Rinnovata nella linea rispetto alla Evo, la nuova Punto c’è anche con il due cilindri TwinAir “900” turbo. Con questo motore, la piccola Fiat è scattante, oltre che sicura e comoda. Non eccezionale la manovrabilità del cambio.

6 febbraio 2012
  • Prezzo (al momento del test)

    11900  circa
  • Consumo medio

    23,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    98 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Fiat Punto
Fiat Punto 0.9 TwinAir 3 porte
Semplificazioni riuscite

La carriera della Punto Evo è durata solo due anni. A sostituirla arriva un modello più semplice nel nome (adesso, l’utilitaria della Fiat si chiama solo Punto) e nella linea: niente più inserti di colore differente nei paraurti, e via anche il “baffo” cromato sopra la mascherina. Questi piccoli interventi bastano a rendere l’auto più elegante e, in pratica, segnano un ritorno alle linee della Grande Punto del 2005 (dalla quale era derivata la Evo).

Sportivetta

La Punto è già in vendita con i motori della precedente Evo (a benzina, gasolio, Gpl e metano), tutti con lo Start&Stop. Ma la novità più importante si potrà acquistare in aprile. Sulla piccola Fiat debutta infatti il bicilindrico “900” turbo TwinAir da 85 cavalli, che si merita un allestimento specifico, “giovanile” e con un pizzico di sportività: tetto e gusci dei retrovisori neri lucidi, cerchi in lega di 15 pollici e fari con plastiche interne di colore scuro; specifici anche gli interni, con sedili grigi e neri. Che la Punto TwinAir si rivolga in particolare ai giovani lo si nota anche dal rapporto tra la potenza e il peso. Con 54,3 kW/tonnellata (inclusi 75 kg per il guidatore) l’auto rientra nel limite di legge per i neopatentati (55 kW/t), e con prestazioni che sulla carta non sono “addormentate”.

Lo sprint non manca

In effetti, alla guida, il piccolo bicilindrico mette in mostra una notevole vivacità: la spinta è consistente a tutti i regimi (il limitatore entra poco prima dei 6000 giri), con un ritardo di risposta quasi inavvertibile; a sensazione, i 12,7 secondi dichiarati dalla casa per passare da 0 a 100 km7/h sembrano addirittura pessimistici. La piccola cilindrata si nota solo nelle partenze, quando bisogna tenere un po’ “allegro” il motore TwinAir per non farlo spegnere, mentre il fatto che i cilindri siano solo due è evidente in ripresa (si avverte qualche lieve vibrazione) e soprattutto nel rumore. In marcia si è accompagnati da un “frullare” poco fastidioso, mentre tenendo giù il finestrino (o stando all’esterno) il battito ritmico del “motorino” della Fiat Punto TwinAir non è proprio esaltante. Stando ai dati dichiarati, consumi ed emissioni inquinanti sono davvero ridotti, soprattutto in rapporto alle vivaci prestazioni; 23,8 km/litro in media e 98 grammi di CO2 ogni chilometro percorso. Sfruttando anche il tasto Eco nella plancia, che agisce sulla centralina “tagliando” la potenza (scende a 77 cavalli) e la coppia (passa da 145 Nm a 100) per migliorare le percorrenze, ci sentiamo di dire che la “sete” del TwinAir è moderata, ma lontana dai dati ufficiali: con una guida “normale”, si può arrivare attorno ai 15 km/litro. Come sempre, lasciamo il responso finale su consumi e prestazioni ai nostri strumenti elettronici (troverete le rilevazioni in un’approfondita prova su strada, in uno dei prossimi numeri di alVolante).

Sei marce che amano la vita tranquilla

La Fiat Punto è il primo modello in cui il TwinAir viene abbinato a un cambio a sei rapporti (le più piccole e leggere Panda, 500 e Lancia Ypsilon ne hanno solo cinque). La marcia in più aiuta lo sprint, senza peggiorare silenziosità e consumi a velocità costante (la sesta è “lunghetta”, tanto che a 130 km/h il motore è a soli 3500 giri). Peccato solo che la manovrabilità, buona nell’uso tranquillo, peggiori quando si prova a cambiare velocemente: gli inserimenti delle marce diventano duri. Per il resto, il comportamento è gradevole e sicuro: la Fiat Punto TwinAir tiene bene la strada, è maneggevole, stabile (tra l’altro, l’Esp è di serie) e ha uno sterzo diretto e piuttosto preciso. Insomma, l’auto dà sicurezza, grazie anche ai freni che “mordono” subito (fin troppo: all’inizio occorre abituare il piede). Inoltre, lo sconnesso non dà per niente fastidio: le sospensioni lo assorbono dolcemente e facendo poco rumore.

