PRIMO CONTATTO

Toyota Proace Verso: spazio, comodità e scatto

La versione elettrica della multispazio Toyota Proace Verso accoglie fino a nove persone, offre due scelte di batteria e tre lunghezze per la carrozzeria. È brillante, comoda, ma la dotazione di sicurezza è adeguata solo per i modelli più costosi.
Listino prezzi Toyota Proace Verso non disponibile
Pubblicato 12 maggio 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 65.950
  • Autonomia (dichiarata)

    312 km
  • Tempo di ricarica (dichiarato)

    7 ore a 11 kW
  • Capacità batteria

    75 kWh
Toyota Proace Verso
Toyota Proace Verso Electric Medium 75 kWh Luxury 8 posti
Spazio a volontà

Veicolo versatile proposto in edizione commerciale o per il trasporto passeggeri (nella variante Verso del test) la Proace nasce dalla collaborazione della Toyota con il gruppo Stellantis. Nell’aspetto, con il tetto alto e il cofano corto, la Toyota Proace Verso ricorda una monovolume e le forme massicce trasmettono una sensazione di solidità. Tre le varianti per la carrozzeria: Compact (lunga 461 cm), Medium (496 cm) e Long (531 cm) mentre l’abitacolo è proposto nelle configurazioni a otto o nove posti (a seconda delle versioni quelli della seconda e terza fila sono scorrevoli e asportabili).

La parte elettrica

La nuova Toyota Proace Verso Electric, che affianca le versioni con motore termico, è dotata di un’unità a corrente (136 CV) collocata sotto il cofano anteriore, che trasmette il moto alle ruote anteriori. Due le batterie a scelta per alimentarla: da 50 o 75 kWh (quest’ultima equipaggia l’auto del test). Sono disposte nel pianale sotto i sedili delle prime file per non sottrarre spazio (che è abbondante) rispetto alle versioni con alimentazione tradizionale. L’autonomia massima dichiarata nel ciclo WLTP è di 213 km (50 kWh) e di 312 km (75 kWh). Di serie la Toyota Proace Verso Electric ha i cavi per la ricarica a corrente alternata (l’auto accetta fino a 11 kW) tramite presa domestica o con le colonnine. La prima soluzione è molto lenta: occorrono 30 ore per una rigenerazione completa, mentre con la seconda ne bastano 7. Prevista anche la rigenerazione a corrente continua con 100 kW: secondo la casa si può ripristinare l’80% della capacità in 32 o 48 minuti, rispettivamente per le batterie da 50 kWh o 75 kWh dell’auto del test. 

Come un open-space

A bordo della Toyota Proace Verso lo spazio abbonda e, nella loro semplicità, le finiture non sono povere. La posizione di guida alta e con il sedile non molto profilato è confortevole. Il cruscotto fornisce in modo chiaro le informazioni necessarie, anche sullo stato di carica della batteria. Completo l’impianto multimediale per la più ricca Luxury del test, dotato di schermo di 7”, navigatore e connessioni con i telefoni. I comandi sono a portata di mano. In posizione rialzata nella consolle vengono raggruppati il tasto per la marcia avanti e indietro (le auto elettriche non hanno un cambio tradizionale), il tasto B (poco in evidenza) per accentuare il recupero dell’energia nei rallentamenti (attraverso una più repentina perdita di velocità) e per le tre modalità di guida (ne parliamo più avanti). Ottima la disponibilità di portaoggetti, di cui addirittura due richiudibili nella plancia, di fronte al passeggero. Enorme il baule, accessibile aprendo solo il lunotto o tutto il portellone. Bassa la soglia di carico a 60 cm dal suolo.

È confortevole

Nella modalità di guida Power il motore elettrico della Toyota Proace Verso eroga 136 CV, che calano a 109 in Normal e a 82 nella “risparmiosa” Eco. Quest’ultima è adeguata per un utilizzo cittadino e su strade extraurbane, dove l’immediata disponibilità di coppia dà una bella prontezza. Volendo si può viaggiare in Eco anche in tangenziali e in autostrada, seguendo il flusso del traffico e contenendo il consumo di energia. Per i sorpassi è preferibile scegliere Normal: la brillantezza aumenta all’istante. Power richiede qualche attenzione: l’esuberanza improvvisa nella risposta del motore evidenzia i limiti dello sterzo, leggero ma non preciso né pronto. L’elettrificazione ha appesantito la Toyota Proace Verso di 534 kg per la batteria da 75 kWh (383 kg quella da 50 kWh), tuttavia la sua collocazione nel pianale, che aiuta a mantenere il baricentro basso, non penalizza troppo l’agilità mentre la velocità massima limitata a 130 km/h si raggiunge con una certa disinvoltura.

La frenata della Toyota Proace Verso Electric è potente, ma non delle più modulabili. Utile, comunque, nel traffico e nelle discese, la funzione B che limita l’uso del pedale. La visibilità anteriore non crea problemi, nelle retromarce è quasi indispensabile la retrocamera (di serie per la Luxury), ma le immagini riprodotte nello schermo centrale da 7” sono un po’ piccole. Nulla da ridire sul comfort: le sconnessioni dell’asfalto vengono ben filtrate e l’auto non è rumorosa. Quanto al consumo di corrente nel test, in prevalenza su strade extraurbane affrontate con una guida rilassata, la percorrenza riportata dal computer di bordo è stata di 4,5 km per kWh: superiore ai 3,7 dichiarati, che allungano l’autonomia dichiarata (pari 312 km) in, stimiamo, 334 km.

