PROVATE PER VOI

Alfa Romeo MiTo: i cavalli scattano, le marce meno

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2009
Listino prezzi Alfa Romeo MiTo non disponibile
Pubblicato 12 dicembre 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    € 19.000
  • Consumo medio rilevato

    12,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    129 grammi/km
  • Euro

    5
Alfa Romeo MiTo
Alfa Romeo MiTo 1.4 Turbo MultiAir Distinctive

L'AUTO IN SINTESI

La compatta sportiva Alfa Romeo ha guadagnato parecchio dall’adozione del nuovo 1.4 sovralimentato provvisto della tecnologia Multiair: ha 135 CV e risulta fluido e molto vivace anche se meriterebbe un cambio più sportivo.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
2
Average: 2 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Bada alle prestazioni e all’ambiente

Con il motore 1.4 dotato di tecnologia Multiair arriva una ventata di novità per la Alfa Romeo MiTo: vanno in pensione i “corpi farfallati”, e l’aria immessa nei cilindri viene dosata direttamente dalle valvole di aspirazione (ad azionamento idraulico e a controllo elettronico). Così si riducono consumi ed emissioni, scopo per il quale è di serie anche il sistema Stop&Start, che spegne il motore nelle soste ai semafori. La piccola Alfa ha una potenza elevata, 135 CV, e un’erogazione pronta e fluida; l’assetto è da sportiva, con sospensioni rigide e notevoli qualità dinamiche. Inoltre, dispone del sistema DNA, che permette di regolare la risposta del motore, dello sterzo e dell’ESP su tre modalità (normale, sportiva o per fondi a scarsa aderenza). La Distinctive è la versione di punta, e ha una discreta dotazione, soprattutto per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza.

 

L’estetica è quella nota, ispirata alla “supercar” Alfa Romeo 8C Competizione, e la vera novità sta sotto il cofano: il 1.4 a benzina turbocompresso da 135 CV. È un motore dal carattere sportivo, dal “rombo” coinvolgente e vivace nel rispondere all’acceleratore; impostando il sistema DNA (che permette di modificare l’erogazione della potenza, la risposta dello sterzo e la taratura dell’ESP scegliendo fra tre modalità: normale, sportiva e per fondi a bassa aderenza,) sulla posizione Dynamic diventa ancor più reattivo.


Questo 1.4 adotta la nuova tecnologia Multiair: è privo di “farfalle” e così il corretto dosaggio dell’aria immessa nei cilindri è regolato esclusivamente dalle valvole di aspirazione (gestite da un sistema idraulico a controllo elettronico): quando serve potenza si aprono molto per far passare più miscela nella camera di combustione, in caso contrario si aprono meno e si chiudono prima, riducendo i consumi e le emissioni (risultato cui contribuisce anche il sistema Stop&Start, di serie, che spegne il motore nelle soste ai semafori per poi riavviarlo automaticamente).


Il comportamento dinamico è da vera sportiva: la taratura rigida delle sospensioni e la precisione dello sterzo la rendono molto efficace e divertente nei percorsi ricchi di curve, e queste caratteristiche possono essere esaltate con i cerchi optional di 17 oppure di 18 pollici (mentre di serie ci sono quelli di 16). Stona, però, il cambio, che ha soltanto cinque marce, innesti gommosi e un’eccessiva escursione della leva.


La Distinctive è la versione più ricca e ha una discreta dotazione in rapporto al prezzo, che include i controlli elettronici di trazione e stabilità e numerosi airbag (fra cui quello per le ginocchia del guidatore); peccato che i fendinebbia – che dovrebbero essere di serie – si paghino a parte, come pure il “clima” automatico (c’è quello manuale). Volendo risparmiare un po’ c’è l’allestimento Progression, che, però, è privo del climatizzatore e dei cerchi in lega.

VITA A BORDO

2
Average: 2 (1 vote)
Non nasconde la sportività

L’abitacolo ha un’impostazione sportiva, con le plastiche di rivestimento che imitano la fibra di carbonio e gli inserti color alluminio nella consolle. Il cruscotto è completo e funzionale (con il computer di bordo che suggerisce anche quando cambiare marcia per ridurre i consumi), mentre alcuni comandi sono sistemati troppo in basso. Le poltrone anteriori sono molto “scavate”, per meglio trattenere il corpo in curva, ma risultano comunque comode e accoglienti.

Non altrettanto si può dire del divano, abbastanza stretto e in origine omologato per due (il quinto posto si può avere pagando un sovrapprezzo, assieme al divano in due parti reclinabili separatamente). Il bagagliaio ha una capienza solo discreta, e risulta poco funzionale per via dell’imboccatura stretta e alta da terra, oltre che della forma interna condizionata dai voluminosi passaruota.

 

Plancia e comandi
Le plastiche impiegate per la parte bassa dell’abitacolo sono dure, mentre quelle che rivestono la plancia e i pannelli delle porte, imitano la fibra di carbonio e risultano gradevoli e ben assemblate. Al centro della consolle ci sono i comandi del navigatore (incluso nel “pacchetto” optional Radio Nav), ben raggiungibili, mentre si trovano un po’ in basso quelli del clima e ancor più la levetta del sistema DNA (che permette di scegliere fra la posizione Dynamic, la più sportiva, Normal oppure All Weather, per i fondi scivolosi), collocata sul tunnel, davanti alla leva del cambio. Risulta, invece, troppo vicino alla leva del freno a mano il sistema Blue&Me (optional), che comprende anche una presa Usb.

Abitabilità
Le poltrone davanti, separate da un comodo bracciolo, sono studiate per trattenere bene in curva e, dunque, hanno bordi pronunciati, pur non risultando sono affatto scomode. Tuttavia, le manopole per la regolazione del sostegno lombare (optional) e dell’inclinazione dello schienale sono troppo vicine alla porta. Dietro, lo spazio è limitato: il divano è stretto e c’è anche poca “aria” sopra la testa. In origine l’omologazione è per quattro, ma volendo si può avere il quinto posto a pagamento. Per riporre piccoli oggetti non c’è molto spazio, ma il cassetto davanti al passeggero anteriore è ben suddiviso e dotato di illuminazione interna.

Bagagliaio
La capacità è nella media della categoria: ci sta l’occorrente per un weekend in quattro, oppure per una vacanza in coppia. Peccato che l’accesso sia scomodo: la soglia dista 84 cm da terra e il suo dislivello rispetto al piano di carico è di ben 34 cm; l’imboccatura, inoltre, si restringe parecchio nella parte bassa e la forma interna, condizionata dai voluminosi passaruota, è tutt’altro che regolare. Il divano, diviso in due sezioni, si può avere solo acquistando il quinto posto; inoltre, una volta ribaltato lo schienale resta un fastidioso gradino sul fondo.

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
Il “misto” è il suo regno

Non ha dimensioni esagerate e in città si guida bene, anche perché il motore (con il DNA in posizione Normal) ha una risposta sufficientemente dolce; tuttavia, il lunotto piccolo e i montanti massicci disturbano nelle manovre in retromarcia, e i sensori di parcheggio sono optional.

Il generoso 1.4 turbo, sempre disponibile e capace di “allungare” con decisione sino a 6500 giri, gratifica sui percorsi misti, anche se meriterebbe un cambio più rapido da manovrare. Il resto lo fanno le sospensioni rigide e le gomme larghe, che rendono la vettura reattiva e agile fra le curve. La sicurezza non manca perché nel caso che si esageri, ci pensa l’ESP a porre rimedio alla situazione. Prestazioni e precisione di guida risultano adeguate anche in autostrada, per quanto nei lunghi trasferimenti si soffra della non ottimale insonorizzazione dell’abitacolo.


 

In città
Il sistema Stop&Start, che spegne e poi riavvia automaticamente il motore nelle soste al semaforo oppure in coda, contribuisce a tenere “sotto controllo” i consumi (abbiamo registrato 11,2 km/l). Con il DNA settato in posizione Normal, lo sterzo è sufficientemente leggero e il motore eroga fluidamente la sua potenza: l’Alfa Romeo MiTo 1.4 MultiAir è una piccola sportiva che va bene nel traffico, favorita oltretutto dai ridotti ingombri della carrozzeria (è lunga 406 cm). Tuttavia, nelle manovre in retromarcia impegna parecchio a causa della scarsa visibilità posteriore, e i sensori di parcheggio sono optional.

