NEWS

Come ti costruisco l’Alfa Romeo 4C

11 giugno 2013

I contenuti tecnologici, i materiali utilizzati e i “segreti” costruttivi della 4C riassunti in un video diffuso dall’Alfa Romeo.

Come ti costruisco l’Alfa Romeo 4C
LA FILOSOFIA È QUELLA GIUSTA - Il debutto della Alfa Romeo 4C è ormai prossimo e l’Alfa Romeo tanto per tenere alta l’attenzione ha diffuso un video nel quale si vedono le principali fasi di costruzione dell’attesissima sportiva a due posti del Biscione. Si parte dalla produzione della scocca in fibra di carbonio, si passa all’assemblaggio delle componenti fino alla verniciatura, un processo seguito da operai altamente specializzati che culmina con il battesimo su strada. Sul foglio bianco consegnato agli ingegneri Alfa c’era scritto a caratteri cubitali un’unica parola: leggerezza. Da lì si è partiti per garantire alla sportiva compatta un rapporto peso potenza al di sotto dei 4 kg per CV. Dunque non ci sono in gioco potenza stratosferiche ma “solo” 240 CV erogati dal 1750 Turbo Benzina che bastano e avanzano a spingere gli 895 Kg della vettura. 
 
 
A DIETA FERREA - Leggerezza costruttiva raggiunta grazie all’adozione di materiali che meglio si sposano con il comportamento dinamico di un auto sportiva. Fibra di carbonio innanzitutto ma anche alluminio, acciaio e SMC alleggerito. Il carbonio rappresenta ben il 25% dell’intero corpo vettura della Alfa Romeo 4C, la monoscocca ad esempio, prodotta dalla Adler Plastic che utilizza la tecnologia Pre-Preg di derivazione F1, pesa solo 65 kg. L’alluminio è utilizzato per la gabbia di rinforzo del tetto, i tralicci anteriore e posteriore e per i dischi freno anteriori con corona in ghisa. Per la carrozzeria è stato usato invece l’SMC (Sheet Moulding Compound), un composito più leggero del 20% rispetto alla lamiera in acciaio oltre ad essere più malleabile. Paraurti e parafanghi sono in poliuretano iniettato mentre i cristalli sono più sottili mediamente del 10% rispetto a quelli montati tradizionalmente (il parabrezza è spesso 4 mm). Come a dire, nulla ma proprio nulla è stato lasciato al caso.
 
 
UNO SPAZIO TUTTO PER LEI - Come la 8C anche l’Alfa Romeo 4C viene costruita negli stabilimenti Maserati di Modena dove sono state allestite aree specifiche, le “Officine 4C”, per le operazioni di scoccatura e montaggio. Dopo aver assemblato la struttura primaria della 4C, la monoscocca viene fissata al telaio anteriore, a quello posteriore e alle traverse. Vengono montati parabrezza e tetto dopodiché si passa alla verniciatura, unico processo realizzato fuori dallo stabilimento. Smontate le zone verniciate vengono assemblati i componenti interni e i cristalli (rigorosamente a mano). Dopo aver superato l’area Testing, con il controllo computerizzato di ogni dettaglio della vettura, ogni Alfa Romeo 4C affronta un test su strada di 40 km nelle mani di un collaudatore.
 
 
SOLO 3.500 L’ANNO - Ricordiamo che le prime consegne della Alfa Romeo 4C in Europa (1.000 esemplari l’anno) sono previste per la seconda metà di settembre mentre la versione riservata al Nord America verrà presentata al Salone di Los Angeles nel prossimo novembre con consegne entro la fine dell’anno.
VIDEO
Alfa Romeo 4C
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
677
111
58
49
65
VOTO MEDIO
4,3
4.339585
960


Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
11 giugno 2013 - 18:46
7
dai fate presto a far partire la produzione mi raccomando! Farà grandi cose, sono fiducioso a piene mani.
Ritratto di Flavio Pancione
11 giugno 2013 - 20:50
7
negli ultimi anni escludendo ovviamente Ferrari, qui in Italia difficilmente si sono visti progetti così belli e particolari. Spero tanto che non ci saranno assurde critiche contro il gruppo Fiat e contro quest'auto.. come ad esempio già ho letto e non capisco qual'è il problema che monta gli specchietti della Punto, gli donano anche a pennello, qual'è il problema? Avete idee migliori?! E' una sportiva d'immagine , immagine che merita Alfa Romeo ed anche se non sarà un auto da numeri di vendita è un buon inizio. Ovviamente non è ancora in produzione e non si dovrebbero azzardare giudizi sulla ciclistica ma si è fiduciosi perchè ha ottime caratteristiche.. aspetto di vederla e perchè no guidarla. L'unica pecca secondo me è la mancanza del cambio manuale, per il resto è tra le più belle auto degli ultimi anni e ha il potenziale di essere ricordata benissimo anche in futuro.
Ritratto di impala
12 giugno 2013 - 07:08
...Stupendo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di juvefc87
11 giugno 2013 - 18:50
grandissimo sforzo da parte di alfa, che numeri!! 0-100 in 4,5 secondi spettacolo!!
Ritratto di IloveDR
11 giugno 2013 - 19:19
4
visto che è fatta a Modena e l'Alfa Romeo venderla al Gruppo VW, almeno si farebbe qualcosa di concreto, come dimostrano Lambo e Ducati...solo i tedeschi hanno la forza di rilanciare l'auto italiana...non mi piace diventare una succursale americana...mai!!!
Ritratto di elioss
11 giugno 2013 - 19:41
4
prodotti ducati sono tutti pre VW cosa stai dicendo... Per lambo ci hanno messo solo i soldi e ne hanno trasportato tutta la tecnica su un'auto con 4 anelli... tra tedesche e alfa la distinzione sta nella frase: senza cuore saremmo solo macchine, ecco perchè l'aggettivo tedesca, su un'auto vuol dire che non dà emozioni, è razionale, ben fatta, ma finisce lì, non vorrei mai un'alfa razionale e ben fatta, la preferisco, dura, pura e italiana. Come questa 4C. Non sei riuscito a dire che la fiat ha fatto un bel lavoro, anche oggi nonostante nel tuo commento si capisce pienamente che ti piace, riesci solo a criticare e dire di vendere l'alfa, teniamoci ciò che vale se no il pil continuerà a calare, ed è la gente come te che preferisce a occhi chiusi l'estero che non fa essere l'italia come la germania, almeno quando se lo meritano, cerca di elogiare i prodotti italiani :) Spero in un tuo futuro commento più razionale ed oggettivo e non tifoso per una o l'altra squadra. Siamo su un forum che parla anche di sogni, non tutti si possono permettere questo tipo di auto, almeno qui sognamo e speriamo. Cordialmente, a criticare sono bravi tutti, un saluto ilovedr.
Ritratto di IloveDR
11 giugno 2013 - 20:50
4
anche quest'Alfa 4C è senza cuore, è un'auto fatta per divertirsi, ma può avere qualsiasi marchio sul cofano, non fa differenza...comunque non hai tutti i torti...e data la mia passione per le auto, un mio commento razionale è impossibile...io sto con le case automobilistiche che ancora mi emozionano...fra queste di sicuro non ci sono più Alfa Romeo, Lancia, Fiat...Ciao e in bocca al lupo!!!
Ritratto di maparu
11 giugno 2013 - 21:37
.....ma va al d....sei falso e ipocrita
Ritratto di Subaru_Impreza
11 giugno 2013 - 22:18
E' senza cuore??? Fortuna che sei un appassionato di auto allora ...
Ritratto di IloveDR
12 giugno 2013 - 16:58
4
passione vuol dire anche avere una vecchia 75 o 33 e sentirti un re guidandola...non necessariamente bisogna avere una Supecar...anche una vecchia 500L del 1972...
Pagine