PRIMO CONTATTO

Mitsubishi Outlander: cambio rilassante, sterzo stressante

Aggiornata fuori e dentro, la suv giapponese ha un motore a gasolio brillante ma ancora Euro 4, abbinato a un nuovo, efficiente cambio a doppia frizione. Delude lo sterzo: è pesante e impreciso.

6 aprile 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    € 36.250
  • Consumo medio

    13,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    192 grammi/km
  • Euro

    4
Mitsubishi Outlander
Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D Instyle 7 posti
Una “faccia” diversa

La Mitsubishi Outlander è una pratica suv da famiglia con un abitacolo spazioso e, a tre anni dal debutto, si rinnova nell’estetica e nella meccanica. A distinguere il nuovo modello, lungo 467 cm (tre in più di prima), è la grintosa mascherina.

La vera novità è il cambio robotizzato a doppia frizione, molto veloce nell’inserire i sette rapporti e con due modalità di funzionamento: normale e sportiva. Inoltre, le marce (che entrano senza fastidiosi contraccolpi) si possono innestare manualmente tramite le leve al volante o muovendo quella sul tunnel.

L’unico motore abbinato a questa trasmissione è il 2.2 turbodiesel (il 2.4 a benzina da 170 CV c’è solo con cambio manuale) che, pur non molto potente (156 CV), è pronto e brillante; tuttavia, ed è strano trattandosi di un’auto nuova, il 2.2 è ancora Euro 4 seppur con il filtro antismog. Male lo sterzo: difetta di precisione e, alle basse velocità, è pesante. In compenso, la tenuta di strada è buona e le notevoli dimensioni della vettura non penalizzano troppo l’agilità.

Integrale soltanto quando serve

Con una comoda manopola accanto alla leva del freno a mano la Mitsubishi Outlander permette di scegliere se viaggiare con la sola trazione anteriore oppure (per esempio, sugli sterrati) con l’inserimento automatico anche di quella posteriore, che si attiva quando le condizioni di aderenza si fanno precarie e le ruote davanti cominciano a pattinare.

Infine, si può bloccare la ripartizione della trazione al 50% fra i due assali per muoversi meglio su fango e neve. Ovviamente, trattandosi di una suv, mancano le marce ridotte: il fuori strada più duro non fa per quest’auto.

Con le nuove finiture migliora poco

Nell’abitacolo le uniche novità sono le plastiche di migliore qualità (e morbide al tatto) per la plancia e i pannelli porta, che, però, non bastano a conferire un senso di ricchezza all’austero interno della Mitsubishi Outlander. In compenso, spazio e portaoggetti abbondano e, di serie, c’è il pratico divano scorrevole (di 8 cm) e con lo schienale reclinabile.

Di serie pure la terza fila di sedili (a scomparsa nel baule), scomoda perché ci si siede quasi a livello del pavimento e senza poter allungare le gambe. Va meglio con la posizione di guida: il sedile è confortevole e la visibilità buona in ogni direzione; peccato soltanto che il volante non sia regolabile in profondità. La ribaltina (sostiene 200 kg) che abbassa la soglia di accesso a 61 cm dal suolo facilita le operazioni di carico e scarico dei bagagli.

Ha tutto di serie

Questa Mitsubishi Outlander costa 36.250 euro. Non è poco, ma attenzione: oltre agli airbag per la testa, al “clima” automatico e alla radio con la presa Aux (per collegare un lettore di mp3 all’impianto audio) sono compresi nel prezzo i cerchi in lega di 18”, i fari bixeno e i sensori posteriori di distanza. La garanzia è di tre anni o 100.000 km.

Secondo noi

PREGI
> Cambio. Veloce e mai brusco nell’inserire i rapporti, offre anche diverse modalità di funzionamento.
> Dotazione. Ha tutto quel che serve di serie e persino qualcosa di più, come i fari bixeno.
> Motore. Pronto e brillante, si adatta bene alle caratteristiche dell’auto.

DIFETTI
> Euro 4. Sorprende che un modello appena lanciato non sia a norma Euro 5.
> Sterzo. Manca di precisione, e in manovra è anche pesante.
> Terza fila di sedili. Non è certo delle più comode: si sta seduti al livello del pavimento del baule.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2179
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 156 (115)/4000
Coppia max Nm/giri 380/2000
Emissione di CO2 grammi/km 192
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (aut.-seq.) + retromarcia
Trazione integrale inseribile
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 466/180/182
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1755
Capacità bagagliaio litri 774/1691
Pneumatici (di serie) n.d.
La nuova Mitsubishi Outlander punta tutto sul motore a gasolio. Quello a benzina, infatti, è disponibile in una sola versione. Per la versione a gasolio consigliamo la più accessoriata Instyle, magari con il nuovo cambio a doppia frizione che rende la guida più confortevole. Il motore a benzina offre uno spunto migliore ma, secondo la casa, richiede di passare più frequentemente dal distributore. 
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.2 DI-D INTENSE 32.500 D 2.179 156/115 200 11,1 14,2 185 1700
2.2 DI-D INTENSE TC-SST 33.950 D 2.179 156/115 198 11,7 13,6 192 1720
2.2 DI-D INSTYLE 7 posti 34.800 D 2.179 156/115 200 11,1 14,2 185 1735
2.2 DI-D INSTYLE 7 posti TC-SST 36.250 D 2.179 156/115 198 11,7 13,6 192 1755
2.4 MIVEC 7 posti CVT 37.500 B 2.360 170/125 190 10,8 11,3 208 1625
Aggiungi un commento