Fuori città
Soprattutto se si seleziona il sistema DNA in posizione Dynamic, vengono fuori le migliori qualità sulle strade ricche di curve: attaccata all’asfalto, la piccola Alfa ha un coricamento laterale contenuto e sa rassicurare con una notevole sincerità nelle reazioni (con l’ESP pronto a intervenire in caso di necessità). Il motore reagisce all’acceleratore senza “rabbia” ma con una corposa progressione, e quindi la potenza risulta sempre facile da gestire. Peccato che il cambio non sia all’altezza del resto: la rapportatura è giusta, ma nell’uso sportivo emergono i limiti di manovrabilità del comando, che tende a impuntarsi, specie nel passaggio quarta-terza.

In autostrada
Grazie allo sterzo solido e alla grande precisione in traiettoria, il comportamento sui curvoni è davvero brillante, e quando si tratta di riprendere rapidamente velocità basta pigiare sull’acceleratore per godersi una spinta costante e generosa. Peccato che con le sospensioni sportive le giunzioni dell’asfalto si sentano per bene. Per essere una sportiva la MiTo si rivela sufficientemente comoda, anche se non è l’auto ideale per macinare centinaia di chilometri tutti d’un fiato: a 130 km/h il comfort è discreto, ma alla lunga la rumorosità del motore risulta fastidiosa proprio come quella generata dal rotolamento delle gomme.

QUANTO È SICURA

5
Average: 5 (1 vote)
È ben dotata, ma i fendinebbia si pagano a parte

Intuitiva da guidare e molto sicura, la MiTo è una piccola sportiva equipaggiata con freni potenti (anche se la loro resistenza alla fatica è migliorabile) e giustamente provvista di serie dell’ESP. Superiore alla media, e decisamente completa, la dotazione di airbag, mentre sorprende che i fendinebbia, anche nella “ricca” versione Distinctive, si debbano pagare a parte. Nei crash test EuroNcap la piccola Alfa ha evidenziato ottime capacità di protezione degli occupanti.

 

I crash test EuroNcap sono stati superati con punteggi di rilievo: cinque stelle, ossia il massimo, per gli occupanti, tre per i bambini su seggiolini Isofix e due per la tutela dei pedoni in caso di investimento.

Di serie c’è tutto quanto serve per la sicurezza, a partire dai controlli elettronici di trazione e stabilità – peraltro puntuali ed efficaci nell’intervento – sino alla dotazione di airbag, che prevede sia quello per le ginocchia del guidatore, sia quelli per la testa (davanti e dietro). “Pescando” dalla lista degli optional si possono aggiungere il cruise control, il sensore di pressione delle gomme e i fari allo xeno (questi ultimi obbligano ad acquistare anche i fendinebbia, che pure si pagano a parte).

NE VALE LA PENA?

3
Average: 3 (1 vote)
Una sportiva abbordabile

Mantiene quel che la linea promette: è una compatta dal carattere sportivo, quasi una piccola coupé, gratificante da guidare ma anche con qualche limite in fatto di versatilità: lo spazio per i bagagli non è molto, e l’abitacolo accoglie degnamente soltanto chi sta davanti; dietro, invece, l’abitabilità è appena sufficiente e, addirittura, per avere il quinto posto (scomodo) si deve pagare un sovrapprezzo. Azzeccato il motore, potente, trattabile e non troppo assetato di benzina.

È una piccola sportiva capace di dare soddisfazioni per chi mette il piacere di guida in cima ai suoi desideri, e per questo è disposto a rinunciare a qualcosa in termini di comfort (soprattutto nei lunghi trasferimenti autostradali): fra le curve sfodera notevoli qualità dinamiche e si rivela sicura e divertente, ma soprattutto intuitiva e sempre perfettamente controllabile. Per quanto sia abbinato a un cambio dalla manovrabilità migliorabile, il nuovo motore Multiair è azzeccato, potente ma anche trattabile e quindi adatto all’uso di tutti i giorni.

La Dynamic ha una discreta dotazione, anche se non è propriamente a buon mercato considerando pure che ad alcuni accessori a pagamento (a partire dai cerchi maggiorati) è difficile rinunciare. E, trattandosi di una compatta “sfiziosa”, ripiegare sulla più economica Progression non ha tanto senso.

PERCHÈ SÌ

 
 

Guida
La disponibilità e la dolcezza del motore turbo, unite alle notevoli qualità dinamiche, la rendono redditizia e divertente fra le curve. E il sistema DNA permette di ottimizzare la risposta della vettura adattandola alle diverse situazioni di utilizzazione.

Linea
Trasmette sportività grazie al frontale aggressivo e ai larghi passaruota, ma è pure equilibrata e piuttosto elegante: l’insieme, anche grazie al particolare taglio dei fari e delle luci di coda, è indubbiamente originale.

Motore
Oltre che per il rombo coinvolgente (ma non troppo fastidioso) convince per la trattabilità: non ha nulla a che vedere con i “nervosi” turbo di qualche anno fa, ed eroga la sua notevole potenza in modo fluido e regolare.

Tenuta di strada
Le sospensioni rigide e le ruote di grande diametro (quelle di serie sono di 16 pollici, ma a richiesta si possono avere anche di 17 oppure di 18) con gomme ribassate rendono la MiTo praticamente “attaccata” all’asfalto; in più c’è il conforto di un ESP molto efficace.

PERCHÈ NO

 
 

Baule
La capienza, considerato quel che offrono le rivali, non è male, tuttavia la praticità lascia a desiderare perché l’imboccatura è piccola e il profilo interno poco regolare. Senza contare che il divano sdoppiato fa parte degli optional a pagamento.

Cambio
Ha solo cinque marce, ma dato il carattere del motore ne meriterebbe sei. La manovrabilità non è eccellente: l’escursione della leva è troppo ampia, gli innesti sono “gommosi”, e si rileva una certa tendenza a impuntarsi nell’uso sportivo.

Posti dietro
Il quinto posto, che si paga a parte, va considerato una soluzione di fortuna, solo per viaggi brevi. Ma anche standoci in due il divano è scomodo: manca lo spazio per le gambe e c’è poca “aria” sopra la testa.

Visibilità
Il design filante della coda, sottolineato dal particolare taglio dei montanti e dal lunotto piccolo e inclinato, compromette la visuale posteriore: per chi utilizza frequentemente l’auto in città sono consigliabili i sensori di parcheggio (optional).


 

SCHEDA TECNICA

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 5a a 5500 giri 206,7 km/h207 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h8,7 8,4 secondi
0-400 metri16,3138,1 km/hnon dichiarata
0-1000 metri29,9175,1 km/hnon dichiarata
    
RIPRESASecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h in 4a31,5171,7 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a30,6164,5 km/hnon dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a10,5 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 11,2 km/litro13,5 km/litro
Fuori città 14,9 km/litro22,2 km/litro
In autostrada 11,4 km/litronon dichiarato
Massimo 4,2 km/litronon dichiarato
Medio 12,5 km/litro12,0 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 38,1 metrinon dichiarata
da 130 km/h 64,2 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 11,1 metri11,3
Cilindrata cm31368
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri99 (135)/5000
Coppia max Nm/giri180/1750 (206/1750)
Emissione di CO2 grammi/km129
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio5 + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm406/172/145
Passo cm251
Peso in ordine di marcia kg1135
Capacità bagagliaio litri270/950
Pneumatici (di serie)195/55 R 16

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 5a a 5500 giri 206,7 km/h207 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h8,7 8,4 secondi
0-400 metri16,3138,1 km/hnon dichiarata
0-1000 metri29,9175,1 km/hnon dichiarata
    
RIPRESASecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h in 4a31,5171,7 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a30,6164,5 km/hnon dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a10,5 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 11,2 km/litro13,5 km/litro
Fuori città 14,9 km/litro22,2 km/litro
In autostrada 11,4 km/litronon dichiarato
Massimo 4,2 km/litronon dichiarato
Medio 12,5 km/litro12,0 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 38,1 metrinon dichiarata
da 130 km/h 64,2 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 11,1 metri11,3
Cilindrata cm31368
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri99 (135)/5000
Coppia max Nm/giri180/1750 (206/1750)
Emissione di CO2 grammi/km129
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio5 + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm406/172/145
Passo cm251
Peso in ordine di marcia kg1135
Capacità bagagliaio litri270/950
Pneumatici (di serie)195/55 R 16
Alfa Romeo MiTo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
223
123
109
91
96
VOTO MEDIO
3,4
3.445485
642
Aggiungi un commento
Ritratto di Puglio
12 gennaio 2010 - 21:28
6
La linea un un vero e proprio mito...gli interni classici ma piacevoli..motore potente e brioso...l'unica pecca secondo me è nel prezzo un tantino alto per un 1.4
Ritratto di druido83
13 gennaio 2010 - 14:32
prezzo alto,consumi al di sopra del dichiarato(e non di poco),in poche parole un vero affare marchiato Bidone ehm..... biscione!!
Ritratto di Peppe
13 gennaio 2010 - 14:59
ahahah, sono d'accordissimo cn te! qst Fiat Mito, o Alfa Grande Punto/Evo che dir si voglia, costa troppo, consuma tanto e non è che una semplice utilitaria!
Ritratto di formulax
14 gennaio 2010 - 11:58
ahhh ho capito, vogliamo parlare della Peugeot Mini? Oppure della wolkswagen octavia? Cadete sempre nelle stesse affermazioni banali ma non vi informate mai sul resto!; io dico che ognuno ha le sue pècche, l'ALFAROMEO Mito è un'auto godibilissima e molto attuale, e a chi come me non piacciono i camion (leggasi Automobili diesel) o i motori stranieri è una valida opportunità per cambiare auto.
Ritratto di faby3t
31 gennaio 2010 - 13:07
non prendertela formulax non vedi cosa stanno dicendo? lasciali ai loro camion che noi ci godiamo le alfa ;) fidati non sanno ciò che si perdono! quando ho preso la prima auto o provato un alfa mito e posso dire che è una grande auto con tutto ciò che serve solo9 che per essere la prima auto per me era troppo costosa ma se riesco a risparmiare qualche soldo è la mia futura auto!
Ritratto di mpresti
15 gennaio 2010 - 19:30
Ah, ma volevi dire l'alfa romeo corsa? Lo sai che la corsa ha lo stesso pianale no? E allora che c'entra ????? Se continuate cosi' divento volgare....
Ritratto di Gianluigi74
12 febbraio 2010 - 19:31
giusto una curiosità, perchè se la fiat fin'ora ha sbagliato è stao proprio nel non fare come i tedeschi, francesi e compagnia bella che con la stessa identica macchina ce le carrozzano, parola che ho imparato dagli antifiattisti, 7 o 8 differenti.......
Ritratto di mutotocalcio
10 gennaio 2012 - 14:51
che macchina hai te peppe?
Ritratto di Alfonso_
13 gennaio 2010 - 20:33
ma dai alvolante!!!!!!!! ma come si fa a dire "perchè no: bagagliaio" ??!!! ma secondo voi un giovane compra una mito pensando al bagagliaio???????? che roba! ;) è come quello di mini ds3 e altre!!! quando uno compra auto di seg B e anche C il bagagliaio conta pochissimO!!!
Ritratto di VatyKo88
22 aprile 2012 - 11:08
loro criticano la scomodità d'accesso.. non la capienza..
Ritratto di Alfonso_
13 gennaio 2010 - 20:41
ve ne intendete di auto voi eh? una vettura con una tenuta ottima, ben fatta, con motori all'avanguardia (anche più prestanti della mini!!) con tantissima tecnologia e dotazione....e voi la sbeffeggiate??ma come seiet seri....e i motivi quali sarebbero?? la derivazione del pianale dalla gp (la migliore del seg B?) peccato che abbia qualità dinamiche e motoristiche ben più raffinate.....i consumi alti??? i consumi sono leggermente inferiori ai vecchi motori, ma a quale vantaggio? 60% di nox in meno, 15% co2, prestazioni maggiori e risposta più pronta sin dai bassi regimi....certo certo criticate pure saputelli......intanti l'audi a1 sarà una polo (e voglio vedere quanto avrà in comune con essa) non avrà m-air e costerà un botto...e la mini? non ha nulla di bmw, nemmeno i motori...quindi cosa criticate? questi segmentoi son fatti per vendere, un 18 mica le compra perchè hanno un m-link o bevono poco! ah dimenticavo, la mito gpl ha prestazioni e prezzo che qualsiasi auto rivale si sogna. saluti
Ritratto di Peppe
13 gennaio 2010 - 21:04
Infatti, la A1 nn avrà i m-air per fortuna, ma avrà gli ottimi TSi che sono mooooooolti gradini sopra i m-air! la Mini monta motori BMW, il 1.4 e il 1.6 cn sistema VTi, anch'esso molto migliore del m-air... Se parli con meccanici esperti, come ho fatto io, ti diranno che i m-air nn sono nnt di nuovo, ma sono una copia appena modificata dei TSi e del sistema VTi!! E poi, la GPunto la migliore del segmento B??? E da quando?? Devono avermi ibernato un paio di anni, quindi ho perso un po' di storia tra il '05 e il '09... La GPunto ha motiri vecchi e lenti (1.2 e 1.4 fire) nonchè motori diesel rumorosi e poco spinti, oltre alla quaità generale scarsissima con pezzi che si perdono per strada..
Ritratto di mattypinna
13 gennaio 2010 - 22:09
il tsi è un semplice turbo benzina a iniezione diretta, niente a che fare con i raffinati multiair e valvetronic di Fiat e BMW.... che sono entrambe due spanne sopra al gruppo vw.....
Ritratto di druido83
15 gennaio 2010 - 20:56
infatti è stato votato per 2 anni di fila motore dell'anno..
Ritratto di El bocia
16 gennaio 2010 - 12:55
4 anni di fila...
Ritratto di mattypinna
13 gennaio 2010 - 22:09
il tsi è un semplice turbo benzina a iniezione diretta, niente a che fare con i raffinati multiair e valvetronic di Fiat e BMW.... che sono entrambe due spanne sopra al gruppo vw.....
Ritratto di Peppe
13 gennaio 2010 - 22:53
I TSi e i VTi sono 2 spanne sopra i multiair, si vede dal fatt che il 1,4 TSi ha vinto 2 volte il premio "motore dell'anno"! E il m-air cosa ha vinto?? un bel nnt!!! E' solo un sistema scopiazzato e applicato sui vecchi 1.4 fire, rivisti in qlk punto ed inoltre promettono consumi bassi e nn li mantengono
Ritratto di mpresti
15 gennaio 2010 - 19:43
La tu lo sai come il multiair gestisce l'apertura delle valvole? Il sistema elettroidraulico rende indipendente i tempi di apertura e chiusra dai giri motore, ed e' anche possibile variare l'alzata che puo' essere minima o massima INDIPENDENTEMENTE dai giri motore, inoltre sono le stesse valvole a gestire il flusso in entrata e non piu' la farfalla. Ci sono similitudini con il vanos di BMW, ma quello e' sempre un sistema fondamentalmente meccanico e dipendente comunque dai giri motori si puo' variare ma non di molto, il VVT di toyota e altre Jap ha le valvole pur sempre comandate da sistemi meccanici strettamente collegati all'albero a camme che comandato dall'albero motore. Il precursore di tutti questi sistemi fu il primo variatore di fase della storia montato per la prima volta su l'alfaromeo alfetta quadrifoglio oro del 1982 quando ancora fiat non c'era. Il Mair gestisce le valvole in maniera totalmente indipendente e assolutamente svincolata dai giri motore, e NESSUNO lo fa. Non dite boiate NESSUN ALTRO e' capace di fare lo stesso. peccato che questa tecnologia sia applicata a un piccolo 1368cc, in ogni caso il 1390 della VW prende sonore batoste nonostante questo abbia ben DUE compressori sia in coppia che in potenza.
