PRIMO CONTATTO

Fiat Qubo: se vuoi sognare il fuori strada

Una protezione per il motore e un particolare sistema di trazione permettono alla Fiat Qubo di avventurarsi sugli sterrati, purché non impegnativi. Quanto basta per trasformare la multispazio italiana in una vettura per il tempo libero.

9 novembre 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    16.700
  • Consumo medio

    22,2
  • Emissioni di CO2

    119 grammi/km
  • Euro

    4
Fiat Qubo
Fiat Qubo 1.3 16V Multijet Trekking
Più di un allestimento speciale

Al primo sguardo, la Trekking si direbbe solo una versione un po’ diversa della Fiat Qubo. Ma lo scudo di plastica color argento nel paraurti anteriore invita a dare un’occhiata sotto il motore, dove si scopre una robusta piastra di protezione in metallo. Quanto basta per capire che la vocazione di quest’auto è il fuori strada. Leggero, però: la trazione integrale non c’è.

Al suo posto, un sistema definito di “trazione intelligente”, il “Traction+”. Sfruttando i sensori dell’ESP (di serie), il dispositivo “sente” quale delle due ruote anteriori motrici sta slittando, e invia la coppia a quella in presa; tutto questo, fino a 30 km/h e solo se si preme un pulsante nella plancia. Inoltre, l’altezza da terra della Qubo Trekking è aumentata di un centimetro rispetto a quella delle altre versioni: poco, ma meglio di niente.

“Stiva” da record, finiture da migliorare

Di bagagli, come nelle Fiat Qubo “normali”, ce ne stanno in quantità. Soprattutto se si viaggia in due; in questo caso si può togliere il divano posteriore, liberando 2500 litri di capacità. Non solo: trasportare oggetti lunghi (fino a due metri e mezzo) non è un problema. Pure i viaggi in quattro o in cinque non danno grattacapi: dietro, stanno abbastanza comodi anche tre adulti, e con un bagagliaio di ben 330 litri (caso più unico che raro, per un’auto lunga meno di quattro metri). Pratiche, poi, le porte posteriori scorrevoli, che facilitano l’accesso a bordo. Casomai, le finiture sollevano qualche dubbio.

La plancia della Fiat Qubo Trekking ha una forma poco entusiasmante ed è realizzata con plastiche rigide. Inoltre, il ricircolo del climatizzatore si comanda attraverso una ormai obsoleta levetta. E il cruscotto, pur di facile lettura e completo delle informazioni fondamentali, non brilla per originalità. Dettagli, certo, ma che rivelano la stretta parentela con il veicolo commerciale Fiorino.

Non “pattina”, ma è rumorosa

Abbiamo provato la Fiat Qubo Trekking lungo un tracciato piuttosto insidioso, che ci ha fatto apprezzare l’efficacia del sistema di trazione. Le ruote motrici non “slittano”: difficile restare bloccati, anche in partenza. Insomma, si ha sempre un buon controllo ed eventuali “errori di traiettoria” si correggono senza troppi patemi.

Peccato per il motore: il piccolo 1.3 turbodiesel è poco fluido nell’erogazione, e fatica a portarsi dietro i 1275 kg della Fiat Qubo. Per avere un po’ di brìo, bisogna “tirare” fino in fondo le marce, sfruttando la parte alta del contagiri. E così il rumore aumenta, sino a diventare fastidioso. Ma mai quanto i fruscii aerodinamici (fanno capolino intorno ai 110-120 km/h) generati dagli specchietti retrovisori.

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. C’è spazio anche dietro, sul divano.
> Baule. Molto generoso, considerate le dimensioni esterne.
> Trazione. Buona, anche sugli sterrati “leggeri”.

DIFETTI
> Finiture. Plastiche dure per la plancia e dettagli poco curati.
> Motore. È poco “rotondo” e “soffre” il peso della macchina.
> Rumore. Il 1.3 turbodiesel si fa sentire e, in velocità, si avvertono fruscii aerodinamici.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1248
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 55(75)/4000
Coppia max Nm/giri 190/1750
Emissione di CO2 grammi/km 119
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 396/172/174
Passo cm 251
Peso in ordine di marcia kg 1275
Capacità bagagliaio litri 330/2500
Pneumatici (di serie) 185/65 R 15
I motori disponibili per la Qubo sono due: il 1.4 a benzina e il turbodiesel 1.3 Multijet. Il primo va bene solo per brevi percorrenze. Il secondo è da preferire sia per i consumi, sia per la spinta ai bassi giri. Per chi non vuole restare "a piedi" in città ci sono le Natural Power a metano. La versione Trekking è adatta a chi cerca il massimo della mobilità su tutti i fondi.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.4 Active 12.900 B 1368 73/54 155 16,2 14,3 165 1255
1.4 Dynamic 14.400 B 1368 73/54 155 16,2 14,3 165 1255
1.3 Multijet Active 14.400 D 1248 75/55 155 16,5 22,2 119 1275
1.3 Multijet Dynamic 15.900 D 1248 75/55 155 16,5 22,2 119 1275
1.3 Multijet Trekking 16.700 D 1248 75/55 155 16,5 22,2 119 1275
              km/m3 - kg    
1.4 Natural Power Active 16.400 B 1368 69/51 150 17,5 15,2 - 23,3 119 1365
1.4 Natural Power Dynamic 17.900 B 1368 69/51 150 17,5 15,2 - 23,3 119 1365
Fiat Qubo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
18
23
26
45
VOTO MEDIO
2,7
2.732395
142
Aggiungi un commento