PRIMO CONTATTO

Land Rover Defender: più piccola, più agile

La variante “corta” e a tre porte della Land Rover Defender conserva la personalità spiccata e gli interni curati di quella “lunga” e con due sportelli in più, ma è più maneggevole. E, nella variante mild hybrid da 400 CV, ha prestazioni elevate (come il prezzo).
Pubblicato 05 maggio 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 79.700
  • Consumo medio (dichiarato)

    9,1 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    219 grammi/km
  • Euro

    6d
Land Rover Defender
Land Rover Defender 90 3.0 MHEV 400 CV HSE
La gamma si arricchisce

Già disponibile con la carrozzeria a cinque porte, lunga 502 cm (leggi qui il primo contatto) e denominata 110, la nuova Land Rover Defender è offerta anche nell’edizione a tre sportelli più corta di 44 cm (per un totale di 458 cm) e battezzata 90. Le forme ispirate alla celebre progenitrice, eppure così moderne oltre che ricche di dettagli ricercati, restano le stesse, al pari della meccanica. La Land Rover Defender 90 è proposta nelle versioni solo a benzina col 2.0 da 300 CV, mild hybrid sempre a benzina col 3.0 a 6 cilindri da 400 CV del test o, ancora, ibrida leggera col 3.0 diesel (200, 249 e 301 CV). In arrivo entro l’estate la poderosa versione V8 a benzina da 525 CV.

Da 56.000 euro

La nuova Land Rover Defender 90 è già in vendita. I prezzi non sono certo bassi, ma quanto meno includono il cambio automatico (completo di marce ridotte) e il raffinato sistema di trazione integrale a controllo elettrico Terrain Response: offre cinque modalità di settaggio (agiscono sulla ripartizione della coppia e sulla risposta di motore, cambio e Esp) in base al tipo di fondo da affrontare (neve o ghiaia, fango, rocce, sabbia e guado). Con 56.000 euro, la meno cara è la P300 solo benzina (300 CV) mentre per le mild hybrid (come quella del test) si parte da 65.300 euro. In entrambi i casi sono di serie aiuti alla guida come il controllo della velocità in discesa, il mantenimento in corsia e la telecamera a 360°. La ricca HSE che abbiano guidato (79.700 euro) aggiunge i fari a matrice di led, le ruote di 20”, i sedili in pelle a regolazione elettrica riscaldabili e ventilati. Per implementare le già elevate qualità nel fuori strada, la versione X (100.800 euro con la meccanica ibrida leggera dell’auto del test) ha, fra l’altro, sospensioni pneumatiche (2.919 euro per la HSE) e il sistema Atpc: permette di mantenere la costante la velocità impostata (1,8 a 30 km/h) per facilitare la guida su superfici difficili, quali fango e ghiaccio.

Lo spazio non manca

Anche in questa versione “corta” la Land Rover Defender 90 P400 HSE offre un abitacolo spazioso, che può essere configurato a cinque o sei posti aggiungendo fra i due sedili anteriori uno strapuntino. Quest’ultimo, però, è da usare per le emergenze o per ospitare un ragazzino. In compenso, ha la praticità dello schienale che, ripiegato, diventa un poggiabraccio e portaoggetti. L’atmosfera interna resta quella conosciuta, elegante e un po’ casual. Invariata l’originale, quanto pratica, plancia con la mensola a tutta larghezza. Tecnologica le dotazione, fra cui il ricco cruscotto digitale configurabile (in modo poco intuitivo con i tasti nel volante) e l’impianto multimediale con lo schermo di 10” (non dei più reattivo il tocco). Grazie anche alla forma squadrata della carrozzeria, il bagagliaio ha una forma regolare ma è poco capiente. Inoltre, se l’auto è parcheggiata parallela al marciapiede, il portellone incernierato sulla destra risulta scomodo. La soglia di carico risente della struttura da fuoristrada: alta 90 cm dal suolo, rende scomodo sollevare oggetti pesanti. Misura, questa di 90 cm, che coincide con la capacità di guado: almeno, in questo caso, i bagagli restano all’asciutto!

