PROVATE PER VOI

Renault Laguna SporTour: brillante e spaziosa

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2008

Listino prezzi Renault Laguna SporTour non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 28.200
  • Consumo medio rilevato

    14,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    160 grammi/km
  • Euro

    4
Renault Laguna SporTour
Renault Laguna SporTour 2.0 dCi 150 CV Nav
L'AUTO IN SINTESI

Caratterizzata da una linea filante, questa grande e originale station wagon è nata per viaggiare. Grazie al suo turbodiesel mostra anche un carattere quasi sportivo, e risulta molto divertente da guidare.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Sportiva, ma famigliare

È la giusta via di mezzo tra una vettura divertente da guidare e una capiente famigliare per la famiglia. Inoltre i consuma contenuti non obbligano a frequenti passaggi dal benzinaio.

Tutta nuova, la Laguna SporTour ha una linea bassa e slanciata, che mitiga le sue abbondanti dimensioni (è lunga 480 centimetri). È concepita per chi viaggia molto ed è alla ricerca di una wagon pratica e con ampio spazio per passeggeri e bagagli.

Il comfort di marcia è più che soddisfacente, anche se sono un filo rigidi i sedili e le sospensioni (ma queste ultime hanno il pregio di garantire un controllo ottimale dell’assetto in curva). La tenuta di strada è di alto livello, bene assecondata da uno sterzo dolce e piuttosto pronto, pur non essendo impeccabile nella precisione a elevata andatura.
 
L’inclinazione sportiva di questa vettura da famiglia non è confermata solo dalla guidabilità, ma anche dal carattere del motore, sempre pronto a rispondere con brìo all’azione sull’acceleratore. Inoltre,  offre prestazioni interessanti, riprende molto bene anche in sesta da 1600 giri (per poi distendersi ben oltre i 4000 giri) e non consuma molto. Il cambio, un po’ ruvido negli innesti, non asseconda al meglio una meccanica così efficiente.

A un livello di finiture decisamente elevato, soprattutto all’interno, si affianca una dotazione che potrebbe essere un po’ più completa: la versione Dynamique, quella “intermedia”, dispone di serie di “clima” automatico, sei airbag, ESP e cruise control. Criticabile, invece, che il filtro antiparticolato e i sensori di parcheggio siano disponibili solo a pagamento.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Comoda anche nella guida brillante

Originale e innovativa nel design, la plancia è ben rifinita e trasmette una marcata sensazione di qualità. Peccato che alcuni dei (numerosissimi) comandi siano poco raggiungibili, e che gli  indicatori secondari inclusi nel cruscotto siano poco leggibili. Guidatore e passeggero occupano poltrone avvolgenti, di foggia sportiva; il divano posteriore è davvero comodo solo per due. Ampio e pratico il bagagliaio, accessibile anche aprendo il solo lunotto (indipendente dal portellone).

Plancia e comandi
Originale e moderna nel disegno, la plancia è ampia e movimentata, realizzata con materiali di qualità e ingloba senza soluzione di continuità una consolle piena di comandi. Il “joystick” del navigatore Gps (optional), contornato da numerosi pulsanti, è disposto nel tunnel, dietro la leva del cambio: anche per questo la sua utilizzazione può distrarre nella guida. Inoltre, la strumentazione (che comprende tachimetro e contagiri grandi e ben leggibili, ma anche gli indicatori un po’ piccoli del livello del carburante e della temperatura dell’acqua), include un display che segnala il momento giusto per cambiare per sfruttare meglio il motore e risparmiare carburante. Il cassetto di fronte al passeggero non ha una grande capienza se ospita il carica cd (che “ruba” parecchio spazio), mentre il (costoso) “Pack Techno Plus” comprende l’avviamento senza chiave, il cruise control (che si regola dal volante) e il freno a mano elettrico.