Ritratto di druido83
15 gennaio 2010 - 21:02
non mi risulta in nessuna rivista che il 1.4 tsi vw venga bastonato dal m-air in nessuna circostanza,ne prestazionali,tanto meno in consumi..per farti capire:prova di al volante la golf tsi 1.4 sfiora i 220 e fa 7.8 nello 0-100..guarda la prova...e i consumi??lasciamo perdere..poi se si vuol difendere a spada tratta il multiair e bisogna dire che è il migliore motore del mondo..ok è il miglior motore del mondo!
Ritratto di mpresti
16 gennaio 2010 - 10:04
Ma che paragoni fai? Il TSI da 160 cv (versione di punta) devi paragonarlo con Mair di punta che e' il 170cv. Non puoi paragonarlo con il 135 di questa mito. Il TSI c'e' anche in versione meno spinta ed e' quello che devi paragonare con QUESTA mito. USI DUE PESI E DUE MISURE SECONDO IL TUO COMODO.
Ritratto di ste85gangy
22 gennaio 2010 - 22:36
infatti hai centrato in pieno il multi air non è neanche iniezzione diretta è un motoraccio che hai giri alti non ha più coppia meglio il tsi è una bomba quel motore
Ritratto di vinsex
24 dicembre 2013 - 02:03
Anche il twin air ha vinto questo premio e poi non è un granchè... non è che se vincono premi allora sono i migliori motori... non ti far ingannare dalla sigla... che mini monta motori bmw non significa che sono i migliori e i TSI sono normali motori spremuti da dio turbo a benzina... i motori fire se non te ne sei accorto vanno ancora e come visto che sono rinnovati dalla fiat powertrain sempre.... poi se per te fire è quello della uno del 99 allora sei ignorante. I MULTIAIR SONO MOLTO PIù TECNOLOGICI... DOCUMENTATI E LO VEDRAI
Ritratto di emy82vts
15 gennaio 2010 - 22:19
meglio del tsi?? ma stai bene??? il tsi è meglio 1000 volte!!!!! non bestemmiare più e pentiti ah ah ah....
Ritratto di mpresti
16 gennaio 2010 - 10:07
Senti, guardati i dati tecnici dei due motori e vedrai che il TSI e' un bel motore, iniezione diretta e soprattutto doppio compressore, un volumetrico e un turbo. Il Mair ha una sofistificazione della distribuzione che evidentemente non capisci e che e' anni luce avanti persino alle distribuzioni variabili giapponesi e al pur eccellente Vanos della BMW. I FATTI SONO QUESTI Se poi il vostro e' un parlare per partito preso...
Ritratto di mpresti
16 gennaio 2010 - 10:09
E, per chiarire, il TSI non ha nessuna distribuzione variablie neanche di vecchia generazione, ha due compressori e basta.
Ritratto di emy82vts
20 gennaio 2010 - 18:31
tu parli sulla carta, e il multiair è tecnicamente avanzato (cosa che è anche il tsi che è stato pure il miglior motore dell'anno!!!) ma su strada è deludente!! che ha il sistema di alzata delle valvole come si deve ok, ma che ci fai?? tiri le marce e dopo i 5500 giri la spinta crolla, ma che schifo è??? il tsi è migliore non c'e nulla da fare caro mio!!!!
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:07
Ma chi ti dice ste cose? L'erogazione e' piena cosi' in basso quanto in alto proprio per effetto del multiair che cambia fase alzata e durata in base ai regimi e alla richiesta di potenza, e in alto vai tranquillo a 6500. Saluti
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 14:09
ho sempre sentito che il mair in alto cala di spinta! cmq il tsi è sempre migliore guarda le prove!
Ritratto di vinsex
24 dicembre 2013 - 02:07
Ma ti rendi conto che stai dicendo cose per sentito dire? ma hai mai provato il multiair? è molto più avanzato del TSI. documentati e poi ne riparliamo. ma quando la finiamo di discutere senza sapere una mazza di cosa si sta parlando
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:10
Ma che prove devo vedere? Quelle del 160 cv? Bella forza confrontarlo con il Mair da 135!!! Potrai parlare quando vedremo la prova del 170.
Ritratto di Montreal
6 luglio 2010 - 17:35
guardadevi le prove del golf R32 e della 147 GTA e vedete la golf nonostante sia 4x4 quante legnate prende in bocca dalla 147!!! guardate prima di parlare...e la 147 è solo una trazione anteriore!! inutile...ALFA SENZA COMPROMESSI!!!
Ritratto di granchio
3 gennaio 2011 - 12:56
I fatti sono che fino a che si sta qua a leggere dati tecnici e commenti sulle riviste si può lodare o meno un motore o l'altro, parlare di finiture, tenuta di strada e cose varie ma la realtà è che per poter valutare e giudicare un'auto bisogna provarla personalmente. Ho letto tanti dei vostri commenti e sono rimasto a dir poco stupito, sembra un forum per anti-alfisti, ce ne sono a bizzeffe se vi interessano, qua credevo di trovare discussioni interessanti e costruttive basate su delle vere prove e invece leggo solo di persone che di auto non ne capiscono quasi niente. Anche un bimbo di 12 anni può parlare con qualcuno di voi, ma di cosa poi? Di ciò che legge sulle riviste? Mi vien da sorridere, ho una MiTo 1.4 multiair 135 da 6 mesi, ci ho già percorso 14.500 km e vi posso dire che fino ad ora mi ci sono trovato bene, spinge benissimo anche sopra i 5.500 giri, anzi, proprio a quel punto da una spintina in più fino ai 6.500 circa, l'unica pecca è che sec me la cilindrata è un pò troppo bassa, ma i cavalli si sentono tutti. Il DNA agisce sullo sterzo e sulle sospensioni in maniera meravigliosa, provare prima di scrivere ragazzi...provare!!! Ma forse questi post sono solo un pò datati, penso che parecchi di coloro che hanno scritto questi commenti si siano ricreduti, e se non lo hanno ancora fatto beh...ormai di MiTo è pieno, chiedete a un loro proprietario di farvi fare un giro e vi ricrederete!!!
Ritratto di Gianluigi74
12 febbraio 2010 - 19:37
NEGARE CHE IL MULTIAIR E' UNA EVOLUZIONE DEL MOTORE A SCOPPIO A DIR POCO EPOCALE E' SEMPLICEMENTE DA PERSONE IN MALAFADEDE. COME QUANDO SI LODAVA IL TDI TEDESCO QUANDO ERA EVIDENTE CHE METTERE UNA POMPA PER OGNI CILINDRO E' SEMPLICEMENTE UN'IDIOZIA SE LA STESSA COSA SI PUO' FARE CON UNA SOLA POMPA PER TUTTI I CILINDRI.........TANTO E VERO CHE OGGI TUTTI USANO LA TECNOLOGIA MADE IN FIAT PER TUTTI I MOTORI DIESEL........
Ritratto di VatyKo88
22 aprile 2012 - 11:16
anche tu vittima della mal-informazione italiana.... in italia qualunque innovazione ci sia viene fatta passare come nostra invenzione.. mah chissà come mai i motori tedeschi non avranno sto mair ma spingono meglio e consumano meno...
Ritratto di ste85gangy
18 gennaio 2010 - 22:11
ma che stai a di il 1.6 della mini è bmw e molto più prestante de sto barattolo de vernice ha il 1.6 con 200cv e una tenuta di strada da kart se la beve sta macchina
Ritratto di Al86
13 gennaio 2010 - 21:19
