PRIMO CONTATTO

Peugeot RCZ: “R” come… rabbia

Forte di 270 cavalli, la Peugeot RCZ R ha grinta da vendere, pur non essendo una sportiva estrema. Restano i limiti in fatto di visibilità. In vendita da gennaio 2014.

20 novembre 2013

Listino prezzi Peugeot RCZ non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 40.000
  • Consumo medio

    15,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    145 grammi/km
  • Euro

    6
Peugeot RCZ
Peugeot RCZ R 1.6 THP 16V 270 CV
La più potente di tutte
 
Girata la chiave di avviamento, il rombo cupo, ma non troppo invadente, del 1.6 turbo con la potenza record di 270 cavalli dice già molto della Peugeot RCZ R: non solo è la versione più performante della coupé francese, ma è anche il modello “stradale” del Leone più potente mai costruito. Tutto questo, però, senza voler essere una sportiva estrema, quanto piuttosto una veloce gran turismo, che non azzera il comfort.
 
Buon divertimento
 
Piatta e pronta nell’inserirsi nella curve, con uno sterzo pronto e preciso, ma non così diretto da essere troppo reattivo, la Peugeot RCZ R è velocissima nell’affrontare i percorsi ricchi di curve. Aiutata dal differenziale autobloccante (se una delle due ruote motrici anteriori slitta, trasferisce parte della trazione all’altra), è precisa nel seguire la traiettoria impostata (manifesta una ridotta tendenza ad “allargare” con l’avantreno) e “scarica” piuttosto bene sulle ruote anteriori i 270 cavalli. Merito anche delle generose gomme 235/40 R 19 che, però, tendono a copiare le imperfezioni del manto stradale: un comportamento tipico delle vetture a trazione anteriore molto potenti e facilmente correggibile con lo sterzo (piuttosto leggero), che poco toglie alla piacevolezza di guida. Ok anche il cambio: con una corsa breve della leva e inserimenti leggermente duri, piacerà agli sportivi. 
 
Scatti brucianti
 
Il 1.6 turbo della Peugeot RCZ R spinge con vigore oltrepassati i 1800 giri, in un crescendo regolare e mai brusco, fin oltre i 6000 giri. Nonostante i rapporti lunghi del cambio e la turbina più grande di quella delle altre RCZ, il leggero ritardo di risposta non è fastidioso e lo “0-100” in soli 5,9 secondi è verosimile (come la velocità massima, limitata elettronicamente a 250 km/h). Se si desidera “passeggiare”, la Peugeot RCZ R è docile, permette di viaggiare con le marce alte innestate anche a basso numero di giri e le pur sportive sospensioni non si rivelano eccessivamente dure. Restano i limiti di visibilità, soprattutto davanti, per via dei montati del tetto spessi e molto inclinati e del parabrezza non molto esteso (anche lo schermo del navigatore che fuoriesce dalla parte superiore della plancia toglie un po’ di visuale). Ultima nota, i consumi: nel test, condotto a tratti in maniera brillante, in altri più rilassata, secondo il computer di bordo la media è stata di circa 9 km/l.
 
In arrivo
 
In vendita da gennaio 2014, la Peugeot RCZ R costerà circa 40.000 euro: 8.000 più della versione con motore da 200 CV. La differenza di prezzo è giustificata dalle modifiche meccaniche: ogni motore è assemblato a mano (i pistoni sono del tipo forgiato) e la Peugeot RCZ R è l’unica con il differenziale autobloccante, un impianto frenante maggiorato (dischi anteriori di 380 mm di diametro) e l’assetto irrigidito e ribassato di un centimetro. 
 
Cambia poco
 
Comodo solo per due (i sedili dietro e sono adatti a due bambini), l’abitacolo della Peugeot RCZ R rimane sostanzialmente quello delle altre versioni. La semplice plancia è un po’ datata (riprende quella della precedente Peugeot 308, su cui è basata la RCZ), la strumentazione risulta completa e resta la scomoda leva del freno a mano che sporge parecchio dal tunnel centrale. Sono nuovi i sedili avvolgenti (in Alcantara e pelle) che, pur non stringendo troppo il corpo, si rivelano comodi ed efficaci. Infine, il baule ha una capienza niente affatto disprezzabile: 321 litri (639 ripiegando il “mini divano”).
 
Secondo noi
 
Pregi
> Assetto. Un buon compromesso fra reattività, facilità di guida e comfort.
> Baule. È grande per una coupé.
> Motore. “Morde”, ma sa essere anche docile.
 
