PROVATE PER VOI

Audi A4 Avant: generosa nella guida più che nella dote

Prova pubblicata su alVolante di
febbraio 2020
Pubblicato 05 ottobre 2020
  • Prezzo (al momento del test)

    € 53.100
  • Consumo medio rilevato

    15,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    131 grammi/km
  • Euro

    6d-Temp
Audi A4 Avant
Audi A4 Avant 40 TDI S line edition quattro S tronic

L'AUTO IN SINTESI

L’Audi A4 Avant offre un ambiente molto curato e un certo dinamismo, in particolare nella versione S line edition del nostro test: la sportività del frontale si ritrova nel paraurti posteriore, che sfoggia un finto estrattore d’aria e due terminali di scarico a trapezio (quello di sinistra è vero, l’altro è cieco). La trazione integrale rafforza il piacere di guida, garantita anche dall’erogazione corposa e fluida del 2.0 turbodiesel da 190 CV, a cui rimproveriamo però una certa rumorosità, soprattutto a freddo. In rapporto alle prestazioni i consumi sono buoni, anche grazie al valido cambio a doppia frizione e sette marce, con levette al volante di serie. Tuttavia, la wagon tedesca fa pagare, e cari, sia i fari full led (che fanno pure da fendinebbia) sia il portellone con movimento elettrico, oltre ad alcuni sistemi di assistenza alla guida: è di serie la frenata automatica sotto gli 85 km/h, mentre quella attiva a velocità superiori (fino a 250 km/h) è nel pacchetto Assistenza Tour, insieme alla guida semiautonoma. D’altro canto, sono di serie il “clima” trizona (la temperatura è regolabile separatamente per i due posti anteriori e per la zona del divano) e i sensori di parcheggio anche davanti (ma non la retrocamera).

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Infonde sicurezza

Nata nel 2015 (come la berlina da cui deriva), la wagon tedesca è stata aggiornata a metà del 2019, ricevendo una carrozzeria più accattivante e interni ancora più raffinati e tecnologici. La guida dell'Audi A4 Avant è appagante e rilassante, grazie alla valida taratura delle sospensioni e alla buona insonorizzazione (anche se, a freddo, il 2.0 turbodiesel è un po’ ruvido e rumoroso). Di tutto rispetto le prestazioni, grazie ai 190 cavalli del motore (aggiornato poco prima del restyling della vettura con leggere modifiche all’iniezione common-rail) e al valido cambio a doppia frizione, e non certo elevati i consumi. La media di 15,8 km/litro rilevata dai nostri strumenti non è male per una wagon di queste dimensioni (476 cm di lunghezza) e dotata di trazione integrale. Quest’ultima si basa su una frizione multidisco che normalmente invia il 90% della coppia motrice alle ruote anteriori, ma se il fondo stradale è scivoloso può trasferirla interamente al retrotreno.

Efficace l’impianto frenante, potente e ben bilanciato, mentre lo sterzo non è dei più diretti, ma non delude quanto a precisione. Insomma, fra le curve l’Audi A4 Avant trasmette molta sicurezza. Peccato che la dotazione di sistemi di assistenza di serie sia essenziale: frenata d’emergenza sotto gli 85 km/h (è basata su una telecamera in grado d’individuare anche i pedoni) e sistema anti-colpo di sonno. In un’auto di questo prezzo non ci si aspetta di pagare a parte il mantenimento in corsia, che alcune utilitarie offrono di serie: è nel pacchetto Assistenza Tour, insieme al radar per il cruise control adattativo e per la guida semiautonoma, anche in colonna. Dello stesso pacchetto fa parte il sistema che dà un allarme (e al bisogno frena) se si rischia un incidente a un incrocio, mentre si sta svoltando e sopraggiunge un veicolo sulla corsia opposta. Il dispositivo, inoltre, suggerisce da che parte girare il volante per evitare un ostacolo: lo fa dando un leggero “colpetto” col servosterzo.

I radar per l’angolo cieco dei retrovisori (attivi oltre i 15 km/h) sono invece nel pacchetto Assistenza City: include la retrocamera e la frenata automatica in manovra, preziose per evitare un incidente quando si esce in retromarcia da un passo carrabile o da un parcheggio a pettine. L’Euro NCAP ha attribuito cinque stelle all’Audi A4 (i test si riferiscono alla berlina, ma si estendono anche alla wagon e alla coupé a tre o cinque porte A5); i test, però, risalgono al 2015 e avevano criteri meno severi rispetto a quelli usati oggi. 

