PROVATE PER VOI

Mercedes C SW: beato chi sta davanti

Prova pubblicata su alVolante di
febbraio 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    € 43.110
  • Consumo medio rilevato

    12,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    180 grammi/km
  • Euro

    4
Mercedes C SW
Mercedes C SW 220 CDI BlueEFFICIENCY Avantgarde Automatica
L'AUTO IN SINTESI

Ha una linea sportiva ed elegante. L’abitacolo è comodo soprattutto davanti (dietro c’è poco posto per le gambe) ed è rifinito con grande cura. Il motore spinge con decisione fin dai regimi più bassi.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
2
Average: 2 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Veloce e comoda (davanti)

Un modello che rientra appieno nella filosofia della Casa tedesca, che storicamente produce vetture di qualità, dalla linea elegante e raffinata,corredate di motori brillanti e affidabili. Confortevole e davvero silenziosa, permette lunghi viaggi in relax, ma non offre molto spazio per chi siede dietro rispetto a quello della versione berlina. Inoltre, il cambio automatico richiede un minimo di pratica per sfruttarlo come si deve in modalità sequenziale.

La linea è fluida e sinuosa, col tetto che si inclina leggermente verso la coda. Sapiente mix di eleganza e sportività, la Mercedes C SW gode delle elevate prestazioni fornite dal motore turbodiesel 2.2 da 170 CV con filtro antismog di serie, ma ha una grave lacuna nello scarso posto per le gambe di chi siede dietro. Come dire che le cose cambiano poco rispetto alla “C” berlina.

Il motore spinge con decisione fin dai regimi più bassi e la sua “voce” non invade mai l’abitacolo. Tecnicamente molto moderno, dispone di iniettori piezoelettrici che contribuiscono anche a contenere i consumi. Inoltre, è abbinato a un cambio automatico-sequenziale a sei marce (optional) che può essere usato anche manualmente. Per salire o scendere di rapporto bisogna spostare la leva lateralmente: un movimento che non è molto naturale.

Curate anche le sospensioni, che anche senza l’aiuto dell’elettronica riescono a offrire un comfort di alto livello, con un riuscito compromesso fra morbidezza e capacità di controllare l’assetto quando si guida sportivamente. Per chi vuole qualcosa in più, fra gli optional figurano quelle a controllo elettronico, inserite nel “pacchetto Dinamico”.

La dotazione di serie della Avantgarde è di tutto rispetto (ma il prezzo ovviamente è… adeguato): airbag frontali, laterali e per la testa (questi ultimi sia anteriori sia posteriori), cerchi in lega, “clima” automatico bizona, controlli di stabilità e di trazione, fendinebbia, radio con lettore di cd e persino il navigatore satellitare. Curiosamente, si pagano a parte il regolatore di velocità e i sensori di distanza anteriori e posteriori.

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Tanta qualità e classe, ma lo spazio…

Elegante e raffinata, la C SW evidenzia una grande cura dei particolari, montaggi precisi e materiali di qualità. Corretta la disposizione di quasi tutti i comandi: fanno eccezione quelli del “clima”. Davanti si sta molto comodi, mentre dietro lo spazio per le gambe è davvero poco e chi siede al centro sta scomodo. Il bagagliaio è ampio e ben sfruttabile, ma è rivestito con una moquette un po’ delicata: meglio riempirlo con valigie non troppo “ruvide”.

Plancia e comandi
Davvero gradevole la sensazione che si ha salendo a bordo: l’ambiente è di gran classe ed evidenzia finiture curate e montaggi precisi. Inoltre, chi guida non è mai infastidito dai riflessi generati dalle plastiche della plancia e ha a disposizione un cruscotto analogico tradizionale ma elegante, corredato, al centro, di un ricco computer di bordo. Pochi e scarsamente capienti i vani portaoggetti: in pratica l’unico piuttosto ampio è quello posto davanti al passeggero anteriore (che, però, è rivestito in velluto, climatizzato e ha la serratura).

Abitabilità
Da una Mercedes per la… famiglia era lecito aspettarsi qualcosa di meglio in termini di abitabilità. Davanti si sta comodi e si possono affrontare anche lunghi viaggi senza “rompersi la schiena”, ma dietro le cose vanno molto peggio. Il divano è ampio, ma la seduta è posta un po’ troppo in basso e lo schienale è molto inclinato. Una posizione che, alla lunga, può stancare, anche perché lo spazio per le gambe è davvero poco (per quanto possa sembrare incredibile, una Fiat Grande Punto offre più centimetri…) e chi siede al centro deve inesorabilmente fare i conti con l’ingombrante “tunnel” della trasmissione.

