PRIMO CONTATTO

Volvo XC60: fluida e vivace, ma occhio in retromarcia

Con il nuovo 2.0 a gasolio da 181 CV, la Volvo XC60 D4 è piacevolmente brillante (e promette consumi contenuti). Dolce e rapido il cambio automatico a otto marce; scarsa la visibilità posteriore.

31 gennaio 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 47.600
  • Consumo medio

    21,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    124 grammi/km
  • Euro

    6
Volvo XC60
Volvo XC60 2.0 D4 Geartronic Summum
Per la D4, niente 4x4 
 
La Volvo XC60 (rinnovata nel frontale e nella coda a metà dello scorso anno) è una suv di medie dimensioni comoda e dalla linea filante, disponibile sia a due ruote motrici sia nella versione AWD, integrale. Noi abbiamo provato la D4, con il nuovo quattro cilindri 2.0 a gasolio da 181 CV, disponibile (a differenza di altre versioni) con la sola trazione anteriore.
 
Consumi giù, prestazioni su
 
Per rendere più efficiente il motore D4 della Volvo XC60, i tecnici della casa svedese hanno messo a punto un sistema di controllo dell’iniezione, chiamato i-Art, che, monitorando il ritorno di pressione del carburante attraverso una centralina per ogni iniettore (invece del tradizionale sensore di pressione singolo nel common rail), consente di controllare costantemente l’iniezione di carburante per ogni combustione in ciascuno dei quattro cilindri. Per la Volvo, l’abbinamento della tecnologia i-Art a una pressione d’iniezione più elevata (fino a 2500 bar), ha reso possibile contenere i consumi e le emissioni, senza penalizzare le prestazioni.
 
Un cambio all’altezza della situazione 
 
Nella nostra prova abbiamo potuto apprezzare la vivacità del motore D4, regolare nell’erogazione della potenza e sempre pronto nella risposta grazie alla notevole coppia massima di 400 Nm, disponibile già a 1750 giri, e all’azzeccato abbinamento col nuovo cambio automatico Geartronic a otto marce. Su strada la Volvo XC60 D4 è piacevole e sicura. Il motore è poco rumoroso, e le sospensioni digeriscono bene le asperità dell’asfalto, pur essendo abbastanza rigide. Sui percorsi tortuosi la macchina fa sentire il suo peso, tuttavia non si corica eccessivamente di lato, rendendo confortevole e divertente la guida. Bene anche il cambio automatico, che consente di passare da una marcia all’altra rapidamente con le palette ai lati del volante. In città la macchina è abbastanza agile; soffre un po’, però, nelle manovre, specie quelle in retromarcia, a causa della scarsa visibilità posteriore. Secondo la Volvo, l’XC60 è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, e di toccare la punta massima di 210 km/h: dati che ci sono parsi alla portata dell’auto. Quanto ai consumi, quelli ufficiali sono pari a 21,3 km/l (22,2 con il cambio manuale): valori buoni per una suv. Alla fine del test, in gran parte in città e su strade di collina con continui saliscendi, il computer di bordo riportava 12,2 km/l: faremo una verifica con i nostri strumenti. 
 
Non abbondate con le valigie 
 
Per quanto riguarda gli interni, la Volvo XC60 D4 ripropone lo stile minimalista ed elegante delle “sorelle”, con le linee semplici della plancia e della consolle e lo scenografico cruscotto virtuale, che prevede tre grafiche e colori differenti per i temi Elegance, Eco (retroilluminazione verde) e Performance (colore rosso). Le finiture non sono male; peccato per alcune plastiche un po’ rigide e sottili della parte bassa, una caduta di tono. Piccolo però il baule, che con i suoi 490/1450 litri di capacità minima e massima non è all’altezza di quelli di gran parte delle concorrenti dirette.
 