Dentro resta la Evo

Non ci dilunghiamo molto sull’abitacolo della Punto TwinAir, che - tessuti a parte - riprende quello della Punto Evo. È spazioso (in quattro si viaggia bene), e anche il posto di guida è comodo. In generale, le finiture sono abbastanza buone, ma a spiccare è soprattutto la plancia, con la fascia centrale morbida e il grande schermo nero lucido della radio; gradevole e completa la strumentazione, che include il contagiri e il termometro dell’acqua. Quanto al bagagliaio, la capacità è nella media per un’utilitaria (275/1030 litri), ma l’accesso (con la soglia lontana da terra e ben 25 centimetri sopra il fondo del baule) è scomodo per un’auto da famiglia. Anche la visibilità posteriore non è delle migliori: il lunotto è collocato in alto e i montanti sono massicci. Infine, il prezzo della Punto TwinAir: quello di lancio dovrebbe essere circa 11.900 euro, mentre il prezzo definitivo dovrebbe essere di 14.500 euro. La dotazione include il climatizzatore manuale, la radio e gli airbag frontali e per la testa (anteriori e posteriori).

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. Quattro adulti trovano posto senza problemi: niente male, per un’utilitaria.
> Grinta. Il motore è piccolo, ma brillante: la spinta si fa sentire un po’ a tutti i regimi.
> Linea. Migliorata rispetto a quella della Evo, è elegante e slanciata. 
> Sospensioni. La guida è precisa e sicura, e in più il comfort è di buon livello.

DIFETTI
> Accesso al baule. Il piano di caricoè basso e la soglia alta: con i bagagli pesanti, la schiena soffre. 
> Cambio. Un sei marce che va bene nella guida rilassata, ma che tende a impuntarsi quando si passa velocemente da un rapporto all’altro. 
> Ripresa. Il motore è vigoroso, ma quando gli si chiede tutto sotto i 2000 giri vibra un po’ e ha qualche esitazione.
> Visibilità posteriore. Il lunotto alto e i grossi montanti del tetto significano ampie zone nascoste.

 

> I prezzi aggiornati della Punto 2012

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 875
No cilindri e disposizione 2 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 62,5 (85)/5.500
Coppia max Nm/giri 145/2.000
Emissione di CO2 grammi/km 98
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione Anteriore
Freni anteriori Dischi autoventilanti
Freni posteriori Tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 406/169/149
Passo cm 251
Peso in ordine di marcia kg 1.075
Capacità bagagliaio litri 275/1.030
Pneumatici (di serie) 185/65 R 15
 