Bagagliaio
La cura con cui è rifinito l’abitacolo si ritrova nel bagagliaio. Il vano è rivestito in una morbida moquette (meglio usare valigie realizzate con materiali di qualità, per non rovinarla) e la “bocca” di carico, posta a soli 60 cm da terra, è piuttosto larga (solamente nella parte più in basso tende a stringersi). Notevole la capienza e la sfruttabilità, grazie anche ai passaruota che non ingombrano lateralmente ma gli schienali del divano, una volta reclinati, restano… in pendenza. Lo spazio in altezza con gli schienali alzati fra pavimento del baule e cappelliera è di soli 41 cm; però, la capienza è molto buona.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Tanta qualità e classe, ma lo spazio…

L’unico problema in città è costituito dalla lunghezza della vettura: 4 metri e 60 cm non sono pochi. Per il resto va tutto bene. Il cambio automatico, il ridotto diametro di sterzata, la buona visibilità e le morbide sospensioni agevolano la guida. Fuori città la wagon Mercedes sa divertire grazie alla spinta vigorosa del motore, anche se lo sterzo manca un po’ di rapidità e precisione. In autostrada si apprezzano, invece, la grande silenziosità del motore, l’accurato sistema di climatizzazione e la capacità di assorbire le asperità del fondo senza trasmetterle nell’abitacolo
 

In città
Le sospensioni filtrano bene le asperità dell’asfalto, mentre il ridotto diametro di sterzata (tipico di tutte le Mercedes) conferisce alla C SW un’agilità sorprendente in rapporto alle dimensioni esterne. Inoltre, si vede bene da ogni lato e il motore è pronto nella risposta, ma chi vuole sentirsi… più sicuro nelle manovre può ordinarla con i sensori di distanza anteriori e posteriori (optional).

Fuori città
A parte lo sterzo, a volte un po’ “gommoso”, va detto che la potenza del motore (che non alza mai la voce) e la notevole tenuta di strada invogliano a guidare sportivamente: una scelta che non ha controindicazioni, anche perché il controllo elettronico di stabilità (ESP) vigila con efficienza e l’auto si inclina poco in curva. Viaggiando rilassati si apprezza il relax offerto del cambio automatico, ma nella guida brillante risulta scomodo selezionare manualmente le marce spostando la leva a destra o a sinistra.

In autostrada
Ai “canonici” 130 km/h il motore “lavora” a soli 2600 giri e la sua voce è praticamente un sussurro. Chi siede davanti arriverà a destinazione fresco e riposato grazie all’efficace lavoro svolto dalle sospensioni (che non fanno sentire né le buche, né le giunzioni dei viadotti) e all’efficiente impianto di climatizzazione. Sul divano posteriore stanno bene, però, soprattutto dei ragazzini; gli adulti hanno poco spazio e una seduta un po’ troppo… infossata.

QUANTO È SICURA
5
Average: 5 (1 vote)
Protegge gli occupanti, rispetta meno i pedoni

Notevole l’equipaggiamento di serie sul fronte della sicurezza: insieme al controllo di trazione e stabilità e a ben sette airbag, ci sono anche i fendinebbia, ma il regolatore di velocità è optional. Anche se la Mercedes C famigliare non è ancora stata sottoposta ai crash test dell’EuroNcap, si possono prendere come riferimento i risultati ottenuti dalla versione berlina, che ha riportato valori molto buoni, ottenendo le cinque stelle per la protezione di guidatore e passeggeri.

Di serie può contare su ben sette airbag, sui controlli di stabilità (ESP) e trazione e sui fendinebbia, ma curiosamente bisogna pagare a parte il regolatore di velocità. L’Euro NCAP ha evidenziato l’elevato livello di sicurezza che la pressoché identica Mercedes C berlina (la versione SW non è stata ancora sottoposta ai crash test) è in grado di offrire, riportando cinque stelle per la protezione di guidatore e passeggeri. Peccato che abbia, invece, ottenuto solo tre stelle per la protezione dei bambini fissati ai seggiolini con attacchi Isofix e due stelle per quanto riguarda la tutela dei pedoni in caso di investimento: si tratta di valori un po’ sotto tono rispetto alla classe della vettura.

NE VALE LA PENA?
4
Average: 4 (1 vote)
Immagine, efficienza e svalutazione limitata

Davanti c'è spazio e il motore spinge bene sempre e senza consumare troppo. Dentro si sta comodi anche grazie all'ottima insonorizzazione. Inoltre tiene benissimo il valore dell'usato.

È l’auto giusta per la famiglia che ha due ragazzini, per i single che praticano sport “ingombranti” o per le giovani coppie senza figli (sempre che possano, ovviamente, permettersi una spesa di questa entità). L’immagine, il comfort e le prestazioni sono di alto livello e i consumi non sono mai eccessivi. Certo, la Mercedes C SW non costa poco, anche se è giusto ricordare che non si faticherà a rivenderla, e che la perdita di valore sarà molto contenuta.
 

PERCHÉ SÌ
 
 

Baule
Lo spazio disponibile si sfrutta bene: il vano ha una forma regolare e solo in altezza sarebbe meglio avere qualche centimetro in più. Inoltre, col divano reclinato è a prova… di trasloco.

Motore 
È realmente potente, ma sa anche essere regolare e brillante ai bassi regimi. Inoltre, è molto silenzioso e sul piano dei consumi riesce a reggere il confronto con quelli delle migliori concorrenti.

Rumorosità 
La “voce” del turbodiesel non invade mai l’abitacolo e in autostrada si viaggia sereni e rilassati. Gli specchi esterni sono di notevoli dimensioni, ma non  infastidiscono: praticamente assenti i fastidiosi fruscii aerodinamici.

