PRIMO CONTATTO

Infiniti M: Ha scoperto il gasolio

Arriva la versione diesel della grande berlina sportiva firmata dal marchio di lusso della Nissan. È silenziosa, e i 238 cavalli del suo motore la rendono divertente da guidare. Ma il cambio automatico della versione del test non può avere le levette al volante per inserire le marce manualmente e il divano è comodo solo per due persone.

20 ottobre 2010

Listino prezzi Infiniti M non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 57.400
  • Consumo medio

    13,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    199 grammi/km
  • Euro

    5
Infiniti M
Infiniti M M30d
Se paghi, sicurezza a piene mani

Negli Stati Uniti il marchio Infiniti è apprezzato per le sue auto di lusso, considerate un’alternativa alle  “solite” BMW e Mercedes. Da noi, invece, la Infiniti è una marca poco nota, ma conta di “farsi conoscere meglio” proprio con questa nuova M: una berlina di lusso a trazione posteriore, molto lunga (495 cm), ma con forme sinuose che ne dissimulano le dimensioni. In vendita dalla scorsa primavera soltanto con il 3.7 V6 a benzina da 320 CV, adesso si può avere anche con il 3.0 V6 turbodiesel con 238 CV, progettato per il mercato europeo.

Quest’ultima è la versione che abbiamo guidato e si chiama M30d, ma ha così tanti allestimenti che è facile confondersi. Quello “base” (53.800 euro), visto il prezzo, è tutt’altro che scarno: fra l’altro, di serie ha il cambio automatico sequenziale a sette marce (l’unico disponibile per tutte le M), i fari allo xeno, i sensori di parcheggio, il tetto apribile, oltre alla telecamera posteriore che si attiva inserendo la “retro” e visualizza le immagini sul monitor da 8” nella consolle.

Per chi preferisce finiture più eleganti c’è la GT (quella del test): costa 57.400 euro e, rispetto alla “base”, ha in più i sedili in pelle, e quelli anteriori sono riscaldabili. Per gli sportivi c’è la S (59.900 euro), l’unica con le levette dietro il volante per selezionare manualmente le marce, e con le quattro ruote sterzanti. La GT e la S sono proposte anche nella variante Premium (da 63.500 euro), con il navigatore satellitare e molti dispositivi di sicurezza, tra cui il cruise control “intelligente” (mantiene costante la distanza di sicurezza dal veicolo che precede), abbinato al sistema che avvisa con segnali acustici quando c’è il rischio di tamponare un veicolo e, se il guidatore non rallenta, attiva automaticamente i freni.

Salottino per quattro

L’abitacolo della M30d GT è bene isolato dai rumori, rifinito come si deve, e dà una sensazione di lusso, ma non spicca per originalità. Particolarmente riusciti i profili in legno di frassino nella plancia (di serie) e la pelle morbidissima che riveste i pannelli delle porte e i comodi sedili (con la regolazione elettrica di serie). La M30d GT è omologata per cinque persone, ma si viaggia bene solo in quattro. La parte centrale del divano ha un’imbottitura un po’ più dura e non trattiene il corpo nelle curve. Inoltre, il tunnel centrale della trasmissione crea impaccio alle gambe. Il bagagliaio ha una buona capienza (500 litri), ma è scomodo da caricare per via dell’apertura poco ampia: la coda dell’auto è molto corta e i fanali rubano spazio in larghezza.

Agile come non ti aspetteresti

Nonostante le dimensioni “importanti” e un peso di oltre 1800 kg, la M30d GT è agile fra le curve e rapida nei cambi di traiettoria. È un comportamento stradale che dà soddisfazioni e sicurezza, assecondato dalla taratura rigida delle sospensioni (ma non tanto da compromettere il comfort), e dallo sterzo preciso. Pigiando sul gas, il “sei cilindri” sfoggia progressioni consistenti e senza mai tentennare: i 6,9 secondi dichiarati dalla casa per raggiungere i 100 km/h partendo da fermi ci sono sembrati realistici. Il cambio automatico inserisce con morbidezza e rapidità le sette marce, e offre anche la modalità manuale: in questo caso i rapporti si selezionano spostando avanti e indietro la leva sul tunnel della trasmissione, ma si sente la mancanza delle “sportive” levette al volante. Ruotando la manopola fra i sedili anteriori, si cambia la risposta del motore e del cambio, scegliendo fra quattro impostazioni: normale, sportiva, per facilitare la guida sulla neve e per ridurre i consumi. Anche utilizzando quest’ultima, non ci è sembrato facile percorrere gli oltre 13 chilometri per litro di media che dichiara la Infiniti.

