NEWS

Formula 1, Gp del Bahrain 2020: vince Hamilton. Classifica e calendario

Pubblicato 29 novembre 2020

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio del Bahrain: dopo il terribile incidente di Grosjean, Hamilton domina la gara e vince l’undicesimo Gp in stagione.

Formula 1, Gp del Bahrain 2020: vince Hamilton. Classifica e calendario

CHE BOTTO - La terz’ultima gara del campionato 2020 di Formula 1 si è svolta in Bahrain, al circuito di Sakhir. È stato un Gp ininfluente per l’assegnazione dei titoli piloti e costruttori, già vinti da Hamilton e dalla Mercedes, ma non privo di emozioni e colpi di scena: al terzo giro, Grosjean della Haas è uscito di pista dopo un contatto e ha urtato violentemente le barriere. La monoposto ha preso fuoco, rompendosi in due, e si è temuto il peggio, ma il pilota svizzero è uscito da sé dalla monoposto; portato al centro medico, ha accusato piccole ustioni a mani e piedi.

SOTTO SOPRA - Dopo l’incidente di Grosjean, la gara è stata sospesa per circa 45 minuti, in attesa che i commissari riparassero le barriere. Alla ripartenza, Hamilton della Mercedes si è mantenuto in prima posizione, ma poco dopo il Gp del Bahrain ha offerto un altro colpo di scena: dopo un contatto, la Racing Point di Stroll si è capovolta, ma il pilota canadese non ha riportato conseguenze. Rimossa la monoposto, la gara è ripartita con Hamilton davanti a Verstappen della Red Bull, Perez della Racing Point e Albon della Red Bull, mentre Bottas della Mercedes è rimasto attardato a causa di una foratura.

TUTTO LISCIO - Per le Ferrari, la gara era partita male (Vettel partiva dall’undicesima posizione e Leclerc dalla dodicesima) ed è proseguita senza svolte: al decimo giro, Leclerc era settimo e Vettel quindicesimo. La fase centrale della gara è proseguita senza svolte, ma ha vissuto sul confronto a distanza fra Hamilton, primo, e Verstappen, secondo: quest’ultimo ha provato a farsi sotto, ma il campione inglese è riuscito senza difficoltà a difendere il vantaggio di circa 3 secondi. E così, Hamilton si è involato verso l’undicesima vittoria in stagione, su quindici gare, ma il secondo posto ha fatto felice anche Verstappen, che può ancora sottrarre a Bottas il secondo posto nella classifica generale: ora ha 14 punti di ritardo.





Aggiungi un commento
Ritratto di Benjamin
29 novembre 2020 - 20:07
Senza l'Halo invece che un incidente sarebbe stata una tragedia.
Ritratto di Quello la
29 novembre 2020 - 21:18
Incredibile come ne sia uscito vivo. E integro. Non ho mai visto niente del genere.
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
29 novembre 2020 - 21:34
Ma Grosjean si è schiantato alla terza curva, non al terzo giro.
Ritratto di Asburgico
29 novembre 2020 - 21:36
Al 1° giro, non al 3°
Ritratto di Dario Visintin
29 novembre 2020 - 21:59
1
è veramente incredibile commettere errori simili nel disegnare una pista di f1.vedere un guardrail in quella condizione fa paura, molto probabilmente in condizioni integre non può certamente destare sospetti anche se in rettilineo, voglio ricordare e sottolineo questo, strumenti del genere non vanno usati. per la Fia deve essere un monito a non dotarsi nei circuiti di barriere di metallo in nessun tratto della pista, altri sono dispositivi di sicurezza da impiegare. però voglio ricordare che la commissione piloti queste anomalie le dovrebbero vedere. auguri di pronta guarigione al pilota.
Ritratto di Gordo88
30 novembre 2020 - 00:24
Me lo sono chiesto anch' io.. ma che serve quella barriera in metallo messa lì di traverso? Fosse andato a sbattere sul muretto lì dietro l' avrebbe urtato lateralmente magari non generando l' apertura della scocca con conseguente incendio divampato.. bah messa lì così la vedo come un pericolo e basta
Ritratto di Claus90
30 novembre 2020 - 11:50
Secondo me l'anno prossimo la Ferrari inizierà un decennio consecutivo di vittorie, i cicli nelle aziende nella storia iniziano e finiscono, ma possono anche ripetersi, credo che la Ferrari dopo il baratro stia per iniziare un decennio di pace. Dovrebbero investire meno soldi nella produzione di auto stradali cioè ridurre i modelli a listino ed alzare i prezzi e terminare la produzione oltre un certo numero, di vetture da vendere, cosi faranno a gara per averne una. Si può far bene una cosa o vincere e dominare in Formula 1, sacrificando la produzione stradale, o fare ottime auto stradali e vari modelli a livello industriale e non artigianale, a scapito della Formula 1. La Ferrari nasce per la pista e le competizioni, concentrerei tutte le risorse per la F-1, bisognerebbe tagliare i super manager, i vice manager, il marketing, le Ferrari si vendono già da sole, ingegneri un numero specializzato dimeno teste son meglio di tante che cerano caos.
Ritratto di lucaconcio
30 novembre 2020 - 13:56
2
C'è un budget cap in F1. Inoltre le vendite di vetture stradali Ferrari finanziano l'attività sportiva. In ogni caso le due entità sono separate (e anzi le migliori "menti" della Produzione "rischiano" di andare a finire nelle Gestione Sportiva) . I motivi per cui la squadra di F1 non sta andando bene nell'ultimo periodo non hanno niente a che fare con gli investimenti, e men che meno con la produzione delle vetture stradali Ferrari
Ritratto di Claus90
30 novembre 2020 - 15:05
il tuttologo di turno ma che ne sai delle corse
Ritratto di The Boss of cars
30 novembre 2020 - 19:32
L'anno prossimo sarà una fatica, forse un po' meglio di questo. Di sicuro non sarà in lotta per il titolo.
Pagine

NEWS FORMULA 1