Costa 19000€ e aspira ad essere una sportiva, ma monta un cambio da utilitaria, cosa che reputo inaccettabile per un'auto che vuole essere sportiva, la linea non mi convince più di tanto (sopratutto il muso) ma questo è un fattore soggettivo e comunque per quel prezzo non la comprerei mai, poi i gusti son gusti.
Ritratto di Merkurio
13 gennaio 2010 - 21:35
Ma che cavolo volete da questa povera mito??? prestazioni da ferrari? finiture da bentley? consumi da scooter? handling di una f1? Bah...ormai lo sport preferito dall'italiano appassionato d'auto è smerdare tutto ciò che è made in italy...basta leggere la parola alfa,fiat o lancia e giù a dire ke fa tutto schifo...vedi i commenti sulla giulietta che non è ancora uscita e c'è gente che dice che già fa schifo in questo,quello e quell'altro!
Ritratto di Al86
13 gennaio 2010 - 23:00
... ma cosa ci danno loro, se costasse meno accetterei pure un cambio così, invece chiedono 19000€ e per un'auto che aspira ad essere sportiva non si può mettere un cambio a caso preso pari pari da un'utilitaria, non dico che debba essere lo stesso della Ferrari, ma che abbia una corsa corta e delle cambiate fluide e senza impuntamenti altrimenti come diavolo fai a guidare sportivo se ogni volta che devi cambiare marcia devi fare a pugni con la leva del cambio; sugli interni non ho nulla da ridire perchè trovo che vadano bene così, mentre per la linea esterna non dico che fa schifo, ma dico solo che a me non piace il che non significa che non debba piacere in assoluto in quanto questo è un fattore soggettivo e lo stesso vale per la Giulietta (almeno per l'estetica).
Ritratto di Alfonso_
14 gennaio 2010 - 02:16
forse il m-air è uscito DOPO i premi?????? è uscito da nemmeno un anno!!! e tedeschi gli hanno già dato un premio...i tedeschi! altro che tsi!!!! il m-air è il futuro....e pens che qui siamo solo al primo step, con basamanto fire...aspett l'SGE e il WGE...
Ritratto di ste85gangy
18 gennaio 2010 - 22:14
il tsi intanto è il moglior motore.. e poi sti motori tirano fino a 5.500 dopo calano i tsi no.. oltre che sulla seat ha ben 180 cv
Ritratto di mpresti
26 gennaio 2010 - 07:17
Ti ho gia' detto che non e' vero.
Ritratto di 19daboss87
14 gennaio 2010 - 15:56
Dai raga come fate a dire che nn va bene!? Accelerazione velocità e ripresa hanno risultanti esaltanti, i consumi sn contenuti e sn assolutamente in linea con i TSI! Quel poco che consuma in più è causato dalla mancanza di iniezione diretta, ma voi che tanto criticate l'avete fatto un giro su un 1.4 turbo recentemente? Sn possessore da un anno di una GPunto t jet 120 consumo medio oramai è 13.7km/l alla pompa e va una bellezza, tecnicamente sarà un motore nipote della vecchia Punto GT, che però faceva poco + 10km/l pesava molto meno offriva meno resistenza aerodinamica e x certi versi andava meno! Ok che il 1.4 tsi è motore dell'anno ma nn andate in giro dicendo che i t jet o i nuovi multiair non valgono perchè dite fesserie
Ritratto di eliot
21 febbraio 2010 - 10:29
poi i consumi dichiarati sono 17km/litro c.a. . spero che alvolante che nel listino mette 17,5km/l lo corregga anche nel sito nel consumo medio dichiarato
Ritratto di salvospak
14 gennaio 2010 - 17:03
Bellissima linea, e carine le forme (non tanto i materiali) degli interni... Per il resto sono, purtroppo, daccordo con "Peppe"... Peccato: penso che a parità di prezzo mirerei su..altro..
Ritratto di Renys84
15 gennaio 2010 - 02:57
La Mito mi piace, come tutte le Alfa in generale, ha una linea secondo me originale e pulita associata a buone doti stradali per coloro che amano guidare, però meriterebbe sicuramente un bel 6 marce dagli innesti corti, precisi e secchi, dalla rapportatura ben spaziata. Un sogno? Mah... Più cha altro una speranza per le prossime produzioni da... Mito!
Ritratto di Giovanardi65
15 gennaio 2010 - 10:50
Prestazioni ridicole per un turbo benzina da 135cv e consumi alle stelle. Peggio di cosi non potevano fare.
Ritratto di MassimoScotto
15 gennaio 2010 - 11:47
Con l Alfa MiTo T-jet 120cv dopo 9000 Km riesco tranquillamente a consumare 12 Km/l in città e 14 - 16 Km/l in extraurbano. Sinceramente pensavo che il Multiair con GSI, Start and Stop e tutta la nuova tecnologia a seguito consumasse meno.
Ritratto di Merkurio
15 gennaio 2010 - 15:57
Giovanardi65...ma fammi il piacere! prestazioni addirittura ridicole??? bah,si fa e si dice di tutto e di più x denigrare sta macchinetta!
Ritratto di Giovanardi65
15 gennaio 2010 - 16:20
"sta macchinetta" Hai detto bene. 135cv turbo benzina di "NUOVA CONCEZIONE" con uno 0-100 di circa 9 secondi e consumi MEDI pari a 12 Km/l. Ridicolo ? Si c'è propio da ridere ... per non piangere.
Ritratto di stefano88ferrari
15 gennaio 2010 - 18:18
Opel Corsa 1.6 Turbo GSI, 150 CV 12 Km/l e 8.1 secondi 0-100, Mini Cooper 1.6 120Cv, 12 Km/l e 9 secondi 0-100, Seat Ibiza 1.4 TSI FR, 150 CV, 12,3 Km/L e 7.8 secondi 0-100 (parlo ovviamente di dati dichiarati). Questa non è la versione più spinta, la Quadrifoglio Verde avrà 1.4 Turbo Multi-Air 170 CV, 7,5 sec 0-100 e circa 12 Km/l in città. Ride bene chi ride ultimo.
Ritratto di emy82vts
15 gennaio 2010 - 22:26
guarda l'ibiza cupra 1.4 tsi 180cv, gli passa sopra alla mito qv!!! l'alfa piange prima e ancora de più dopo!!
Ritratto di mpresti
16 gennaio 2010 - 10:27
La cupra e' un elaborazione, per il Mair c'e' anche un'elaborazione UFFICIALE come quella cupra e cosi' eroga 200cv, chi e' che passa sopra a chi?
Ritratto di emy82vts
19 gennaio 2010 - 22:08
stavo parlando della mito, il multiair 200cv lo montera la punto!! cmq il tsi 1.4 forse avrà 200cv anche lui, sulla nuova audi s1 e sai che batosta pia il multiair?? cmq penso che le prenda anche dal180cv...
Ritratto di ste85gangy
20 gennaio 2010 - 13:38
avoia a batoste se ce le prende
Ritratto di mpresti
23 gennaio 2010 - 16:11
Ma che cavolo dici? E' che c'entra? il motore e' quello e basta, allora se parliamo della golf il motore si ferma a 160 cv? Vuoi parlare solo della mito? E io solo della polo! Bella cavolata che dici.
Ritratto di emy82vts
23 gennaio 2010 - 21:15
il tsi arrivera anche quello a 200cv quindi il multiair dove va? e poi ripeto il mair 200cv per me le prende anche dal tsi 180cv perche ha un erogazione pessima!!
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:03
Lo hai provato almeno? Aspetta che il 170cv sia disponibile e fatti un giro! E di questo 135 nella prova si legge chiaramente di erogazione fluida quindi... Saluti
Ritratto di mpresti
16 gennaio 2010 - 10:36
... perche' non vi si puo' sentrire.
Ritratto di ste85gangy
22 gennaio 2010 - 22:39
no non piange fatti il multi air così quando te batostano i tsi meno potenti almeno hai un motivo per piange perchè hai comprato un barattolo
Ritratto di emy82vts
22 gennaio 2010 - 23:00
bella questa!! ah ah ah... questo ancora non ha capito che i multiair li montano i trattori...
Ritratto di mpresti
23 gennaio 2010 - 16:13
... che finora il gruppo VW vi ha propinato!!! Come mai ora montano il common rail della fiat? Il multiair se non lo capite andate a studiare.... Il TSI e' ottimo, ma tecnologicamente e' indietro rispetto a Mair, anche se puo' essere migliori di altri.
Ritratto di ste85gangy
24 gennaio 2010 - 19:12
si si come no è per quello che l'hanno tolto ma leggili i giornali non guarda le figure
