PRIMO CONTATTO

Mercedes B: generosa sulla strada, misurata nella “dote”

La seconda generazione della Mercedes Classe B si rinnova, riconfermando la già apprezzata dinamica di guida. Ma pure un equipaggiamento con qualche (importante) lacuna.

31 ottobre 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 36.810
  • Consumo medio

    20 km/l
  • Emissioni di CO2

    131 grammi/km
  • Euro

    6
Mercedes B
Mercedes B 200 CDI Premium 4MATIC 7G-DCT
Un'aggiustatina al "viso"
 
Non è cambiata molto la Mercedes Classe B. Nata nel 2011 (la prima generazione risaliva al 2005), è stata da poco (Salone di Parigi a inizio ottobre) aggiornata nella linea, con paraurti e fari ridisegnati, mascherina modificata, prese d'aria più grandi nel frontale, fanali con luci a led e, dietro, una cornice cromata che unisce gli scarichi dalla forma trapezoidale. In sostanza, un leggero intervento di lifting che ne ringiovanisce l'aspetto, facendola assomigliare maggiormente alle “sorelle” A e CLA. 
 
Display più grande
 
Qualche ritocco anche negli interni della Mercedes Classe B, dove si ritrova la conosciuta buona qualità dei rivestimenti e la cura nell'assemblagio dei pannelli; a centro plancia spicca il nuovo schermo di 8" del sistema multimediale Command Online (costa 3.599 euro, ma di serie, comunque, c'è un display a colori di 7"). Inedita anche l'illuminazione che prevede 12 colorazioni. Peccato che, come la versione pre-restyling, alcuni utili accessori, come i sensori di parcheggio e il divano scorrevole, non siano compresi nel prezzo.
 
Cambio dolce e veloce
 
Alla presentazione internazionale abbiamo avuto modo di provare la Mercedes B 200 CDI Automatic 4Matic, spinta dal quattro cilindri 2.1 a gasolio da 136 CV, con la trazione integrale e il cambio automatico a doppia frizione. Maneggevole, poco faticosa e facile da guidare in città, grazie al cambio 7G-DCT e alla prontezza di risposta del motore, la vettura ha anche una frenata ben modulabile. Nei parcheggi, però, non offre un'adeguata visibilità posteriore (e per avere i sensori di distanza occorre sborsare altri 835 euro). Il comfort è di buon livello, pure sul pavé, e sulle strade tortuose affrontate con una certa allegria non si riscontra un rollio eccessivo. Elevata la silenziosità in autostrada. Apprezzabile il cambio a doppia frizione a sette marce, che scala e passa al rapporto superiore con rapidità e senza il minimo sussulto. Nessuna critica anche al collaudato sistema di trazione integrale 4Matic, cosituito da una frizione a comando idraulico che trasferisce la coppia sulle ruote posteriori quando quelle davanti iniziano a slittare, fino a un rapporto 50% davanti e 50% dietro: su asfalto la macchina sembra incollata allla strada. Quanto ai consumi, quello medio omololgato è di 20 km/l: ma, verosimilmente, quello reale si attesterà attorno ai 16 km/l (alla fine della nostra prova il computer di bordo ne indicava 15).
 
Presto, anche elettrica
 
La Mercedes Classe B è già in vendita a partire da 24.410 euro (per la B 180 con il 1.6 a benzina da 122 CV). Tre gli allestimenti disponibili: Executive, Sport e Premium, che si possono personalizzare con i pacchetti Night, Light & Sight, Exclusive ed Exclusive AMG, oltre che con una lunga lista di optional. Più avanti arriveranno anche la versione bifuel a benzina e a metano (NGD), con il 2.0 da 156 CV ed emissioni di CO2 pari a 117 g/km, e la Electric Drive, con un motore elettrico da 180 CV e 340 Nm di coppia massima e batterie agli ioni di litio da 28 kWh. Per questa variante la casa dichiara uno “0-100” di 7,9 secondi, una velocità massima di 160 km/h e un'autonomia di circa 200 km nelle condizioni più favorevoli. La ricarica completa richiede tre ore da una "wallbox" (corrente a 400 V trifase, 16 A); quella dalla presa domestica richiede una notte intera.
 
Secondo noi
 
PREGI

> Comfort. Da autentica Mercedes: le poltrone sono comode e l’insonorizzazione efficace. Inoltre, sulle sconnessioni dell’asfalto le sospensioni isolano bene.
> Finiture. I rivestimenti morbidi della plancia e delle porte sono gradevoli da vedere e al tatto. Ben fatto anche il baule.
> Sicurezza. Di serie ci sono sette airbag e il sistema che avvisa se si sta per tamponare l'auto davanti.
 