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
La qualità è di casa

Plancia e comandi
L’eleganza non manca, e neppure la modernità. Il display di 10,1” dell'Audi A4 Avant sembra quasi appoggiato sulle ampie bocchette per l’aria, e il cruscotto digitale di 12,3” configurabile ha una grafica moderna e ordinata (anche se bisogna fare l’occhio alle tante informazioni che può fornire). Massiccia la leva del cambio a doppia frizione e curati i comandi del “clima” trizona, con superfici sensibili al tocco: sfiorandoli, si accede a ulteriori regolazioni visibili nel monitor centrale. Appena sotto i comandi del climatizzatore ci sono i tasti per scegliere fra le modalità di guida: cinque le opzioni, inclusa quella con i vari elementi (sterzo, motore, cambio e così via) configurabili separatamente. Si poteva fare di più per la dotazione di prese Usb: ce ne sono soltanto due, entrambe davanti (una, di tipo “C”, è nel bracciolo fra le poltrone), mentre dietro c’è solo un ingresso a 12 V. Rapido, ma non fulmineo nella risposta il sistema multimediale, dalla grafica intuitiva. L’hi-fi Audi Soundsystem (optional) offre bassi potenti e sono di serie Android Auto e Apple CarPlay (ma la casa obbliga a comprare i suoi cavi di collegamento: qualche decina di euro). Richiede una spesa extra pure la piastra per caricare i telefonini in modalità wireless.

Abitabilità
A bordo dell’Audi A4 Avant lo spazio per gambe e testa non manca, ma si sta davvero comodi solo in quattro: per il passeggero al centro del divano la situazione non è felice (massicci il tunnel sul pavimento e il mobiletto fra le poltrone, che incorpora i comandi per la temperatura della zona posteriore e le bocchette). Chi sta davanti apprezza le sedute basse e allungabili, oltre alle altre (ampie) regolazioni manuali. Elettrica, invece, la registrazione del supporto lombare. 

Bagagliaio
La capacità è nella media per una wagon sportiva (495/1495 litri i valori dichiarati), mentre si apprezzano la bassa soglia di carico (63 cm da terra) e le forme regolari sia dell’accesso sia dell’interno del baule. Curate le finiture e pratico il portellone elettrico, che però costa caro (ancora di più per chi vuole pure l’azionamento senza mani). Aprendolo si solleva anche il tendalino: pratico. Altra soluzione “furba”, e di serie, è il fondo double face: un lato è in feltro, l’altro in gomma (assai più facile da pulire). Tanti e ampi i vani portaoggetti nell’abitacolo; fa eccezione il (piccolo) cassetto nella plancia, che, però, ha la serratura a chiave ed è raffrescato dal climatizzatore. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Quasi sempre a suo agio

In città
L’Audi A4 Avant offre uno sterzo leggero in manovra e un diametro di svolta non elevato (11,3 metri) per un’auto di queste dimensioni. Ma la visuale dal lunotto è scarsa: utili, quindi, i sensori di distanza (anche anteriori) e ancora di più la costosa retrocamera. L’assorbimento delle sospensioni è efficace, il cambio robotizzato fluido; a freddo, però, il motore si fa sentire. Discreti i consumi rilevati: 13,9  km/litro.

Fuori città
La guida è precisa, anche se gli inserimenti in curva non sono dei più pronti, e il motore ha il giusto vigore, ben supportato dalla rapida trasmissione a doppia frizione. Insieme, portano a percorrenze di tutto rispetto: 18,2 km/litro, stando ai nostri strumenti. Nel misto veloce (oltre che sul bagnato) è efficace la trazione 4x4, e i freni si confermano sempre all’altezza della situazione: potenti e ben gestibili.

In autostrada
Sull’Audi A4 Avant si viaggia in relax: rumori di rotolamento e fruscii quasi non si sentono, e a 130 km/h (in settima marcia) il 2.0 lavora silenzioso ad appena 1800 giri, con un consumo di 14,7 km/litro. Inoltre, le sospensioni filtrano bene i giunti sull’asfalto, nonostante la S line monti molle e ammortizzatori più rigidi. Valida la ripresa, come pure la tenuta di strada nei curvoni veloci.