Abitabilità
Davanti, i sedili sono piuttosto rigidi e avvolgenti, quasi sportivi e con i poggiatesta “a libro”, ma la regolazione dell’altezza ha un’escursione limitata e si viaggia seduti sempre piuttosto in alto. Dietro, il divano è molto comodo più che altro per due persone, che possono contare anche su un bracciolo imbottito dotato di porta bicchieri. Il terzo passeggero deve, infatti, fare i conti con poco spazio per la testa (a causa dell’imbottitura rialzata e rigida della seduta rispetto alle altre due) e col tunnel che infastidisce e limita i movimenti delle gambe.

Bagagliaio
Il vano ha una forma regolare grazie al rivestimento dei rigonfiamenti dei passaruota, ed è dotato di alcuni piccoli ma ben sfruttabili vani sui fianchi e sotto il pavimento. Gli schienali si ribaltano in pochi secondi grazie ai pratici pulsanti di sblocco posti sia nel bagagliaio sia nell’abitacolo, e permettono di ottenere un piano di carico senza dislivello, che porta la capacità totale fino a quasi 1600 litri. La soglia è posizionata lodevolmente molto in basso (ad appena 55 centimetri da terra) ed è praticamente a filo del pavimento del baule, il che agevola le operazioni di carico dei bagagli più pesanti. Il portellone ha il pratico lunotto apribile indipendentemente, per caricare piccoli oggetti senza doverlo aprire tutto.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Divertente, sicura e silenziosa

Ingombri, visibilità posteriore limitata e cambio non tanto fluido la rendono poco pratica nel traffico. Fuori città, nelle strade ricche di curve, è tutta un’altra cosa: l’assetto ben bilanciato e la grande tenuta di strada permettono di divertirsi, col supporto di un motore ricco di brio e pronto nella risposta all’acceleratore. Il turbodiesel, silenzioso e abbastanza parco nei consumi, è l’ideale in autostrada, dove sfoggia grande souplesse di marcia e una rassicurante riserva di potenza; peccato che lo sterzo diventi un po’ meno preciso in velocità, e che le sospensioni “sportive” facciano sentire i rattoppi.

In città
Pronta e vivace al semaforo grazie al motore vigoroso, nonostante lo sterzo pronto risulta un po’ impacciata nel traffico a causa delle dimensioni importanti. Sui fondi sconnessi le sospensioni rigide compromettono un po’ il comfort, mentre il cambio affatica con la sua scarsa fluidità. Nei parcheggi, invece, è la visibilità posteriore limitata a rendere più complesse le manovre.

Fuori città
Lo sterzo diretto, la notevole tenuta di strada e il buon controllo delle sospensioni (che limita il rollìo), rendono la Laguna SporTour sincera e sempre prevedibile sui percorsi ricchi di curve.  Anche il motore vigoroso e pronto nella risposta contribuisce a rendere la guida divertente; peccato solo per il cambio un po’ lento e ruvido. Sempre decisamente basso il consumo di gasolio.

In autostrada
A velocità “da Codice” il motore gira ad appena 2250 giri, ma è pronto nel riprendere dopo un rallentamento e, assieme a sorpassi pronti e rapidi, garantisce anche una notevole souplesse di marcia. L’abitacolo è ben insonorizzato e il comfort di marcia è appena penalizzato dalla rigidità delle sospensioni e dell’imbottitura dei sedili. La frenata si rivela efficiente anche sotto sforzo, ma sul veloce si gradirebbe un pizzico di precisione in più dallo sterzo.

QUANTO È SICURA
5
Average: 5 (1 vote)
La famiglia è ben tutelata

Ingombri, visibilità posteriore limitata e cambio non tanto fluido la rendono poco pratica nel traffico. Fuori città, nelle strade ricche di curve, è tutta un’altra cosa: l’assetto ben bilanciato e la grande tenuta di strada permettono di divertirsi, col supporto di un motore ricco di brio e pronto nella risposta all’acceleratore. Il turbodiesel, silenzioso e abbastanza parco nei consumi, è l’ideale in autostrada, dove sfoggia grande souplesse di marcia e una rassicurante riserva di potenza; peccato che lo sterzo diventi un po’ meno preciso in velocità, e che le sospensioni “sportive” facciano sentire i rattoppi.