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.2 Pop 3 porte 11.650 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Pop 3 porte Start&Stop 11.950 benzina 1.242 69/51 156 14,4 19,2 123 -
1.2 Pop 5 porte 12.450 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Pop 5 porte Start&Stop 12.450 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Easy 3 porte 13.250 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Easy 3 porte Start&Stop 13.550 benzina 1.242 69/51 156 14,4 19,2 123 -
1.2 Easy 5 porte 14.050 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Easy 5 porte Start&Stop 14.350 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Lounge 3 porte 14.850 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Lounge 3 porte Start&Stop 15.150 benzina 1.242 69/51 156 14,4 19,2 123 -
1.2 Lounge 5 porte 15.650 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.2 Lounge 5 porte Start&Stop 15.950 benzina 1.242 69/51 156 14,4 18,5 126 -
1.4 Pop 3 porte Start&Stop 12.400 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Pop 5 porte Start&Stop 13.200 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Pop Dualogic 3 porte Start&Stop 13.200 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Easy 3 porte Start&Stop 14.000 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Pop Dualogic 5 porte Start&Stop 14.000 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Racing 3 porte Start&Stop 14.500 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Easy 5 porte Start&Stop 14.800 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Easy Dualogic 3 porte Start&Stop 14.800 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Racing 5 porte Start&Stop 15.300 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Racing Dualogic 3 porte Start&Stop 15.300 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Lounge 3 porte Start&Stop 15.600 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Easy Dualogic 5 porte Start&Stop 15.600 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Racing Dualogic 5 porte Start&Stop 16.100 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Lounge 5 porte Start&Stop 16.400 benzina 1.368 78/57 165 13,2 17,5 132 -
1.4 Lounge Dualogic 3 porte Start&Stop 16.400 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 Lounge Dualogic 5 porte Start&Stop 17.200 benzina 1.368 78/57 165 13,2 18,5 124 -
1.4 MultiAir 105 CV Easy 3 porte Start&Stop 15.250 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir 105 CV Easy 5 porte Start&Stop 16.050 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir 105 CV Lounge 3 porte Start&Stop 16.850 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir 105 CV Lounge 5 porte Start&Stop 17.650 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir 105 CV Sport 3 porte Start&Stop 17.650 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir 105 CV Sport 5 porte Start&Stop 18.450 benzina 1.368 105/77 185 10,8 17,5 133 -
1.4 MultiAir Turbo 135 CV Lounge 3 porte Start&Stop 18.850 benzina 1.368 135/99 200 8,5 17,9 129 -
1.4 MultiAir Turbo 135 CV Lounge 5 porte Start&Stop 19.650 benzina 1.368 135/99 200 8,5 17,9 129 -
1.4 MultiAir Turbo 135 CV Sport 3 porte Start&Stop 19.650 benzina 1.368 135/99 200 8,5 17,9 129 -
1.4 MultiAir Turbo 135 CV Sport 5 porte Start&Stop 20.450 benzina 1.368 135/99 200 8,5 17,9 129 -
1.3 Multijet II 75 CV Pop 3 porte 13.650 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Pop 3 porte Start&Stop 13.950 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 75 CV Pop 5 porte 14.450 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Pop 5 porte Start&Stop 14.750 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet 75 CV Easy 3 porte 15.250 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet 75 CV Easy 3 porte Start&Stop 15.550 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 75 CV Racing 3 porte 15.750 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet 75 CV Easy 5 porte 16.050 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Racing 3 porte Start&Stop 16.050 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet 75 CV Easy 5 porte Start&Stop 16.350 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 75 CV Racing 5 porte 16.550 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Lounge 3 porte 16.850 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Racing 5 porte Start&Stop 16.850 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 75 CV Lounge 3 porte Start&Stop 17.150 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 75 CV Lounge 5 porte 17.650 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 112 -
1.3 Multijet II 75 CV Lounge 5 porte Start&Stop 17.950 gasolio 1.248 75/55 165 13,6 24,4 108 -
