NEWS

Alfa Romeo Giulia: la brochure

31 marzo 2016

La Giulia, avversaria delle Audi A4 e BMW Serie 3, si potrà ordinare con tredici vernici esterne ed otto tipologie di cerchi in lega.

Alfa Romeo Giulia: la brochure
SCELTA RICCA - Venerdì 15 aprile 2016 è il giorno che tutti gli alfisti hanno da tempo segnato sul calendario. A partire da quella data sarà possibile ordinare l’Alfa Romeo Giulia, l'auto della rinascita della casa italiana, concorrente di berline a quattro porte dai contenuti esclusivi, come le Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C. I prezzi della Giulia verranno diffusi proprio dal 15 aprile, come ulteriori informazioni su accessori ed equipaggiamenti. Ma già circolano sul web alcune pagine della brochure ufficiale, anticipando così i colori della carrozzeria ed i cerchi in lega disponibili. Alcuni di questi non sono ancora presenti sul configuratore dedicato al modello (lo trovi qui).
 
TRE TIPI DI ROSSO - I clienti potranno ordinare per l'Alfa Romeo Giulia cinque tinte pastello, sei metallizzate e due tristrato. Le colorazioni sono tutte molto eleganti e di classe, ma non dimenticano l’estrazione sportiveggiante dell’auto: in gamma vi saranno tre varianti di rosso (rosso Alfa, rosso Monza e rosso Competizione), tonalità da sempre riconducibile all’automobile sportiva italiana ed ulteriore elemento di personalità. La Giulia potrà essere abbinata a otto differenti tipologie di cerchio in lega: quello di misura più contenuta è di 16 pollici, mentre in opzione sono previste ruote fino a 19 pollici. Non manca il tradizionale disegno a petalo, comune a molte delle Alfa Romeo lanciate negli ultimi decenni, fra cui anche la sportivissima 8C Competizione.
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1060
176
65
43
88
VOTO MEDIO
4,5
4.45042
1432
Aggiungi un commento
31 marzo 2016 - 11:50
Questo fatto del rimarcare costantemente "avversaria di audi a4" proprio non lo capisco...un post sulla brochure della Giulia, dunque su di una cosa ben precisa, ma bisogna per forza citare modelli di altre marche, come se uno fosse rintronato a non sapere il segmento della Giulia...mah...vabbè va'...
Ritratto di pastrellandrea
31 marzo 2016 - 12:28
Infatti, come se la Giulia sta puntando a essere come la A4? Anch'io faccio fatica a capire perché certa gente hanno dimenticato la Gloria di Alfa Romeo. Lo volete capire che la Giulia apre la strada, mica segue dietro altri!
Ritratto di lorenzo.forte
31 marzo 2016 - 12:52
Sono assolutamente d'accordo con te, Giulia non ha bisogno di nascere come rivale di nessuno!
Ritratto di alfa per sempre
31 marzo 2016 - 20:21
salve a tutti anche io sono d' accordo con voi alfa romeo a fatto e farà sempre la storia dell' auto italiana
Ritratto di Highway_to_Нell
31 marzo 2016 - 12:52
Vero, Mito e Giulietta hanno ampiamente dimostrato di essere ai rispettivi vertici della categoria, ora questa Giulia sembra un po' da meno, ma se ci sarà anche una versione con il fantastico 1.4 MultiAir Turbo 16V 170 cv e con la trazione anteriore allora anche questa Giulia aprirà la strada!
Ritratto di fiattaro
31 marzo 2016 - 13:21
le tue solite cavolate
Ritratto di robix
31 marzo 2016 - 17:31
mamma mia ma quanti articoli x questa copia di bmw, che poi non si sa manco se uscira veramemte visto i precedenti, prima a chi scriveva che quando uscira sarebbe gia vecchia non lo capivo, adesso mi sa che avevano ragione
Ritratto di Lo Stregone
31 marzo 2016 - 18:31
Vabbé: sara una copia di Bmw come scrivi, ma esteticamente è fatta bene. Poi ognuno ha i propri gusti, ma per me è venuta davvero bene.
Ritratto di Lo Stregone
31 marzo 2016 - 19:07
Correzione: non è una copia di di Bmw serie 3. Piuttosto è un'evoluzione di Alfa 156, una vettura dal disegno niente male. Giulia è messa meglio.
Ritratto di Nicolò 98
31 marzo 2016 - 18:53
Scusa ma adesso un'auto con motore anteriore e trazione posteriore deve essere per forza una copia della BMW?? Anche a me piace molto la Serie 3 però questa (a mio avviso) non ci somiglia sto granché e mi pare piú personale stilisticamente parlando
Pagine