NEWS

Formula E 2018-19: debutta il team DS-Techeetah

23 luglio 2018

La nuova collaborazione coinciderà con il varo della nuova formula di gara, con gara unica di 45 minuti e motori sviluppati dai costruttori.

Formula E 2018-19: debutta il team DS-Techeetah

NUOVA COLLABORAZIONE FRANCO-CINESE - Il campionato di Formula E si è appena concluso e già ci sono gli annunci delle novità per la prossima serie. La DS Automobiles, conclusa la collaborazione con la Virgin Racing, affronterà il campionato 2018-2019 (prima gara il 15 dicembre a Riad, in Arabia Saudita) con una nuova partnership. È stato annunciato ufficialmente quello che le indiscrezioni avevano portato alla luce nei mesi scorsi: la nuova controparte della DS Automobiles sarà la scuderia cinese Techeetah.

SCOMMESSA SULLA DS E-ETENSE FE 19 - La presentazione è già fissata per il primo ottobre e avrà come protagonista la nuova monoposto 100% elettrica DS E-Etense FE 19. La nuova vettura è sviluppata sulla piattaforma GEN 2 (qui per saperne di più) ed è stata concepita per affrontare le gare del campionato così come previste dal regolamento: corse di 45 minuti (più un giro) l’una senza il cambio di monoposto a metà corsa, come è stato per i primi quattro campionati Formula E. Il significativo cambiamento nella struttura delle gare e nella serie è reso possibile dalle nuove batterie sviluppate dalla McLaren

BUON “CARNIERE” - Viene così a finire la collaborazione DS-Virgin che ha ottenuto buoni risultati, con cinque vittorie, 16 podi, 6 pole position e 3 migliori giri in gara. Risultati ben sintetizzati dai due piazzamenti da podio conseguiti da DS-Virgin Racing nella classifica per Team. Quanto al pilota Sam Bird è stato in lotta per la vittoria finale fino all’ultimo appuntamento del campionato, a New York, dove a vincere è stato Jean-Eric Vergne del team Techeetah che oltre ad avere portato Vergne al titolo piloti, ha conquistato il secondo posto nella graduatoria per team. Per la scuderia cinese la nuova partnership con la DS significherà anche il cambio della meccanica, lasciando il sistema di trazione della Renault Z-E. in favore di quello DS.

VERO CONFRONTO TRA COSTRUTTORI - Altra novità regolamentare che innalzerà il livello della sfida in pista e l’interesse generale, sarà il fatto che le monoposto saranno mosse da propulsori sviluppati dai costruttori. La potenza prevista è di 350 CV. In pratica ci sono tutti gli elementi per garantire uno spettacolo avvincente, per le prestazioni delle vetture e per il confronto tecnico tra i costruttori, elemento sempre fondamentale nelle gare motoristiche.



Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
23 luglio 2018 - 19:49
4
la Formula E inizia a diventare più avvincente...
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 21:34
Però il team che mi affascina di più è ovviamente Nio.
Ritratto di Rikolas
24 luglio 2018 - 08:56
Avvincente come assistere a una partita di bocce tra pensionati! Formula ridicola, gli ascolti sono un flop, gli sponsor non sono per nulla contenti. Tempo 3/4 e chiudono. Ma a chi può interessare sta roba?
Ritratto di Rav
24 luglio 2018 - 00:55
3
Finalmente una ventata di sperimentazione e innovazione che potrà giovare alle future auto di serie. Insomma quello che succedeva in F1 prima che rovinassero tutto. Speriamo che prima o poi introducano anche circuiti più avvincenti ed articolati in luogo delle "piste polistil" attuali.
Ritratto di Rikolas
24 luglio 2018 - 09:10
Ma sperimentiazione di cosa? Sono 2 motorini elettrici e un pacco batterie, e quindi? Cosa c'è da sperimentare? Che tecnolgia pensate che abbiano? Ma raggazzi su sveglia! Leggete i dati sugli ascolti e guardate in faccia la realtà, la Formula E è un flop colossale, le case ci provano nella (vana) speranza di abituare il pubblico all'elettrico, ma è tempo sprecato, i VERI appassionati di motori non accetteranno mai queste macchinine telecomandate, è uno sport di nicchia e tale rimarrà, almeno fino a quando gli sponsor non deicderann odi andarsene... e li sarà la fine
Ritratto di Rav
24 luglio 2018 - 23:59
3
Per ora le due/tre gare di FormulaE che ho visto mi han tenuto più sveglio di tutte le ultime di F1. E già questa, da 3 anni a questa parte, la trovo un'innovazione. Per quel che riguarda gli sponsor, visti gli ascolti è più facile che abbandonino la F1 dato che chi doveva far qualcosa, ha fatto di tutto per rovinarla. Poi son gusti e io non è che sia il più grande fan dell'auto elettrica.
Ritratto di maxroma
24 luglio 2018 - 07:05
3
Sempre piu interessante!
Ritratto di Rikolas
24 luglio 2018 - 08:59
Formula noia, auto tutte uguali a tecnologia zero, 4 frullatori e un pacco batterie, sound inesistente, divertimento nullo. Piloti bolliti e ricicalti da altri motorsport, flop di ascolti gigantesco, ma davvero le case hanno voglia di buttare via tutti questi soldi? Elettrico, sempre più ridicolo..
Ritratto di Mbutu
24 luglio 2018 - 19:01
E con l'arrivo nei prossimi anni di BMW, Mercedes e Porsche sarà sempre meglio. Comunque, ad onor del vero, è già dalla seconda stagione che i motori vengono sviluppati in proprio dai costruttori. Fra l'altro, secondo me, dovrebbero abbandonare anche il produttore unico di batterie. In quanto sono la tecnologia più interessante in ottica utilizzo "civile" e quindi un po' di competizione gioverebbe sicuramente allo sviluppo.

PROSSIMO GP

Circuit International Automobile Moulay El Hassan FE 2019
ORARI
Giovedì 13 Dicembre
Prove 116:00 - 16:00
Prove 216:00 - 16:00
Prove 316:00 - 16:00
Qualifiche16:00 - 16:00
Sabato 12 Gennaio
Gara16:00