PERCHÈ SÌ

Frenata 
È molto potente, ma anche facile da modulare. 

Interni
Sono raffinati e pratici: ampi i portaoggetti (ad eccezione del cassetto nella plancia) e ben distribuiti nell’abitacolo.

Uso in città 
Il diametro di sterzata non è eccessivo, e lo sterzo è leggero in manovra. Efficaci le sospensioni su buche e pavé.

PERCHÈ NO

Fendinebbia 
Non sono previsti: per assolvere alla loro funzione è necessario ordinare i fari full led, che costano cari.

Portellone elettrico 
Altro dispositivo a pagamento e caro, soprattutto nella versione che si apre “senza mani”.

Prese Usb 
Sono solo due, riservate al guidatore e al passeggero anteriore. Chi sta dietro ha solo una presa a 12 V.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 190 (190)/4200
Coppia max Nm/giri 400/1750-3000
Emissione di CO2 grammi/km 131
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 476/185/144
Passo cm 282
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1625
Capacità bagagliaio litri 495/1495
Pneumatici (di serie) 245/40 R18
Serbatoio litri 58

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 4100 giri   234,0 km/h 230 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 7,7   7,6 secondi
0-400 metri 15,6 143,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 28,7 181,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,0 182,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 25,9 183,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,9 km/litro 17,5 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 20,0 km/litro
In autostrada   14,7 km/litro non dichiarato
Medio   15,8 km/litro 17,2* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   60,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 11,6


*In base al ciclo WLTP

Audi A4 Avant
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
116
97
69
48
100
VOTO MEDIO
3,2
3.18837
430


Aggiungi un commento
Ritratto di Meandro78
5 ottobre 2020 - 20:55
Non per voler fare il nazielettricaro di turno ma, dopo tutte le filippiche sulle emissioni di CO2, di NOx, di particolato, sulla classificazione del motore 6D final da Gennaio 2021 ancora con un 6D temp siamo?
Ritratto di ste74
6 ottobre 2020 - 08:43
Sssht... se no ti sentono e producono una nuova lavatrice con le ruote...
Ritratto di schizzo650
18 ottobre 2020 - 10:46
Oh che bravo ma sai che questo rottame non potrà essere immatricolato dal 2021 che senso ha provarlo, perché non provare una bella Giulia del 71 con carburatore dell'orto anacronistico profilo, sei figlio di Fred o Barnie
Ritratto di Oxygenerator
6 ottobre 2020 - 08:56
@ Meandro78 Ha più che ragione !! Ancora con sto diesel ...... cos’è devono finire la scorta di sti motori da trattore ??
Ritratto di Meandro78
6 ottobre 2020 - 10:49
Il Diesel va più che bene. Anche perché Bosch ci sta lavorando sopra. È solo il dubbio del "Temp" per un marchio come Audi
Ritratto di Flynn
5 ottobre 2020 - 21:34
Ma basta !!! Non ti hanno ancora bannato?
Ritratto di S.A.
6 ottobre 2020 - 09:40
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Andrea Zorzan
5 ottobre 2020 - 21:35
Bella macchina, buon motore, prezzo ridicolo per qualità (buona, ma non eccelsa) e categoria.
Ritratto di Flynn
5 ottobre 2020 - 21:39
Sempre bella la A4. Spero che nel prezzo sia incluso il costo per la sistemazione dell’erogazione ai bassi.
Ritratto di Cilindrata
5 ottobre 2020 - 21:48
Concordo.. ma per me non è un problema elettronico, ma meccanico. Insito nell'essenza di questo 2.0 TDI.
Pagine
Annunci

Audi A4 avant usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Audi A4 avant usate 201413.50025.4303 annunci
Audi A4 avant usate 201523.50023.5001 annuncio
Audi A4 avant usate 201622.00024.9407 annunci
Audi A4 avant usate 201720.50040.9307 annunci
Audi A4 avant usate 201825.90048.66019 annunci
Audi A4 avant usate 201929.50056.19018 annunci
Audi A4 avant usate 202045.50077.7502 annunci

Audi A4 avant km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Audi A4 avant km 0 201939.90043.7205 annunci
Audi A4 avant km 0 202039.50044.7408 annunci