NEWS

Al via il Mini Challenge 2016

18 maggio 2016

Articolato in sei appuntamenti, la quinta edizione del trofeo scatta il prossimo 29 maggio sul circuito di Imola.

Al via il Mini Challenge 2016

UN TITOLO PER 20 PILOTI - Nell’edizione 2016 del Mini Challenge debutta la nuova Mini Cooper S John Cooper Works: un piccolo bolide da 265 cavalli. Ma non sarà sola: al trofeo possono partecipare anche le Mini Cooper S della precedente generazione, che hanno corso nel 2015. Sulla griglia di partenza saranno almeno 20 i piloti (per ciascuna auto se ne possono alternare due) a darsi battaglia nelle 12 gare (di 25 minuti ciascuna), articolate in sei appuntamenti sui più bei circuiti italiani. Il primo è sulla pista di Imola il prossimo 29 maggio; seguono le gare di Misano (12 giugno), di Magione (3 luglio), di Vallelunga (11 settembre), di Monza (25 settembre) e del Mugello (16 ottobre). 

DI SERIE E DA CORSA - La nuova Mini Cooper S John Cooper Works da corsa deriva da quella di serie, ma è più potente: 265 CV anziché 231. Le altre modifiche sono volte a rendere l’auto adatta all’uso agonistico. Quindi, abitacolo interamente “svuotato” e completo di roll-bar e sedili “racing” con cinture a sei punti, mentre la strumentazione di serie ha lasciato il posto a quella digitale da competizione. Consistenti le modifiche all’assetto: ammortizzatori regolabili con molle specifiche e semiassi rinforzati, oltre a pneumatici slick di 17”. Poi, il cambio di serie ha lasciato il posto a un sequenziale con innesti frontali e frizione rinforzata, mentre l’aerodinamica presenta un pronunciato spoiler anteriore, l’alettone sul tetto e il diffusore nel paraurti posteriore. Un “look” così corsaiolo ha ispirato un’edizione limitata in 35 esemplari della Mini Cooper S John Cooper Works stradale (43.000 euro), con un equipaggiamento di lusso comprensivo di sedili in Alcantara e pelle, oltre alla tinta “British racing green” vivacizzata dalla bandiera inglese rossa sul tetto.

QUANTO COSTA - Le iscrizioni (Iva esclusa) per partecipare al Mini Challenge 2016 prevedono 6.000 euro per la partecipazione al campionato con la Nuova Mini Cooper S John Cooper Works (1.000 euro per chi corre con la Cooper S del 2015), e almeno 650 euro per ciascuna delle gare a cui si partecipa (400 con la “vecchia” Cooper S). Per chi intendesse acquistare la Mini Cooper S John Cooper Works da competizione, il prezzo (sempre Iva esclusa) è di 19.340 euro, cui vanno aggiunti 24.000 euro per la preparazione pronto corse e 1.196 euro per il kit di sicurezza (roll-bar, estintore ecc…).

Mini Mini
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
100
55
50
32
60
VOTO MEDIO
3,3
3.3468
297
Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
18 maggio 2016 - 17:04
se avessi giusto quelle 50mila cucuzze da far fuori, mi iscriverei volentieri....