PRIMO CONTATTO

Toyota Avensis Wagon: è comoda e se la prende comoda

Rinnovata più che altro nel frontale, la wagon giapponese si conferma accogliente e facile da guidare. Ok anche il cambio automatico, morbido nei passaggi di marcia; mentre è un po’ assonnato ai bassi regimi il “2200” a gasolio. In vendita da fine gennaio con una ricca dotazione di serie.

29 dicembre 2011

Listino prezzi Toyota Avensis Wagon non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 31.900
  • Consumo medio

    15,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    173 grammi/km
  • Euro

    5
Toyota Avensis Wagon
Toyota Avensis Wagon 2.2 D-4D Lounge Automatica
La riconosci dagli "occhi"

A due anni dal debutto, le Toyota Avensis berlina e station wagon si aggiornano, soprattutto nel frontale. Hanno fari più sagomati e con luci diurne a led, la presa d’aria nel paraurti anteriore di maggiori dimensioni e i fendinebbia sempre tondi, ma più grandi. Rivisti anche la messa punto dello sterzo, delle sospensioni e dei motori (questi ultimi promettono consumi ed emissioni inquinanti inferiori). Uscito di scena il 1.6, di quelli a benzina è rimasto soltanto il 1.8 con 147 cavalli, proposto con cambio manuale e con l’automatico a variazione continua di rapporto. Quelli turbodiesel sono il 2.0 da 124 cavalli che, secondo la casa, garantisce percorrenze medie notevoli (21,7 km/l), e il 2.2 da 150 cavalli, anche abbinato al cambio automatico a sei marce (è il caso dell’auto del test). Gli allestimenti sono soltanto due, entrambi ricchi. Il Lounge include sette airbag, cerchi in lega, climatizzatore bizona, cruise control, fendinebbia, navigatore, radio con vivavoce Bluetooth, sedili rivestiti in Alcantara e pelle e perfino la telecamera posteriore. Lo Style Safety, che è disponibile soltanto per la Toyota Avensis Wagon con il 2.2 turbodiesel dotato di cambio automatico, ha in più alcuni dispositivi per la sicurezza: quello che avvisa con segnali acustici il guidatore quando l’auto esce involontariamente dalla propria corsia di marcia e il radar che fa mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede. I prezzi sono compresi fra i 27.600 euro della Toyota Avensis berlina 1.8 VVT-i Lounge e i 37.000 euro della Toyota Avensis Wagon 2.2 D-CAT Style Safety Automatica. 

Austera e spaziosa

L’abitacolo della Toyota Avensis è rimasto quello serioso di prima, ma con i nuovi e raffinati rivestimenti dei sedili ha guadagnato un po’ di eleganza. La plancia, semplice e lineare, non brilla per originalità, però è ben fatta e solida. Anche la razionale disposizione di quasi tutti comandi rimane invariata; peccato che non si sia approfittato dell’occasione per spostare lo scomodo tasto per il freno a mano elettrico: è in basso, a destra del volante. Invece, cambia il navigatore, che dispone di uno schermo al centro della consolle di tipo a sfioramento e abbastanza grande (6,1 pollici). Per il resto, l’abitacolo si conferma così spazioso da ospitare senza troppi problemi cinque adulti. Il baule, ben accessibile dall’ampio portellone, è rivestito di tutto punto e ha una buona capienza (fino a 1609 litri).

Pigra ma facile da guidare

Su strada la Toyota Avensis Wagon 2.2 D-CAT Lounge Automatica ha un comportamento sempre ben prevedibile, tant’è che non ci vuole molto per trovarsi “in sintonia” con l’auto. Le efficaci sospensioni filtrano a dovere le asperità, senza compromettere la maneggevolezza con eccessive “mollezze”. Anzi, complice lo sterzo preciso e la buona tenuta di strada, sulle strade tortuose la Toyota Avensis “scivola via” senza problemi. E, se ci si lascia prendere troppo la mano, si può contare su freni efficienti e sull’Esp. Ok anche la silenziosità: a 130 km/h si continua a conversare normalmente. Non altrettanto si può dire della visibilità: di tre quarti anteriore è limitata dai montanti anteriori del tetto molto inclinati; dietro dal lunotto poco esteso. Per fortuna, nelle retromarce viene in aiuto la telecamera: proietta nello schermo del navigatore le immagini della zona intorno alla coda. Quanto all’accoppiata motore-cambio automatico. Il primo risulta fiacco sotto i 2000 giri, ma oltrepassata questa soglia spinge con buon vigore, tanto che i 9,8 secondi per coprire lo “0-100” non ci sembrano lontani dalla realtà (al pari della velocità massima di 205 km/h). Però, dopo un rallentamento, non si può pensare di riprendere subito brio senza scalare almeno un paio di rapporti. Venendo al cambio, è dolce e abbastanza veloce nel passare da una marcia all’altra. C’è anche il tasto Sport sul tunnel di trasmissione: consente di tirare di più i giri del motore ma, non aggiunge pepe nella guida. Per avere più sportività, meglio inserire manualmente le sei marce con le levette dietro il volante. Infine, i consumi. Secondo i nostri calcoli, mediamente nel corso del test abbiamo totalizzato poco meno di 14 km/l, contro i 15,4 omologati. Ma, per avere i dati esatti, dobbiamo attendere il responso dei nostri strumenti, in una prossima prova su strada.

