PRIMO CONTATTO

Skoda Yeti: se la gioca su ogni terreno

È una Suv compatta dalla linea molto personale. Offre una buona abitabilità e una notevole capacità di carico, si guida con piacere su strada, e grazie alla trazione integrale e alla discreta altezza da terra si presta anche agli sterrati di un certo impegno. Il motore 2.0 TDI da 140 CV è brillante ma il cambio è migliorabile.

14 agosto 2009

Listino prezzi Skoda Yeti non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.300
  • Consumo medio

    16,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    159 grammi/km
  • Euro

    5
Skoda Yeti
Skoda Yeti 2.0 TDI CR Experience 4x4 140 CV
Una linea di carattere

Cofano e parafanghi bombati, linee squadrate e un frontale dal taglio originale: la Yeti si distingue nel panorama delle Suv. Ha dimensioni da berlina di classe media (422 cm di lunghezza, in pratica come una Golf) ed è mossa da un turbodiesel common-rail da 140 CV; entro il 2009 arriveranno le versioni da 110 e 170 CV e nel 2010 anche il 1.2 turbo benzina con cambio DSG.

La trazione è integrale permanente controllata elettronicamente: in condizioni normali il 96% della coppia motrice viene inviata alle ruote anteriori ma, se queste slittano, grazie a una speciale frizione, viene trasferita (fino al 90%) alle ruote posteriori. La Experience del nostro test è la versione meglio dotata; in alternativa c’è la Adventure, che costa circa 1.500 euro in meno e rinuncia al “clima” automatico e ai fari allo xeno.

Lo spazio è ben sfruttato

L'abitacolo è classico con qualche tocco di sportività; i materiali sono di buona qualità e gli accoppiamenti ben realizzati. L’abitabilità è buona per quattro persone; dietro, al centro, la seduta è stretta e il tunnel lascia poco spazio per sistemare comodamente i piedi. La Yeti offre grande praticità: oltre a numerosi vani portaoggetti, consente di abbattere, far scorrere o rimuovere i sedili posteriori per aumentare la capacità del baule. Quest’ultimo è ampio e dotato di ganci e reti fermacarico; l’unico appunto è per la soglia, non “a filo” del piano di carico e piuttosto alta da terra (76 cm).

Ha un assetto piacevolmente “piatto”

Ben “appoggiata” sulle ruote con cerchi di 17 pollici dotati di coperture ribassate, su strada è molto maneggevole e divertente: le sospensioni piuttosto rigide – ma che, comunque, non compromettono più di tanto il comfort – evitano che l’auto si corichi troppo in curva. La trazione 4x4 rende la Suv céca efficace anche sui terreni a bassa aderenza. Il turbodiesel da 140 CV spinge con decisione a partire da 1800 giri e assicura buone prestazioni nonostante la vettura pesi circa 1500 kg. Grazie alla sesta marcia lunga (ma la manovrabilità del cambio è migliorabile) a 130 orari “lavora” a soli 2300 giri: se ne avvantaggiano la silenziosità e i consumi (la Casa dichiara 16,4 km/l di media: un valore di tutto rispetto, ma da verificare).

Secondo noi

> PREGI
Finiture. Gli interni sono ben assemblati e realizzati con materiali di qualità.
Guida. È sicura e divertente, grazie all’assetto equilibrato e al motore brillante.
Versatilità. L’abitacolo può essere “modulato” a piacere e i vani portaoggetti abbondano.

> DIFETTI
Cambio. Migliorabile nella precisione, è anche piuttosto duro negli innesti.
Comandi. Quelli del climatizzatore sono posizionati troppo in basso, e difficili da raggiungere.
Facilità di carico. Il baule è poco accessibile a causa della soglia alta e non a filo del piano di carico.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Coppia max Nm/giri 320/1750-2500
Potenza massima kW (CV)/giri 103 (140)/4200
Emissione di CO2 grammi/km 159
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 422/179/169
Passo cm 258
Peso in ordine di marcia kg 1470
Capacità bagagliaio litri 405-510/1580
Pneumatici (di serie) 225/50 R 17
L’allestimento Active, il più semplice, si può avere soltanto per la 1.2 TSI Turbo a benzina da 105 CV, versione d’accesso alla gamma (18.830 euro). In alternativa ci sono l’ Adventure e il più completo Experience (con fari allo xeno e climatizzatore automatico), che vengono proposti anche per le versioni di cilindrata maggiore: la 1.8 TSI  da 160 CV, sempre a benzina, è la più potente della gamma e “parte” da 25.730 euro, mentre la 2.0 TDI da 140 CV, protagonista del nostro test, è la più equilibrata, ma anche la più cara (da 27.230 euro).
 
Versione Prezzo Alim cm³ CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.2 TSI Active 18.900

B

1.197 105/77 n.d. n.d n.d n.d n.d
1.8 TSI Adventure 4x4 25.800 B 1.798 160/118 200 8,4 12,5 189 1.445
2.0 TDI Adventure 4x4 27.800 D 1.968 140/103 190 9,9 16,4 159 1.470
VIDEO
loading.......
Skoda Yeti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
41
45
16
32
VOTO MEDIO
3,2
3.19412
170
Aggiungi un commento