Difetti
> Leva del freno mano. È scomoda e troppo sporgente.
> Posti dietro. Sono più virtuali, che reali.
> Visibilità. Non eccezionale, specialmente davanti.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 199 (270)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 330/1900-5500
Emissione di CO2 grammi/km 145
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 429/196/135
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1280
Capacità bagagliaio litri 384/760
Pneumatici (di serie) 235/40 R19

 

VIDEO
loading.......
Peugeot RCZ R 1.6 THP 16V 270 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
19
15
3
1
4
VOTO MEDIO
4,0
4.04762
42
Aggiungi un commento
Ritratto di juvefc87
20 novembre 2013 - 20:39
in un solo giorno!!
Ritratto di zioeric
24 novembre 2013 - 09:39
Più che tanti articoli direi quanti commenti che ormai sono andati fuori te,a :) Ciao a tutti, posso parlare io con cognizione di causa in quanto possessore di una RCZ 200 THP :) quello che posso dire è che sono estremamente soddisfatto sotto tutti gli aspetti, partendo dai consumi praticamente eccellenti per un auto con prestazioni ottime in relazione al tipo di motore.. Il comfort e le finiture sono buone, il baule enorme: qualcuno può dire che che i due posti dietro sono piccoli o che la visibilità posteriore è scarsa eppure lo sapevo benissimo quando l'ho comprata! :) per la tenuta di strada e il comportamento in strada anche al limite posso dire che per una trazione anteriore sono ai massimi livelli entrambi. É una coupè veloce, comoda, rifinita con decenza ma sopratutto fruibile tutti i giorni! P.s. La RCZ nasce per essere RCZ, non per essere l'anti-TT o anti-altromodello ;)
Ritratto di soulking
12 agosto 2016 - 22:36
Complimenti,hai un'auto splendida!
Ritratto di padoin
20 novembre 2013 - 20:48
se quest auto avesse sul cofano un marchio tedesco saremmo qui a spellarci le mani x complimentarci dell auto.. non essendo cosi molta gente cambia il suo giudizio.. personalmente la reputo un gran auto.. la linea è un po rovinata dall alettone posteriore ma ci puo stare.. è un ottimo compromesso tra sportività e comfort in modo da passare dalla pista alla città.. il motore inoltre ha un rapporto potenza/cilindrata leggermente inferiore a quello della classe a amg che guarda caso ha ricevuto infinite lodi (giustamente dato i 180cv/l) e quindi tanto di cappello.. peccato sl che abbia la trazione anteriore se no sarebbe stata perfetta
Ritratto di ForzaPisa
21 novembre 2013 - 11:56
Concordo: certo che 8.000 euro di sovrapprezzo sono difficilmente giustificabili (il torsen costa 500 euro e due pistoni forgiati e un assetto diverso non valgono certo 7.500 euro!)
Ritratto di Vincent Vega
20 novembre 2013 - 20:57
10.000 volte meglio della noiosissima TT !!!!
Ritratto di Diablo
21 novembre 2013 - 09:53
1
Beh non so se l'hai provata la "noiosa" TT ma da possessore posso assicurarti che tanto noiosa non è...qui abbiamo un auto con un pianale e gli interni "noiosi" di una berlina media di quasi dieci anni fa e dopo qualche anno sono già intervenuti con un restyling. Se guardiamo lo stile sembra che sia stata disegnata alla finestra con la carta velina proprio con sotto il coupé dell'Audi... Ma per favore...
Ritratto di ForzaPisa
21 novembre 2013 - 11:58
Ha parlato quello con l'auto nuova: la TT è basata sulla Golf 5, che è contemporanea della 308 su cui è basata la RCZ... ;) E cmq io l'ho provata la TTS: veloce come un treno, ma che noia in curva...
Ritratto di poyel38
21 novembre 2013 - 15:23
Se c'è un posto dove la TTs non annoia è proprio in curva perché è inchiodata a terra e sembra di viaggiare sui binari!!!! Si forse andando a 40km/h ci si può annoiare perché è talmente stabile da sembrare ferma e spenta a quella velocità!!!!! ahahahahah
Ritratto di Subaru_Impreza
21 novembre 2013 - 15:42
La TT confermo che è tutto tranne che noiosa in curva, infatti appena esageri col gas fai in fretta a deragliare dai binari citati. Comunque a 40 all'ora credo che sia stabile anche il macchinino che usano nei campi da golf.
Pagine