Secondo noi

PREGI 

> Comfort. Elevato, l’auto è silenziosa e ben “molleggiata”.
> Dotazione. Quella di serie è decisamente ricca, include anche il navigatore.
> Guida. Facile prendere confidenza con questa wagon: lo sterzo è preciso, i freni potenti e la tenuta di strada sicura.

DIFETTI
> Comandi. Il tasto del freno a mano elettrico è nascosto e non ben raggiungibile.
> Ripresa. Il motore che sonnecchia sotto i 2000 giri non permette di riguadagnare rapidamente velocità. 

> Visibilità. Scarsa. Specie nelle curve a sinistra, a causa dei montanti del tetto.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2231
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/3600
Coppia max Nm/giri 340/2000-2800
Emissione di CO2 grammi/km 173
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (aut.-seq.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 478/181/148
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1610
Capacità bagagliaio litri 543/1609
Pneumatici (di serie) 225/45 R 18
La Toyota Avensis è disponibile con un 1.8 a benzina da 147 CV, abbinato al cambio manuale o all'automatico a variazione continua di rapporto, e due turbodiesel: sono un 2.0 da 124 CV e un 2.2 da 150 CV. Quest'ultimo motore può essere abbinato a un cambio automatico con convertitore di coppia a sei rapporti.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.8 Valvematic Lounge 28.600 B 1798 147/108 200 9,7 15,2 153 1465
1.8 Multitronic S Lounge 30.100 B 1798 147/108 200 10,7 14,9 154 1480
2.0 D-4D Lounge 29.400 D 1998 124/91 200 10,0 21,7 121 1575
2.2 D-4D Lounge 30.400 D 2231 150/110 210 9,2 17,9 149 1590
2.2 D-CAT Aut. Lunge 31.900 D 2231 150/110 205 9,8 15,4 173 1610
2.2 D-CAT Aut. Style Safety 37.000 D 2231 150/110 205 9,8 15,4 173 1610
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoVB
29 dicembre 2011 - 18:29
il frontale è bello, il sedere un po' meno ma passabile. Gli interni invece sono oggettivamente troppo poco ricercati dal punto di vista del design ed inoltre i comandi sono messi esattamente come prima. Non mi convince pienamente...
Ritratto di volvo
29 dicembre 2011 - 18:40
prima mi faceva proprio schifo! adesso con queste migliorie nel frontale la trovo più dinamica, certo il culetto è sempre quello che è....
Ritratto di Skaramakaj
29 dicembre 2011 - 19:11
avesse volumi di vendita speculari a quanto in REALTA' vale, a quest'ora avremmo anche la nausa per quante se ne vedrebbero in giro!
Ritratto di fandialvolanten.1
29 dicembre 2011 - 19:06
il frontale è peggio di prima, la coda sempre goffa e anonima, interni banali! Non se ne vedono molte, e secondo me, è meglio così!
Ritratto di Skaramakaj
29 dicembre 2011 - 19:17
E magari tu sei uno di quelli che si "consola" per quelle (tante) volte che è in officina/assistenza guardando e pensando a quanto è "troppo giusta" l'auto che "fatalmente" è in ricovero!!! Contenti voi, "contenti tutti"!!!
Ritratto di niko91
29 dicembre 2011 - 19:18
prima dite che ha un comportamento sempre ben prevedibile, poi che ci vuole molto per entrare "in sintonia" con l'auto? non torna!!!!!
Ritratto di gig
29 dicembre 2011 - 19:27
Eh sì
Ritratto di niko91
31 dicembre 2011 - 09:54
adesso è a posto
Ritratto di Skaramakaj
29 dicembre 2011 - 19:22
pure a basarvi solo sull'"blasone" soprattutto quando ci si "smena" un fracco di soldi per un'auto che vi troverete sempre benone!!!
Ritratto di Rossi Tommaso
29 dicembre 2011 - 20:29
nn è vero xk a questo prezzo si possono prendere station molto + belle e meglio rifinite ma nn di un blasone!
Pagine