PRIMO CONTATTO

Mazda 3: fa molto per consumare poco

Promette elevate prestazioni e bassi consumi, grazie al motore 2.0 a benzina a iniezione diretta di carburante che si spegne nelle soste al semaforo o quando si è in coda. Si può avere soltanto nell’allestimento Advanced, che offre una dotazione molto ricca e non costa troppo.

28 agosto 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    € 21.820
  • Consumo medio

    14,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    159 grammi/km
  • Euro

    5
Mazda 3
Mazda 3 2.0 DISI i-stop Advanced
Bocca larga e buone intenzioni

Ha una grande presa d’aria anteriore, ruote in lega di 17 pollici con pneumatici ribassati e un accenno di spoiler posteriore: la linea è sin troppo aggressiva se si considera che si tratta di una media dedicata alla famiglia. Ottima la dotazione in rapporto al prezzo.

Grazie ai suoi 151 CV, il motore promette prestazioni elevate ma pure grande attenzione all’ambiente: è un 2.0 a iniezione diretta di benzina omologato Euro 5 e dotato di dispositivo “i-stop”, che lo spegne quando si è fermi in coda o al semaforo (a patto di mettere il cambio in folle) e lo riavvia al momento di ripartire. Il sistema, dal funzionamento quasi impercettibile, permette di ridurre le emissioni e i consumi (la Casa dichiara una media di 14,7 km/l: se fosse confermato dai nostri rilevamenti, sarebbe un risultato eccellente per un motore di questa cilindrata e prestazioni).

Navigatore di serie

Ha uno schermo piccolo, ma il navigatore satellitare è di serie ed è accurato nelle indicazioni. La plancia è quasi avveniristica, realizzata con materiali di buona qualità, e reca comandi ben identificabili per quanto numerosi (soprattutto quelli sul volante).

Stona lo sportello del cassetto davanti al passeggero, “leggerino” e privo di serratura. L’abitabilità è notevole per quattro persone (l’eventuale passeggero posteriore centrale ha una porzione di divano corta e rigida). Un po’ ingombrante il bracciolo fra i sedili anteriori.

Cavalli facili da domare

È una due volumi dalle dimensioni generose (446 cm di lunghezza) e in città richiede qualche attenzione in manovra: è vero che i sensori di distanza sono di serie, però dietro i montanti massicci non concedono una grande visibilità. Su strada ha un comportamento sicuro e sincero, confortato anche dall’efficacia del controllo della stabilità; le sospensioni sono ben tarate e limitano il rollìo, così l’auto è precisa e divertente anche fra le curve.

Il motore fa sentire tutta la sua “cavalleria” senza risultare troppo “cattivo”: la spinta è briosa a partire da 2500 giri e i 10,4 secondi dichiarati per raggiungere i 100 km/h dovrebbero essere a portata di mano. Buona la silenziosità di marcia.

Secondo noi

> PREGI
Dotazione. Molto completa in rapporto al prezzo, sia per quanto riguarda il comfort sia per la sicurezza.
Motore. È abbastanza silenzioso ed eroga la sua sostanziosa potenza con fluidità.
Tenuta di strada. L’auto si corica poco in curva e risulta stabile e precisa in ogni condizione.

> DIFETTI
Bracciolo. Cambiando le marce è facile urtare il poggia-gomiti fra i sedili davanti: troppo alto.
Navigatore. È funzionale, ma lo schermo, di soli 4,1 pollici, è troppo piccolo.
Visibilità. Dietro si vede poco a causa dei grossi montanti del tetto e, inoltre, il paraurti è sporgente.
 

SCHEDA TECNICA





Cilindrata cm3 1999
No cilindri e disposizione 4 in linea
Coppia max Nm/giri 191/4500
Potenza massima kW (CV)/giri 111 (151)/6200
Emissione di CO2 grammi/km 159
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 446/176/147
Passo cm 264
Peso in ordine di marcia kg 1270
Capacità bagagliaio litri 340/1360
Pneumatici (di serie) 205/50 R 17
La “3” col motore più piccolo è la 1.6 a benzina da 105 CV (18.450 euro per l’allestimento Active, 19.970 per l’Advanced). Due le proposte con cilindrata di 2 litri: oltre alla DISI i-stop del nostro test, c’è la 2.0 Advanced automatica (ha 150 CV e costa 22.820 euro). Chi preferisce l’alimentazione a gasolio può orientarsi sulle 1.6 DE da 109 CV (20.750 euro la Active, 22.120 la Advanced) oppure sulle 2.2 DE; in quest’ultimo caso si può scegliere fra la Advanced da 150 CV (22.400 euro) e la più “prestazionale” Sport da 185 CV (22.600 euro).
Versione Prezzo Alim cm³ CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.6 Active 18.450 B 1598 105/77 184 12,2 15,9 149 1180
1.6 Advance 19.970 B 1598 105/77 184 12,2 15,9 149 1180
2.0 DISI i-stop Advance 21.820 B 1999 151/111 206 10,4 14,7 159 1270
2.0 Advance aut. 22.820 B 1999 150/110 205 10,6 13,2 175 1265
1.6 DE Active 20.750 D 1560 109/80 185 11,0 22,2 119 1260
1.6 DE Advance 22.120 D 1560 109/80 185 11,0 22,2 119 1260
2.2 DE Advance 22.400 D 2184 150/110 205 9,2 18,5 144 1395
2.2 DE Sport 25.600 D 2184 185/136 213 8,2 17,9 149 1395


VIDEO
Mazda 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
4
Aggiungi un commento