PRIMO CONTATTO

Seat Ibiza: il motore è vivace ma gli interni no

La linea è quella, già apprezzata, delle altre Ibiza; la novità sta nel nuovo 1.6 turbodiesel common-rail, silenzioso e anche piuttosto vivace, che ben si sposa con le caratteristiche di guida della utilitaria spagnola. La Style ha una buona dotazione ma le finiture interne sono migliorabili

2 settembre 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    € 16.795
  • Consumo medio

    23,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    109 grammi/km
  • Euro

    5
Seat Ibiza
Seat Ibiza 1.6 TDI CR 90 CV Style
Linea gradevole con un pizzico di sportività

La compatta due volumi iberica, dalla riuscita linea contraddistinta da fiancate “movimentate”e dal muso appuntito, riceve un nuovo motore turbodiesel common-rail. È un 1.6 che ha poco a che vedere con i già noti 1.4 e 1.9 TDI (da 80 e 105 CV) con sistema pompa-iniettore: ha una potenza di 90 CV ed è molto più fluido e silenzioso nel funzionamento.

L’allestimento Style è il più completo e comprende il climatizzatore, l’ESP e quattro airbag (si possono aggiungere quelli a tendina, spendendo 220 euro). Volendo risparmiare c’è la Reference, che costa 1.680 euro in meno, ma il “clima” si paga a parte (800 euro). Chi è giovane (o si sente tale) tenga presente che il nuovo 1.6 TDI è disponibile anche per la Ibiza Sportcoupé (580 euro in meno), con carrozzeria a tre porte dalla linea molto “dinamica”.

Dentro è spaziosa ma poco raffinata

L’abitabilità è notevole, e anche dietro stanno bene due adulti (solo i più alti sfiorano il padiglione con la testa). La plancia è razionale, con i comandi ben disposti tranne quello dell’hazard, poco intuitivo da raggiungere. I materiali utilizzati sono robusti, ma il loro aspetto è economico e le finiture migliorabili.

Con il divano in posizione standard, il baule è grande (ma reclinando lo schienale la capacità massima non è eccezionale); peccato per l’apertura poco ampia e per la soglia di accesso non a filo del piano di carico.

Una media davvero equilibrata

È una “cinque porte” compatta (è lunga 405 cm) e maneggevole, adatta alla città ma pure agli spostamenti a lungo raggio. Le sospensioni offrono un buon “sostegno” e l’auto si corica poco in curva: la guida è piacevole, anche grazie alla validità dello sterzo.

Il motore si fa apprezzare per la silenziosità di funzionamento e per la fluidità con cui eroga la buona potenza a disposizione; è, inoltre, abbinato a un cambio (a 5 marce) molto efficiente, che ne esalta la vivacità. Le prestazioni dichiarate (0-100 in 12 secondi e 177 km/h di velocità massima) ci sembrano verosimili; un po’ meno il consumo: durante il test la Ibiza ha “bevuto” poco, ma i 23,8 km/litro promessi dalla Casa sembrano difficili da ottenere.

Secondo noi

> PREGI
Guida. Cambio rapido, sterzo preciso e sospensioni “solide” ne fanno una vettura gratificante su tutti i percorsi.
Motore. Silenzioso e progressivo, il common-rail fa un gran passo avanti rispetto ai precedenti turbodiesel a “pompa-iniettore”.

> DIFETTI
Comandi. Il bottone per azionare le quattro frecce d’emergenza (hazard) dovrebbe essere a portata di mano, anche per il passeggero, ma è seminascosto dalla leva del cambio.
Materiali. Plastiche e tessuti sono robusti, ma hanno un aspetto molto economico.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Coppia max Nm/giri 230/1500-2500
Potenza massima kW (CV)/giri 66 (90)/4200
Emissione di CO2 grammi/km 109
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 405/169/145
Passo cm 247
Peso in ordine di marcia kg 1120
Capacità bagagliaio litri 292/938
Pneumatici (di serie) 185/60 R 15
Alla base c’è la 1.2 Free (69 CV e 11.120 euro), a benzina come la 1.4 da 86 CV (da 13.010 euro in allestimento Reference), la 1.6 da 105 CV (16.820 euro la Style con cambio robotizzato DSG; 525 euro in meno la Sport) e la 1.4 TSI FR DSG da 150 CV (20.835 euro). Passando ai diesel, accanto al 1.6 TDI da 90 CV dell’esemplare del nostro test restano in listino il 1.4 da 90 CV (da 13.255 euro) e il 1.9 da 105 CV (da 17.400 euro); la 1.4 TDI è disponibile anche in versione Ecomotive (16.145 euro), ottimizzata per contenere i consumi (27 km/l di media dichiarati) e, soprattutto, le emissioni inquinanti.
Versione Prezzo Alim cm³ CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.2 Free 11.120 B 1.198 69/51 163 15,0 16,9 139 999

1.2 Reference

12.410 B 1.198 69/51 163 15,0 16,9 139 999
1.2 Style 14.095 B 1.198 69/51 163 15,0 16,9 139 999
1.4 Reference 13.010 B 1.390 86/63 175 12,2 16,1 149 1025
1.4 Style 14.695 B 1.390 86/63 175 12,2 16,1 149 1025
1.4 TSI FR DSG 20.835 B 1.390 150/110 211 7,8 15,9 146 1117
1.6 Sport 16.295 B 1.598 105/77 187 10,5 15,2 157 1040
1.6 Style DSG 16.820 B 1.598 105/77 187 10,5 16,1 148 1040
1.4 TDI Free 13.255 D 1.422 80/59 170 13,1 23,3 114 1100
1.4 TDI Reference 14.515 D 1.422 80/59 170 13,1 23,3 114 1100
1.4 TDI Ecomotive 16.145 D 1.422 80/59 177 12,9 27,0 98 1090
1.4 TDI Style 16.195 D 1.422 80/59 170 13,1 23,3 114 1100
1.6 TDI Reference

15.115

D 1.598 90/66 177 12,0 23,8 109 1120
1.6 TDI Style 16.795 D 1.598 90/66 177 12,0 23,8 109 1120
1.9 TDI Style 17.400 D 1.896 105/77 181 10,6 22,2 119 1125
1.9 TDI Sport 18.200 D 1.896 105/77 181 10,6 22,2 119 1125
Seat Ibiza
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
61
41
25
41
VOTO MEDIO
3,2
3.18095
210
Aggiungi un commento