1.3 Multijet II 85 CV Pop 3 porte Start&Stop ECO 14.650 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 85 CV Pop 5 porte Start&Stop ECO 15.450 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 85 CV Easy 3 porte Start&Stop ECO 16.250 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 85 CV Easy 5 porte Start&Stop ECO 17.050 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 85 CV Lounge 3 porte Start&Stop ECO 17.850 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 85 CV Lounge 5 porte Start&Stop ECO 18.650 gasolio 1.248 86/63 172 13,1 28,6 90 -
1.3 Multijet II 95 CV Easy 3 porte Start&Stop 16.250 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.3 Multijet II 95 CV Easy 5 porte Start&Stop 17.050 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.3 Multijet II 95 CV Lounge 3 porte Start&Stop 17.850 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.3 Multijet II 95 CV Lounge 5 porte Start&Stop 18.650 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.3 Multijet II 95 CV Sport 3 porte Start&Stop 18.650 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.3 Multijet II 95 CV Sport 5 porte Start&Stop 19.450 gasolio 1.248 95/70 178 11,7 23,8 110 -
1.4 77 CV EasyPower Pop 3 porte 13.850 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV EasyPower Pop 5 porte 14.650 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV EasyPower Easy 3 porte 15.450 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV EasyPower Easy 5 porte 16.250 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV EasyPower Lounge 3 porte 17.050 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV EasyPower Lounge 5 porte 17.850 benzina/Gpl 1.368 78/57 0 0,0 17,5 133 -
1.4 77 CV Natural Power Pop 3 porte 14.850 benzina/etanolo/gpl 1.368 77/57 0 0,0 15,9 149 -
1.4 77 CV Natural Power Pop 5 porte 15.650 benzina/etanolo/gpl 1.368 77/57 0 0,0 15,9 149 -
1.4 77 CV Natural Power Easy 3 porte 16.450 benzina/etanolo/gpl 1.368 77/57 0 0,0 15,9 149 -
1.4 77 CV Natural Power Easy 5 porte 17.250 benzina/etanolo/gpl 1.368 77/57 0 0,0 15,9 149 -
Fiat Punto
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
161
107
86
70
91
VOTO MEDIO
3,3
3.34369
515
Aggiungi un commento
Ritratto di Semirjan
6 febbraio 2012 - 16:18
1
Sono contrario alla sua tesi...!
Ritratto di Bmw Xdrive
6 febbraio 2012 - 16:19
a me non piace tutto il gruppo fiat. dall'alfa fino alla lancia passando per la fiat naturalmente.
Ritratto di ale-pescara
6 febbraio 2012 - 19:12
Escludi Ferrari e Maserati ovviamente?!?!?!? I marchi del gruppo fiat nn piacciono perchè nn ci sono modelli, la Giulietta nel resto d'Europa (come in Italia) vende quindi la tua è una considerazione personale, ovviamente siamo quì per dare pareri, di certo c'è che ora come ora nn possiamo paragonare Alfa Romeo con Bmw nn avrebbe alcun senso...
Ritratto di poyel38
7 febbraio 2012 - 17:37
La Ford fa auto da terzo mondo??? Quando Fiat farà con un modello i numeri che fa ford con la Fiesta o con Focus allora si potrà parlare! Intanto finchè si costruiranno delle truzzo cars come la Giulietta e la Mito di prospettive per il futuro ce ne saranno ben poche! E sono i numeri a parlare! E nel frattempo,mentre si dice che la ford fa auto da terzo mondo ci accorgiamo che Hyundai in Italia vende di più che il gruppo Torinese! Mah!
Ritratto di pujentil
7 febbraio 2012 - 18:04
ma cosa dici?? vorresti dire che la mito e la giulietta sono con poche speranze??? io non lodo ne fiat ne ford ma comunque la giulietta è una gran bella macchina, guidatela e poi ne' riparliamo, la mito anche è un alternativa alla mini, e comunque rimane una macchina ben fatta, la ford non fa auto del terzo mondo per cortesia non dicete sciocchezze, le auto del terzo mondo sono le DR, le ssangyong, ma la ford fa auto buone, sono con prezzi accessibili a tutti e danno molto per quel che costano, anche di motori sono affidabili, il fatto è che solo sui motori ce' una piccola pecca, sono poco potenti, prendi un 1.2 16v ford, è affogato in allungo e accelerazione, prendi un 1.2 16v fire della fiat, senti che vola, e io parlo non per aver sentito dire e o letto, parlo sempre per esperienza, ho provato auto di tutti i tipi, e credetemi la fiat puo' far schifo come dicono in molti, ma i motori sono sempre stati validi e spinti...
Ritratto di Robicito
7 febbraio 2012 - 23:11
Si spinti... A bere come dannati!! Per non parlare di quando ti viene in mente di usare l'aria condizionata... Perde potenza appena tocchi il tasto... Ma come fate ascrivere certe cose non lo so... Va beh, il mondo e' bello perché vario...
Ritratto di Niko46
7 febbraio 2012 - 23:50
3