Secondo noi
 
PREGI

> Comfort. La XC60 è una suv che non fa soffrire, neppure nei lunghi trasferimenti, grazie alle sospensioni ben tarate e all’insonorizzazione efficace. 
> Cambio. Il nuovo automatico Geartronic a otto marce è dolce nei passaggi di marcia, ma anche veloce, specie nell’uso in manuale, agendo sulle levette ai bordi del volante.
> Motore. Il quattro cilindri 2.0 da 181 CV è potente, brillante, poco rumoroso… e promette di bere poco.
 
DIFETTI
 
> Baule. È piccolo per una suv delle dimensioni della XC60.
> Finiture. Nel complesso sono curate, ma stonano alcune plastiche sottili nella parte bassa dell’abitacolo.
> Visibilità posteriore. La forma della coda, con i montanti del tetto larghi e il lunotto piccolo, penalizza la visuale nelle manovre di retormarcia (i sensori di parcheggio posteriori di serie danno una mano, ma non risolvono la situazione). 

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1969
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 133 (181)/4250 giri
Coppia max Nm/giri 400/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 124
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 464/189/167
Passo cm 277
Peso in ordine di marcia kg 1816-1935
Capacità bagagliaio litri 490/1455
Pneumatici (di serie) -

 

Volvo XC60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
63
50
18
6
5
VOTO MEDIO
4,1
4.12676
142
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
31 gennaio 2014 - 14:46
4
Una fra i suv migliori!
Ritratto di Rey
31 gennaio 2014 - 14:59
2
Io direi anche la migliore suv, linee bellissime , interni modernissimi e curati ed ora col nuovo motore tutto volvo non si può mchiedere di meglio . Che bella
Ritratto di philii
31 gennaio 2014 - 15:10
assolutamente il suv migliore, stilisticamente parlando non ha rivali nè esternamente (linea dinamica e sportiva) nè internamente (buone finiture e design minimal e elegante), ottima abitabilità e motori e cambi rinnovati ed efficienti. Bellissima
Ritratto di Flavio Pancione
31 gennaio 2014 - 15:18
7
Volvo , neglo ultimi anni ha fatto auto davvero belle e originali, mi piacciono molto sopratutto la S60 . Finalmente ecco i motori nuovi.. sembra davvero ottimo e con tanta coppia..sulla s60 stacca le stesse prestazioni della 320, complimenti.
Ritratto di Flavio Pancione
31 gennaio 2014 - 15:21
7
Della nascita di un biturbo diesel, sempre 2000cc per sostituire il 2400 delle D5..motore veramente bello ma anziano ormai
Ritratto di padoin
31 gennaio 2014 - 17:01
molto bela nella linea ma x quanto riguarda motore e cambio nn ha introdotto niente di nuovo.. si è solo allineata alla media con un cambio a 8 rapporti come ormai tt le case premium e anche i consumi nn sembrano niente dii che x un auto a trazione anteriore
Ritratto di lambo96
31 gennaio 2014 - 17:32
La più bella fra i suv in circolazione. Motore ottimo con 181 cv che nella versione D4 AWD c'è un 5 cilindri biturbo da 181 cv. Davvero niente male
Ritratto di Flavio Pancione
31 gennaio 2014 - 18:57
7
inferiore del D5 che è un 2400 da 215 Cv, in ogni caso, dovrebbe essere sostituito poichè non è dei più moderni, infatti sulla berlina sicuramente è il motore più azzeccato oggi. Certo qui stranamente non è ancora disponibile 4x4..
Ritratto di lambo96
1 febbraio 2014 - 13:55
Effettivamente hai ragione che non è più un motore modernissimo però Volvo si è sempre distinta per i cinque cilindri, sia diesel che benzina. La nuova unità di motori Drive-E è molto all'avanguardia però per me ha perso un po' in termini di storia del marchio.
Ritratto di Flavio Pancione
1 febbraio 2014 - 14:39
7
Per una s60 d5 , potente sicuramente ma mi piacque piu di tutto il sound rauco un po diverso dal solito.
Pagine