DIFETTI
 
> Comandi. Il pulsante delle frecce d'emergenza è piccolo e troppo in basso nella consolle centrale; quello che comanda il freno di stazionamento elettronico, a sinistra del volante, è irraggiungibile dal passeggero.
> Divano. Quello scorrevole, molto diffuso sulle monovolume, deve essere pagato a parte (e costa 694 euro).
> Dotazione. Accessori che su altre auto, anche meno costose, sono di serie, qui si pagano: come il "clima" bizona (622 euro) e i sensori di parcheggio (835 euro).

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 4 in linea
No cilindri e disposizione 2143
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/3200-4000 giri
Coppia max Nm/giri 300/1400-3000
Emissione di CO2 grammi/km 131
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 autom. + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 207
Accelerazione 0-100 km/h (s) 9,8
Consumo medio (km/l) 20
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 439/179/156
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1500
Capacità bagagliaio litri 488/1547
Pneumatici (di serie) 225/40 R18

 

Mercedes B
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
52
48
31
49
VOTO MEDIO
3,0
3.004565
219
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
31 ottobre 2014 - 15:35
4
A me la Classe B piace moltissimo! E trovo che con questo muso migliora ulteriormente. La preferisco nettamente alla 2 Active Tourer che vedo ogni giorno e mi piace sempre meno. Interni molto eleganti e trovo anche belli alla vista. Dentro è abbastanza un salotto viaggiante, il silenzio regna assoluto. Purtroppo ha un prezzo proibitivo, per tutti quei soldi comprerei qualcos'altro, anche di categoria maggiore.
Ritratto di nimlot61
5 novembre 2014 - 12:55
Ciao, perchè non fai come me. Mi sono rivolto al sistema "jahre wagen"! Con 22.000 e rotti euro mi son preso una B benzina 1,6 turbo versione chrome, bixenon, full led, cruise e addirittura sedili riscaldabili, più tutta la qualità di mercedes che sto gustando per la prima volta, ma ciuspia che storia!!! Saluti.
Ritratto di cris25
31 ottobre 2014 - 15:40
1
è questo il giudizio che ho della B, nel senso che è un'auto che mi piace nelle forme e mi convince nella qualità costruttiva, pur non reputandola bellissima ed esente da "difetti". Cmq nella sua categoria è una delle più riuscite, sicuramente più di quanto lo sia la nuova BMW Serie 2 Active Tourer!
Ritratto di piccoloanto
31 ottobre 2014 - 16:05
costa ,come nelle premium di appartenenza pero preferivo piu personale nella estetica e difficile distinguerla dal 2011 o no ?
Ritratto di M93
31 ottobre 2014 - 16:11
La trovo molto migliorata: il restyling le ha giovato, a mio avviso. Qualità e versatilità di ottimo livello, ma con listini proibitivi, a fronte di una dotazione corretta, ma non certo ricca.
Ritratto di Veloce
31 ottobre 2014 - 16:15
Auto come la Classe A o B, che pure stravendono in Italia, ha senso comprarle solo in pronta consegna o a km 0.
Ritratto di M93
31 ottobre 2014 - 16:23
Sono entrambe ottime soluzioni: volendo, si può puntare anche sulle "Jahreswagen", ovvero vetture ex aziendali provenienti direttamente da Mercedes, con al massimo 12 mesi di vita. Inutile dire che sono vetture ben equipaggiate e la cui scelta è molto vasta. Nell'ipotesi di acquisto di una Mercedes, prenderei in considerazione anche tale ipotesi: i prezzi, generalmente, sono piuttosto allettanti e c'è sempre molta scelta.
Ritratto di nimlot61
5 novembre 2014 - 12:58
Come ho scritto sopra, prova il sistema "jahre wagen"! Io una mercedes non me la sarei mai nemmeno sognata ed in vece è diventata realtà! Saluti
Ritratto di Veloce
31 ottobre 2014 - 16:14
Sono rimasto sorpreso dalla foto degli interni. Nessun monovolume di quelle dimensioni li ha così curati. Il prezzo resta salatissimo, come d'altronde anche quello della A e della CLA.
Ritratto di Flavio Pancione
31 ottobre 2014 - 18:01
7
A me sembra un pulmino tuning, cerchi spalla bassa, doppia marmitta, muso aggressivo.. e poi? E' una monovolume da 4 metri e qualcosa.. Ma che reale vantaggio di spazio ha rispetto ad una berlina o peggio, una Wagon? E sono davvero in tanti che scelgono queste mini monovolume al posto della Classica auto per starci in 2 o 3 persone.. difatti in italia le berline, 3 , 4 o 5 porte non hanno molto mercato. Per me una monovolume ha senso con 7 posti e tanto spazio o soluzioni innovative. Vedi C4 piccaso o le grandi che pur stanno sparendo.
Pagine