Secondo noi

PREGI
> Agilità. Reagisce con una prontezza ai comandi del volante e ha una maneggevolezza che non ti aspetteresti da una berlina lunga quasi cinque metri.
> Finiture. I materiali sono di qualità, specie la pelle dei sedili, e i montaggi curati.
> Motore. Brillante e “morbido” nel funzionamento, è anche poco rumoroso.

DIFETTI
> Bagagliaio. La bocca di carico è piccola: la forma dei fari ne riduce la larghezza e il cofano del baule è molto corto.
> Cambio. Nulla da dire sul suo funzionamento, ma su una berlina sportiva ci si aspetta di poter selezionare le marce manualmente con le levette dietro il volante, invece bisogna accontentasi della leva sul tunnel della trasmissione.
> Quinto passeggero. La persona al centro del divano non viaggia comoda: la seduta non è per nulla “avvolgente”, e il tunnel della trasmissione toglie quasi tutto lo spazio per le gambe.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2993
No cilindri e disposizione 6 cilindri a V
Potenza massima kW (CV)/giri 175 (238)/3750
Coppia max Nm/giri 550/1750
Emissione di CO2 grammi/km 199
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (aut.-seq.) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 495/185/150
Passo cm 290
Peso in ordine di marcia kg 1845
Capacità bagagliaio litri 500
Pneumatici (di serie) 245/50 R 18
La Infiniti M è disponibile con due soli motori: un 3.7 a benzina da 320 CV e un 3.0 diesel da 238. Entrambi sono abbinati alla trazione posteriore e al cambio automatico a sette rapporti. Le versioni S hanno le quattro ruote sterzanti e ruote con cerchi di 20 pollici.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
M37 52.800 B 3696 320/235 250 6,2 9,8 235 1715
M37 GT 56.400 B 3696 320/235 250 6,2 9,8 235 1715
M37 S 58.900 B 3696 320/235 250 6,2 9,8 235 1715
M37 GT Premium 62.500 B 3696 320/235 250 6,2 9,8 235 1715
M37 S Premium 65.000 B 3696 320/235 250 6,2 9,8 235 1715
M30d 53.800 D 2993 238/175 250 6,9 13,3 199 1845
M30d GT 57.400 D 2993 238/175 250 6,9 13,3 199 1845
M30d S 59.900 D 2993 238/175 250 6,9 13,3 199 1845
M30d GT Premium 63.500 D 2993 238/175 250 6,9 13,3 199 1845
M30d S Premium 66.000 D 2993 238/175 250 6,9 13,3 199 1845
Infiniti M
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
13
12
2
3
VOTO MEDIO
3,6
3.589745
39
Aggiungi un commento
Ritratto di FG
20 ottobre 2010 - 13:34
Non mi sono mai dispiaciute le Infiniti come "concetto" (rifinite meglio di una Mercedes e sportive come una BMW). E questa M è anche bella da vedere... ne facessero una più piccola, tipo "Serie 3"...
Ritratto di Zack TS
20 ottobre 2010 - 18:40
1
....sono d'accordo
Ritratto di pebaxonline
20 ottobre 2010 - 13:57
E' un'auto davvero bella e affascinante, come stile sembra più un'europea, complimenti alla infiniti
Ritratto di Zack TS
20 ottobre 2010 - 18:41
1
gran bella berlina
Ritratto di maverick2010
20 ottobre 2010 - 18:46
SE L'ITALIANO MEDIO RIUSCISSE AD USCIRE DAI SOLITI STILEMI "TEDESCHI" SI ACCORGEREBBE CHE FORSE MEGLIO DI UNA MERCEDES C'E' UNA LEXUS O UN INFINITI
Ritratto di liinkss
20 ottobre 2010 - 20:25
9
L'italiano medio? :) Ammazza quanto guadagni per pensare che l'italiano medio compra auto di questo segmento? :)) ... comunque s'è capito quello che volevi dire :p
Ritratto di maverick2010
21 ottobre 2010 - 00:36
DICIAMO CHE HO ESORDITA CON UNA CA......TA:))))))))PERO' ERA PER DIRE CHE ALLA FINE BISOGNA CONVINCERSI CHE ALCUNI SIGNORI RIESCONO A FARE PRODOTTI IN GRADO DI POTER SCONFIGGERE A PIENO IL MERCATO DELLE SOLITE TEDESCHE SPECIE MERCEDES
Ritratto di davitonin
20 ottobre 2010 - 23:52
1
macchina di altissimo livello, se li merita tutti i 57000 €, molto entusiasmante alla guida senza consumare una esagerazione, classe inequivocabile.
Ritratto di Federal
21 ottobre 2010 - 00:14
delle tedesche, nulla da invidiare, stupenda e gustosissima
Ritratto di Puglio
21 ottobre 2010 - 17:29
6
è un auto ben fatta e originale e non costa un'esagerazione................
Pagine