PRIMO CONTATTO

Subaru WRX: non solo cattiva

Forte di 300 CV, la nuova edizione della Subaru WRX STI garantisce prestazioni mozzafiato, ma è anche una berlina spaziosa e piuttosto confortevole. Duro il pedale della frizione.

Listino prezzi Subaru WRX non disponibile

14 maggio 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.500
  • Consumo medio

    9,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    242 grammi/km
  • Euro

    6
Subaru WRX
Subaru WRX STI-S 4 porte
Lunga dinastia
 
La quarta generazione della Subaru WRX STI (la prima è del 1992) rispetta in pieno la tradizione: anche questo nuovo modello è una vistosa berlina di medie dimensioni (460 cm la lunghezza) con il baule separato. A muoverla è il rinnovato 2.5 turbo quattro cilindri boxer, capace sempre 300 cavalli, ma ora omologato Euro 6. La trazione, naturalmente, è integrale, il cambio resta manuale a sei rapporti mentre la scocca è stata irrigidita. Del tutto nuovi, invece, la carrozzeria (più spigolosa e personale rispetto alla precedente) e gli interni, razionali ma un po’ sottotono in rapporto alla raffinatezza della meccanica. Quest’ultima si segnala per due chicche: la possibilità di variare (tramite la manopola accanto alla leva del cambio) su tre impostazioni, più o meno sportive, la risposta del motore, e il sistema di trazione integrale con tre differenziali autobloccanti, di cui quello centrale (del tipo a lamelle) a controllo elettronico. 
 
Reazioni variabili (a comando)
 
Normalmente, il differenziale centrale ripartisce la coppia motrice per il 41% alle ruote anteriori e per il restante 59% a quelle posteriori; questa percentuale può cambiare automaticamente a seconda delle condizioni di guida, arrivando a distribuire il 50% della trazione su ciascun asse. Tramite il manettino, sempre vicino al cambio, il guidatore può anche regolare in modo più fine (su sei impostazioni predefinite) la taratura del differenziale, in modo da rendere l’auto più sottosterzante (portando cioè la vettura ad allargare con l’avantreno la traiettoria) o sovrasterzante (favorendo invece il retrotreno a “scodare”).
 
In arrivo a fine maggio
 
Già in vendita, ma nelle concessionarie dal prossimo 23 maggio, la Subaru WRX STI ha un prezzo di 44.500 euro e una dotazione apprezzabile, ma non ricca, che include: sette airbag, i cerchi in lega di 18” e la radio con il Bluetooth. Con 4.490 euro in più si può acquistare il pacchetto S, che comprende i fendinebbia, un impianto audio più raffinato, la retrocamera e il tetto apribile, oltre ai sedili in pelle e con la regolazione elettrica.
 
Spaziosa
 
Nuovo da cima a fondo, l’abitacolo della Subaru WRX STI ha beneficiato dell’aumento del passo di quasi tre centimetri rispetto a quello del precedente modello e, ora, è ancora più spazioso (specie dietro). Pure il baule è ampio (460 litri) e la sua capacità si può accrescere ripiegando il divano. Sottotono invece, considerato anche il prezzo salato della vettura, le finiture: non tanto per la qualità degli assemblaggi (elevata), ma per l’aspetto economico e poco ricercato di alcuni materiali e della plancia. Ok, invece, la posizione di guida (ampiamente regolabile) e la strumentazione chiara e completa. Nello schermo in cima alla consolle si può visualizzare il manometro della pressione del turbo, che indica quanto si stia premendo l’acceleratore. 
 
Da pilotare…
 
Nel test in pista la Subaru WRX STI ha dispensato emozioni forti, non solo per la risposta fulminea del motore (lineare nell’erogare i suoi 300 CV anche con la modalità più sportiva inserita), ma anche per l’agilità mostrata nell’inserirsi pure nelle curve più strette (nonostante i 1500 kg di peso). In questo la vettura è favorita sia da un leggero allargamento del retrotreno (che agevola nell’impostazione delle traiettorie) sia dalla notevole trazione garantita dalle quattro ruote motrici e dal grip dei larghi pneumatici 245/40 R 18. Di tono sportivo anche la risposta del cambio (non “burroso” e un po’ contrastato negli innesti delle marce) e dello sterzo (solido e diretto). L’impressione è che i soli 5,2 secondi dichiarati per lo “0-100” e la velocità massima di 255 km/h siano alla portata. 
 
…O per passeggiare
 
Su strade aperte al traffico, la Subaru WRX STI si lascia condurre docilmente, offrendo un buon comfort grazie alla taratura non eccessivamente rigida degli ammortizzatori. Anche la visibilità è ok: l’enorme alettone posteriore non disturba. Ad affaticare, però, è il pedale della frizione, duro da premere. Quanto ai consumi, la percorrenza media calcolata dal computer di bordo è accettabile: circa 9 km/l.
 
Secondo noi
Pregi
> Comfort. Non è affatto male per una super sportiva.
> Guida. Entusiasmante!
> Spazio. Abbondante per le persone e per i bagagli.
 