Non è regalata

Fra carrozzerie e allestimenti le combinazioni per la Toyota Proace Verso Electric sono parecchie, ma i prezzi sono comunque sostenuti e la dotazione non sempre ricca. La meno cara di tutte è la Compact Lounge a 9 posti con la batteria da 50 kWh: 48.700 euro (di serie il climatizzatore manuale, la frenata d’emergenza e la radio con presa Usb). Tuttavia, solo le più ricche Luxury come quella del test (65.950 euro) includono nel prezzo, oltre alle porte laterali scorrevoli a comando elettrico e al tetto panoramico, sistemi di sicurezza quali l’avviso d’involontario cambio di corsia, il sistema di riproduzione di alcuni segnali stradali nel cruscotto e la frenata d’emergenza in grado di evitare anche l’investimento dei pedoni. In ogni caso la garanzia per le batterie è estesa: 8 anni o 160 mila km ma, sottoponendo l’auto ai tagliandi della rete di assistenza Toyota, può essere estesa a 10 anni e 250 mila km.  

Secondo noi

PREGI
> Comfort. Lo spazio abbonda e le sospensioni filtrano le buche.
> Guida. Favorita dal baricentro basso, è sicura e, per la categoria, piacevole.
> Prestazioni. Lo scatto c’è e le riprese sono rapide.

DIFETTI
> Prezzi. Sono elevati e non sempre includono una dotazione completa.
> Sicurezza. Alcuni aiuti alla guida sono disponibili solo sulle versioni Luxury. 
> Sterzo. Non prontissimo e poco adatto a gestire la più brusca erogazione di potenza nella modalità Power.

SCHEDA TECNICA

Motore  
Tipologia elettrico trifase
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/3673-1000
Coppia max Nm/giri 260/300
   
Batteria  
Tipologia ioni di litio
Capacità kWh 75
Tensione Volt 450
Tempo di ricarica 7 ore (a 11 kW)
Potenza max di ricarica 11 kW in corr. alternata
  100 kW in corr. continua
   
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 130
Accelerazione 0-100 km/h (s) 13,1
Autonomia (km) 312 (ciclo WLTP)
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 496/192/190
Passo cm 328
Peso in ordine di marcia kg 2140
Capacità bagagliaio litri 900/4200 al tetto
Pneumatici (di serie) 225/55 R17
Toyota Proace Verso Electric Medium 75 kWh Luxury 8 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
3
1
1
3
VOTO MEDIO
3,2
3.18182
11


Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
12 maggio 2021 - 12:05
66000 euro per un furgone......a ma non avevo visto che è elettrico....allora ci sta alle elettriche perdoniamo di tutto.....
Ritratto di Santhiago
12 maggio 2021 - 14:04
Già, anche la mezza tonnellata in più...
Ritratto di Volpe bianca
12 maggio 2021 - 15:12
....e anche l'autonomia di poco più di 300km...
Ritratto di AndyCapitan
8 giugno 2021 - 13:45
1
65 mila neuro per 300 km scarsi di autonomia???...ma sono davvero pazzi.....e poi sto mezzo e' troppo inflazionato...questo...peugeot...citroen...opel....tutti uguali...ma!
Ritratto di Fulvia72
12 maggio 2021 - 12:06
Un'auto intelligente, certo costa un botto
Ritratto di Giocatore1
12 maggio 2021 - 17:14
1
Oddio intelligente, un minivan elettrico non mi sembra proprio il massimo del buonsenso, mi sembra più un'auto rivolta ad una nicchia del mercato di chi cerca una multispazio per muoversi nei centri cittadini.
Ritratto di AndyCapitan
8 giugno 2021 - 13:48
1
non e' proprio per nulla intelligente!!!!...il minivan era proprio concepito per lunghe gite fuori porta....cosa te ne fai?...vai dai cucina al cesso e ritorno???
Ritratto di Roomy79
12 maggio 2021 - 21:05
1
Molto intelligente... Sono mezzi che acquisti per fare campeggio, lunghi viaggi in gruppo, surf. Pieno, di gasolio e 1000 km di, autonomia. Dove vai con 300 km (dichiarato) che in autostrada scenderanno a 220? Può andare giusto bene per chi fa lo shuttle parchggio auto-malpensa
Ritratto di RubenC
12 maggio 2021 - 12:18
1
Molto cara questa versione... la base ha un prezzo mooolto più accettabile.
Ritratto di Trattoretto
12 maggio 2021 - 12:27
Bel furgone-monovolume, molto automobilistico nella guida e nelle dimensioni. Aspettiamo di prenderlo quando le batterie avranno fatto un ulteriore step evolutivo. Incidono troppo su peso e prezzo, e danno troppa poca autonomia.
Pagine