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 19:36
................................................
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:18
E sui giornali cosa dichiarano? lo sai il motivo vero? Il pompa iniettore e' un sistema meccanico che usa l'albero a camme per azionare una pompa. Sono 4 pompe, una per iniettore (da qui iniettore-pompa), sulle quali di fatto ci "sbatte" una camma violentemente per generare l'alta pressione. Sai a cosa porta questo sbattimento? Alle testate crepate, quindi niente piu' pompa iniettore.Sulle versioni a 8v teneva meglio, ma sulle 16 valvole che hanno quindi 4 fori sul tetto del pistone, e quindi piu' delicate, si rompevano di piu'. Leggiti i rapporti affidabilita' delle riviste di settore e troverai: "crepature della testata". Bravi! Bei motori.
Ritratto di emy82vts
25 gennaio 2010 - 18:46
su questo penso hai ragione! i 16v tdi sono piu delicati... però con il common rail cmq sono sempre meglio dei motori fiat!! guarda il tdi 170cv della golf 6 gtd che bomba è....
Ritratto di mpresti
26 gennaio 2010 - 07:27
Ma perche' il 2.0 mjet da 170 cv e 360nm a 1750giri della fiat non lo conosci? Ha anche piu' coppia del tuo VW che ne ha 350nm a 1800giri, e' comunque un bel motore.
Ritratto di emy82vts
26 gennaio 2010 - 12:09
piace il 2.0 mj, che poi mi sembra abbia 165 cv! il tdi 170cv è piu cattivo... guarda le prove, di questi 2 motori ci sono!
Ritratto di stefano88ferrari
17 gennaio 2010 - 22:53
Aspettiamo una prova, la QV deve ancora uscire e nessuno l'ha provata e ha fatto confronti in pista.
Ritratto di Giovanardi65
15 gennaio 2010 - 23:57
Stai alimentando l'ilarità della cosa. Hai elencato una serie di vetture (eccetto la mini che é un aspirato) le quali la Multiair 135 la vedono solo negli specchietti. Ma riescono a consumare quanto lei e molto probabilmente anche meno.
Ritratto di stefano88ferrari
17 gennaio 2010 - 22:49
Ma cosa vedono negli specchietti? Chi vuole ridere? Sto dicendo che le prestazioni e i consumi sono IN LINEA! Poi una avrà più accelerazione, l'altra più ripresa, l'altra ancora migliori consumi, ma non puoi dire che è ridicola, e con "probabilmente anche meno" ti ci fai le pippe. Vabbè, gusti tuoi. Chiudo qui.
Ritratto di stefano88ferrari
15 gennaio 2010 - 18:35
Ah, già che ci sei, guarda un po' qui, dove ci sono le scan della prova di Auto: http://forum.alfamitoclub.it/la-mito-nei-media/8279-prova-su-strada-mito-135cv-multiair-auto.html Guarda il confronto con le concorrenti su consumi, accelerazione, ripresa ecc...
Ritratto di Giovanardi65
16 gennaio 2010 - 00:30
Nel link che hai citato manca la pag. 145. Ti consiglio di leggerla con attenzione, soprattutto il trafiletto in rosso dove spiega come sono riusciti 'a far andare più veloce' una 135 multiair rispetto ad un 155 t-jet. Chissà magari poi verrà da ridere pure a te.
Ritratto di Alfonso_
16 gennaio 2010 - 00:48
giovanardi sei osceno oltre che maleinformato...per te un 1.4 da 135 che va come dei motori ben più grandi e più potenti, con i consumi identici ai motori precedenti MA con particelle inquinanti ridotte all'osso e il gas sempre pronto fino da 0 giri???? ma fammi il piacere va!Oltretutto il m.air è al primissimo step con basamento fire...te ne intendi
Ritratto di bubu
16 gennaio 2010 - 11:25
nono è il mio genere ma niente male questa mito...è evidente la derivazione fiat però non dispiace affatto... sportiva e molto accattivante... niente male..
Ritratto di El bocia
16 gennaio 2010 - 13:01
al di la del fatto che sia meglio un motore o l' altro, la mito ha venduto bene, non dimentichiamo che è stata una novità del 2009...evidentemente se il presidente Marchionne non vuole più investire soldi sull' alfa un motivo ci sarà e non credo che è perchè ci siano troppe vendite.
Ritratto di ulissex
16 gennaio 2010 - 21:33
Si litiga come dei bambini per delle macchine?povera Italia...
Ritratto di futureal
25 gennaio 2010 - 14:38
ma almeno avessimo anche noi un ritorno economico a difendere così le proprie idee tutto questo sarebbe anche giustificato...
Ritratto di AlessandroGTI
17 gennaio 2010 - 15:32
Leggo i consumi dichiarati : urbano 13,51 misto 17,85 extraurbano 22,22 Controllo le prove stradali di QuattroRuote e vedo : Alfa MiTo 155 T jet : città 10,4 km/l statale 14,2 km/l autostrada 11,0 km/l Alfa MiTo MultiAir 135 città 11,5km/l statale 13,5km/l autostrada 11,1km/l Mah!
Ritratto di druido83
18 gennaio 2010 - 09:12
questo è dedicato a tutti quelli che dicono che il tsi è un banale biturbo...sarà anche evoluto e futuristico il multiair,avrà la fasatura variabile e quant'altro di tecnologico,ma in consumi e prestazioni dal tsi le busca e questo è il punto...è inutile e soprattutto ridicolo (e dicendo questo metto in ballo non solo il gruppo fiat,ma tutte le marche automobilistiche) promettere consumi irrisori quando poi nella realtà bevono come trattori
Ritratto di ste85gangy
18 gennaio 2010 - 22:17
bravo..
Ritratto di mpresti
23 gennaio 2010 - 16:22
Il top TSI:1400 160cv 240nm, il top Mair: 1400 170cv 250 nm TSI eleaborazione cupra 180cv, Mair essesse 200cv VAI A STUDIARE... E ti ricordo che i trattori ve li ha propinati la vw con i TDI, come mai ora usano il common-rail della fiat?
Ritratto di emy82vts
23 gennaio 2010 - 21:24
il tsi anche quello arrivera a 200cv! dillo a ste85, cosa pensa dei due motori, lui ha studiato da meccanico sei tu che non sai un tubo!!
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:20
Ma che fai pensi e cose e le butti li? All'inizio di questa bella discussione ho spiegato COME e PERCHE' multiair e' avanti anni luce, e questo e' solo l'inizio, nel tempo si evolvera', il TSI ha gia' avuto diversi miglioramenti da quando e' uscito, ma resta sempre il fatto che NON HA NESSUN TIPO DI FASATURA VARIABILE, ha quindi un erogazione FISSA frutto di un compromesso e per non perdere troppo in basso non si e' potuto spingere molto in alto, infatti la prima versione aveva 170cv la odierna 160, bel passo avanti credimi! E questo perche' la prima era poco sfruttabile nella guida di tutti i giorni. Il fatto che il TSI possa arrivare a 200cv non lo metto in dubbio anche se al momento non c'e' e comunque non e' la corsa a chi ha piu' cavalli che evidenzia la superiorita' di un motore (anche se qui mair e' comunque avanti) ma il modo di erogarla e di essere fruibile in basso anche a 1500 giri e tirare poi avanti sino al massimo. Qui VW ha pensato di usare un volumetrico per i bassi e un turbo per gli alti, e' una soluzione efficace ma, francamente, banale, e non sono mica i primi ad averlo fatto negli anni 80 c'erano gia' esempi del genere. Fiat invece a creato un sistema decisamente piu' sofisticato che cambia di fatto l'anima del motore variandone la distribuzione che e' quello che caratterizza un motore, non soffia e basta.
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 14:14
ma non ha le stesse prestazioni del tsi! è inutile la tecnologia se poi in strada non rende come dovrebbe... guarda le prove dei due motori e poi vedi!! cmq al mair l'iniezione diretta dove sta? la fiat fa le cose a metà...
