NEWS

Accordo fra Volvo e Uber per la guida autonoma

19 agosto 2016

Le due aziende investiranno 300 milioni di dollari e lavoreranno per sviluppare nuove tecnologie per la guida autonoma.

 Accordo fra Volvo e Uber per la guida autonoma

STRADE DIFFERENTI - Volvo e Uber lavoreranno in insieme per sviluppare nuove tecnologie nell’ambito della guida autonoma, settore che interessa ad entrambe e apre differenti orizzonti: la casa svedese intende lanciare nuove tecnologie e migliorare così la sicurezza delle sue vetture, la società californiana punta invece alla guida senza conducente per le sue auto da noleggiare tramite l'apposita applicazione. L’accordo è stato sancito da un investimento pari a 300 milioni di dollari e fornisce una nuova prova delle crescenti relazioni fra società automobilistiche e nel settore dell’elettronica, dopo l’accordo analogo fra il gruppo FCA e Google (QUI per saperne di più).

SU STRADA ENTRO FINE 2016 - La Uber metterà a disposizione i sistemi finora realizzati, mentre la Volvo fornirà le suv XC90 (nelle foto) con motore ibrido. I test si svolgeranno nella città statunitense di Pittsburgh, in Pennsylvania, dove la Uber ha fondato un centro di ricerca sulle tecnologie per la guida autonoma. Le due aziende hanno parlato di una collaborazione a lungo termine e faranno partire i collaudi entro fine anno, scegliendo all’inizio la XC90. Resta da capire quando le tecnologie saranno pronte per il mercato.



Aggiungi un commento
Ritratto di Benito Mussolini
19 agosto 2016 - 17:11
Chissà quando si smetterà di parlare di guida "autonoma" e si comincerà a definirla "assistita" visto che NON È AUTONOMA
Ritratto di v8sound
19 agosto 2016 - 21:33
Infatti. Qualche mese indietro invitati la redazione a chiamarla qualcosa come iperassistita o qualcosa del genere, autonoma ha un altro significato.
Ritratto di v8sound
19 agosto 2016 - 21:34
*invitai
Ritratto di Fabi Man
20 agosto 2016 - 05:32
Hai letto l'articolo almeno? perché qua non c'è neanche il conducente, fra 5 anni il sistema semiautonomo sarà completo e quindi potrà andare da solo perciò le cose sono strettamente correlate.
Ritratto di Fabi Man
20 agosto 2016 - 05:32
Hai letto l'articolo almeno? perché qua non c'è neanche il conducente, fra 5 anni il sistema semiautonomo sarà completo e quindi potrà andare da solo perciò le cose sono strettamente correlate.
Ritratto di v8sound
20 agosto 2016 - 13:51
Guarda che nell' articolo c'è scritto che la società californiana punta alla guida senza conducente, non che è già così. Quindi la guida autonoma è l' obbiettivo finale, ma per ora non è così. Poi dove trovi scritto nell' articolo che il sistema sarà completo fra 5 anni? L' articolo dice piuttosto che resta da capire quando questa tecnologia sarà pronta per il mercato. Quindi l' articolo lo devi rileggere tu casomai! Comunque allo stato dell' arte sono aspettative e basta, ma capisco anche che voi fans della guida autonoma, ogni qualvolta esce un articolo sul tema, dobbiate commentare secondo una vostra logica, se di logica si può parlare.
Ritratto di Fabi Man
20 agosto 2016 - 19:15
Fans? Per me la guida autonoma sarà la base della tecnologia quando arriverà il tempo, non solo per la guida ma anche per poter chiamare un veicolo a km di distanza che è la funzione che m'interessa di più. Io avrò letto 50 articoli diversi negli ultimi due mesi nuovi e vecchi e quello che ho detto che il sistema sarà autonomo entro questo decennio lo riporto dalle dichiarazioni dei capi aziendali non da questo articolo ovviamente era banale doverlo puntualizzare. Poi la guida autonoma è un primo e anche secondo pilota perciò sarà il sistema di sicurezza più avanzato che si potrà creare per i veicoli si potrebbe vedere l'esempio della tesla in autostrada un umano difficilmente sarebbe riuscito in quella mossa di sicurezza quindi è inutile che vi accanite.
Ritratto di v8sound
20 agosto 2016 - 20:25
X Fabi Man. Allora, io per guida autonoma intendo autonoma, ovvero senza bisogno di conducente in tutti i frangenti di guida, in questo senso reputo l' obbiettivo piuttosto difficile in tempi brevi, direi difficilissimo finché non si partirà da una sorta di protocollo comune e finché non si considereranno gli adeguamenti alle infrastrutture, senza trascurare ovviamente gli aspetti legali. Di quello che dicono i capi azienda mi interessa poco, vedasi cosa dicevano anni addietro a riguardo dell' invasione delle auto elettriche... Comunque opinioni personali.
Ritratto di Fabi Man
20 agosto 2016 - 21:04
No ma infatti la guida autonoma potrebbe uscire presto ma essere disponibile solo in alcune strade e paesi. In pratica uno si prende l'auto a guida autonoma nel 2020 ma poi la potrà utilizzare uno o due anni dopo in alcuni punti perché come viene ribadito non basta che sia sicura il 99% ma di più.L'auto rimarrà sempre connessa in tempo reale i tragitti disponibili saranno prima studiati e testati e poi usufruibili se non ci sono ostacoli imprevisti tramite un avviso nel navigatore.All'inizio sarà così poi si espanderà se si dimostra affidabile. Le auto elettriche potrebbero anche essere il futuro ma solo per quanto riguarda la propulsione, l'origine energetica se sia a batteria o a scoppio non credo funzionerà, secondo me dovrebbero trovare un buon carburante che produca energia per l'elettrico.È un limite tecnologico che le tiene indietro la guida autonoma avrà più futuro immediato anche perché il sistema di riconoscimento visivo che usa è simile a quello della robotica un altro ramo che si svilupperà.
Ritratto di Benito Mussolini
20 agosto 2016 - 14:34
Fabi Man, non vorrei essere insistente ma l'articolo l'ho letto. Nutro dei dubbi che lo abbia letto anche lei. Quando finirà la sua lettura capirà che Volevo e Uber stanno cominciando una collaborazione, di conseguenza ad oggi non hanno nessuna guida autonoma. La vogliono raggiungere assieme. Quel che riescono a fare ora è studiare dei miglioramenti alla guida assistita, tecnologia che se sopravvalutata diventa pericolosissima. Le ricordo che guidare un'auto equivale ad usare un'arma
Pagine