La struttura del telaio in acciaio ad alta resistenza garantisce una buona protezione degli occupanti, che sono tutelati anche dai numerosi airbag (di serie sono sei: mancano solo quelli per le ginocchia). Buona anche la frenata in tutte le situazioni, garantita da un impianto che vanta pure molta resistenza sotto sforzo. L’EuroNcap non ha sottoposto la SporTour ai crash test, per cui facciamo riferimento alla berlina, che ha ottenuto cinque stelle per la protezione di pilota e passeggeri, ben quattro per la protezione dei bambini su appositi seggiolini e due per la tutela dei pedoni in caso di investimento.
 

NE VALE LA PENA?
4
Average: 4 (1 vote)
Tanta cura a buon mercato

Dentro è fatta molto bene. La qualità della station wagon francese non fa rimpiangere le finiture delle "colleghe tedesche" che però costano decisamente di più.

Una station wagon da grandi viaggi, mossa da un motore brillante e silenzioso, che consuma pure poco. Non è priva di difetti, ma si distingue per l’elevata cura nell’allestimento e finiture al livello delle concorrenti tedesche pure essendo proposta a un prezzo abbondantemente più basso.
 

PERCHÉ SÌ
 
 

Motore 
Fluido e sufficientemente potente, ha prestazioni elevate e, dopo i 1600 giri,
sale con pieno vigore oltre i 4000 giri.

Guida 
Una vettura divertente e facile da guidare nonostante il peso, che si muove agilmente e in sicurezza nelle strade piene di curve.

Finiture
Nonostante qualche economia, la qualità dei rivestimenti dei sedili e della plancia è elevata e gli assemblaggi dei materiali molto precisi.

PERCHÉ NO
 
 

Cambio 
Oltre all’impugnatura poco anatomica della leva, gli innesti sono un po’ duri e imprecisi; in alternativa c’è il cambio automatico, piuttosto rapido.

Navigatore 
I suoi numerosi comandi sono disposti nel tunnel centrale e questo può originare qualche distrazione mentre si guida.

Visibilità 
Limitata a causa dell’inclinazione pronunciata del lunotto, che è di dimensioni piccole; gli utili sensori di parcheggio si pagano a parte.

SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    209,6 km/h 208 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,3   9,7 secondi
0-400 metri 16,8 133,7 km/h 16,9 secondi
0-1000 metri 30,9 167,9 km/h 30,9 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37 159,8 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 35,1 150,3 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 12,4   12,7
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12 km/litro 12,8 km/litro
Fuori città   16,1 km/litro 18,9 km/litro
In autostrada   13,9 km/litro non dichiarato
Massimo   6,8 km/litro non dichiarato
Medio   14,3 km/litro 16,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   65,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,1 metri 11,1
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/4000
Coppia max Nm/giri 340/2000
Emissione di CO2 grammi/km 160
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm  480/181/145
Passo cm 276
Peso in ordine di marcia kg 1501
Capacità bagagliaio litri 508/1593
Pneumatici (di serie) 215/50 R 17
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    209,6 km/h 208 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,3   9,7 secondi
0-400 metri 16,8 133,7 km/h 16,9 secondi
0-1000 metri 30,9 167,9 km/h 30,9 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37 159,8 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 35,1 150,3 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 12,4   12,7
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12 km/litro 12,8 km/litro
Fuori città   16,1 km/litro 18,9 km/litro
In autostrada   13,9 km/litro non dichiarato
Massimo   6,8 km/litro non dichiarato
Medio   14,3 km/litro 16,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   65,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,1 metri 11,1
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/4000
Coppia max Nm/giri 340/2000
Emissione di CO2 grammi/km 160
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm  480/181/145
Passo cm 276
Peso in ordine di marcia kg 1501
Capacità bagagliaio litri 508/1593
Pneumatici (di serie) 215/50 R 17
Aggiungi un commento