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:22
Ci risiamo? Che prova devo vedere? Quella del TSI da 160cv? Lo devi mettere a confronto con il Mair 170 che ancora non c'e', ne riparleremo appena lo proveranno, ormai e' questione di poco.
Ritratto di emy82vts
25 gennaio 2010 - 18:51
ok vediamo quando uscira il mair 170cv come va!
Ritratto di miana80
18 gennaio 2010 - 22:29
ma non sapete dire altro voi fiattisti, vabbe che di buono alla fiat è rimasto ben poco, comunque abbiate la decenza di ammettere che il 1.4 m-air a prestazione fa pena per non parlare dei consumi, si grida al miracolo per questo motore, di innovazione, ma beve come un alpino lombardo. evitate di mettervi in ridicolo.
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:23
Non si grida al miracolo per i consumi, si parla di un 8%, questa mito fa una media di 12,5, sull'ultimo al volante VW golf e scirocco con i TSI erano esattamente li.
Ritratto di druido83
25 gennaio 2010 - 11:12
a te fa comodo dire che alfa mito consuma come golf e scirocco ma che và meno perchè è meno potente..ma qua si parla di golf e scirocco,macchine più pesanti e con più cavalli...per ricordarti che 12,5 di media li fa il gti.
Ritratto di mpresti
26 gennaio 2010 - 11:02
Ragiona, la scirocco fa i 12,1 e la golf i 13 con lo steeso motore, hai reagione sul fatto che sono piu' potenti. Questa mito fa i 12,5 ma i cazzoni della fiat gli hanno messo un cambio a 5 marce e non a 6 vedremo la 170cv con il cambio a 6 marce come andra'.
Ritratto di aleomega
19 gennaio 2010 - 23:25
ricordano tanto i bisticci dei bambini dell'asilo su chi ha più buona la merenda o quelli delle suocere che si vantano a vicenda delle carriere scolastiche dei nipoti.. il mercato per fortuna è un luogo libero e come tale ogniuno è libero di comperare ciò che preferisce tsi o m.air. perchè non andate a farvi un giretto con la ragazza invece di stare a fare le gare di chi "ce l'ha più lungo"? spendete meglio il vostro tempo i commenti devono essere costruttivi. saluti
Ritratto di mpresti
23 gennaio 2010 - 16:25
Guarda caso sono sempre gli esterofili che iniziano... controlla tutti i post, chi difende il prodotto nazionale, come me, risponde solo alle provocazioni innescate da loro per primi, al solo scopo di difendere la loro scelta di aver comprato auto estere danneggiando l'industria nazionale. Saluti
Ritratto di miana80
22 gennaio 2010 - 23:05
un 1.4 turbo da 135 cv di ultima generazione che beve 12 al litro nel misto. alla faccia dell'innovazione. io penso che la fiat sia ridicola come tutti quelli che la spalleggiano..............................svegliatevi polli..
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:45
Intanto sono 12,5 e il TSI fa uguale uguale. Qui purtroppo si sente la mancanza di una sesta marcia. Sono sempre motori benzina...
Ritratto di miana80
22 gennaio 2010 - 23:06
un 1.4 turbo da 135 cv di ultima generazione che beve 12 al litro nel misto. alla faccia dell'innovazione. io penso che la fiat sia ridicola come tutti quelli che la spalleggiano..............................svegliatevi polli..
Ritratto di Francesco T
23 gennaio 2010 - 15:31
COMPRA IL TSI TANTO..........FRA TRE ANNI SECONDO STEP MULTIAIR................SE ORA IL TSI E' SUPERATO FRA TRE ANNI ANTIQUATO.....................!!!!!!
Ritratto di mpresti
23 gennaio 2010 - 16:25
Concordo in pieno.
Ritratto di emy82vts
23 gennaio 2010 - 20:17
i tsi non vanno avanti? i mair beccano mo e dopo ah ah ah
Ritratto di mpresti
24 gennaio 2010 - 06:30
Il TSI e' nato con 170 cv e si evoluto a 160 perche' il primo aveva problemi di erogazione! Credimi e' un bell'andare avanti.
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 14:18
i tsi, c'è il 180cv e probabilmente il 200cv altro che!! non c'e storia.
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:26
Sai bene che il tsi 180 e' un'elaborazione cupra che compromette la guidabilita' in basso per tirare fuotr i 180cv mentre il 200 ancora per voi esterofili e' un sogno ma non c'e' motivo per dubitare che un giorno non possa esistere anche se sicuramente sara' inguidabile. mentre invece l'essesse da 200 cv Mair e' gia' realta' e perde molto meno del tsi da 180 in fluidita'.
Ritratto di emy82vts
25 gennaio 2010 - 18:55
secondo me il tsi 180cv è fluido, e spinge a tutti i regimi!
Ritratto di miana80
24 gennaio 2010 - 16:15
ma sei fuori di testa, il tsi con volumetrico e turbo è il meglio che il mercato propone, niente turbolag, tira sino al regime massimo...................mi sa che il mair vi ha dato alla testa, per favore riprendete conoscenza.
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 19:07
tsi è il top del top!!! purtroppo che devi fa alcuni non lo capiscono!
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:30
Voi esterofili siete convinti che la cacca del vicino sia sempre piu' profumata. E poi dimostri di non aver letto i post precedenti dove evidenzio come stanno le cose, che faccio le riscrivo? No va! Valle a rileggere mi sto stancando.
Ritratto di emy82vts
25 gennaio 2010 - 19:00
bisogno di riscrivere nulla!! per me è meglio il tsi wv, poi se per te invece è il mair fiat va bene rispetto la tua opinione! pero ti prego di rispettare la mia!
Ritratto di mpresti
26 gennaio 2010 - 11:04
Ok su questo non discuto!
Ritratto di marco.78
24 gennaio 2010 - 15:17
le prestazioni di questa mito non mi sembrano male.... a parità di cavalleria non mi sembra che ci siano macchine con prestazioni molto maggiori.... il 135cv multiair non potete paragonarlo al tsi 160cv semmai potete paragonare la mito 135cv alla c2vts 125cv...alla twingo rs133cv...al tdi 140cv....
Ritratto di mpresti
25 gennaio 2010 - 06:32
qui continuano a paragonare il Mair da 135 al top dei tsi che di cavalli ne ha 160! Esiste anche un tsi meno potente CON UN SOLO TURBO come il mair e cavallucci ne ha solo 122, quello e' il concorrente del mair da 135.
Ritratto di Valerio75
24 gennaio 2010 - 15:34
A me piace, sia come dotazioni, tecnologia, esterni ed interni. Anche se come tutte le Alfa la visibilità lascia un pò a desiderare. Ciò che mi ha deluso è il motore. A parità di vettura mi son divertito di più con la Mito gpl (il vecchio t-jet 120 euro 4). Nel Multiair dopo 5000 giri potete anche pigiare fino a piegare le valvole, la spinta va a calare sempre più. Basta vedere i grafici di potenza relativi a questo motore. Tira ai bassi perchè hanno sistemato il punto di coppia max intorno ai 1800 gir: 206 nm. Ma a 6000 giri avete si e no 150 nm di spinta, a 6500 100 nm di spinta..... e cosi via. Molto positivo il fatto che rilasci nell' aria solo 129 g/K di co2, su questo credo non abbia rivali. L' altra faccia della medaglia è che per inquinare meno si perde in consumi (molto elevati) e prestazioni. Attendiamo i successivi step. Saluti.
Ritratto di marco.78
24 gennaio 2010 - 15:41
ecco alcuni confronti un pò più intelligenti.... fonte 4r mito 135cv 0-100 9sec vmax 205km/h 500 abarth 0-100 8.2 vmax 202 c2vts 0-100 9 vmax 196 twingo rs 0-100 8.4 vmax 194
Ritratto di emy82vts
24 gennaio 2010 - 19:00