Si guida meglio

Il sei cilindri turbo a benzina, aiutato dal sistema ibrido a 48 V (include una piccola unità elettrica da 15 CV he aiuta nello spunto il motore termico) della Land Rover Defender 90 P400 HSE ha coppia e potenza in abbondanza. La risposta all’acceleratore è pronta, la spinta corposa e progressiva. Insomma, per rotondità di funzionamento, accompagnata da una gradevole sonorità, questo motore risulta gradevole da utilizzare. Più corta e più leggera di circa 100 kg della Defender 110, ma altrettanto larga, la Land Rover Defender 90 P400 HSE ha una maggiore agilità. Tuttavia, nelle manovre in spazi ristretti è fastidioso l’elevato diametro di svolta. Nulla da ridire anche sullo sterzo (leggero e piuttosto preciso) e sulla buona tenuta di strada. Ottimo il comfort, anche grazie alle sospensioni che, favorite dai pneumatici non troppo ribassati, assorbono efficacemente le sconnessioni dell’asfalto. Quanto al consumo, stando al computer di bordo, con un po’ di attenzione si può riuscire a stare entro i 10 km/l. In tema di lavori pesanti, una cifra esprime il potenziale della Land Rover Defender 90 P400 HSE: può trainare 3500 kg (valore che poche 4x4 possono vantare).

Secondo noi

PREGI
> Comfort. L’abitacolo è grande e ben isolato da buche e rumori esterni.
> Personalità. L’auto è moderna e contemporaneamente attenta alla tradizione: un mix molto originale.
> Prestazioni. Il motore ha coppia e potenza in gran quantità per garantire scatti decisi.  

DIFETTI
> Baule. Non è ben accessibile e la capienza lascia a desiderare.
> Diametro di svolta. Risulta elevato: nelle manovre in spazi ristretti ne va tenuto conto.
> Prezzo. Pur considerando i contenuti dell’auto, è elevato.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 2995
No cilindri e disposizione 6 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 294 (400)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 550/2000-5000
Emissione di CO2 grammi/km 219
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 191
Accelerazione 0-100 km/h (s) 6
Consumo medio (km/l) 9,1
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 458/200/197
Passo cm 259
Peso in ordine di marcia kg 2170
Capacità bagagliaio litri 297/1263
Pneumatici (di serie) 255/60 R20
Land Rover Defender
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
68
30
24
18
70
VOTO MEDIO
3,0
3.038095
210


Aggiungi un commento
Ritratto di simo1888
5 maggio 2021 - 10:46
Bellissima, ma cara come le tasse
Ritratto di ELAN
5 maggio 2021 - 10:53
1
Ne ho vista una parcheggiata vicino casa, con una Velar poco più avanti.. devo dire che mi ha impressionato. Le dimensioni sono notevoli, l'altezza soprattutto, è più imponente della Velar.
Ritratto di Volpe bianca
5 maggio 2021 - 11:20
@ELAN questa è mastodontica, non la Tarraco... :))
Ritratto di ELAN
5 maggio 2021 - 11:40
1
In effetti... ha una verticalità più da camion che da suv. Addirittura la Velar vicino a questa sembra un suv tutto sommato convenzionale.
Ritratto di Andrea Doria
6 maggio 2021 - 00:13
@Elan. Non solo la verticalità da camion, ma a quanto pare, pure il raggio di sterzata di un camion. Forse è un camion.
Ritratto di karumaji
5 maggio 2021 - 11:35
Elan, pensa quando tu parcheggi la Mazda DUEEDDUE in un quartiere benestante o in centro città che senso di disagio fai sentire agli altri
Ritratto di ELAN
5 maggio 2021 - 11:39
1
Eh già katzumi, ma si consoleranno quando mi vedranno aprire l'enorme portone automatico del mio garage doppio (non la lascio in strada). : )))
Ritratto di karumaji
5 maggio 2021 - 11:52
Elan, tu sì che sei bbenestante! Hai pure il doppio bbox! Altro che il macellaio con la A6 3.0 tdi
Ritratto di ELAN
5 maggio 2021 - 14:17
1
Eh lo so kazusai, vivo di rendita... pensa che ho ricomprato le Volkswagen che stavano a 214.
Ritratto di castellanza
5 maggio 2021 - 13:06
Concordo. me ne hanno data una come auto sostitutiva (per solo 3 giorni). Bellissima da guidare (non per doti dinamiche, per il fatto di essere così in alto). Poi ovvio, un vero defender da fuoristrada è fatto diversamente..
Pagine