tutti dicono che i motori fiat bevono... eppure io posseggo il fantastico 1.2 16V (il superfire) che ad oggi, con 400.000 chilometri addosso (qualcosina in più a dire il vero) continua a farmi medie di anche 17 km/l (lo dice il portafoglio, il serbatoio e il benzinaio). Non è una bestia in quanto a potenza (anche se 80cv non sono comunque pochetti, per l'età del progetto e gli anni in cui era commercializzato sulle italiane), però col cambio della Sporting (la mia) ha tutta un'altra vivacità; ammetto anche che perde un po' di potenza quando si accende il clima (sfido io, il clima di per se prende quasi una decina di cavalli, se l'auto in partenza ne ha 80, non è che dopo può rendere come una da 100... a questo ci arriva anche un bimbo) ma comunque non è così avvertibile, giusto in partenza (se si parte "soft", con la frizione) e in ripresa in 5° e 6° si avverte il cambiamento, ma visto che poi l'auto diventa un frigorifero, credo che si possa anche sopportare la questione... poi sai, se si è abituati a guidare auto di ben altre potenze è ovvio che quando si va a lavorare "sul piccolo" si avverte il minimo cambiamento... ma io non cambierei mai il fire con altri motori a benzina, se si smontasse il mio motore si ritroverebbero tutte le parti originali montate in fabbrica (pure la testata che di solito, dopo 200.000km, da problemi o si strina), quindi su questo ha ragione pujentil, la Fiat sulla qualità degli interni (e alle volte anche degli esterni, ma non è il mio caso) ha delle pecche, ma sui motori è letteralmente intoccabile, visto che vende i suoi motori a mezzo mondo... per me infatti l'errore più grande della Fiat è stato cedere il 1.2 16V alla Opel, una scelta suicida se non criminale, perché era una delle loro migliori creazioni nell'ambito dei benzina (se avessero fatto quello con la tecnologia multiair... sarebbe stato un'opera d'arte, non un motore).
Ritratto di baffomatteo
8 febbraio 2012 - 22:37
ahahah "i numeri delle ford"...no, ma tessiamole le lodi alla ford, che fa macchine da terzo mondo con motori in pesantissima e inutile GHISA. I motori ford a benzina sono inutili, lenti, e consumano una quantità eccessiva di carburante, anche se uno si impegna tantissimo per abbassare i consumi. I motori benzina ford fanno completamente schifo, questa è la realtà, hanno bloccato lo sviluppo tecnologico di questi motori nell 80 e continuano a rifilare agli utenti sempre i soliti motori. La fiat negli ultimi anni ha fatto tanti nuovi motori, sia benzina che diesel, e tutti molto innovativi (in relazione alla fascia di mercato, non sono di certo motori super raffinati come quelli che vengono montati sulle bmw, ovviamente
Ritratto di fabri99
11 febbraio 2012 - 17:09
4
La Ford "auto del terzo mondo"? Sembra un'esagerazione anche solo dire che la Tata Nano è un'auto del terzo mondo!! Giulietta piace pure a me, ma preferisco altre berline "senza coda". La MiTo è una buona avversaria per Mini, visto che la A1 non vende perchè costa troppo. Non che MiTo e Giulietta siano da meno, però vendono(almeno un po'!). Sembra esagerato mettere la Giulietta nelle "Premium"(Serie 1, A3, Classe A, Golf...), ma dicono tutti che è ottima e che vale quello che costa. Sicuramente Alfa Romeo non può andare avanti con due modelli, na se si sbrigassero con la Giulia, la Giulietta SpotWagon, il SUV e la 4C il futuro del Biscione mi sembra già più roseo. Non ho grandi esperienze con auto e(sopratutto) motori Fiat, ma si dice che il Multijet sia ottimo. Hyundai vende perchè produce ottime auto a prezzi accessibili e perchè ce ne siamo accirti pure in Italia. Saluti
Ritratto di domchiar
9 febbraio 2012 - 09:35
A tutti gli esterofili, specialmente ai germanofili: potete esprimere preferenze in base al gusto personale ma non vi addentrate in discorsi tecnici per i quali non avete cultura. Ho già spiegato su queste pagine e credo di doverlo fare ancora molte volte in futuro, che il patrimonio tecnico del gruppo Fiat è superiore a quello delle altre case: l'iniezione diretta di gasolio è una scoperta di Fiat, così l'alimentazione common-rail (adesso ce l'hanno tutti perchè con la guida dell'Avvocato la casa vendette il brevetto), l'accensione elettronica con sistema Motronic è un brevetto Fiat venduto a Bosch, il motore Fire degli anni'80 era il più progredito motore a benzina sulle piccole cilindrate, il Multiar di oggi è già stato premiato come il più innovativo( e tutti i discorsi sulle vibrazioni non valgono due lire visto che è stato anche messo a punto per consumare poco e per spendere meno denari, cosa importantissima e non sapete che negli anni '70 una delle auto più vendute era la Dyane di Citroen, due cilindri preistorici ma era di moda, un'auto da mostrare). I motori a gasolio Fiat sono stati installati sulla Cadillac, su Saab, su Opel (tanto per parlare dei tedeschi) su Suzuki. Ora raccontatemi qualche ricerca di Bmw,Mercedes, Audi e Volkswagen. Di auto non sapete niente.
Pagine