i confronti sono giusti, pero 4r non mi pare molto credibile! guarda la prova della c2 vts, prima la provano e danno dei dati poi la riprovano e ne danno altri.... il 4r lasciamolo sta!! cmq su al volante la c2 la danno, vel max 200 e 0-100 8,7!! grande al volante!!!
Ritratto di Peppe
24 gennaio 2010 - 16:40
Iscrivetevi a questo gruppo su FACEBOOK!! Mi rivolgo ai fiattisti: prima di attacarmi dopo questo commento LEGGETE.. si, è un gruppo contro la Fiat, ma in difesa dei lavoratori italiani e dei brand Lancia e Alfa! Ricordate, PER CHI ODIA LA FIAT (l'immagine del gruppo è quella con la scritta "Fabbrica - Italiana? - Automobili - Torino?")!!
Ritratto di eliot
31 gennaio 2010 - 18:47
io ho letto sia alvolante che automese (AM) e a me risulta che l'alfa mito consumi meno di 17 km./l. sul fatto del cambio son d'accordo , una marcia in più non nuocerebbe
Ritratto di negus
15 febbraio 2010 - 15:26
...allora ti comperi l'ANALOGA vettura Punto Evo targata FIAT e la paghi 3.000 euro in meno. Ed alla fine hai la stessa macchina.
Ritratto di querelle61
17 febbraio 2010 - 18:40
Indubbiamente è carina e di piglio "sportivo". Ho visto un vero e proprio "flaming" nei commenti, ed esagerazioni di ogni tipo. Alcuni l'hanno definita "Bidone" e mi sembra catastrofismo gratuito: dalla prova sembra brillante, sportiva e nemmeno tanto assetata. E poi, scusate, da quando in qua chi compra un'Alfa bada ai consumi? Tra parentesi, anche i dati di consumo dichiarati di Toyota e Ford sono mera utopia, ma quelli reali sono comunque interessanti. In quanto al prezzo, 19.000 Euro non sono pochi, ma nemmeno tanti: è chiaramente uno "sfizio" per giovani, tipo la Mini o la 500 Abarth.
Ritratto di Darietto
20 febbraio 2010 - 23:27
Ho avuto modo di guidarla per un paio di giorni in percorsi autostradali e cittadini e devo dire che è davvero eccezionale. Lo stile è inconfondibile, ottima tenuta, silenziosa sulle pavimentazioni sconnesse in città e molto scattante il diesel che ho guidato. unica pecca forse il bagagliaio un pò piccolo, ma dipende dall'utilizzo che se ne deve fare. ideale per giovani e coppie. un pò stretta per la famiglia.
Ritratto di efy
19 marzo 2010 - 19:44
golf tsi 160 dsg vel 218,500 da 0-100 7,77 consumi :urb 10,107 aut 12,207 giro di pista 3,13,28 alfa mito multiair 135 turbo vel 202,1 da 0-100 in 8,48 consumi:urb 10,201 aut 12,503 giro di pista 3,13,98 nonostante i 25 cavalli in piu nn vedo dove sta tutta qst superiorita del tsi.... ma state zitti ke e meglio con il 170 cavalli vi distruggiamo...
Ritratto di emy82vts
19 marzo 2010 - 20:56
mettiti gli occhiali!! il golf pesa di più della mito e non poco, ma nonostante tutto con 25cv in piu ci mette 7 decimi in meno nei 100 e 16 km/h in piu!!! la differenza è molta!!! ripeto la golf PESA di piu.....
Ritratto di AlessandroGTIX
22 marzo 2010 - 09:27
peccato che alla fine in pista il 135 MA stia a 1.5 secondi da una semplice Grande Punto T-jet 120cv. Per il 170cv voglio vedere se darà la paga a vetture della stessa classe come il Cooper S. PS: Tra MiTo 1.4 e Golf ci sono circa 190 Kg di differenza.
Ritratto di ARAN-GP
21 marzo 2010 - 19:46
Quanto a innovazione i tanto decantati tedeschi stanno al palo, prima con il common rail inventato da fiat e coperto da oltre trenta brevetti internazionali, al quale si sono solo ora adeguati, e adesso con il nuovo sistema di gestione delle valvole che è solo il primo passo verso una seconda vita del motore a benzina. La fiat ancora una volta fa scuola, bisogna solo darle tempo poi si vedrà.
Ritratto di ARAN-GP
21 marzo 2010 - 19:50
il sistema multiair è ben più flessibile e raffinato di altri sistemi analoghi elaborati da case prestigiose come ad es. la bmw, vedere valvetronic, montato su motori anche del gruppo PSA (peugeot-citroen) 1.4 da95 cv e 1.6 da 120, come si può leggere su al volante, e non mi pare che questi siano da record nei consumi.
Ritratto di AlessandroGTIX
22 marzo 2010 - 09:44
E' cosi raffinato che consuma quanto il vecchio T-jet 135cv però và di meno. La 500 Abarth T-jet 135cv con soli 55 Kg di differenza : Citta 11,0 Km/l Fuori citta 15,4 Km/l Autostrada 11,8 km/l. Alfa Mito Multiair 135cv : Citta 11,2 Km/l Fuori citta 14,9 Km/l Autostrada 11,4 Km/l.
Ritratto di efy
22 marzo 2010 - 14:13
ma giudicate un motore solo dai consumi..?vi sembra poco che qst motore ha delle potanzialita enormi e Il futuro Multiair 2 estenderà il controllo totale delle valvole pure allo scarico e pure l'iniezione diretta.... e normale e un motore ke in fase di sperimentazione e in futuro verra migliorato come e successo con i common rail...mi dispiace ma con le tecnologia sui motori nn ci batte nessuno nn abbiamo nulla da invidiare anzi sono gli altri che stanno sempre a guardare!!!!
Ritratto di emy82vts
22 marzo 2010 - 14:21
ha ottime idee ma poi non le sa sfruttare!! il mair sulla carta è molto tecnologico ma su strada poi ha prestazioni minori della concorrenza e consumi uguali!!
Ritratto di efy
23 marzo 2010 - 13:15
guarda e normale le tecnologie appena uscite hanno sempre qlk difetto ma in futuro le faranno scomparire migliorando pure i consumi....
Ritratto di Beppe68
9 giugno 2010 - 19:41
leggevo le discussioni e la competizione tra italiane e tedesche, a me pare che gli italiani sono soliti criticare i propri prodotti, ma sul design non dobbiamo imparare da nessuno, e sui motori andiamo cauti, diamo un pò di lezioni anche là.non facciamo paragoni su delle macchine che hanno una differenza di costo notevole , poi ho sempre avuto macchine italiane , per ultima una alfa 156 jtd e devo dire che ho visto tanti con le ''mitiche'' Golf frignare per i problemi avuti.
Ritratto di biscio
18 giugno 2010 - 17:13
ma quando arriverà la MiTo GTA quella si che sarà un auto seria comunque questa "Alfetta" è una delle più belle piccole ........la meccanica però è fiat..............il che ASSOLUTAMENTE NON MI VA BENE......................ma secondo me per il resto è fantastica BY ALFISTA N*1
Ritratto di maurizio damato
12 novembre 2010 - 22:30
questa auto è un bidone come tutte le alfa di oggi in mano alla fiat che schifo la fiat !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!w le auto tedesche audi.bmw,mercedes,wolkswagen,porsche.altro che le auto italiane veri bidoni
Ritratto di ita80
13 novembre 2010 - 07:49
si dice volkswagen....poi dopo puoi scrivere tutte le cavolate che ti passano per il cervello....
Ritratto di RaoulSergio
15 novembre 2016 - 22:30
Ciao a tutti, l'ho comprata nuova nel 2010 ma ho aspettato un po' a scrivere una recensione. Oggi ha 6 anni di vita e ho percorso 62000 Km. Motore perfetto, tenuta di strada ottima e sterzo molto diretto, maneggevolezza eccellente. Un po' duretta sulle imperfezioni della strada, ma nel complesso comoda. Consumi più che accettabili, faccio di media i 15 Km/litro, senza tirare ma senza risparmiarla se c'è da fare un sorpasso. Costi di manutenzioni più che buoni. Che dire....ottima
Annunci

Alfa romeo Mito usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Mito usate 20168.80010.51015 annunci
Alfa romeo Mito usate 20179.90012.23030 annunci
Alfa romeo Mito usate 201811.99012.90017 annunci
Alfa romeo Mito usate 201917.80017.8001 annuncio

Alfa romeo Mito km 0