NEWS

Il 30% della Pagani Automobili a un fondo saudita

Pubblicato 23 agosto 2021

Horacio Pagani resterà azionista di maggioranza e alla guida della casa automobilistica da lui fondata nel 1992.

Il 30% della Pagani Automobili a un fondo saudita

QUANTO SEI BELLA MOTOR VALLEY - L’automotive e le supercar italiani piacciono al mercato e agli investimenti esteri, come dimostra la joint venture cino-americana Silk-FAW per la costruzione di auto con il marchio cinese di lusso Hongqi a Reggio Emilia (qui per saperne di più). Ora, anche il fondo di investimento pubblico dell’Arabia Saudita (PIF) crede nell’eccellenza italiana, acquisendo il 30% del capitale della Pagani Automobili.

LA STRATEGIA DI PAGANI - Con il nuovo ingresso di capitali la Pagani potrà sostenere il futuro piano di crescita, una strategia basata su due linee guida e focalizzata allo sviluppo dei prodotti e del marchio. La prima sarà indirizzata verso il percorso di innovazione funzionale allo sviluppo delle nuove tecnologie e delle motorizzazioni ibride ed elettriche. Una mossa fondamentale per la Pagani, che potrà rispondere adeguatamente ad una produzione di veicoli in linea con le nuove direttive antinquinamento e di transizione ecologica imposte dall’Unione Europea. Allo stesso tempo, il fondo permetterà al marchio di diversificare il proprio mercato, andando a sviluppare una nuova costola aziendale dedicata al lifestyle, dal nome Pagani Arte.

STESSO ASSETTO SOCIETARIO - L’ingresso del fondo Saudita non cambierà l’assetto societario del marchio, alla guida resterà Horacio Pagani, il quale ha commentato: “Siamo orgogliosi di annunciare un'importante partnership con PIF, un passo fondamentale nella nostra strategia di crescita a lungo termine”. Il fondo di investimento pubblico dell’Arabia Saudita è uno dei più grandi del mondo, e vanta operazioni in società dal valore di 15,94 miliardi di dollari, in più è solito investire nel mondo dell’automotive, infatti, già figura tra gli azionisti di Tesla, McLaren e Lucid Motors.





Aggiungi un commento
Ritratto di Flynn
23 agosto 2021 - 14:58
Ok , niente elettrico per Pagani
Ritratto di Volpe bianca
23 agosto 2021 - 15:29
Nell'articolo però si parla di motorizzazioni ibride ed elettriche.....
Ritratto di Flynn
23 agosto 2021 - 17:09
Si è stata più una sorta di battuta legata alla sola lettura del titolo. Mi sono immaginato il classico magnate saudita che cerca di capire perché non dovrebbe andare a benzina
Ritratto di Volpe bianca
23 agosto 2021 - 17:25
:))))
Ritratto di AndyCapitan
23 agosto 2021 - 18:46
1
ahah esatto...al magnate frega poco....comunque se sono costretti a cedere un 30% non e' sinonimo di conti apposto!!!
Ritratto di Gordo88
23 agosto 2021 - 18:59
1
Ha fatto bene Horacio, ora ha a disposizione capitali freschi per investire e dare un futuro al marchio.
Ritratto di Flynn
24 agosto 2021 - 19:47
Anzi più ci penso e più mi immagino un giovane ingegnere , in una sala riunioni a un piano altissimo nella torre di Dubai , che cerca di spiegare ai membri arabi del C.D.A. l’importanza della mobilità elettrica
Ritratto di Miti
23 agosto 2021 - 23:29
1
La Pagani fa auto proprio per loro. A me non fa ne caldo ne freddo. Poi che la Cina farà auto di lusso qui ... facciamo che prima le vediamo pure. Non così solo con la bocca ...
Ritratto di Trattoretto
23 agosto 2021 - 15:33
Horacio passa all'incasso. Sia mai che AMG smetta di fornirgli i motori o gli proponga un contratto capestro. Meglio prevenire che dover trovare alla svelta un altro fornitore.
Ritratto di Alfiere
23 agosto 2021 - 15:39
AMG ha già smesso di produrre il V8 o quasi. Ci mancherà poco almeno a che termini lo sviluppo di qualsiasi endotermico, la produzione a seguire. Molto probabile che le supercar precedano sull'elettrico le auto comuni.
Pagine