Difetti
> Dotazione. Per il prezzo (elevato) dell’auto, almeno i fendinebbia potevano essere di serie.
> Finiture. Sono troppo semplici e alcune plastiche hanno un’aria economica.
> Frizione. Pesante da premere.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2457
No cilindri e disposizione 4 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 221 (300)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 407/4000
Emissione di CO2 grammi/km 242
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 460/180/148
Passo cm 265
Peso in ordine di marcia kg 1500
Capacità bagagliaio litri 460/n.d.
Pneumatici (di serie) 245/40 R18

 

VIDEO
Subaru WRX STI-S 4 porte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
35
15
5
1
1
VOTO MEDIO
4,4
4.438595
57
Aggiungi un commento
Ritratto di UnAltroFiattaro
16 maggio 2014 - 15:15
Ma il Deltone è sempre il Deltone!!! In più era anche un auto "pratica e comoda" che potevi usare tutti i giorni...
Ritratto di H-ROSSA無限
17 maggio 2014 - 06:16
1
Graaaaaaan macchina. Ho avuto la fortuna di guidarla nella pista di F1 di Montreal. Che spettacolo.
Ritratto di Gianluca chieti
18 maggio 2014 - 09:41
2
Non mi piacciono i fari posteriori poco aggressivi
Ritratto di Lupo11
19 maggio 2014 - 19:59
2
ma perchè dite che la sua unica rivale è la Lancer Evo? non ci sono altre hactback a trazione integrale da 300 cv circa?
Ritratto di SuperMaserati
20 maggio 2014 - 18:15
e io francamente con una bestia così non andrei mi farei vedere in strada.
Ritratto di stesw20
21 maggio 2014 - 15:44
1) il prezzo è in linea con le precedenti, nonchè in linea con le (teoriche) rivali...scrivo teoriche perchè chi ha potuto guidare una STI sa che, al di la delle prestazioni pure, offre tanta cattiveria e tanto divertimento che le altre non hanno... 2) Scusa e perchè? io ne ho una del 2007, ci giro in giacca e cravatta e ti assicuro che attiro sguardi e complimenti ancora oggi
Ritratto di giuggio
21 maggio 2014 - 11:33
boh, francamente mi sembra una macchina molto vecchia. Nella linea (inutilmente vistosa), negli interni (che manco le cinesi sono così) e nella meccanica. Sempre la stessa roba, da 20 anni a oggi.
Ritratto di stesw20
21 maggio 2014 - 15:50
...vecchia perchè? é nuova, gli interni sono fatti molto bene (viste nello stesso giorno 235 coupè, golf R, Subaru, S1, S3...le audi negli interni hanno qualcosa in più, ma le altre sia come materiali che design onestamente sono peggio...) La linea non è inutilmente vistosa, anzi, il carico aerodinamico è sempre stato studiato in maniera ottima e tutto quello che c'è non è stetico ma funzionale... La stessa roba da 20 anni a oggi...guarda un pò, lo stesso criterio che seguono 911, Mini, Golf solo per citarne alcune...e onestamente, quando si parla della miglior trazione integrale al mondo non vedo perchè dovrebbero cambiare... Uscite un po dal grigiore delle vostre berline grige TDI va che è meglio...
Ritratto di giuggio
22 maggio 2014 - 09:36
Mi sembra un discorso un pochino di parte. Dire che 911, mini e golf siano uguali ai modelli di 20 anni fa è assurdo. Io non sto parlando di linea, ma di tecnica, di tecnologia. Qui c'è sempre lo stesso boxer asfittico pompato col turbo, e la solita trazione integrale "simmetrica" che quando qualcuno me ne spiegherà i vantaggi forse inizierò ad apprezzarla. Che poi sia una vettura divertente da guidare ci credo. Ma ci mancherebbe, con 300 cavalli!
Ritratto di stesw20
22 maggio 2014 - 16:02
...ammetto di essere di parte...ho sempre amato la WRX e possedendone una so com'è... Non ho detto che le 911, mini e golf siano uguali tra nuove e vecchie, ma che rimangono fedeli a se stesse continuando a migliorarsi...stessa cosa fa subaru... Il mitico ej25 onestamente non è affatto asfittico...è un motore vecchio stile, ma che da anche sensazioni vecchio stile...il classico "calcio nel sedere" dei motori turbo ormai c'è solo qui... La trazione integrale sarà anche la "solita" (e meno male!!!) , ma rimane la migliore al mondo e comunque hanno fatto dei grossi progressi a livello sia di meccanica che di elettronica...metti a confronto le caratteristiche di questa trasmissione con quelle delle varie AMG, 135, S3...vedrai che è nettamente superiore a livello tecnico...se leggi le prove vedrai che anche a livello dinamico te ne accorgi parecchio della differenza... Il fatto di avere la Symmetrical AWD significa avere una distribuzione dei pesi ottimale,in quanto i vari alberi di trasmissione stanno al centro e non vanno a spostare le masse su un lato o l'altro...questo, unito al motore boxer assente da vibrazioni e che essendo piatto abbassa il baricentro, permette di avere un telaio perfettamente equilibrato...e comunque nel divertimento che da c'entra più proprio la cara vecchia symmetrical AWD che i 300 cv...prova una STI e poi una S3 con gli stessi cavalli, poi mi dici da quale delle due scendi con un sorriso a 32 denti stampato in faccia...intendiamoci, con questo non voglio dire che le altre non siano performanti, ma senza alcun dubbio la Subaru è la più emozionante e divertente... Agevolo link interessante... http://www.motortrend.com/roadtests/sedans/1403_bmw_m235i_mercedes_cla45_amg_subaru_wrx_sti_comparison/
Pagine