Sicurezza 
Oltre a tenere bene la strada, la C SW può contare su di un sistema ESP tarato con cura, su ben sette airbag e sui poggiatesta “attivi”. Chi guida si sente ben protetto.

PERCHÉ NO
 
 

Abitabilità
Sembra incredibile che un’auto lunga 4 metri e 60 cm non riesca a offrire uno spazio decente per le gambe di chi siede dietro. Persino alcune utilitarie risultano più ampie e confortevoli…

Comandi del "clima"
L’impianto è molto efficiente e funzionale, ma le manopole con cui si regolano la temperatura e i flussi di ventilazione sono poste un po’ troppo in basso: scomode.

Frenata
La prima impressione sulla reattività dell’impianto è positiva, ma dopo un uso intenso gli spazi di arresto tendono ad allungarsi, cosa che si verifica anche per la corsa del pedale.

Leva del cambio
Posizionata correttamente, risulta scomoda da azionare nella modalità manuale: per salire o scendere di rapporto va spostata lateralmente.

SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4400 giri   218,8 km/h 220 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,0   8,8 secondi
0-400 metri 16,5 137,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,0 175,9 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 28,2 176,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 26,9 177,4 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 6,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,2 km/litro 10,9 km/litro
Fuori città   13,9 km/litro 18,2 km/litro
In autostrada   12,5 km/litro non dichiarato
Massimo   5,9 km/litro non dichiarato
Medio   12,5 km/litro 14,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11 metri 10,8
Cilindrata cm3 2148
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/3800
Coppia max Nm/giri 400/2000
Emissione di CO2 grammi/km 180
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale permanente
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 460/177/146
Passo cm 276
Peso in ordine di marcia kg 1575
Capacità bagagliaio litri 485/1500
Pneumatici (di serie) 225/45 R 17
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4400 giri   218,8 km/h 220 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,0   8,8 secondi
0-400 metri 16,5 137,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,0 175,9 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 28,2 176,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 26,9 177,4 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 6,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,2 km/litro 10,9 km/litro
Fuori città   13,9 km/litro 18,2 km/litro
In autostrada   12,5 km/litro non dichiarato
Massimo   5,9 km/litro non dichiarato
Medio   12,5 km/litro 14,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11 metri 10,8
Cilindrata cm3 2148
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/3800
Coppia max Nm/giri 400/2000
Emissione di CO2 grammi/km 180
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale permanente
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 460/177/146
Passo cm 276
Peso in ordine di marcia kg 1575
Capacità bagagliaio litri 485/1500
Pneumatici (di serie) 225/45 R 17
Mercedes C SW
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
12
9
6
6
VOTO MEDIO
3,3
3.285715
42
Aggiungi un commento
Ritratto di ilmigliore90
29 giugno 2010 - 23:46
bella come tutte le mercedes
Ritratto di Dragon 88
9 novembre 2011 - 11:25
questo in quanto l'abitabilità è abbastanza buona, sono provato a stare nei posti dietro di una Classe C e posso dire che non si sta male. I consumi dichiarati non erano di 14,7 km/l, ma di 19,6. Siamo sicuri che la versione che è stata provata è la 220 CDI? Inoltre è impossibile che abbia fatto i 12,5 in media, se una Classe E coupe 350 CDI (che ha un 3.0 231 cv ed è più pesante) riesce a fare i 12,5 km/l, come ha potuto farli un meno potente 2.1 da 170 cv?
Ritratto di Roberto Tomat
25 settembre 2013 - 22:42
Dal 1987 anno di conferimento della patente ho avuto 9 auto e guidato altre trenta circa. Per lavoro percorro 60/65 mila km all' anno. E' la mia prima Mercedes e al momento ho percorso 30 mila km. Vi assicuro che la perfezione esiste!!! Ecco l' auto perfetta, anche se mi manca il tetto apribile, non presente sulla mia.
Ritratto di Roberto Tomat
25 settembre 2013 - 22:42
Dal 1987 anno di conferimento della patente ho avuto 9 auto e guidato altre trenta circa. Per lavoro percorro 60/65 mila km all' anno. E' la mia prima Mercedes e al momento ho percorso 30 mila km. Vi assicuro che la perfezione esiste!!! Ecco l' auto perfetta, anche se mi manca il tetto apribile, non presente sulla mia.
Ritratto di slordd
8 gennaio 2017 - 10:55
La peggior auto in esistenza poco dopo l'acquisto ha incominciato a presentare difetti alla vernice a cui la colpa è stata data agli escrementi di uccello e di conseguenza il danno non era ricoperto dalla garanzia,le lampadine continuano a bruciarsi,problemi con l'acqua di raffreddamento e qualche giorno fa a 56000km si è rotta la cinghia senza nessun preavviso.Vorrei sapere se qualcun'altro grazie.
Annunci

Mercedes C sw usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Mercedes C sw usate 201629.90029.9001 annuncio
Mercedes C sw usate 201733.90033.9001 annuncio

Mercedes C sw km 0 per anno